Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 06-05-2007, 16.36.52   #1
ciccio_05
Ospite
 
Data registrazione: 09-12-2006
Messaggi: 34
gli amici......

Salve a tutti, perchè i miei "amici" mi mettono sempre all'ultimo posto?
Nel senso che quando organizzo qualcosa con uno di loro, questo tiene aperto l'appuntamento aspettando che nasca altro impegno e poi mi da buca...solamente nel caso in cui non abbia altro allora esce con me.Mi snerva questa situazione, non riesco poi a capire perchè non ho il coraggio di tagliare di netto questa farsa si rapporto di amicizia, un motivo potrebbe essere la conseguenza che ne deriva, cioè rimanere solo, ho poche persone con le quali uscire e tutte simili, se tronco di netto rimango solo.Non so che fare, certo è che così mi rovino la giornata ogni volta che accade. Che dite?
ciccio_05 is offline  
Vecchio 06-05-2007, 18.13.18   #2
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: gli amici......

Citazione:
Originalmente inviato da ciccio_05
Salve a tutti, perchè i miei "amici" mi mettono sempre all'ultimo posto?
Nel senso che quando organizzo qualcosa con uno di loro, questo tiene aperto l'appuntamento aspettando che nasca altro impegno e poi mi da buca...solamente nel caso in cui non abbia altro allora esce con me.Mi snerva questa situazione, non riesco poi a capire perchè non ho il coraggio di tagliare di netto questa farsa si rapporto di amicizia, un motivo potrebbe essere la conseguenza che ne deriva, cioè rimanere solo, ho poche persone con le quali uscire e tutte simili, se tronco di netto rimango solo.Non so che fare, certo è che così mi rovino la giornata ogni volta che accade. Che dite?


io dico sempre che è meglio stare soli che frequentare falsi amici,poi fai come vuoi,se te che devi decidere...
dany83 is offline  
Vecchio 06-05-2007, 18.33.36   #3
ciccio_05
Ospite
 
Data registrazione: 09-12-2006
Messaggi: 34
Riferimento: gli amici......

Hai perfettamente ragione, sono del tuo stesso avviso ma concordi con me che è molto difficile accettare questa situazione, tu ce la fai?
ciccio_05 is offline  
Vecchio 06-05-2007, 20.34.15   #4
uranio
Ospite abituale
 
L'avatar di uranio
 
Data registrazione: 22-10-2004
Messaggi: 470
Riferimento: gli amici......

L'essere umano oggi è molto superficiale, comunque non sei il solo ad avere questo problema. Cerca di frequenquentare una palestra o fare dei corsi che ti piacciono in modo tale che puoi conoscere altre persone e condividere gli stessi hobby oppure un buon amico è il cane ed a volte uscendo con lui hai la possibilità di trovare persone amanti degli animali e certamente sono persone più disponibili, oppure se ti piace fai del volontariato oggi di associazioni ce ne sono tante es. la LIPU il WWF, ed ancora altre nel settore naturalistico. Vedrai che qualche amico buono lo troverai
uranio is offline  
Vecchio 06-05-2007, 20.59.49   #5
feng qi
Ospite abituale
 
L'avatar di feng qi
 
Data registrazione: 15-10-2005
Messaggi: 560
Riferimento: gli amici......

[quote=ciccio_05]Salve a tutti, perchè i miei "amici" mi mettono sempre all'ultimo posto?...
-----------------------------

Sei tu che ti ci sei già messo da solo all'ultimo posto.
Se davvero tu ti volessi più bene, da te stesso non ti verrebbe mai l'idea che ti stanno mettendo all'ultimo posto.

Il fatto é che tu ti aspetti che gli altri lo facciano, sei predisposto a farti questo, a darti questo dolore, perché qualcun altro lo ha fatto per davvero ma non adesso, molto tempo fa e tu ti sei autobollato come perdente, non interessante, etc.

Impara piano piano a cambiare il tuo modo di vederti, datti una possibilità e dì a te stesso: "perché dovrebbero mettermi da parte? cosa mi manca? Nulla, nulla, nulla! allora questo é solo uno stupido pensiero e devo eliminarlo!"

elimina i pensieri autodistruttivi che ti porti dietro come zavorra che ti trascina nell'abisso e vai verso l'alto, verso te stesso, imparando a vedere sì i tuoi difetti, ma anche ciò che vali.

