Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 07-06-2007, 10.04.17   #1
marziettina
Ospite abituale
 
Data registrazione: 03-05-2007
Messaggi: 43
convivenza: quando lui si tira indietro

Eccomi qui di nuovo...
quale la mia lagna di oggi???
Allora: il mio compagno da qualche mese mi ha proposto di andare a vivere insieme, e quando io pensavo di prendere casa da sola vedevo che ci rimaneva male...allora ho creduto davvero alla sua voglia di farlo..
adesso che dovremmo realmente cominciare a cercare casa, lui prende tempo...esprime paure, incertezze.
Io sto vivendo male questa cosa...come un tirare i remi in barca, come una retrocessione....
Non voglio spingerlo a fare nulla, ma mi ferisce l'entusiasmo con il quale ha cercato di convincermi a prendere casa insieme, e l'atteggiamento sfuggente che ha adesso...
Io ho smesso di parlarne, non ho fatto l'offesa, tranne in un primissimo momento nel quale non potevo credere alle mie orecchie nel sentirgli dire che aveva dei dubbi...
Che ne dite?Come dovrei comportarmi?
marziettina is offline  
Vecchio 07-06-2007, 14.31.33   #2
okkidigatto
Ospite
 
Data registrazione: 03-05-2007
Messaggi: 6
Riferimento: convivenza: quando lui si tira indietro

Ciao marziettina,
ti capisco sai!
Io credo però che sia normale che sorgano incertezze e dubbi...insomma, la convivenza cambia tutto, è uno stravolgimento integrale della quotidianità come la conosciamo ora, no?
Certo, noi donne siamo tendenzialmente più romantiche e sognatrici, quindi la convivenza arriva come la ciliegina sulla torta di una storia che riteniamo importante e finalmente giusta, mentre per gli uomini...bè, i diretti interessati mi correggano se sbaglio, ma credo che loro dopo l'entusiasmo iniziale comincino a sentire la pressione che la presenza di una donna in casa porta, insomma, lasciate un uomo in casa da solo e certo non la ritroverete come l'avremmo lasciata noi no? (non generalizzo, ma nella maggior parte dei casi è così)
Forse anche il tuo compagno inizialmente era spinto dall'emozione e si sentiva escluso dal fatto che volevi cercarti casa da sola, poi poco alla volta ha realizzato cosa stava succedendo, forse ha solo bisogno di tempo per capire bene ciò che vuole.
Io fossi in te lo affronterei in maniera molto serena e gli farei notare che visto che sembra essere dubbioso, forse è meglio che intanto la casa te la cerchi per te, poi si farà in tempo a dividere a metà...insomma, coi tempi di consegna che hanno al giorno d'oggi!!! Fate in tempo anche a fare un figlio!
Secondo me potrebbe sbloccarsi se si sentisse alleggerito da questa situazione e si trovasse di nuovo libero di dirti: "ok, facciamo insieme" oppure "ok, allora ci penso su".
Certo non sarebbe rassicurante ricevere una risposta negativa, ma devi capire, non è in dubbio il sentimento che lo lega a te, ma solo i tempi di reazione alla possibilità di questa nuova condizione di vita.
Sii chiara, non temere il confronto, ma non ti aspettare per forza una reazione positiva in tutto, quella arriverà quando lui sarà pronto.

Mi permetto solo un'ultima battuta...'sti uomini sembrano dei duri, ma quando si arriva al dunque sono più insicuri di noi!! (non me ne vogliano gli ometti, lo so che ci sono migliaia di eccezioni!!)
okkidigatto is offline  
Vecchio 07-06-2007, 16.24.07   #3
voluttà
Ospite abituale
 
L'avatar di voluttà
 
Data registrazione: 14-12-2005
Messaggi: 124
Riferimento: convivenza: quando lui si tira indietro

ma allora è una malattia...
è successa la stessa cosa a tre mie amiche!!!

e per due di loro è bastato un discorso fatto bene e i loro ragazzi si sono resi conto che temporeggiare non faceva che aumetare i dubbi che avevano..
e nel giro di due mesi hanno trovato casa e sono andati a convivere.

per un' altra invece non c'è stato niente da fare, è andata a vivere da sola e lui spesso passa la notte da lei, ma a quanto pare il ragazzo non era pronto per lasciare il nido.

comunque se la proposta è partita da lui non ti proccupare, tutto si risolverà.

voluttà is offline  
Vecchio 07-06-2007, 17.54.37   #4
marziettina
Ospite abituale
 
Data registrazione: 03-05-2007
Messaggi: 43
Riferimento: convivenza: quando lui si tira indietro

grazie ragazze per le vostre risposte...
io non lo spingo a fare nulla, ho smesso di cercare casa per noi...comincero' a cercare casa per me ma senza nemmeno parlarne non voglio che la viva come un dispetto...
la verita' è che vorrei accanto un UOMO non un ragazzino impaurito...
lui è di poco piu' giovane di me, all'inizio ero titubante per questa cosa, ma mi sono lasciata convincere perchè faceva un certo tipo di discorso, sembrava piu' uomo di uomini più grandi...forse dentro di me c'e' sempre stata questa paura, la paura che un giorno la sua "immaturita'" venisse a galla...
e vivo male questa situazione perchè mi sembra proprio questo...
forse dovrei solo avere un po' pazienza ed evitare il discorso per un pò...
marziettina is offline  
Vecchio 13-06-2007, 12.44.39   #5
marziettina
Ospite abituale
 
