Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 09-03-2007, 09.50.18   #1
forum
Ospite
 
Data registrazione: 29-11-2006
Messaggi: 4
continui litigi

salve a tutti, ho bisogno di un consiglio: sono fidanzato 1 anno e ultimamente il rapporto è andato sempre peggio fino a sfociare in litigi continui anche molto pesanti e di lunga durata, siamo addirittura arrivatiu alle mani.......è possibile che questo mi porti ad un ripensamento sulla possibilità che il nostro rapporto possa essere genuino? secondo voi si può stare con una persona per una intera vita litigando in questo modo? la mia metà sta passando un periodo molto brutto in quanto non si fida di me e dei miei sentimenti sostiene che io non la amo quanto lei ama me e soprattutto che non la amo più di quanto io abbia amato la persona della mia precedente storia, fa continui confronti con il mio passato, si sente spesso trascurata e non desiderata, non si sente accettata dalla mia famiglia. mi ha detto che se non sono disposto a sposarla ora significa che non la amo veramente, io invece sostengo che se non risolviamo il problema dei nostri litigi e ne capiamo il motivo non ha senso sposarsi in quanto mi sembre impossibile vivere una vita intera a litigare e picchiarsi, sppero di varevi dato un quadro significativo per avere un consiglio grazie per ora
forum is offline  
Vecchio 09-03-2007, 19.33.57   #2
devil
Ospite
 
L'avatar di devil
 
Data registrazione: 31-01-2007
Messaggi: 20
Riferimento: continui litigi

Forse è bene che ti allontani da questa persona che non riesce a trasmetterti altro che insicurezze, litigi, malesseri..dopo un solo anno di fidanzamento?! Pensaci l'amore dovrebbe portare tutto ciò che di bello può esserci, farti stare bene e non farti pesare il tuo passato e i tuoi sentimenti, darti comprensione dolcezza passione benessere..
devil is offline  
Vecchio 09-03-2007, 21.02.53   #3
cielosereno52
Ospite abituale
 
L'avatar di cielosereno52
 
Data registrazione: 21-05-2006
Messaggi: 211
Riferimento: continui litigi

Citazione:
Originalmente inviato da forum
salve a tutti, ho bisogno di un consiglio: sono fidanzato 1 anno e ultimamente il rapporto è andato sempre peggio fino a sfociare in litigi continui anche molto pesanti e di lunga durata, siamo addirittura arrivatiu alle mani.......è possibile che questo mi porti ad un ripensamento sulla possibilità che il nostro rapporto possa essere genuino? secondo voi si può stare con una persona per una intera vita litigando in questo modo? la mia metà sta passando un periodo molto brutto in quanto non si fida di me e dei miei sentimenti sostiene che io non la amo quanto lei ama me e soprattutto che non la amo più di quanto io abbia amato la persona della mia precedente storia, fa continui confronti con il mio passato, si sente spesso trascurata e non desiderata, non si sente accettata dalla mia famiglia. mi ha detto che se non sono disposto a sposarla ora significa che non la amo veramente, io invece sostengo che se non risolviamo il problema dei nostri litigi e ne capiamo il motivo non ha senso sposarsi in quanto mi sembre impossibile vivere una vita intera a litigare e picchiarsi, sppero di varevi dato un quadro significativo per avere un consiglio grazie per ora


Ho l'impressione che la tua scelta l'hai già fatta...scrivendo in questo forum non vuoi un consiglio, ma una giustificazione.
Spero che altri forumisti siano migliori consiglieri, aiutandoti a capire meglio
i tuoi sentimenti.
cielosereno52 is offline  
Vecchio 10-03-2007, 14.35.37   #4
aurora
.
 
L'avatar di aurora
 
Data registrazione: 03-07-2006
Messaggi: 250
Riferimento: continui litigi

Citazione:
Originalmente inviato da forum
secondo voi si può stare con una persona per una intera vita litigando in questo modo? sostiene che io non la amo quanto lei ama me e , fa continui confronti con il mio passato, si sente spesso trascurata e non desiderata,

lasciatevi, ci saranno due infelici in meno sul pianeta.
aurora is offline  
Vecchio 19-03-2007, 22.44.18   #5
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: continui litigi

Se già una buona partenza comporta pessimi arrivi,
come pensiamo possa essere il traguardo di una pessima partenza?

Lo so che oggi parlare d'amore è cosa molto difficile, ma tentiamo di farlo.

Se ami (veramente) la persona amata diventa visibile, diventa splendida come un tramonto o un'aurora che si osserva sapendo che non rimarrà così per sempre.

Chi si ama sa bene che andrà incontro a innumerevoli micro trasformazioni ma sa di essere pronto ad affrontarli.

Se invece ci mettiamo con Tizio per avere, per ricevere quel che sentiamo un nostro sacrosanto diritto, allora non stiamo parlando d'amore ma di altro.

Non si può discutere e tantomeno litigare sull'argomento "mi ami? o non mi ami? quanto mi ami? e mi amerai per sempre? e l'altra l'hai amata più di me? e quanto l'hai amata?"

