Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 18-04-2003, 20.47.45   #1
irene
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-11-2002
Messaggi: 474
Prigioni

A volte,tutto sembra collassare su sè stesso.
Laddove prima lo sguardo si stendeva su spazi aperti,e limpidi,ora si ergono muri altissimi,e senza appigli.
Chi ci sta accanto,mostra un volto che non conoscevamo...che ci destabilizza,e che ci fa paura.
Noi stessi non ci riconosciamo più...Deboli,passivi,incapaci di far fronte agli eventi....Cerchiamo in noi stessi il coraggio,e le motivazioni,che una volta esistevano,e che ora sentiamo di non possedere più...
Fuori posto,fuori luogo,fuori ruolo....Ovunque.
Come zattere alla deriva,in un oceano irto di nuovi e sconosciuti pericoli,e che non è affatto quello che avevamo creduto finora di solcare...

Ultima modifica di irene : 18-04-2003 alle ore 20.56.50.
irene is offline  
Vecchio 19-04-2003, 01.20.06   #2
Attilio
Ospite abituale
 
L'avatar di Attilio
 
Data registrazione: 07-08-2002
Messaggi: 375
A volte...

l'oceano mostra la sua faccia cattiva, gli amici trovano in noi la valvola di sfogo dei loro momenti più neri...

Se tutto ciò coincide con attimi di sconforto, che si può fare...

Attendere e capire che sono momenti che passano. Mantenere le nostre sicurezze...
Attilio is offline  
Vecchio 19-04-2003, 11.25.28   #3
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
a volte....

tutto ciò che eri e in cui credevi non esiste più e la zattera alla deriva può affondare, lasciandoti con mani e piedi legati, se non si sà nuotare senti l'acqua che sale fino a non respirare più.
Che in tutto questo si abbia perso anche la voglia di reagire?

Che triste giornata, che giornata triste.
tammy is offline  
Vecchio 20-04-2003, 07.47.12   #4
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Sono momenti, solo momenti che il vento porterà via.
Non serve affannarsi alla ricerca di qualcosa che ci possa dare conforto, non serve cercare motivi che fungano da stimolo per proseguire... l'unia alternativa è fermarsi, respirare profondamente ed andare avanti con tutto il bagaglio di dolori...

Ciò che oggi sembra una montagna insormontabile, domani, sarà solo una piccola duna da osservare in lontananza...

questo lo so per certo....

Talvolta essere o sembrare deboli, fragili ecc.. non è un male, anzi, oserei dire che si tratta di una forma di autodifesa contro le intemperie della vita...
deirdre is offline  
Vecchio 20-04-2003, 19.14.03   #5
osho
iscrizione annullata
 
L'avatar di osho
 
Data registrazione: 09-03-2003
Messaggi: 246
Se fossimo certi dell'esistenza del destino, non sarebbe più facile
affrontare gli eventi della vita?
O sarebbe la prigione più grande?
Cosa succede in natura ai deboli? La forza di volontà è l'arma a
nostra disposizione per scalare le montagne e sorcare gli oceani.
osho is offline  
Vecchio 20-04-2003, 22.16.42   #6
karol
Ospite abituale
 
L'avatar di karol
 
Data registrazione: 28-05-2002
Messaggi: 40
Re: Prigioni

Mi trovo esattamente nella situazione di cui parli tu e non da poco.
Che dire? La vita a volte è dura e sembra che sia avara di risposte soprattutto con alcuni di noi che non riescono ad avere il giusto riscontro rispetto all'impegno e alla fatica che ci mettono per viverla degnamente.
Io sono tra quegli alcuni ed adesso vivo proprio un momento di grande stanchezza e disorientamento perchè nonostante la mia tenacia non riesco a trovare certezze e riferimenti che mi restituiscano il senso di ciò che faccio.
So che gran parte dei miei dolori è dovuto alla mia condizione materiale di vita (separata, un figlio, un lavoro che non mi permette autonomia abitativa, un secondo lavoro introvabile...) e questo dovrebbe consolarmi...
E invece stavolta sono stanca, mi sembra che tutto ciò che faccio sia inefficace, la vita mi sembra ingiusta: generosa con alcuni, avara con altri; e soffro anche di solitudine...
Che fare?
Certamente non mollo (anche se per ora non vedo spiragli) e mi faccio forza pensando che tutto passa, passerà anche questo lungo momentaccio e poi so che gran parte del problema dipende da come noi ci poniamo nei confronti della vita, da come la percepiamo e dal grado di flessibilità che siamo capaci di avere.
E certe volte bisogna solo fermarsi e saper dire anche "Adesso basta, non ce la faccio..." (ma quando passa stavolta?!?)
karol is offline  
Vecchio 03-05-2003, 11.40.03   #7
nuvola^
silenzio-sa
 
L'avatar di nuvola^
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 146
sento spesso un cerchio alla testa.
mi fa malissimo quando cerco di capire qualcosa.
nuvola^ is offline  

 

« tabù | Cambiare »


Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it