Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 09-05-2005, 18.03.34   #21
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Citazione:
Messaggio originale inviato da La_viandante
voglio dire epi... ke 'io nn appartengo al re di italia' nn ha senso, perche' il re di italia nn c'e'

puo' essere strutturata logicamente, la sintassi e' corretta, non si contraddice ma non ha senso ..... o mi sfugge qualcos'altro?

viand, il fatto e` che la sensatezza o l'insensatezza di una proposizione non puo` dipendere da un fatto contingente come l'esistenza o meno di una cosa.
se io dico "non esiste un unicorno", questa frase e` sensata, indipendentemente se esiste o meno l'unicorno.
epicurus is offline  
Vecchio 09-05-2005, 18.22.57   #22
La_viandante
stella danzante
 
L'avatar di La_viandante
 
Data registrazione: 05-08-2004
Messaggi: 1,751
uff... anke gli ultimi residui neurali mi hanno abbandonato oramai

ok tu dici gli unicorni non esistono e nn fa una grinza
ma il punto era
ke dire a_unicorno non ha senso....

essere senza unicorno ce l'ha un senso??

va be' mi prenderai per stanchezza ma nn mi avrai convinta

il fatto, come dice nonimportachi, che l'inesistenza non puo' essere empiricamente provata, convalida il fatto che
l'ateo prende atto della realta' e cioe' dell'inesistenza di dio
il termine ateo non rende questo concetto
La_viandante is offline  
Vecchio 09-05-2005, 18.32.41   #23
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
va be`, viand, non pensi che sia piu` interessante analizzare:

so che dio esiste
so che dio non esiste
non so se dio esiste

piu` che teista, ateo o agnostico? alla fine e` quello che ci importa?

P.S. piuttosto, se vuoi parlare di paradossi, va in 'spiritualita`', dove si parla del paradosso della pietra.
epicurus is offline  
Vecchio 10-05-2005, 09.18.05   #24
La_viandante
stella danzante
 
L'avatar di La_viandante
 
Data registrazione: 05-08-2004
Messaggi: 1,751
Talking

Citazione:
P.S. piuttosto, se vuoi parlare di paradossi, va in 'spiritualita`', dove si parla del paradosso della pietra


no grazie sono agnostica su certe cose

a me interessava davvero l'etimologia di ateo, che poi siano interessanti anche altre cose non lo metto in dubbio
anzi apri altri thread ke ne parliamo
La_viandante is offline  
Vecchio 10-05-2005, 12.40.04   #25
arwen
Ospite
 
Data registrazione: 06-05-2005
Messaggi: 32
etimologia

L' etimologia di ateo non è difficile.
Viane dal greco: a , e Theos, dove theos naturalmente è Dio, mentre la "a" non è altro che la famosa "alfa privativa", per cui tradotto letteralmente: "senza Dio" , "privo di Dio".....


Arwen
arwen is offline  
Vecchio 10-05-2005, 12.57.41   #26
iris_1
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-06-2004
Messaggi: 493
Viand dai un'occhiata a
http://www.geocities.com/Augusta/7973/ica/faq.htm

oppure
http://faq.news.nic.it/wiki/IcaFaq

Cmq volevo dirti una cosa...
secondo me dovremmo pensare al momento in cui è stato coniato il termine "ateo", ho fatto alcune ricerche ma non sono riuscita a trovare niente...
secondo un ragionameto logico il termine àtheos è stato coniato contemporaneamente al termine thèos, cioè nel momento in cui è nata la fede monoteista si è resa necessaria una distinzione tra chi credeva e chi non credeva in Thèos, in Dio.
Essendo Thèos il soggetto di tale distinzione era più logico aggiungere "a" privativo per identificare chi non credeva in esso.
Come la maggior parte dei termini poi non ci possiamo soffermare solo ad una traduzione letterale ma si deve cercare di comprenderne il significato.
Non possiamo dire che "senza Dio" non ha senso perché Dio non esiste, proprio perché non abbiamo la prova dell'esistenza o meno di un Dio... di conseguenza "senza Dio" significa "che non crede in Dio" e anche questa definizione può avere più di un significato:
si può essere atei perché crediamo solo in ciò che può essere dimostrato... l'esistenza di Dio non può essere dimostrata, pertanto crediamo che Dio non esiste;
oppure si può essere atei perché non abbiamo fede in Dio, cioè non siamo in grado di definire se Dio esiste o meno e di conseguenza non siamo convinti della sua esitenza, né della sua assenza.

Ciao
iris_1 is offline  
Vecchio 10-05-2005, 15.57.54   #27
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
E' nato prima l'uovo o la gallina?

