Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 16-04-2006, 22.27.20   #1
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Anno 2006 ….. la filosofia in empasse.

“un bene maggiore rispetto al prima” sembrerebbe il valore fondante che ha sempre mosso l’uomo nella sua evoluzione e quel bene, pur rimanendo nella sua natura intrinseca uguale a se stesso, (cioè caratterizzato dal benessere interiore ed esteriore che provoca negli individui), si è riposto nel corso della storia su obbiettivi diversi.
Questo inseguimento di un bene che evolveva ha mosso il pensiero umano che si è manifestato in campo culturale attraverso le diverse filosofie. Questo ha fatto crescere l’uomo, ma oggi assistiamo ad una sorta di empasse del pensiero umano, quasi si ritenesse che tutto è già stato detto e pensato.
In realtà non è così. Il pensiero e le sue capacità non si sono fermate. Quello che si è cristallizzato è l’idea del bene maggiore rispetto al prima, cioè è il valore…. Il motore dell’uomo.

La religione parla tanto di amore e si pensa ad un mondo più buono e giusto anche grazie ad essa, ma in realtà quello che succede è che alla religione non interessano i sotto-valori fondanti dell’amore, non interessa l’altruismo, la fratellanza, l’eguaglianza, la giustizia, ma interessa maggiormente la purezza della dottrina, interessano i pacs, la difesa della vita, la lotta all’eutanasia etc. La religione non è realmente interessata al bene, la religione, (la nostra religione), è interessata alla verità ed all’idea che la sua conoscenza sul bene e sul male è infallibile.

Questa verità cristallizzata ha l’effetto collaterale indesiderato di mandare in empasse le filosofie e fermare lo sviluppo delle nostre società.
Con il valore del “benessere umano” così bloccato, il bene materiale la fa da padrone ed invece di sviluppare filosofie le dottrine applicabili in campo politico e sociale, si apre la strada ad una sorta di regresso alla legge del più forte, che viene spacciato come inevitabile in quanto rispondente alle leggi di natura.

Ora la domanda…… ditemi se questa riflessione non è l’Italia anno 2006?

VanLag is offline  
Vecchio 28-04-2006, 17.43.07   #2
z4nz4r0
weird dreams
 
L'avatar di z4nz4r0
 
Data registrazione: 22-05-2005
Messaggi: 483
non mi intendo di politica,
ma posso affermare con presunta certezza che..
i concetti di bene e male si alternano nel tempo di un luogo, in maniera ondulatoria sia pure con interferenza variegata e variazioni di ampiezza e frequenza.
Tutto ciò che la filosofia può fare è modificare i valori entro quei parametri, ma la media non si sposta di un infinitesimo.
z4nz4r0 is offline  
Vecchio 28-04-2006, 21.35.21   #3
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Citazione:
Messaggio originale inviato da z4nz4r0
non mi intendo di politica, ma posso affermare con presunta certezza che..
i concetti di bene e male si alternano nel tempo di un luogo, in maniera ondulatoria sia pure con interferenza variegata e variazioni di ampiezza e frequenza.
Tutto ciò che la filosofia può fare è modificare i valori entro quei parametri, ma la media non si sposta di un infinitesimo.
Sei certo che il tuo sistema di riferimento fatto da (+1), (0), (-1) sia valido per sempre ed in ogni luogo?
Noi possiamo pesare e valutare il conosciuto ma del non conosciuto non sappiamo niente. La filosofia dovrebbe proprio avere il compito di trasportarci in dimensioni diverse ed anche completamente nuove del pensiero umano, ma come dicevo il nostro sistema di valori è inchiodato al passato da religioni che, pur essendo inventate dall’uomo dichiarano valori assoluti, ma quell'assoluto non è altro che un cristallo ammaliante che congela la vita.



P.S. grazie per avere riportato in vita questo 3d dimenticato.....

Ultima modifica di VanLag : 28-04-2006 alle ore 21.38.02.
VanLag is offline  
Vecchio 29-04-2006, 15.30.40   #4
z4nz4r0
weird dreams
 
L'avatar di z4nz4r0
 
Data registrazione: 22-05-2005
Messaggi: 483
Citazione:
Sei certo che il tuo sistema di riferimento fatto da (+1), (0), (-1) sia valido per sempre ed in ogni luogo?(...)

"Il sapere è quella parte della nostra ignoranza che abbiamo ordinato e classificato" (aforisma calzante di un certo Ambrose Winnet Bierce)

(...) è valido al fine di ordinare e classificare, così da avere il controllo su ogni esperienza già vissuta ovvero, risolvendo il nostro "labirintico archivio mentale", ritrovare ogni ricordo del passato. Perchè:

"Dimenticando il passato siamo costretti a riviverlo" (aforisma calzante di un certo Alan Watts)

Ultima modifica di z4nz4r0 : 29-04-2006 alle ore 15.32.36.
z4nz4r0 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it