Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 03-10-2005, 13.31.35   #1
Jack Sparrow
Pirate of the Caribbean
 
L'avatar di Jack Sparrow
 
Data registrazione: 23-05-2005
Messaggi: 363
Mente = Rapidità?

Alieni-uomini e uomini-alberi.

chi riesce a immaginarli?

leggevo un libro di Daniel Dennet ("la mente e le menti") e mi sono imbattuto in una domanda interessante:

poniamo prima una premessa:
anche gli alberi a volte sembrano avere una sorta di mente; sebbene impieghino anni, sanno "curvarsi" verso il sole, arrampicarsi sulle pareti e compiere una serie di trasformazioni che se fossero più veloci sembrerebbero operate da una mente.

ma allora...
se giungessero sulla terra degli alieni superveloci, noi sembreremmo alberi o comunque creature diverse e razionali come ci riteniamo?

a voi l'ardua sentenza
Jack Sparrow is offline  
Vecchio 03-10-2005, 15.48.02   #2
Nemo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-08-2005
Messaggi: 297
Bastava prendere come esempio una mosca...
L'insetto è più veloce di noi e quindi vede i nostri movimenti in maniera più lenta e di conseguenza riesce a schivare le nostre mani anche quando le si avvicinano molto.
Lo stesso vale per i topi e per tutti i mammiferi col battito del cuore mediamente più veloce di quello dell'uomo.
Gli alberi sono il risultato di milioni di anni di evoluzione,se la vuoi chiamare "memoria genetica" o istinto di sopravvivenza è una tua scelta...L'albero è attirato dal calore del sole che serve per la fotosintesi,probabilmente gli alberi hanno imparato ha seguire il calore così come un cerbiatto quando sente sete beve l'acqua di un ruscello...
Nemo is offline  
Vecchio 03-10-2005, 16.38.01   #3
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
ciao Jack, quello che citi è uno dei prossimissi libri che mi sono promesso di leggere (Prova anche a leggere il simpatico e curioso libro di Dennett e Hofstadter, intitolato 'L'io della mente'.)

Per quanto riguarda la questione da te sollevata potrei risponderti che analizzando anatomicamente gli alberi non si è trovato nessun sistema che potrebbe essere un sistema neurologico; mentre i superalieni, vivisezionandoci, scoprirebbero ben presto la nostra complessità cerebrale. E così sarebbe irrazionale credere che gli alberi siano degli agenti.

Comunque, stando magari ad tipo di argomentazione che potrebbe essere simile a quella di Dennett (se non sbaglio), potrei dirti che per spiegare il comportamento (anche a lungo periodo) degli alberi non abbiamo bisogno di predicati mentailistici, mentre per spiegare in modo comprensibile i comportamente umani ci è necessario utilizzare delle categorie mentalisitiche, quali: credere, temere, amare, desiderare, etc.
epicurus is offline  
Vecchio 03-10-2005, 16.42.19   #4
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
Re: Mente = Rapidità?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Jack Sparrow
Alieni-uomini e uomini-alberi.

chi riesce a immaginarli?

leggevo un libro di Daniel Dennet ("la mente e le menti") e mi sono imbattuto in una domanda interessante:

poniamo prima una premessa:
anche gli alberi a volte sembrano avere una sorta di mente; sebbene impieghino anni, sanno "curvarsi" verso il sole, arrampicarsi sulle pareti e compiere una serie di trasformazioni che se fossero più veloci sembrerebbero operate da una mente.

ma allora...
se giungessero sulla terra degli alieni superveloci, noi sembreremmo alberi o comunque creature diverse e razionali come ci riteniamo?

a voi l'ardua sentenza
proprio una bella questione! Anche a me è venuta in mente qualche volta! Ho immaginato al contrario alieni superlenti... come cambia la faccenda?
nexus6 is offline  
Vecchio 03-10-2005, 16.43.44   #5
windkin
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 03-10-2005
Messaggi: 2
Possiamo ipotizzare che gli esseri viventi vivono in dimensioni di tempo differenti.
La mosca per noi è veloce, ma è anche vero che rispetto a noi ha una vita breve. Il suo ciclo vitale è di poche settimane ma il rapporto tra l'uomo e la mosca fondamentalmente non cambia.
io penso ad esempio al mio gatto: i battiti del suo cuore sono superiori al nostro, la sua giornaa è scandita da diversi momenti di sonno che scandiscono la sua giornata. una giornata per noi sono almeno tre giorni per loro.