Ma è nato prima Dio o la parola?
In principio fu il verbo... diciamo che negli uomini s'è accesa la lampadina della coscienza, prima però hanno un po' fatto fatica a mettere a fuoco che la fonte di quella luce fosse dentro di loro e non fuori...(o magari è dentro e fuori, io per la cronaca sono agnostico..)
A prescindere...penso che già prima della parola ateo e credente esistevano già gli atei ed i credenti...che ne sapete che magari gli animali un po' più evoluti non credano in qualcosa? Ve l'hanno mai detto? Sarebbe una ricerca interessante, tra l'altro, anche se dubito...
sisrahtac is offline  
Vecchio 10-05-2005, 18.54.21   #28
lady_weed
Ospite abituale
 
L'avatar di lady_weed
 
Data registrazione: 15-04-2005
Messaggi: 122
secondo me è semplicemente assurdo il concetto di ateo. mi fa innervosire molto quando sento qualcuno dire: sono ateo.
non è possibile, secondo me
"io non credo in dio", non è da intendersi come nel ns Dio ma in campo piu generico "io non ho una fede"
ma stiamo scherzando? cioè...davvero tu che affermi d'essere senza una fede mi vuoi far credere che non credi in niente??
non è umano, non è nello spirito dell'uomo non farsi domande cercare le risposte e quindi, sempre secondo me, non è possibile che ognuno di noi non si crei una sa filosofia di vita che non dev'essere per forza una religione.
io ad esempio credo in gesù, maria, nei santi negli angeli ecc...ma non nella chiesa. non mi considero pertanto cristiana al 100% ma cmq ho una PROFONDA FEDE in cio in cui credo.
al di là che sia giusto o sbagliato, ma il punto è nel CREDERE (cioè aver fede, riporre fiducia in..)
un uomo non puo' non aver fiducia o credere in qualcosa/qualcuno..un prorpio ideale lo deve avere...che sia un'immagine, un'icona, un simbolo, un concetto astratto..qualsiasi cosa..ma c'è sempre.
quindi a tutti gli atei del mondo......non mi venite a dire che non credete a nulla.. (perchè mi è successo spesso....giuro). se mi dite: non credo nel Dio cristiano ok.. ma è ben diverso

sono convinta che la fede non sia da visualizzarsi solo nella religione, ma anche in una convinzione perosonale. ad es. uno puo' credere negli spiriti che infestano i castelli antichi.. non è una religione di per sè, ma fa parte di una prorpia convinzione ergo fede.

l'uomo vive per ricercare risposte a domande importanti che da sempre si pone e sempre si porrà dando risposte soggettive (che poi son diventate culti ecc..ecc...) ma che alla fine non hanno certezza assoluta. (chi puo dire che il buddismo sia giusto e il cristianesimo no ad es?)
posso accettare che uno non abbracci nessuna religione conosciuta, ma delle idee personali e delle sue risposte alle domande che certamente anche lui si sarà posto almeno 1 volta nella vita, le avrà!
quindi nemmeno questa persona per me è da definirsi ateo.
ateo quindi non esiste.

lady_weed is offline  
Vecchio 10-05-2005, 19.22.54   #29
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
lady_weed, il significato di 'ateo' non ha il significato (e mai l'avuto) di 'colui che non crede in niente'. come la parole suggerisce, la parola 'ateo' significa 'colui che non crede nell'esistenza di dio'.

quindi se ti sentirai ridire da qualcuno che lui e` ateo, calmati e pensa a cosa lui sta intendendo.

inoltre uno puo` affermare coerentemente di non avere fede in nulla, ma di credere in molte cose. infatti, in ambito filosofico e/o religioso, dire 'io ho fede in x' esprime una credenza basata su nessuna prova.
quindi una persona puo` evitare di credere a cose infondate (non aver fede), ma credere (correttamente) di avere due mani.

poi tu dici:
Citazione:
l'uomo vive per ricercare risposte a domande importanti che da sempre si pone e sempre si porrà
[...]
posso accettare che uno non abbracci nessuna religione conosciuta, ma delle idee personali e delle sue risposte alle domande che certamente anche lui si sarà posto almeno 1 volta nella vita, le avrà!

questo pare molto dubbio. io sono daccordo con te nel dire che vi e` una buona maggioranza di persone che in vario modo affrontano alcune questioni religiose, pero` esistono anche quelle che non se le pongono. o magari qualcuno gliele ha poste e lui ha risposto "bo, non mi faccio questi problemi".
io un amico cosi` ce l'ho, e se poi si va a pensare magari a quelche persona ultrapovera nel mondo, allora ci si rende conto che ci sono persone che non affrontano questo problema.

morale della favola: gli atei esistono, e pure quelli che 'se ne fregano'.
epicurus is offline  
Vecchio 11-05-2005, 10.00.32   #30
La_viandante
stella danzante
 
L'avatar di La_viandante
 
Data registrazione: 05-08-2004
Messaggi: 1,751
pero' lady in parte ha ragione a parlare di fede, oltre a quello che dici tu epi,
quando si parla di fede si intende credere a qualcosa di non sufficientemente o del tutto non accertabile
l'ateismo e' il contrario non crede finche' non gli si accerta la realta' dei fatti

se mi portassero la prova inconfutabile che dio esiste io crederei, ma non per fede, per certezza, questa e' la differenza
e' per questo che l'ateismo non puo' essere equiparata a una credenza fideistica
chi sostiene che dio esiste lo fa senza una prova e quindi anche a dimostrargli in tutti i modi che quello che dice e' illogico, insomma anche di fronte alla realta' continuerebbe ad avere "fede"
anzi magari le interpreta come prove per verificare la forza della sua fede

ps. grazie iris per i links sono molto interesanti li leggero' con calma
La_viandante is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it