Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 25-01-2007, 07.07.50   #1
uranio
Ospite abituale
 
L'avatar di uranio
 
Data registrazione: 22-10-2004
Messaggi: 470
insistenti telefonate

Ciao a tutti, vi chiedo un consiglio perchè non so più come mi devo comportare con un mio ex. E' circa un anno che ci siamo lasciati o meglio tra noi c'è stata una banale discussione e lui è sparito per diversi mesi senza farsi sentire nonostante le mie telefonate per cercare di capire o per lo meno di chiedergli scusa, ma lui mi ha sempre chiuso il telefono. Dopo 2 mesi circa si è fatto rivivo via mail chiedendo a me spiegazioni e se io lo pensavo ancora. Ci siamo dati delle spiegazioni per iscritto, ma alla fine abbiamo dedotto che noi non abbiamo niente in comune se non una semplice passione per la pittura. Le ns mail sono state abbastanza pesanti ognuno di noi vedeva le cose in modo diverso e non accettavamo un cambiamento. Alla fine lui mi ha chiesto di mollare le armi e di continuare tra noi un'amicizia.Io inizialmente ho aderito con il patto che noi potevamo parlare riguardo l'interesse che avevamo in comune. Così è stato per qualche breve tempo, poi all'improvviso mi ha inviato una mail dove contraddiva tutto ciò che aveva scritto precedentemente e aderiva alle mie idee dicendomi che ora aveva trovato una nuova donna di cui si era molto innamorato e che intendeva sposarla e che finalmente aveva deciso di trovare lavoro per formare qst famiglia. Nel corso dell'anno in cui siamo stati insieme l'unico problema tra noi era quello che lui non voleva lavorare e che io lo soffocavo per qst problema. Io non l'ho mai soffocato cercavo solo di fargli capire che se volevamo andare a vivere insieme e prendere una casa in affitto lui doveva lavorare perchè solo con il stipendio non si poteva andare avanti. E' da un pò di tempo che invece di scrivere mi telefona e mi esprime i suoi disagi si sente depresso e non sa con chi parlare, allora io gli ho detto"scusa hai una nuova compagna perchè non ne parli con lei"lui mi ha risposto che si vedono solo occasionalmente perchè si trova in una situazione complessa. Io l'ho ascoltato cercando di calmarlo. Dopo altre telefonate che mi ha fatto solo per il gusto di sentirmi l'altro giorno mi ha chiamato per aiutarlo a trovare lavoro il che mi sono in......ta e gli ho risposto che quando stavamo insieme io ho avuto molte opportunità di farlo lavorare ma lui non ha voluto, ma oggi qst non le ho. Io dopo qst telefonata mi sono stranita ed ho deciso di mollare l'amicizia e gli ho mandato un messaggio dicendogli che dato che ora non abbiamo più interessi in comune e neanche sentimenti perchè ognuno di noi si è fatto un'altra vita non vedo perchè dobbiamo continuare a sentirci. Lui mi ha risposto"peccato perchè poetevi essermi di aiuto anche come un'amica" Oggi lui ancora insiste a telefonare ma io non gli rispondo sta diventando una situazione assillante.
Come mi devo comportare secondo voi per metter fine a qst storia? GRAZIE
uranio is offline  
Vecchio 27-01-2007, 15.49.06   #2
angelo della luce
l.'amore è vita...
 
L'avatar di angelo della luce
 
Data registrazione: 30-06-2004
Messaggi: 99
Riferimento: insistenti telefonate

Cosa provi per lui?
angelo della luce is offline  
Vecchio 27-01-2007, 19.15.15   #3
galadriel70
Ospite
 
Data registrazione: 14-09-2006
Messaggi: 33
Riferimento: insistenti telefonate

Più che chiederti cosa provi per lui io ti consiglio di chiudere ogni rapporto, visto che ti trovi davanti una persona quantomeno instabile che non ti fa sicuramente stare bene.
Per quel che riguarda il cosa fare, prova intanto a far rispondere un tuo amico dicendo di dirgli che è il tuo ragazzo e che sia tu che lui vorreste che la smettesse di chiamamarti. se poi vuoi passare su un piano più ufficiale puoi fare denuncia alla polizia o carabinieri per molestie telefoniche: lo chiameranno e lo inviteranno loro a non chiamare più.
galadriel70 is offline  
Vecchio 28-01-2007, 07.03.10   #4
uranio
Ospite abituale
 