Teoricamente due persone che si amano non hanno alcun bisogno di dirselo, perchè ogni gesto, ogni sguardo parla del loro amore.

"senti da quale pulpito viene la predica!" potrebbe dire qualcuno che conosce la mia vita. Ma io non rinnego il mio matrimonio imperfetto, senza litigi ma con il marito che si allontana sempre più dalla moglie. Resta il fatto che ho imparato, ho capito tante cose che a vent'anni ignoravo.

Ora, tornando indietro con il senno di oggi, farei altre scelte. Ma con il senno di allora rifarei le stesse cose.

Il consiglio è separatevi, ma aggiungo anche di chiederti perchè ti sei innamorato di quella donna. Ricominciando con un altra potresti ritrovarti a ripetere gli stessi errori.

Ben vengano gli errori se servono a farci comprendere meglio noi stessi.
Mary is offline  
Vecchio 20-03-2007, 00.54.34   #6
Jade_de_Montaigne
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-02-2007
Messaggi: 131
Riferimento: continui litigi

Ah, caro amico mio, come ti capisco!!!

Sono fidanzata da due anni e io e il mio ragazzo non ci rivolgiamo la parola da quattro giorni. Solo ora, mi rendo conto di essere stata troppo permissiva nei suoi confronti. Brevemente, sono romana di origini, ma vivo in Puglia e da circa otto anni ho una passione estrema per l'Irlanda e Dublino, dove ho anche vissuto per un breve periodo.
Per stare con il mio ragazzo, ho rinunciato a frequentare l'università in Irlanda e ho deciso di rimanere in Italia. Sarei potuta andare a Roma, nel mio appartamento e godermi la capitale, ma non l'ho fatto. Così, percorro ogni giorno 80 km in macchina per andare all'università in una città relativamente vicina alla mia. Da tempo, una mia amica mi assilla per prenderci casa assieme e anche i mei compagni di facoltà mi chiedono di andare a vivere lì per goderci assieme la vita universitaria. E non ho fatto neanche questo. Mi limito a trattenermi più o meno una volta ogni settimana a casa di qualche amica per la notte ed esco con loro.
Al mio ragazzo non stava bene e così, non ci parliamo da quasi una settimana.
Non riesce a capire che per lui ho rinunciato al sogno della mia vita, ossia vivere a Dublino e, come se non bastasse, non sono andata a vivere nella mia casa di Roma e, sempre per stare con lui, mi alzo presto tutte le mattine per mettermi sulla superstrada. Ho rinunciato anche alla goliardica vita universitaria e, sinceramente, è troppo. Non può chiedermi anche questo...

Jade_de_Montaigne is offline  
Vecchio 22-03-2007, 21.52.38   #7
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: continui litigi

Citazione:
Originalmente inviato da Jade_de_Montaigne
Ah, caro amico mio, come ti capisco!!!

Sono fidanzata da due anni e io e il mio ragazzo non ci rivolgiamo la parola da quattro giorni. Solo ora, mi rendo conto di essere stata troppo permissiva nei suoi confronti. Brevemente, sono romana di origini, ma vivo in Puglia e da circa otto anni ho una passione estrema per l'Irlanda e Dublino, dove ho anche vissuto per un breve periodo.
Per stare con il mio ragazzo, ho rinunciato a frequentare l'università in Irlanda e ho deciso di rimanere in Italia. Sarei potuta andare a Roma, nel mio appartamento e godermi la capitale, ma non l'ho fatto. Così, percorro ogni giorno 80 km in macchina per andare all'università in una città relativamente vicina alla mia. Da tempo, una mia amica mi assilla per prenderci casa assieme e anche i mei compagni di facoltà mi chiedono di andare a vivere lì per goderci assieme la vita universitaria. E non ho fatto neanche questo. Mi limito a trattenermi più o meno una volta ogni settimana a casa di qualche amica per la notte ed esco con loro.
Al mio ragazzo non stava bene e così, non ci parliamo da quasi una settimana.
Non riesce a capire che per lui ho rinunciato al sogno della mia vita, ossia vivere a Dublino e, come se non bastasse, non sono andata a vivere nella mia casa di Roma e, sempre per stare con lui, mi alzo presto tutte le mattine per mettermi sulla superstrada. Ho rinunciato anche alla goliardica vita universitaria e, sinceramente, è troppo. Non può chiedermi anche questo...


Se fossi in te lo mollerei subito e riprenderei la vita che ho abbandonato.

IO non credo nelle rinunce che comportano rimpianto e sofferenza, sono una forma perversa di masochismo, non di amore.

Se resti con quest'uomo che ti condiziona a tal punto da farti fare una vita più pesante di quel che sia necessario, con il tempo ne farai un'arma a doppio taglio..... una lama per rinfacciare a lui quel che hai fatto per lui e una lama per i tuoi rimpianti che sanguineranno ad ogni minimo scossone.

La vita è una sola, difficilmente ci viene dato il dono di ricominciare nello stesso corpo (a me è successo dopo essere arrivata vicino alla morte).

Se non la vivi per te stessa avrai solo rimpianti. Per te stessa intendo non in solitudine ma nella pienezza della tua consapevolezza e gioia di vivere e impegno.

