Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 21-02-2007, 13.52.34   #21
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Riferimento: coppie [esperienze con patner non italiani]

Citazione:
Originalmente inviato da Weyl
Personalmente, pur vivendo in Italia, ho avuto relazioni di coppia quasi esclusivamente con straniere. Attualmente convivo, da quattro anni, con una ragazza nordeuropea (padre svedese e mamma lettone).
In passato ebbi due lunghe relazioni con due tedesche, una del nord (Amburgo), l'altra del sud (Monaco).
Poichè parlo discretamente diverse lingue europee, quello comunicativo non è mai stato un problema: conoscere abbastanza bene il tedesco e l'inglese rende facile apprendere le basi di quasi tutte le lingue del centronord europa.
Mai riscontrato conflitti culturali, anzi: ho sempre trovato molta affinità tra i principii educativi in cui mi sono formato e quelli delle persone con cui mi sono legato.
Le diverse relazioni non si sono concluse per ragioni di incompatibilità, ma per semplice esaurimento naturale: io credo che il rapporto tra un uomo ed una donna non possa durare troppo a lungo, non più di qualche anno, senza che diventi semplice routine e noia.
Credo che possano esistere eccezioni, ma, indubbiamente, le coppie più rodate mi pare che si tengano insieme soprattutto per un prevalere della pazienza e della pigrizia.
La pazienza di sopportarsi e la pigrizia di non cercare nulla di nuovo e diverso, intendo.

In Italia mi è sempre stato difficilissimo approcciare il "gentil sesso": l'atteggiamento delle italiane è assai poco incoraggiante, per non dire scostante e lievemente brutale.
Ho ottimi rapporti con moltissime italiane, sia sul piano professionale che dell'amicizia, ma ho sempre avuto l'impressione che le donne italiane amino gli uomini molto meno (e un po' forzatamente) di quanto non facciano un po' tutte le altre.
Anzi, mi pare che il rapporto che esse hanno con l'universo maschile sia piuttosto antagonistico, competitivo e conflittuale.
Non bisognerebbe mai generalizzare, sono d'accordo.
Però, in fin dei conti, perchè cercare qualcosa di difficile e faticoso, quando si può avere a disposizione molto di più facile, spontaneo e non gravoso?



Domanda spontanea ma come fai a conoscere tutte quelel ragazze estere ???
Certamente per diverse cose ti do ragione nel senso che le straniere dispetto alle'italiane hanno rapporti migliori con gli uomini che non le donne italiane.
Anche se mi viene da chiedermi a volte se non sono io che mi trovo meglio perchè in assoluto le donne straniere sono mediamente più affini a me o semplicemente perche non sono in grado di relaZIonarmi a livello affettivo con le donne italiane ???
bomber is offline  
Vecchio 21-03-2007, 02.10.37   #22
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
Riferimento: coppie [esperienze con patner non italiani]

Citazione:
Originalmente inviato da bomber
Domanda spontanea ma come fai a conoscere tutte quelel ragazze estere ???
Certamente per diverse cose ti do ragione nel senso che le straniere dispetto alle'italiane hanno rapporti migliori con gli uomini che non le donne italiane.
Anche se mi viene da chiedermi a volte se non sono io che mi trovo meglio perchè in assoluto le donne straniere sono mediamente più affini a me o semplicemente perche non sono in grado di relaZIonarmi a livello affettivo con le donne italiane ???

Fino a qualche anno fa viaggiavo molto.
Per mia (e non solo mia) fortuna, il caso vuole che ora, che viaggio assai meno, sia la montagna che viene a Maometto, anzichè il contrario.
Dunque, conoscere ragazze straniere in Italia è del tutto normale.
Rispetto alle mentalità, io credo che la provenienza geografica conti poco.
La psicobiologia femminile prevale sulle coordinate culturali, anche quando si ammanta di un intellettualismo d'accatto.
Le donne danno corso alla loro unica pulsione, che è quella della maternità.
Ma tale pulsione, diversa da quella riproduttiva, risente grandemente delle determinazioni sociali in cui essa si colloca.
Per questo, vedi, esiste un nesso quasi causale tra riproduttività femminile (l'Italia è il Paese ultimo al mondo) e atteggiamento della donna verso l'Uomo.