Data registrazione: 03-05-2007
Messaggi: 43
Riferimento: convivenza: quando lui si tira indietro

ho fatto l'errore...ci ho provato a trattenermi...ma non ci sono riuscita!
Per una decina di giorni ho smesso di parlare dell'argomento...ho smesso di cercare casa per noi...ma dentro di me la rabbia per il fatto che lui sembrava quasi sollevato da questo pompava...e ieri sono esplosa...
gli ho detto che era un ragazzino, che è cambiato, che prima mi parlava del sogno di vivere insieme e adesso si tira indietro...e si è creata la classica situazione della donna che si lamenta perchè l'uomo non fa un passo e l'uomo che si rompe le scatole..
ora è come se la magia del nostro progetto di convivenza si fosse spezzato...
come se adesso si sia rotto l'equilibrio..
so che avrei dovuto avere pazienza...aspettare..dargli tempo..
ma ci sono rimasta troppo male!
Oggi non ci parliamo quasi e siamo molto freddi...
Lui ieri mi ha detto che si sente "oppresso" dalle mie lamentele...questa cosa
mi ha distrutto...come faccio adesso a ristabilire l'equilibrio?
come faccio a prendere la distanza da tutto questo?
marziettina is offline  
Vecchio 15-06-2007, 12.20.12   #6
marziettina
Ospite abituale
 
Data registrazione: 03-05-2007
Messaggi: 43
Riferimento: convivenza: quando lui si tira indietro

ma nessun consiglio a riguardo?
marziettina is offline  
Vecchio 15-06-2007, 15.20.35   #7
karlem
Ospite abituale
 
L'avatar di karlem
 
Data registrazione: 28-05-2007
Messaggi: 61
Riferimento: convivenza: quando lui si tira indietro

Scusate se mi intrometto in questo discorso fra donne....
Avrei una domandina per marziettina:ma tu,prima di esplodere,avevi provato a chiedergli i motivi della sua marcia indietro?
E se sì,cosa ti aveva risposto?
karlem is offline  
Vecchio 15-06-2007, 16.23.07   #8
marziettina
Ospite abituale
 
Data registrazione: 03-05-2007
Messaggi: 43
Riferimento: convivenza: quando lui si tira indietro

mi ha detto che aveva paura, che non sapeva esattamente di cosa, forse perchè è un passo che non ha mai fatto, forse perchè teme che la sua manchevole situazione familiare (per la quale soffre molto) possa peggiorare se avviene un "allontanamento".
ha parlato di difficoltà economiche, del tipo: adesso ho un tenore di vita che non potrei avere se devo pagare affitto e bollette... questa è stata una delle cose deludenti...
che dici?
marziettina is offline  
Vecchio 15-06-2007, 16.24.18   #9
voluttà
Ospite abituale
 
L'avatar di voluttà
 
Data registrazione: 14-12-2005
Messaggi: 124
Riferimento: convivenza: quando lui si tira indietro

Citazione:
Originalmente inviato da marziettina
ma nessun consiglio a riguardo?


la rabbia passa quando ci si vuole bene...

riacquista la tua serenità e con tutto il cuore digli che ti dispiace un mondo che però ci sei rimasta male perchè la cosa è partita da lui e tu ci contavi e che però sei anche capace di comprendere le sue ragioni perchè non sempre si hanno gli stessi tempi.

se adesso il clima è un po' freddo e rigido tra di voi non importa, tempo al tempo..lo scontro c'è stato e questo è normale..

tu sei pronta a uscire dal nido e lui no..
va bene, vola marziettina !!! e guarda il mondo dall'alto.
voluttà is offline  
Vecchio 15-06-2007, 16.59.31   #10
karlem
Ospite abituale
 
L'avatar di karlem
 
Data registrazione: 28-05-2007
Messaggi: 61
Riferimento: convivenza: quando lui si tira indietro

Molto sinceramente,credo che tu abbia sbagliato due volte: prima,a cercare di mandare giù il rospo senza obiettare niente,e poi (ma questa ne è la logica conseguenza) a esplodere con 'violenza'.
Visto che a quanto dici le sue incertezze non derivano da problemi nel rapporto fra voi ma da fattori esterni,credo che l'atteggiamento più appropriato da parte tua sarebbe (stato) quello di 'fartene carico',di cercare insieme a lui il modo per affrontarle e superarle (sempre che da parte sua ci sia disponibilità in questo senso,ovviamente:ma se non ci fosse comincerei a dubitare che te l'abbia detta tutta),utilizzando il problema come un'occasione di crescita per entrambi e per il vostro rapporto.
E credo senz'altro che saresti ancora in tempo per adottare questo tipo di atteggiamento,magari cominciando con lo scusarti per la tua 'esplosione'.
karlem is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it