Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 25-02-2007, 05.09.45   #1
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Essere accusati ... [della propria posizione di pivilegio]

Essere accusati di apporfitarsi della propria posizione di pivilegio per ottenre dei vantaggi propri.
In questo caso dire che da fastidio in modo particolare quando poi realmente questi vantaggi non li si cerca....
Attualmente sono stato accusato di approffitare di un amicizia per fare innamorare una persona ...
Eppure quando mi hanno accusato tutto mi è parso che una cosa seria.
Pensavo mi prendessero ingiro.
Invece l'accuse si sono ripetute, quando oltre tutto non ho il minimo interesse se non quello amicale con questa persona.
Voi che cosa fareste ???
bomber is offline  
Vecchio 25-02-2007, 19.32.16   #2
uranio
Ospite abituale
 
L'avatar di uranio
 
Data registrazione: 22-10-2004
Messaggi: 470
Riferimento: Essere accusati ... [della propria posizione di pivilegio]

Citazione:
Originalmente inviato da bomber
Essere accusati di apporfitarsi della propria posizione di pivilegio per ottenre dei vantaggi propri.
In questo caso dire che da fastidio in modo particolare quando poi realmente questi vantaggi non li si cerca....
Attualmente sono stato accusato di approffitare di un amicizia per fare innamorare una persona ...
Eppure quando mi hanno accusato tutto mi è parso che una cosa seria.
Pensavo mi prendessero ingiro.
Invece l'accuse si sono ripetute, quando oltre tutto non ho il minimo interesse se non quello amicale con questa persona.
Voi che cosa fareste ???
Io direi chiaramente quello che penso e se l'altro non capisce è perchè non vuole capire percui non ci soffrirei sopra anzi lascio e passo
uranio is offline  
Vecchio 26-02-2007, 00.26.03   #3
aurora
.
 
L'avatar di aurora
 
Data registrazione: 03-07-2006
Messaggi: 250
Riferimento: Essere accusati ... [della propria posizione di pivilegio]

Citazione:
Originalmente inviato da bomber
Essere accusati di apporfitarsi della propria posizione di pivilegio per ottenre dei vantaggi propri.
Attualmente sono stato accusato di approffitare di un amicizia per fare innamorare una persona ...
quando oltre tutto non ho il minimo interesse se non quello amicale con questa persona.
Voi che cosa fareste ???

ma chi ti accusa? gli amici o la persona che si è innamorata?
e di cosa ti accusano? del solo sentimento che hai suscitato o questa persona era legata ad un'altra?
e cosa vorresti? la stima delle persone, l'amicizia al posto dell'amore, il riconoscimento dei tuoi meriti.....scusami, ma con il poco che hai detto, non si capisce
aurora is offline  
Vecchio 26-02-2007, 03.10.33   #4
Jade_de_Montaigne
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-02-2007
Messaggi: 131
Wink Riferimento: Essere accusati ... [della propria posizione di pivilegio]

Quello che penso, è che, troppo spesso, le persone giudicano ed accusano gli altri senza che sia prima avvenuto un confronto. Dovresti affrontare queste persone e dire quello provi realmente, se, poi, vorrai raccontarci meglio questa storia, avremo modo di esprimere in maniera più approfondita le nostre opinioni.
Come vedi, noi siamo diversi da chi ti accusa gratuitamente

Jade
Jade_de_Montaigne is offline  
Vecchio 26-02-2007, 09.16.42   #5
pallina
...il rumore del mare...
 
Data registrazione: 15-01-2007
Messaggi: 279
Riferimento: Essere accusati ... [della propria posizione di pivilegio]

Citazione:
Originalmente inviato da bomber
Essere accusati di apporfitarsi della propria posizione di pivilegio per ottenre dei vantaggi propri.
In questo caso dire che da fastidio in modo particolare quando poi realmente questi vantaggi non li si cerca....
Attualmente sono stato accusato di approffitare di un amicizia per fare innamorare una persona ...
Eppure quando mi hanno accusato tutto mi è parso che una cosa seria.
Pensavo mi prendessero ingiro.
Invece l'accuse si sono ripetute, quando oltre tutto non ho il minimo interesse se non quello amicale con questa persona.
Voi che cosa fareste ???


Mettiamola così:

tu sai benissimo quale sia la verità. Ma la reazione dipende dal tuo carattere. Se ti infastidiscono i giudizi, per altro errati, degli altri potresti manifestare il tuo disappunto. Ma se sei sicuro di te stesso potresti anche lasciar perdere... L'importante è, secondo me, mai cadere nella trappola del "chiarimento" (a meno che non sia necessario) che alla fine è solo un tentativo di giustificare il proprio comportamento di fronte agli altri. E nel bisogno di "giustificare" qualcuno può leggere malafede.
pallina is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it