Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 09-05-2007, 22.48.03   #11
NebbiaINvalPadana
Ospite abituale
 
L'avatar di NebbiaINvalPadana
 
Data registrazione: 28-12-2006
Messaggi: 158
Riferimento: Sentirsi incompresi

Succede sì. Il punto è che le persone in genere non sono altro che come quando erano bambini, sono solo più abili a pararsi il didietro. Cosa voglio dire? che cercano in tutti i modi possibili, più o meno leciti, o più o meno visibili, per poterti manipolare e sfruttare a loro piacimento. Possono corromperti con la gentilezza, o convincerti con le minacce e i ricatti.

E generalmente sono persone rispettabilissime. Quando cerco di parlare con qualcuno, cerco di lasciare da parte quello che penso dell'altro e quello che possono pensare di me, solo così si può discutere.

Altrimenti si parla, come generalmente accade in famiglia (tipo i genitori coi propri fratelli/nipoti), tutti che si parlano con franchezza, almeno in apparenza, poi tra sorrisi e generosità spinte arrivano litigate immani... succede.

E poi è normale avere la certezza di avere ragione, che è diverso dal pretendere di avere ragione. Credo che qui altri ti abbiano frainteso dany.
NebbiaINvalPadana is offline  
Vecchio 16-05-2007, 19.19.22   #12
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
Riferimento: Sentirsi incompresi

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
allora,vi racconto una cosa in modo da farvi capire bene cosa volevo dire,perchè vedo che mi avete preso per un dittatore nazista...
ho degli zii che pur di ottenere quello che vogliono ucciderebbero me e la mia famiglia.l'altro giorno abbiamo discusso e nonostante sia evidente a tutti che stanno tramando alle nostre spalle,pretendono di avere ragione!ho o no il diritto di credere di avere ragione?no,sennò qua siamo impazziti davvero..

Caro dany, purtroppo le controversie familiari sono grane che riescono a far perdere veramente la pazienza a chiunque: parlo per esperienza diretta, cruda e impietosa.
Se posso permettermi di esprimere un parere, credo che la tua opinione conti ben poco. Soprattutto se si ha a che fare con parenti, per di più parecchio più grandi di noi, a nulla servirano i tentativi di imporre quella che riteniamo essere la nostra verità (e magari sei davvero nel giusto,se un giusto esiste, poco importa); ci separano una o più generazioni, viene pretesa obbedienza e rispetto a prescindere: la comunicazione intrafamiliare insomma è quanto di più difficile si possa pensare di realizzare.
Conviene agire d'astuzia, cercare di "entrare" e comprendere le motivazioni e i perchè della controparte....e tentare di controreagire di conseguenza...."minando dall'interno".
Io ho cercato di fare così: non ci ho ricavato gran che, ma mi ha portato comunque a un risultato un po' migliore che non l'affrontare le delicate questioni a muso duro.
un saluto.
odissea is offline  
Vecchio 18-05-2007, 20.19.57   #13
ciclico
Ospite
 
L'avatar di ciclico
 
Data registrazione: 28-02-2007
Messaggi: 13
Riferimento: Sentirsi incompresi

Si può far passare sotto l' occhio della critica qualsiasi persona anche senza averla conosciuta precedentemente perchè, come tale, comunica di sè anche senza l' uso del linguaggio verbale. Che tra l' altro in una piena comunicazione non raggiunge neanche il 30 percento.
Ci si può fare un' idea abbastanza soddisfacente, sempre ammesso di possedere i requisiti necessari per farlo.
Poi, se molti affermano che più del 99percento della popolazione è idiota e che un idiota non sa di esserlo,e quindi nemmeno riesce ad ammetterlo, risulta logico che se questi molti diventano sempre di più automaticamente diverranno bugiardi. Ora un bugiardo se afferma che il 99percento della popolazione è idiota o anche di più allora sta mentendo, quindi la verità espressa da lui/lei non è quella menzionata, che è falsa. Se è vera l' enuciatore non è detto che non sia idiota perchè lo sarebbe se si includesse in quell' uno, ma se fosse incluso in quell' uno non saprebbe di esserlo e farebbe affermazioni tipo: il 99 o più della popolazione è idiota ( tanto io non lo sono ). L' idiota non può definirsi tale, non ne è capace per definizione; se ne fosse capace non sarebbe un idiota. Un bugiardo non è detto che sia un idiota a meno che non dica una bugia per sviare il fatto che lo è. In quel caso non lo sarebbe perchè avrebbe la facoltà di dichiararsi tale, quindi non lo è. Ma se un individuo nega la sua idiozia allora non èun idiota ma un ingenuo bugiardo. Insomma, senza dilungarmi oltre, per la legge di Murphy e per quella dei grandi numeri, degli idioti in questo forum ce ne sono. E' ovvio. Logicamente deducibile, facilmente intuibile.
ciclico is offline  
Vecchio 18-05-2007, 20.53.05   #14
uranio
Ospite abituale
 
L'avatar di uranio
 
Data registrazione: 22-10-2004
Messaggi: 470
Riferimento: Sentirsi incompresi

Originalmente inviato da dany83
allora,vi racconto una cosa in modo da farvi capire bene cosa volevo dire,perchè vedo che mi avete preso per un dittatore nazista...
ho degli zii che pur di ottenere quello che vogliono ucciderebbero me e la mia famiglia.l'altro giorno abbiamo discusso e nonostante sia evidente a tutti che stanno tramando alle nostre spalle,pretendono di avere ragione!ho o no il diritto di credere di avere ragione?no,sennò qua siamo impazziti davvero..

Caro Dany83 sappi che la ragione è dei fessi........ Ognuno di noi vede le cose in modo diverso ed è giusto che sia così. Se tu non approvi il loro comportamento è giusto quindi non fare quello che loro vorrebbero. Non dare importanza alle loro volontà, ignorali e fai quello che tu pensi che sia meglio per te ciò non vuol dire avere ragione o no
uranio is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it