E fai che gli altri vedano quanto vali da ciò che dai senza aspettarti nulla.
Ciò che il tuo cuore desidera arriva sempre.

feng qi
feng qi is offline  
Vecchio 08-05-2007, 14.39.07   #6
Shabaka
Ospite
 
Data registrazione: 16-04-2007
Messaggi: 13
Riferimento: gli amici......

Io avevo il tuo stesso problema,sai che cosa ho fatto?Ho smesso di aspettarmi qualcosa da loro.Se mi andava di essere gentile,lo ero senza preoccuparmi di ricevere lo stesso in cambio.Ho compreso che il mio errore era di avere solo un giro di amici,e lì concentravo le mie aspettative,facendo dei drammi se non mi chiamavano.Allargando la mia cerchia d'amicizie ho imparato a ridimensionare certe incomprensioni,e soprattutto ho imparato a scegliere io con chi trascorrere il mio tempo libero.
Shabaka is offline  
Vecchio 08-05-2007, 19.53.24   #7
ciccio_05
Ospite
 
Data registrazione: 09-12-2006
Messaggi: 34
Riferimento: gli amici......

Quello che avete scritto è sacrosanto, lo condivido a pieno, il fatto è che io mi aspetto solo di essere trattato come altri amici, non mi sento speciale ne menomato solo perchè non amo lo cose futili a mio dire, le uscite distruttive o altro.....Forse è proprio perchè sono piu sensibile di loro che ne soffro, ma io sono così, non mi accetto pienamente per quello che sono perchè mi metto sempre a confronto degli altri miei coetanei che, a differenza mia, hanno gia' la ragazza, sono estroversi, disinibiti, fanno tutto, vanno dappertutto e con persone che non conoscono, io non sono così, sono molto timido e per fare nuove amicizie ce ne vuole, ma do sempre tanto a tutti (anche chi non lo meriterebbe) e in cambio non mi aspetto nulla, le persone così se ne approfittano però è il mio carattere, la cosa che non sopporto è proprio questo senso di vuoto che mi lascio dentro ogni volta che i miei "amici" si defilano da ogni mia iniziativa o mi sostituiscono con altri amici e mi lasciano solo. Per me questo è insopportabile e mi brucia dentro, l'essere ignorato e trascurato da persone a cui vuoi bene anche se non ricambiano neanche l'amicizia e non danno ritorni.Ora mi viene da chiedere, pretendo troppo io e sono io che allontano e mi allontano oppure sono gli altri troppo superficiali?Qui non si tratta di una persona o due, si tratta della totalità delle amicizie avute di questa fascia di età max 26 anni. Che ne pensate? Ogni volta mi viene da pensare di passarci sopra, almeno così non rimango solo, ma poi ogni volta che si propone nuovamente il problema è sempre la stessa storia.... Forse mi sono dilungato troppo ma credetemi, per me la giornata senza un rapporto di amicizia e stando da solo è pesante, forse perchè non voglio stare solo con me stesso, non lo so, ma sto cercando piano piano di capirlo senza arrendermi...Ce la farò? a tutti e grazie dell'ascolto!!!
ciccio_05 is offline  
Vecchio 09-05-2007, 00.39.54   #8
feng qi
Ospite abituale
 
L'avatar di feng qi
 
Data registrazione: 15-10-2005
Messaggi: 560
Riferimento: gli amici......

[quote=ciccio_05]..."il fatto è che io mi aspetto solo di essere trattato come altri amici"
---------------------

E qui sbagli perchè per essere trattato come gli altri dovresti essere come gli altri, no? e tu non lo sei.
------------------------------------------

"..non mi sento speciale ne menomato solo perchè non amo lo cose futili a mio dire, le uscite distruttive o altro.....Forse è proprio perchè sono piu sensibile di loro che ne soffro, ma io sono così, non mi accetto pienamente per quello che sono perchè mi metto sempre a confronto degli altri miei coetanei che, a differenza mia, hanno gia' la ragazza, sono estroversi, disinibiti, fanno tutto, vanno dappertutto e con persone che non conoscono, io non sono così.."
---------------------------

non é che perché siamo diversi siamo menomati, l'hai detto, ma devi crederci!
Dio ama l'infinità varità, dicono i musulmani, e ci ha creati tutti diversi perché ognuno può riempire il vuoto di un altro in quell'aspetto o in quell'altro. e quindi fai meno i confronti con gli altri. guarda te stesso e cresci nella consapevolezza che vuoi essere un uomo con caratteristiche interiori e comportamentali tue, che rispecchino veramente ciò che sei, la vita che vuoi realizzare, i rapporti che vuoi avere, le persone di cui ti vuoi circondare e di cui vuoi avere cura.

purtroppo la superficialità regna suprema, lo vedi, per questo devo dirti con dolore, perché é un passo che ho dovuti fare anch'io e ne ho sofferto all'inizio, che non puoi e non devi dare TUTTO a tutti. Devi imparare a dare cosa e a chi e quanto.

