Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 31-08-2006, 12.46.37   #1
soul
Ospite
 
L'avatar di soul
 
Data registrazione: 09-04-2006
Messaggi: 28
Viaggiamo, nell'Universo

"L'orbita della Terra non è mai nella stessa zona di spazio dov'era l'anno precedente, per via del fatto che siamo legati gravitazionalmente al Sole che ci trascina con sé. E il Sole è trascinato dalla Galassia che si muove nello spazio intergalattico. Dopo un anno siamo a venti miliardi di chilometri di distanza dalla zona di spazio cosmico in cui ci si trovava l'anno precedente. Il Cosmo è fatto di Stelle, Galassie e Corpi Celesti in continua evoluzione e movimento"
(Zichichi)


dinanzi alla apparente ripetività del tempo,
delle stagioni, dei movimenti ciclici e orbitali
mi affascina tremendamente la consapevolezza che siamo viaggiando su questa nostra navicella spaziale
in una dimensione cosmica
non tocchiamo mai lo stesso punto
tutto si rinnova
ogni punto è unico e irripetibile
trovare quale sia la direzione
mi affascina ancora di più

soul is offline  
Vecchio 01-09-2006, 10.47.29   #2
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
Riferimento: Viaggiamo, nell'Universo

E la galassia dove va?

Concludo la tua descrizione: La galassia si dirige verso l'ammasso della vergine che conta 1000-2000 galassie. L'ammasso della vergine (e di fatto anche la nostra galassia) si dirige verso il super-ammasso di Ercole che dovrebbe contare un numero sopopositato di galassie, e questultimo è attratto da......Non lo sappiamo. Non ancora.

E un viaggio che viaggio non è.

Se tu partissi con la tua auto dalla tua città ad una a 100Km di distanza faresti un viaggio. mA se tu entrassi nella macchina e con te si spostasse l'intera tua citttà e utto cià che gli tuota attorno a 100km tu saresti sempre nella stessa materia in cui ti trovavi prima.

La domanda a questo punto e: esiste qualcosa che non si sposta, o non si muove alla stessa velocità del tutto?
alessiob is offline  
Vecchio 11-09-2006, 13.53.21   #3
soul
Ospite
 
L'avatar di soul
 
Data registrazione: 09-04-2006
Messaggi: 28
Riferimento: Viaggiamo, nell'Universo

se fosse così
come tu concludi
lo spostamento non sarebbe tale

il fatto è che non sappiamo
non che non viaggiamo
soul is offline  
Vecchio 11-09-2006, 15.43.08   #4
S.B.
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 486
Riferimento: Viaggiamo, nell'Universo

Citazione:
Originalmente inviato da alessiob
E la galassia dove va?

Concludo la tua descrizione: La galassia si dirige verso l'ammasso della vergine che conta 1000-2000 galassie. L'ammasso della vergine (e di fatto anche la nostra galassia) si dirige verso il super-ammasso di Ercole che dovrebbe contare un numero sopopositato di galassie, e questultimo è attratto da......Non lo sappiamo. Non ancora.

E un viaggio che viaggio non è.

Se tu partissi con la tua auto dalla tua città ad una a 100Km di distanza faresti un viaggio. mA se tu entrassi nella macchina e con te si spostasse l'intera tua citttà e utto cià che gli tuota attorno a 100km tu saresti sempre nella stessa materia in cui ti trovavi prima.

La domanda a questo punto e: esiste qualcosa che non si sposta, o non si muove alla stessa velocità del tutto?

Quindi in pratica tu dici che noi siamo fermi rispetto all'universo che è in movimento, però se cambiassimo sistema di riferimento e ci portassimo ad esempio, per assurdo, al di fuori dell'universo vedremmo il nostro movimento?
S.B. is offline  
Vecchio 12-09-2006, 22.44.54   #5
odos
Ospite abituale
 
L'avatar di odos
 
Data registrazione: 26-06-2004
Messaggi: 367
Riferimento: Viaggiamo, nell'Universo

Citazione:
Originalmente inviato da S.B.
Quindi in pratica tu dici che noi siamo fermi rispetto all'universo che è in movimento, però se cambiassimo sistema di riferimento e ci portassimo ad esempio, per assurdo, al di fuori dell'universo vedremmo il nostro movimento?

Non so come possa Zichichi dire simili cose. Non si può immaginare un movimento se non fuori dall'universo. Ma non può esistere un di fuori dell'universo,e a dire il vero non è nemmeno possibile pensarlo, se non come altro universo, altro spazio. Forse parla solo della nostra galassia che si muove e di ogni galassia con la sua peculiare velocità e angolazione.