Se ci fosse un amore vero e profondo e totale tu non avresti recriminazioni da fare e lui ti lascerebbe fare quel che desideri.

Ho letto tempo fa la storia di due monaci che vivevano in un eremo, sereni e pacifici.
Un giorno uno disse: "fratello, dovremmo imparare a litigare di tanto in tanto".

Rispose l'altro: "benissimo, sono d'accordo. Cominciamo pure"

Ed il primo: "Allora cominciamo. Questa pagnotta è mia!"

Ed il secondo: " Sì, fratello. Tienila pure."
Mary is offline  
Vecchio 22-03-2007, 22.23.51   #8
cielosereno52
Ospite abituale
 
L'avatar di cielosereno52
 
Data registrazione: 21-05-2006
Messaggi: 211
Riferimento: continui litigi

Citazione:
Originalmente inviato da Jade_de_Montaigne
Ah, caro amico mio, come ti capisco!!!

Sono fidanzata da due anni e io e il mio ragazzo non ci rivolgiamo la parola da quattro giorni. Solo ora, mi rendo conto di essere stata troppo permissiva nei suoi confronti. Brevemente, sono romana di origini, ma vivo in Puglia e da circa otto anni ho una passione estrema per l'Irlanda e Dublino, dove ho anche vissuto per un breve periodo.
Per stare con il mio ragazzo, ho rinunciato a frequentare l'università in Irlanda e ho deciso di rimanere in Italia. Sarei potuta andare a Roma, nel mio appartamento e godermi la capitale, ma non l'ho fatto. Così, percorro ogni giorno 80 km in macchina per andare all'università in una città relativamente vicina alla mia. Da tempo, una mia amica mi assilla per prenderci casa assieme e anche i mei compagni di facoltà mi chiedono di andare a vivere lì per goderci assieme la vita universitaria. E non ho fatto neanche questo. Mi limito a trattenermi più o meno una volta ogni settimana a casa di qualche amica per la notte ed esco con loro.
Al mio ragazzo non stava bene e così, non ci parliamo da quasi una settimana.
Non riesce a capire che per lui ho rinunciato al sogno della mia vita, ossia vivere a Dublino e, come se non bastasse, non sono andata a vivere nella mia casa di Roma e, sempre per stare con lui, mi alzo presto tutte le mattine per mettermi sulla superstrada. Ho rinunciato anche alla goliardica vita universitaria e, sinceramente, è troppo. Non può chiedermi anche questo...


Ti chiederà..ti chiederà.. purtroppo..
Persone così sono come buchi neri che assorbono i nostri sogni.. dimenticandosi che anche loro sono sogni...
cielosereno52 is offline  
Vecchio 23-03-2007, 01.24.29   #9
Jade_de_Montaigne
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-02-2007
Messaggi: 131
Unhappy Riferimento: continui litigi

Mary, Cielosereno,

grazie per i vostri interventi! Non pensavo saremmo mai arrivati a questo punto ma, alla fine, eccoci qui! 'E la seconda volta che incappo in un errore simile e so già da adesso che al 99% mi succederà ancora. Deve trattarsi di uno strano meccanismo di auto-lesionismo, mhmh...
Secondo il mio modestissimo parere, deve trattarsi di questo: a meno che uno non si fidanzi con sè stesso, ci sarà sempre almeno UNA cosa che dell'altro non ci va bene, e questa è cosa buona e giusta, il mondo è bello perchè è vario. Ma, non contenti del fatto di aver trovato qualcuno di cui ci piace all'incirca il 95%, ci ostiniamo a voler modificare anche quella piccola percentuale rimanente. 'E terrificante come cosa. Schopenhauer ricorreva a questa metafora: se nel nostro corpo vi è una piccola ferita, ci fossilizziamo su quella, dimenticandoci che, per il resto, il nostro corpo funziona alla grande. 'E un esempio stupidissimo per descrivere un meccanismo agghiacciante che avviene nella mente degli uomini.
'E quello che è successo a me: accanto ad una piccola insignificante cosa che a lui non va bene, ce ne stanno altre trecento che non vanno bene a ME ma che ho fatto comunque perchè credevo in quello che stavo facendo!
Ora lo so, è solo colpa mia che gli ho fatto credere che potesse ottenere qualsiasi cosa. Era prevedibile che, prima o poi, dovessi scoppiare

Jade_de_Montaigne is offline  
Vecchio 23-03-2007, 12.12.44   #10
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: continui litigi

Citazione:
Originalmente inviato da Jade_de_Montaigne
...

Ora lo so, è solo colpa mia che gli ho fatto credere che potesse ottenere qualsiasi cosa. Era prevedibile che, prima o poi, dovessi scoppiare



Nessun rapporto affettivo può seguire le regole di mercato e restare un rapporto affettivo.

Dare/avere, ottenere, pagare, fare l'affare, prendere il bidone, investire, risparmiare, vanno d'accordo col registratore di cassa.
Col volo delle farfalle sui prati, non c'entrano nulla.
Lucio Musto is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it