Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 10-05-2007, 10.30.07   #1
marziettina
Ospite abituale
 
Data registrazione: 03-05-2007
Messaggi: 43
l'angoscia dell'allontanamento...

salve,
ho scritto un post qualche giorno fa sugli equilibri di una relazione, adesso scrivo in un momento di grande angoscia...
La sensazione di un semplice "assestamento" della relazione si è trasformata in chiara percezione di un allontanamento da parte del mio uomo...è distratto, indifferente, sempre scocciato, non mi guarda piu' con gli occhi di prima...
E' distante, non so come oppormi a questa cosa, come riportarlo a me...come fare a riattirare la sua attenzione...
Ho provato a parlarne, a chiedere se qualcosa andasse male, ma lui mi risponde sempre che è tutto a posto...
Vorrei riuscire a recuperare la situazione adesso che questa situazione ancora è appena accennata, prima che degeneri...
Ammetto di essere sempre sul chi va la' a causa delle esperienze passate...
la stora è iniziata a distanza, adesso da poco viviamo nella stessa città e dovremmo andare a vivere insieme...
Lui è stato quello trainante finora, io uscivo da una brutta esperienza e quindi ero poco predisposta, ma adesso sembra che si stia tirando indietro, non vorrei scoprire che è uno dai facili entusiasmi che si spengono presto...
Come fare? Non sono lucida in questo momento in preda alle mie paure, che dite voi?
marziettina is offline  
Vecchio 10-05-2007, 11.45.03   #2
catoblepa
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2006
Messaggi: 282
Riferimento: l'angoscia dell'allontanamento...

Ciao una domanda: nella stessa città ok ma chi si è trasferito per andare dall'altro/a? Nella mia esperienza questo fattore mi suona come molto importante...
catoblepa is offline  
Vecchio 10-05-2007, 12.40.41   #3
marziettina
Ospite abituale
 
Data registrazione: 03-05-2007
Messaggi: 43
Riferimento: l'angoscia dell'allontanamento...

mi sono trasferita io...ma sono tornata nella mia citta' e per motivi legati al lavoro...
marziettina is offline  
Vecchio 10-05-2007, 12.52.11   #4
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: l'angoscia dell'allontanamento...

Citazione:
Originalmente inviato da marziettina
salve,
ho scritto un post qualche giorno fa sugli equilibri di una relazione, adesso scrivo in un momento di grande angoscia...
La sensazione di un semplice "assestamento" della relazione si è trasformata in chiara percezione di un allontanamento da parte del mio uomo...è distratto, indifferente, sempre scocciato, non mi guarda piu' con gli occhi di prima...
E' distante, non so come oppormi a questa cosa, come riportarlo a me...come fare a riattirare la sua attenzione...
Ho provato a parlarne, a chiedere se qualcosa andasse male, ma lui mi risponde sempre che è tutto a posto...
Vorrei riuscire a recuperare la situazione adesso che questa situazione ancora è appena accennata, prima che degeneri...
Ammetto di essere sempre sul chi va la' a causa delle esperienze passate...
la stora è iniziata a distanza, adesso da poco viviamo nella stessa città e dovremmo andare a vivere insieme...
Lui è stato quello trainante finora, io uscivo da una brutta esperienza e quindi ero poco predisposta, ma adesso sembra che si stia tirando indietro, non vorrei scoprire che è uno dai facili entusiasmi che si spengono presto...
Come fare? Non sono lucida in questo momento in preda alle mie paure, che dite voi?

prima o poi lo capiamo tutti..(credo) ma il voler possedere una cosa o peggio ancora una persona e' proprio l'antitesi dell'avvicinamento...da cosa nasce?!..proprie dalle paure come hai gia fatto notare tu stessa.
datti pace,impara.. se puoi ora..a non attaccarti,a volerlo a tutti i costi riportarlo a te ...fallo respirare,non te ne accorgi che lo stai soffocando?!..non possiamo pretendere di controllare la vita altrui,e' un illusione,vedrai che ti passa,lasciamo agli altri la liberta di essere,altrimenti si corre il rischio di avere uno scadente surrogato al nostro fianco..
acquario69 is offline  
Vecchio 10-05-2007, 13.56.10   #5
cielosereno52
Ospite abituale
 
L'avatar di cielosereno52
 
Data registrazione: 21-05-2006
Messaggi: 211
Riferimento: l'angoscia dell'allontanamento...