Ciò non dipende da fattori genetici "nazionali", ma dal più generale assetto femminile, che è biologicamente predisposto a fare da "calmiere" all'espansione ed all'incremento delle popolazioni.
Laddove le condizioni socio-economiche volgono al ribasso, la disponibilità sessuale delle donne si riduce, mentre si incrementa quando le opportunità economiche sono in fase espansiva.
Da questo punto di vista, credimi, le donne precedono la sensibilità delle Borse.
La ragione della maggiore disponibilità delle donne dell'Est sta nelle stesse motivazioni per cui i loro Paesi presentano i maggiori indici di crescita del PIL nel nostro continente.
La loro maggiore propensione ad accettare un uomo non è affatto circoscritta agli stranieri, ma del tutto generale.
Questa maggiore tolleranza a sopportare un uomo, in quanto partner e riproduttore, naturalmente, rende possibili contatti e relazioni altrimenti inverosimili in altre realtà: per esempio quarantenni o cinquantenni che vengono accolti come conviventi o coniugi da donne trentenni o, addirittura, ventenni.

Altro fattore assai importante è la densità di popolazione nell'area in cui la donna vive.
In linea con gli aspetti meno culturalmente intesi nel discorso fin qui seguito, infatti, le donne mostrano una maggiore propensione ad accoppiarsi con uomini laddove gli spazi liberi siano più vasti.
E' questa la ragione per cui nel Nord Europa la riproduttività femminile risulta maggiore che al Sud, come in Italia, e, conseguentemente, è assai maggiore la disponibilità femminile ad accettare un partner.
In forma minore, lo stesso accade in Spagna, dove la densità della popolazione è modesta.

Detto, quindi, in sintesi, le ragioni delle migrazioni crescenti di italiani alla ricerca di partner (non di sesso), sono riconducibili alla sempre maggiore irraggiungibilità delle proprie donne.
Queste ultime, del resto, non esprimono, nel loro atteggiamento, altro da quelli che sono i vincoli psicobiologici del comportamento sessuale femminile: ossia una "disponibiltà" proporzionale al coefficiente di crescita della ricchezza generale, e inversamente proporzionale alla densità abitativa dell'area di residenza.

P.s.: le donne dell'est e del nord europa sono state, in generale, favorite da madre natura. Ma la bellezza non è solo fatta di caratteri estetici oggettivi.
Molto di ciò che attrae è frutto di una sapiente e complicata soluzione di seduttività e lusinga.
Non trovi che le italiane, avendo abbandonato ogni intento seduttivo ed ogni forma di appeal, siano, prima che meno belle, soprattutto più sciatte ed insignificanti?
Weyl is offline  
Vecchio 21-03-2007, 16.29.33   #23
Jade_de_Montaigne
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-02-2007
Messaggi: 131
Unhappy Riferimento: coppie [esperienze con patner non italiani]

Ah, non avete idea di come sto rosicando!!

Niente, il fatto è che io adoro l'Irlanda e, ovviamente gli irlandesi, che, a mio parere, sono sicuramente i ragazzi più belli in circolazione.
Pare che anche io garbi agli irlandesi che, stranamente, mi trovano molto mediterranea, mentre gli italiani pensano che sia irlandese per via dei caratteri somatici.
Mha!

Il problema è che ogni volta che mi trovavo lì, ero fidanzata in Italia ed il buon senso mi ha impedito di tradire. Nessun rimpianto, nessun rimorso. Ad ogni modo, gli irlandesi si dice che siano i terroni del nord, così ho passato le serate più belle della mia vita in loro compagnia: erano ospitali, stravaganti, decisamente schizzati e fuori di testa, così mi sentivo a casa.

Se un giorno avrò una relazione con uno straniero, sarà sicuramente un irlandese perchè so che, pur avendo tradizioni molto diverse dalle nostre, sono persone molto, molto, molto simili a me.

Good luck, Jade
Jade_de_Montaigne is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it