COME SAREBBE PENSABILE VEDERE UN UOMO-ALBERO?
sarebbe pensabile solo se io viaggiassi ad una velocità superiore rispetto ad una altro essere umano.
Dovrei spostarmi su un altra dimensione.

Il solo modo per concepire UOMINI-ALBERO secondo me è ragionare in quattro dimensioni e non in tre.

quindi da lunghezza-altezza-profondità
a lunghezza-altezza-profondità-velocità

dovremmo cambiare il punto di riferimento umano della concezione spazio tempo.
il tempo per noi è calcolato in base al sole, ma per la pianta? e per la mosca?

E se l'asse terreste si spostasse ancora, come è gia successo con le catastrofi di quest'anno? Che conseguenze ci sarebbero sulla nostra concezione di tempo?

So che esistono dei calendari lunari. Potrebbe essere un buon esperimento per comprendere la nostra concezione fisica di spazio tempo.
windkin is offline  
Vecchio 03-10-2005, 16.49.57   #6
windkin
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 03-10-2005
Messaggi: 2
ho dimenticato di scrivere un ultima cosa.

qua è fantascenza, ma se ci fossero degli uomini che viaggiassero più veloci di altri. Quegli uomini più "lenti non sarebbero visibili dagli altri come uomini-albero?

il ciclo metabolico di un essere umano è un dato preso come costante o potrebbe essere variabile?

Se il ciclo metabolico fosse funzione del ciclo terrestre?
windkin is offline  
Vecchio 03-10-2005, 16.50.42   #7
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
Re: Mente = Rapidità?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Jack Sparrow
poniamo prima una premessa:
anche gli alberi a volte sembrano avere una sorta di mente; sebbene impieghino anni, sanno "curvarsi" verso il sole, arrampicarsi sulle pareti e compiere una serie di trasformazioni che se fossero più veloci sembrerebbero operate da una mente.

ma allora...
se giungessero sulla terra degli alieni superveloci, noi sembreremmo alberi o comunque creature diverse e razionali come ci riteniamo?

a voi l'ardua sentenza
questi alieni secondo me giungerebbero alle stesse conclusioni pur rilevando il fatto che le piante non hanno "cervello". Però orientano le foglie verso il sole si nutrono, hanno istinto di sopravvivenza... hanno un DNA che le guida... non so... per gli alieni superveloci saremmo quanto meno considerati simili... e non vederebbero neanche i nostri lentissimi ragionamenti e forse non capirebbero nemmeno a cosa serve il cervello.
nexus6 is offline  
Vecchio 03-10-2005, 21.11.56   #8
Jack Sparrow
Pirate of the Caribbean
 
L'avatar di Jack Sparrow
 
Data registrazione: 23-05-2005
Messaggi: 363
Citazione:
Messaggio originale inviato da epicurus
[...] per spiegare il comportamento (anche a lungo periodo) degli alberi non abbiamo bisogno di predicati mentailistici, mentre per spiegare in modo comprensibile i comportamente umani ci è necessario utilizzare delle categorie mentalisitiche, quali: credere, temere, amare, desiderare, etc.
e se gli alieni, osservando noi E il nostro cervello, non trovassero differenze con gli alberi?

cioè così come sappiamo qual'è il meccanismo che fa torcere il girasole, potrebbero capire che desiderare e temere sono cose che passano lentamente nel cervello, così come lentamente il girasole "desidera" torcersi e l'edera "cerca" di arrampicarsi...
Jack Sparrow is offline  
Vecchio 04-10-2005, 11.34.16   #9
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
giusto!!!!
nexus6 is offline  
Vecchio 04-10-2005, 11.51.18   #10
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
anche se i vegetali 'agiscono' lentamente, se si osservasse la loro vita velocizzandola (dopo averla filmata tutta), si noterebbe che il loro comportamento non è certo complesso come il nostro.

in più, sono convinto che se i superalieni avessero sviluppata una scienza abbastanza avanzata (almeno quanto la nostra), allora si accorgerebbero della complessità del nostro sistema nervoso, mentre constaterebbero l'inesistenza di tale sistema nelle piante.

e ovvio che se metti in discussione persino la credenza che ad un cervello umano possa corrispondere una mente cosciente, allora il problema cambia e tutte le ipotesi che hai fatto risultano essere superflue; la domanda sarebbe stata, semplicemente: come fai a sapere che esistono altre menti oltre alla tua?

ma non penso che la tua originaria intenzione, aprendo questo topic, fosse stata quella di interrogarsi su tale questione.


epicurus
epicurus is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it