Pensare ad un universo che si muove (così come ad una creazione dello spazio con Big Bang) sono errori logici pesanti.

L'universo è tutto ciò che abbiamo per pensare lo spazio in generale. E' lo spazio più grande che possiamo pensare. Pensare ad uno spazio fuori dallo spazio significa: o porre dei gradi si spazio, e chiamare universo il secondo, o esprimere puro non senso. L'universo non può muoversi, perchè non c'è nient'altro fuori dall'universo se non altro universo.

Ecco l'assurdità della teoria del big bang, dove si parla di origine dello spazio. Sfido chiunque ad immaginarsi un puntino senza uno spazio come sfondo. Non è una questione di capacità immaginativa, ma tutto il nostro sapere, qualsiasi cosa facciamo o pensiamo, si fonda sulla struttura disgiuntiva di qualcosa, dove esiste uno sfondo, ed esiste qualcosa che si distingue da questo sfondo.

Il concetto di universo ha una funzione logica fondante di ogni nostro pensiero.
odos is offline  
Vecchio 14-09-2006, 17.28.23   #6
Adriano Meis
Ospite
 
Data registrazione: 13-09-2006
Messaggi: 13
Riferimento: Viaggiamo, nell'Universo

Una piccola curiosità: al centro della via Lattea vi è un enorme buco nero che tra parecchi anni (non ci preoccupiamo troppo) ci risucchierà.
Adriano Meis is offline  
Vecchio 14-09-2006, 19.45.15   #7
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
Riferimento: Viaggiamo, nell'Universo

"Quindi in pratica tu dici che noi siamo fermi rispetto all'universo che è in movimento, però se cambiassimo sistema di riferimento e ci portassimo ad esempio, per assurdo, al di fuori dell'universo vedremmo il nostro movimento?"


No.

Ci muoviamo, ci muoviamo. Dicevo sole che a noi cambia, per ora, relativamente poco dato che tutto si sposta con noi e quindi di fatto osserviamo e siamo sempre nello stesso posto. Se poi vivessimo almeno un paio di milioni di anni allora sarebbe interessante osservare la galassia andromeda scontrarsi con la nostra e fondersi diventanto un unica grande galassia.


"Una piccola curiosità: al centro della via Lattea vi è un enorme buco nero che tra parecchi anni (non ci preoccupiamo troppo) ci risucchierà"

Ma..., io non me ne preoccuperei tanto. Molto prima che il buco nero riuscirebbe a risucchiare il nostro sistema la terra sarà già stata distrutta dall'esplosione del nostro sole diventato una gigante rossa.
Dovrebbe esplodere fra circa 5 miliardi di anni.

E io sarò li quando questo succederà, a godermi lo spettacolo
alessiob is offline  
Vecchio 18-09-2006, 19.16.01   #8
neocortex
Ospite
 
L'avatar di neocortex
 
Data registrazione: 15-09-2006
Messaggi: 18
Riferimento: Viaggiamo, nell'Universo

Citazione:
Originalmente inviato da odos
Non so come possa Zichichi dire simili cose. Non si può immaginare un movimento se non fuori dall'universo. Ma non può esistere un di fuori dell'universo,e a dire il vero non è nemmeno possibile pensarlo, se non come altro universo, altro spazio. Forse parla solo della nostra galassia che si muove e di ogni galassia con la sua peculiare velocità e angolazione.

Pensare ad un universo che si muove (così come ad una creazione dello spazio con Big Bang) sono errori logici pesanti.

L'universo è tutto ciò che abbiamo per pensare lo spazio in generale. E' lo spazio più grande che possiamo pensare. Pensare ad uno spazio fuori dallo spazio significa: o porre dei gradi si spazio, e chiamare universo il secondo, o esprimere puro non senso. L'universo non può muoversi, perchè non c'è nient'altro fuori dall'universo se non altro universo.

Ecco l'assurdità della teoria del big bang, dove si parla di origine dello spazio. Sfido chiunque ad immaginarsi un puntino senza uno spazio come sfondo. Non è una questione di capacità immaginativa, ma tutto il nostro sapere, qualsiasi cosa facciamo o pensiamo, si fonda sulla struttura disgiuntiva di qualcosa, dove esiste uno sfondo, ed esiste qualcosa che si distingue da questo sfondo.

Il concetto di universo ha una funzione logica fondante di ogni nostro pensiero.


quindi tu presumi che la teoria del bigbang sia un 'invenzione?
neocortex is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it