L'avatar di uranio
 
Data registrazione: 22-10-2004
Messaggi: 470
Riferimento: insistenti telefonate

Grazie per avermi risposto.
Mi avete chiesto cosa provo per lui? Certamente oggi molta rabbia perchè mi sono sentita usata. Quando stavamo insieme pensavo di aver trovato l'uomo della mia vita, è stato l'unico che ho amato veramente e questo lo dico con certezza perchè durante i nostri rapporti sessuali per la prima volta ho sentito il calore di un nuomo che mi amava e mi ricaricavo di quel calore provando benessere ,mentre una volta, con altri patner, li ritenevo violenti o non piacevoli.Spesso lui rimaneva meravigliato perchè noi non litighevamo mai, lui mi raccontava i suoi stati di malessere,gli piaceva sfocarsi con me perchè lo ascoltavo e gli consigliavo quello che per lui era meglio.Dopo poco che ci frequentavamo e avevamo intenzione di vivere insieme lui mi disse che viveva di rendita e che non aveva bisogno di lavorare perchè era sufficiente perlui quello che aveva gli sarebbe durato per tutta la vita. Lui quindi mi disse che poteva vivere con la sua pittura che riteneva attualmente il suo lavoro, mi chiese se lo avrei accettato come pittore e io gli risposi di si l'importante per me,era che facesse un lavoro lecito e pulito. Quando seppi che la rendita di cui parlava non era che un piccolo sostegno che gli dava il padre per vivere in modo strisecato durante il mese, gli dissi che era arrivato il momento che doveva crescere, visto che di anni ne aveva e che doveva trovarsi la sua autonomia economica. Da qui naquero i nostri problemi anche se io non l' ho mai obbligato di lavorare, ma gli ho solo dato consigli con la speranza che un giorno anche lui se ne rendesse conto della sua sitazione attuale. Con i qudri che faceva non ci ha mai ricavato un soldo e poi a dir la verità io vedevo quello che lui chiamava lavoro un vero e proprio hobby perchè non s'impegnava più di tanto. Da questo momento sono sorti i nostri problemi perchè vivere insieme non potevamo perchè solo con il mio stipendio non ce la facevamo e lui non s'impegnava per una nostra vita futura. Oggi si trova in un altro paese ed ha incontrato un'altra donna di cui lui dice di essere innamoratissimo e che ora vuol mettere famiglia ed ha deciso di cercare un lavoro per poter vivere. Io ora mi chiedo, ma lui mi ha amato oppure mi ha usato perchè in quel momento gli serviva una donna? E ora perchè continua a cercami sempre? Chi sono io per lui veramente......... Aiutatemi a darmi una spiegazione sono estremamente scioccatta e delusa. Grazie
uranio is offline  
Vecchio 28-01-2007, 11.06.21   #5
Sublimilmente
Ospite abituale
 
L'avatar di Sublimilmente
 
Data registrazione: 26-01-2007
Messaggi: 71
Riferimento: insistenti telefonate

Ciao Uranio
A quanto sento hai avuto a che fare con una persona molto immatura, e anche con problemi. Lo vedo da questa sua mancanza di scrupoli nel dirti certe cose come chiederti se lo aiutassi a trovare un lavoro dopo anni che ti sei sbattuta per farlo ma hai trovato solo un muro davanti a te, o quando ti ha detto "peccato perchè poetevi essermi di aiuto anche come un'amica" . Ma stiamo scherzando??? Questa persona non sa mettersi nei panni dell'altro (o forse non vuole nemmeno), e non ha idea di quello che hai fatto per lui. Non voglio starlo a psicanalizzare, perchè non sono capace, e poi non è questo il punto.
Provo amarezza per te, è ingiusto quanto a volte uno si dia tanto da fare per ricevere solo calci in faccia. Questa persona non sa quello che si è perso e chissà se lo saprà mai (non mi pare visto che ancora ora ti rinfaccia di non essrgli amico!!) cosa vuole da te? Non ti ha già tolto abbastanza? Ti lasciasse in pace e parlasse con la sua nuova donna...poi chissà, può darsi che il suo problema è proprio parlare con "la sua donna", che sei stata tu, e ora è un'altra. Questo spiegherebbe perchè ora viene a cercare di nuovo te.

