Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 22-04-2004, 21.06.26   #1
peppevh86
Ospite
 
Data registrazione: 10-12-2003
Messaggi: 8
conoscenza

vi siete mai chiesti perchè studiamo ed apprendiamo dal mondo tutti i giorni cose nuove. al fine di?... per far cosa?... per cultura personale?... o per altro. la conoscenza non è altro che un piccolo tassello della nostra esistenza ed un piccolissimo atomo del nostro cervello. senza di essa siamo manipolabili...con essa diventiamo arroganti e prepotenti. conoscenza!... cioè?... parola...una semplice parola che racchiude in se più di quanto ogni bliblioteca del mondo può contenere. studiamo libri ma non conosciamo il significato delle parole... iniziamo con una molto semplice: conoscenza... spiegatemela e capirete cosa voglio dire.
peppevh86 is offline  
Vecchio 24-04-2004, 19.57.24   #2
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Re: conoscenza

Citazione:
Messaggio originale inviato da peppevh86
la conoscenza non è altro che un piccolo tassello della nostra esistenza ed un piccolissimo atomo del nostro cervello. senza di essa siamo manipolabili...con essa diventiamo arroganti e prepotenti. conoscenza!... cioè?... parola...una semplice parola che racchiude in se più di quanto ogni bliblioteca del mondo può contenere. studiamo libri ma non conosciamo il significato delle parole... iniziamo con una molto semplice: conoscenza... spiegatemela e capirete cosa voglio dire.


non credo che "senza di essa siamo manipolabili": anzi, tutto ciò che si apprende sui libri forma la nostra mente, la forma un pò come vuole, diventa il materiale con cui costruiamo i nostri pensieri... più influenza e manipolazione di così!

con essa diventiamo arroganti e prepotenti... mah! si dice che il sapiente non sa niente, lo scemo sa tutto!!

conoscenza= tutti i dati provenienti dall'esperienza immagazzinati nella mente, e riutilizzabili.

per risponderti ho utilizzato delle mie conoscenze, senza alcune o con altre avrei risposto in modo diverso. come un computer con un software o con un'altro.

r.rubin is offline  
Vecchio 24-04-2004, 20.11.18   #3
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Re: Re: conoscenza

Citazione:
Messaggio originale inviato da r.rubin
[b]non credo che "senza di essa siamo manipolabili": anzi, tutto ciò che si apprende sui libri forma la nostra mente, la forma un pò come vuole, diventa il materiale con cui costruiamo i nostri pensieri... più influenza e manipolazione di così!
Peppe vuole dire che l'ignoranza causa la manipolazione. E' negabile ciò? No
Citazione:
con essa diventiamo arroganti e prepotenti... mah! si dice che il sapiente non sa niente, lo scemo sa tutto!!
E' un bel detto da poco !!!!!!!!

Citazione:
conoscenza= tutti i dati provenienti dall'esperienza immagazzinati nella mente, e riutilizzabili.
Eh


La conoscenza può essere errata, ma ci difende dall'ignoranza (religione...magia nera...) e ci consente di VIVERE MEGLIO.

CIAO

Ultima modifica di Dunadan : 24-04-2004 alle ore 20.13.54.
Dunadan is offline  
Vecchio 24-04-2004, 20.51.36   #4
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Re: Re: Re: conoscenza

Citazione:
Messaggio originale inviato da Dunadan
Peppe vuole dire che l'ignoranza causa la manipolazione. E' negabile ciò? No

sì! intanto perchè l'ignoranza non -causa la manipolazione-, ma casomai la facilita nel suo lavoro... ma questa è una precisazione puntigliosa.

nel senso che hai spiegato invece hai ragione, nel senso che l'ignoranza facilita il raggiungimento degli scopi che i manipolatori si propongono. Ma ancor più che l'ignoranza è la stupidità ad oleare il suo percorso: infatti ci sono uomini molto colti, che sono dei PAPPAGALLI.

secondo me è la carenza di senso critico che facilita la manipolazione, e il senso critico è diverso dalla cultura.