Ad alcuni darai ascolto, ad altri sostegno, ad altri le tue parole, ad altri il tuo amore, ad altri..niente. Sì caro ciccio, ad altri niente.

E soprattutto a dare quanto. Tutto a te stesso quando si tratta della tua crescita interiore; agli altri via via che li conosci, darai ciò che possono capire e di cui hanno bisogno.

Poi ci sono quelle persone alle quali darai tantissimo e saprai che se potranno te lo restituiranno, e se non potranno ti resterà in mano il tuo dono fatto a loro, che é già tantissimo. Sapere dare è sempre un dono di Dio e Lui non spreca niente. Prima o poi ciò che hai dato, ti ritornerà da ltre persone e per altre vie.

Tu tieniti strettissimo ciò che sei e ciò che sai dare.
ce la farai.

feng qi
feng qi is offline  
Vecchio 09-05-2007, 13.16.45   #9
Shabaka
Ospite
 
Data registrazione: 16-04-2007
Messaggi: 13
Riferimento: gli amici......

Io ho trascorso diversi anni ad ammirare e ad invidiare le persone "disinvolte",mi chiedevo ma come fanno ad essere sempre così estroversi,e ho anche provato ad imitarli..non è complicato,sai?Ridevo e scherzavo con tutti,ma poi ottenevo solo rapporti scemi e mi sentivo una scimmia che imitava gli altri.E' complicato spiegartelo:tu immagini che loro abbiano ciò che a te manca,ma tu magari cerchi rapporti sinceri d'amicizia ma ti garantisco che quando si hanno tanti giri di amicizie i legami sono molto,ma molto superficiali
Shabaka is offline  
Vecchio 09-05-2007, 19.30.09   #10
ciccio_05
Ospite
 
Data registrazione: 09-12-2006
Messaggi: 34
Riferimento: gli amici......

Mi trovo nuovamente concorde con voi,io non voglio essere superficiale, sarebbe una perdita di me stesso e non lo voglio. Non nascondo che anche io ho provato ad imitare piu' volte i miei amici piu' disinvolti, ma non sono mai riuscito ad assomigliargli, e più me ne rendevo conto e piu' mi sentivo stupido. A volte sapete che penso, che se imito un mio amico estroverso potrei essere come lui spensierato, poi dentro di me scatta la molla che mi porta a dire che quel genere di persone possono solo attirare i propri "simili" e che io non sarei mai capace di fare la loro vita. E allora mi chiedo : Perchè se la penso così continuo a fracassarmi ogni volta addosso ad un muro? Una possibile risposta sarebbe perchè non sono convinto di quello che dico e lo dico solamente per consolarmi, tipo la storia della volpe e l'uva (spero la sapete), ma poi forse non è neanche questo....
L'unica cosa che mi fa andare nel pallone completo in questa fase della mia vita è la consapevolezza di essere diverso (nel senso buono) e non volerlo accettare, certe volte mi viene in mente il detto "chi capisce, patisce" è proprio vero. I miei amici nella loro ingenuità non si rendono conto di quanto sia bello donare, avere un affetto verso qualche amico, sono estremamente superficiali e tagliano nettamente i rapporti da un giorno all'altro senza un minimo pensiero, è incredibile come possano rimanere freddi in certe situazioni. Certe volte verso di me hanno atteggiamenti che mi fanno cadere le braccia...
Io comunque non mi fermo, non mi rassegno e proseguo nella mia scoperta interiore, anche se è difficilissimo e doloroso.Sono contento di condividere con voi tutto questo perchè mi sento ascoltato davvero e ho modo di confrontarmi senza che le mie considerazioni siano fraintese o prese in giro.
Grazie a tutti voi!!!!
ciccio_05 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it