Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 06-04-2007, 10.02.06   #1
arsenio
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2004
Messaggi: 1,006
se le idee si ammalano

Se le idee si ammalano


Ho appezzato l'articolo di ieri 4/4 di U. Galimberti su la Repubblica,in occasione della morte di Watzlavick ottantacinquenne: “Se le idee si ammalano”.

Ad ammalarsi non è solo la nostra anima ma anche le nostre idee che quando sono sbagliate intralciano e complicano la nostra vita rendendola infelice.

“Istruzioni per rendersi infelici” dell '84 lo rese famoso, ma è conosciuto soprattutto per “Pragmatica della comunicazione umana”, per le teorie del cambiamento e del costruttivismo. Con lo scopo di modificare le idee con cui ci costruiamo la nostra immagine del mondo, spesso dissonate con la “realtà”.

Nevrosi, psicosi, forme psicopatologiche derivano dal tipo di interazione patologica che si instaura tra gl' individui. Studiando la comunicazione nelle sue interazioni patologiche se ne individuano le disfunzionalità.

Il terapeuta interviene non per ottenere una guarigione , ma per facilitare un cambiamento.
C'è una realtà supposta, oggettiva,esterna e una realtà derivata da nostre opinioni sul mondo. Sintetizzandole, entrambe generano convinzioni, pregiudizi, valutazioni, distorsoini. Perchè se il mondo della razionalità è controllato dall'emisfero cerebrale sinistro che ci consente di interpretare la realtà oggettiva in termini razionali secondo una logica metodologica, è spesso in conflitto con l'attività dell'emisfero destro da cui nascono fantasie, sogni, e idee che possono sembrare illogiche e assurde.
Il linguaggio della psicoterapia agisce sull'emisfero destro con una certa creatività , invenzione linguistica, humour, ecc. Per cambiare l'immagine del mondo che è alla base della sofferenza psichica

Quindi non c'è una realtà da scoprire, che è un' interpretazione personale, un modo particolare di osservare e spiegare il mondo eche viene costruito attraverso la comunicazione e l'esperienza.
La realtà verrebbe inventata, da cui i vari stili di vita che rendono ciechi non solo gl' i ndividui, ma interi sistemi relazionali umani (famiglia, aziende, sistemi sociali e politici nei confronti di possibilità alternative. Si deve cambiare, non pretendere di guarire; tramite una nuova formulazione di vecchie immagini del mondo si generano nuove realtà. Con la “terapia delle idee” Watzlavick è un precursore della consulenza filosofica. Idee inosservate dalla psicologia, ma causa delle sofferenze dell'anima
arsenio is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it