Citazione:
Originalmente inviato da acquario69
prima o poi lo capiamo tutti..(credo) ma il voler possedere una cosa o peggio ancora una persona e' proprio l'antitesi dell'avvicinamento...da cosa nasce?!..proprie dalle paure come hai gia fatto notare tu stessa.
datti pace,impara.. se puoi ora..a non attaccarti,a volerlo a tutti i costi riportarlo a te ...fallo respirare,non te ne accorgi che lo stai soffocando?!..non possiamo pretendere di controllare la vita altrui,e' un illusione,vedrai che ti passa,lasciamo agli altri la liberta di essere,altrimenti si corre il rischio di avere uno scadente surrogato al nostro fianco..


Quoto pure io il saggio Aquario, aggiungendo che la fiamma dell'amore va alimentata, che soffiare sulle proprie paure le rende grandi, a volte invincibili.
Rasserenati.. se sei veramente collegata a un grande sogno d'amore, quello si realizzerà, nei tempi e modi che le vostre strade consentiranno, e dove l'egoismo del possesso sarà trasformato nella capacità di vivere al meglio la vita assieme.
cielosereno52 is offline  
Vecchio 10-05-2007, 14.36.12   #6
marziettina
Ospite abituale
 
Data registrazione: 03-05-2007
Messaggi: 43
Riferimento: l'angoscia dell'allontanamento...

...ma...come fai a dire che lo sto soffocando?
...quando sento queste cose io mi ritraggo molto...
per protezione mi chiudo e mi allontano...non mi attacco tipo sanguisuga...
e poi cerco di tenere per me le mie paure...
marziettina is offline  
Vecchio 10-05-2007, 21.55.39   #7
cielosereno52
Ospite abituale
 
L'avatar di cielosereno52
 
Data registrazione: 21-05-2006
Messaggi: 211
Riferimento: l'angoscia dell'allontanamento...

Citazione:
Originalmente inviato da marziettina
...ma...come fai a dire che lo sto soffocando?
...quando sento queste cose io mi ritraggo molto...
per protezione mi chiudo e mi allontano...non mi attacco tipo sanguisuga...
e poi cerco di tenere per me le mie paure...

Non era una critica, solo uno spunto di riflessione, dato che la realtà del tuo rapporto è unicamente tua, ed è facile per noi equivocare e dare messaggi
incoerenti .
Esporre le proprie paure poi significa in un certo modo riprenderne il controllo,
lasciando che tutto rientri nella normalità.
Concludo perchè non vorrei che il dialogo diventasse quasi una chat, cosa negativa per la voglia di esprimere opinioni da parte di altri utenti del forum.
cielosereno52 is offline  
Vecchio 14-05-2007, 08.38.35   #8
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: l'angoscia dell'allontanamento...

Citazione:
Originalmente inviato da marziettina
...ma...come fai a dire che lo sto soffocando?
...quando sento queste cose io mi ritraggo molto...
per protezione mi chiudo e mi allontano...non mi attacco tipo sanguisuga...
e poi cerco di tenere per me le mie paure...

infatti,come gia qualcuno ha fatto notare nessuno vuole criticare,magari a un certo punto mi saro' pure espresso male,di sicuro non credo che desiderare di avere il controllo sulle persone manifestandolo consapevolmente o meno sia la cosa piu adatta alle tue risposte ..e a proposito di risposte se ogni qual volta(come molto spesso accade qui e dapertutto) ci si ritrae anziche prenderne qualsiasi tipo di spunto(RIFLESSIONI.IT) allora a che.....serve?..tanto vale rimanere nelle proprie posizioni sin dall'inizio,vuol dire che si ha piu bisogno di una conferma di quanto uno pensi (giusto o sbagliato che sia) anziche cercare di vedere le cose da altri possibili punti di vista (anchessi giusti o sbagliati che siano) !
acquario69 is offline  
Vecchio 14-05-2007, 09.18.01   #9
marziettina
Ospite abituale
 
Data registrazione: 03-05-2007
Messaggi: 43
Riferimento: l'angoscia dell'allontanamento...

Sono qui proprio perchè mi interessa confrontare le mie idee con quelle altrui, non è un problema anzi una cosa che ricerco...
Non temo di essere criticata perchè accetto le critiche in modo costruttivo...
Mi dispiaxce se sono sembrata aggressiva, ma credimi non lo ero, mi chiedevo semplicemente in cosa potevo aver dato l'impresione di soffocarlo...
un abbraccio a tutti...
marziettina is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it