Non so, ho fatto supposizioni, come al solito, spero che ci caverai qualcosa di buono

PS: Noi donne abbiamo una capacità di fare le crocerossine che spesso ci si rivolta contro Non sprechiamo il tempo con chi non vuole essere aiutato allora, riconosciamolo in tempo!!!
Sublimilmente is offline  
Vecchio 28-01-2007, 11.26.11   #6
senzanome
Ospite abituale
 
L'avatar di senzanome
 
Data registrazione: 17-04-2006
Messaggi: 163
Riferimento: insistenti telefonate

Citazione:
Originalmente inviato da uranio
Grazie per avermi risposto.
Mi avete chiesto cosa provo per lui? Certamente oggi molta rabbia perchè mi sono sentita usata. Quando stavamo insieme pensavo di aver trovato l'uomo della mia vita, è stato l'unico che ho amato veramente e questo lo dico con certezza perchè durante i nostri rapporti sessuali per la prima volta ho sentito il calore di un nuomo che mi amava e mi ricaricavo di quel calore provando benessere ,mentre una volta, con altri patner, li ritenevo violenti o non piacevoli.Spesso lui rimaneva meravigliato perchè noi non litighevamo mai, lui mi raccontava i suoi stati di malessere,gli piaceva sfocarsi con me perchè lo ascoltavo e gli consigliavo quello che per lui era meglio.Dopo poco che ci frequentavamo e avevamo intenzione di vivere insieme lui mi disse che viveva di rendita e che non aveva bisogno di lavorare perchè era sufficiente perlui quello che aveva gli sarebbe durato per tutta la vita. Lui quindi mi disse che poteva vivere con la sua pittura che riteneva attualmente il suo lavoro, mi chiese se lo avrei accettato come pittore e io gli risposi di si l'importante per me,era che facesse un lavoro lecito e pulito. Quando seppi che la rendita di cui parlava non era che un piccolo sostegno che gli dava il padre per vivere in modo strisecato durante il mese, gli dissi che era arrivato il momento che doveva crescere, visto che di anni ne aveva e che doveva trovarsi la sua autonomia economica. Da qui naquero i nostri problemi anche se io non l' ho mai obbligato di lavorare, ma gli ho solo dato consigli con la speranza che un giorno anche lui se ne rendesse conto della sua sitazione attuale. Con i qudri che faceva non ci ha mai ricavato un soldo e poi a dir la verità io vedevo quello che lui chiamava lavoro un vero e proprio hobby perchè non s'impegnava più di tanto. Da questo momento sono sorti i nostri problemi perchè vivere insieme non potevamo perchè solo con il mio stipendio non ce la facevamo e lui non s'impegnava per una nostra vita futura. Oggi si trova in un altro paese ed ha incontrato un'altra donna di cui lui dice di essere innamoratissimo e che ora vuol mettere famiglia ed ha deciso di cercare un lavoro per poter vivere. Io ora mi chiedo, ma lui mi ha amato oppure mi ha usato perchè in quel momento gli serviva una donna? E ora perchè continua a cercami sempre? Chi sono io per lui veramente......... Aiutatemi a darmi una spiegazione sono estremamente scioccatta e delusa. Grazie

Cara uranio, la domanda giusta secondo me non è cosa tu sei per lui. con molta probabilità non lo saprai mai, lo puoi certo ricavare dalle sue azioni verso di te ma neanche questo basta. non si può sapere nulla dell'altro e secondo me questo è verissimo e il continuare a interrogarsi su cosa pensa l'altro di noi è un tipico atteggiamento femminile, un modo per non staccarsi. la cosa importante è chiedere a te stessa il perché delle tue azioni, dei tuoi senimenti verso questa persona. anche la rabbia nasconde sempre una dipendenza dall'altra persona. il mio è un discorso generale, non conosco la tua storia personale quindi prendi quello che dico con le pinze.
l'unico modo che abbiamo per liberarci di qualcuno psicologicamente è lavorare dentro di noi, elaborare questo rapporto interiormente.
dal punto di vista pratico, dopo essere stata chiara con lui e in modo pacato aver detto esplicitamente che non vuoi più avere nessun rapporto con lui di nessun tipo, non rispondere più alle sue telefonate. non cedere mai, non spiegare di più di quel che hai già detto. non cedere mai. ci vuole chiarezza e perseveranza, l'altro se ne farà una ragione e smetterà se è una persona equilibrata. non rispondere alle telefonate mai, non ti alterare, il tuo stato d'animo viene percepito e interpretato dall'altro come un coinvolgimento e non smetterà. ciò detto, se lui insiste ancora per un bel po' di tempo, si deve passare alle vie legali.
in bocca al lupo!
senzanome is offline  
Vecchio 28-01-2007, 14.41.09   #7
angelo della luce
l.'amore è vita...
 