E' un bel detto da poco !!!!!!!!

questa me la devi spiegare


Citazione:
La conoscenza può essere errata, ma ci difende dall'ignoranza (religione...magia nera...) e ci consente di VIVERE MEGLIO.


credo che S.Francesco fosse una persona che viveva in grande armonia coll'universo...e, pensa te! parlava con gli animali!!!!

no, mi spiace, ma su questo io non sono proprio d'accordo, ma so come la pensi tu e rispetto la tua idea
r.rubin is offline  
Vecchio 24-04-2004, 22.24.41   #5
viandanteinattuale
Ospite abituale
 
L'avatar di viandanteinattuale
 
Data registrazione: 15-07-2003
Messaggi: 131
caro dunadan...

la conoscenza non allontana da Dio...anzi! perchè insisti nel dire che i credenti sono dei perfetti creduloni?
ci sono stati e ci sono moltissimi frati, monaci, preti che hanno una conocenza enciclopedica...quindi prima di dire che la conoscenza allontana dalle religioni (quindi offendendo noi "creduloni") dovresti pensarci meglio!
viandanteinattuale is offline  
Vecchio 27-04-2004, 08.22.57   #6
spada di fuoco
Ospite abituale
 
Data registrazione: 20-06-2003
Messaggi: 195
Re: conoscenza

Citazione:
Messaggio originale inviato da peppevh86
vi siete mai chiesti perchè studiamo ed apprendiamo dal mondo tutti i giorni cose nuove. al fine di?... per far cosa?... per cultura personale?... o per altro. la conoscenza non è altro che un piccolo tassello della nostra esistenza ed un piccolissimo atomo del nostro cervello. senza di essa siamo manipolabili...con essa diventiamo arroganti e prepotenti. conoscenza!... cioè?... parola...una semplice parola che racchiude in se più di quanto ogni bliblioteca del mondo può contenere. studiamo libri ma non conosciamo il significato delle parole... iniziamo con una molto semplice: conoscenza... spiegatemela e capirete cosa voglio dire.

Ciao a tutti, se permettete vorrei dire anche ciò che penso, e che naturalmente nn è certo quello che è, ma per questo siamo qui a... confrontarci.
... e se la conoscenza fosse un modo per fuggire dalla... paura?



spada di fuoco
spada di fuoco is offline  
Vecchio 27-04-2004, 11.13.28   #7
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
timore dell'ignoto?

r.rubin is offline  
Vecchio 27-04-2004, 11.48.14   #8
visechi
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 1,150
E se la conoscenza accrescesse l’ignoranza? Già, perché solo conoscendo molto, si ha la percezione, non esatta ma approssimativa, di quanto grande sia l’ignoranza che ci avvolge. Un ‘sapiente’ è un individuo che dalla sua ‘sapienza’ ha appreso quanto poco sia questo ‘sapere’ rispetto a quanto c’è da conoscere.
La conoscenza è la percezione di questo limite cognitivo… ogni nuova conoscenza dischiude nuovi orizzonti al sapere, e dilata a dismisura lo spazio che ci separa dal ‘sapere tutto’… cosa, fra l’altro, impossibile. La conoscenza è un’acquisizione di notizie/informazioni dall’esterno, la saggezza è la loro elaborazione (anche utilizzo) interiore. Poiché la vita è un processo dinamico, noi non smetteremo mai di conoscere e man mano che apprendiamo qualcosa di nuovo, apprendiamo anche che la conoscenza possibile, anche quella in potenza, ancora non visibile, è infinita.
La conoscenza è, in buona misura, un processo manipolatore, perché dacché apprendiamo, riteniamo qualcosa pensato ed elaborato da altri che ci hanno preceduto; ritenendo il pensiero altrui plasmiamo la nostra mente sulla base delle convinzioni di altri… ciò che ci affrancherebbe, in una qualche misura, da questo processo manipolatorio è il ‘pensiero rivoluzionario’, ma mai del tutto, perché non esiste un pensiero che possa fondarsi sul nulla, ma avrà sempre delle basi di partenza.
Condivido il pensiero di Viandanteinattuale: aver fede non significa rinunciare a conoscere, anzi, tutt’altro… altrimenti come potrebbe giustificarsi la presenza nella storia di fini pensatori che, pur avendo fede, hanno dimostrato ad abbundantiam di essere anche dei fini pensatori… rinuncio all’elencazione, ma se hai studiato filosofia potrai benissimo attingere dalle tue conoscenze.
Ciao
visechi is offline  
Vecchio 27-04-2004, 11.55.12   #9
spada di fuoco
Ospite abituale
 
Data registrazione: 20-06-2003
Messaggi: 195
Citazione:
Messaggio originale inviato da r.rubin
timore dell'ignoto?


Può ciò che non conosciamo farci paura?



spada di fuoco
spada di fuoco is offline  
Vecchio 27-04-2004, 13.24.03   #10
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
rilancio >

può esistere
la Paura in senso lato
al di là del nostro volere
se non come moto improvviso
vomitato direttamente
dalla zona più buia
di noi stessi
?

<<<w>>>
io...
non ho paura di niente
perchè ho l'eternità > dentro.
dawoR(k) is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it