L'avatar di angelo della luce
 
Data registrazione: 30-06-2004
Messaggi: 99
Riferimento: insistenti telefonate

Carissima quindi lo amavi.ho capito questo dalle tue parole e forse ancora provi qualcosa per lui che comunque ti tiene in un certo senso legata a lui con questo filo che non si interrompe,cioè le telefonate.Nel frattempo lui ha un altra vita,un altra donna.Ma credo che abbia verso di te una dipendenza (anche gli uomini ne hanno mica solo noi donne? )affettiva,cioè in qualche modo si sente legato ,sarà per quello che gli hai dato,amore e comprensione.
Ma ha la sua vita .tu?hai una tua vita affetiva ora? se sei sola cioè non stai con nessun altro uomo,dedica un pò di tempo a te stessa ma senza riempirti di cose da fare.con molta lentezza,perdi tempo ad ascltarti,se c'è dolore fallo venire a galla ,se c'è rabbia o risentimento sfogati ma da sola.e comincia a pensare alla tua vita eliminando la sua presenza.non rispondendo più ma senza dare spiegazioni.finirà ad un certo punto.
Perchè di impulso quando sento certe cose ti direi corri da lui ,parlatene ,può essere che si può ricominciare ma.....poichè ci sono passata e ho capito che se si è in un modo non si cambia (lui) allora .....dobbiamo abbandonare l'idea .Comunque scrivere a me è servito tanto e trovo persone meravigliose e tanto confronto ed è un modo per esprimere tutto ciò che provo .E vivi la tua rabbia...più la vivi prima sfuma....un abbraccio
angelo della luce is offline  
Vecchio 28-01-2007, 14.44.28   #8
uranio
Ospite abituale
 
L'avatar di uranio
 
Data registrazione: 22-10-2004
Messaggi: 470
Riferimento: insistenti telefonate

Grazie per il coraggio che mi state dando visto che mi sento prosciugata, quindi secondo voi faccio bene a non rispondre più alle sue telefonate? A volte sono tentata a rispondere o richiamarlo però come pure voi avete capito è un sanguisuga quindi non lo faccio, certo mai mi sarei immaginata di averlo amato veramente, forse è questo il mio più grosso problema che non riesco ad affrontare Spero di non fare qualche sciocchezza perchè non mi sento nella mia pelle
uranio is offline  
Vecchio 28-01-2007, 22.00.25   #9
cielosereno52
Ospite abituale
 
L'avatar di cielosereno52
 
Data registrazione: 21-05-2006
Messaggi: 211
Riferimento: insistenti telefonate

Citazione:
Originalmente inviato da uranio
Grazie per il coraggio che mi state dando visto che mi sento prosciugata, quindi secondo voi faccio bene a non rispondre più alle sue telefonate? A volte sono tentata a rispondere o richiamarlo però come pure voi avete capito è un sanguisuga quindi non lo faccio, certo mai mi sarei immaginata di averlo amato veramente, forse è questo il mio più grosso problema che non riesco ad affrontare Spero di non fare qualche sciocchezza perchè non mi sento nella mia pelle

Persone sanguisughe, buchi neri che tutto inghiottono... ne è pieno il mondo..
Anche certi parenti.. ( esperienze personali... )

Ti sei salvata...lascia definitivamente la sua orbita...e rientra nel tuo spazio..
Ciao
cielosereno52 is offline  
Vecchio 29-01-2007, 06.26.02   #10
uranio
Ospite abituale
 
L'avatar di uranio
 
Data registrazione: 22-10-2004
Messaggi: 470
Riferimento: insistenti telefonate

Angelo della Luce, hai scritto delle belle parole e ti ringrazio. Mi hai chiesto se io mi sono fatta un'altra vita? No anche se ho persone che vorrebbero stare con me, ma non ci riesco, mi sento troppo lesionata e non riesco a provare interessi, ormai mi sono chiusa in me stessa, il mondo per me è diventato un qualcosa di estraneo che non mi appartiene, non mi ci trovo più a viverlo. Passo molte ore da sola senza parlare con nessuno, l'unico sfogo lo sto avendo in questo forum. Mi sembra che la mia vita è andata persa, ho 46 anni, avrei voluto una famiglia ,dei figli, ma nulla di tutto questo è accaduto ed ora non ho neanche la possibilità di poter amare un'uomo . Mi sento scarica, andare a lavorare è diventata una punizione, non ho più concentrazione, mi trovo veramente in una situazione critica e devo pensare quale sarà il mio futuro e se mai ci sarà ancora
uranio is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it