Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 28-06-2007, 17.59.13   #1
Antima
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 28-06-2007
Messaggi: 0
Devo dimenticare...

Ciao a tutti, ho un problema che mi tormenta da più o meno 3 anni e ora sono arrivato quasi al limite, quindi ho bisogno dei vostri consigli
Allora, io sono T., la mia migliore amica e I. e il suo ragazzo è A.

In pratica io e I. siamo grandi amici, abbiamo passato tantissimo tempo assieme e siamo amici nella pelle solo che da 3 anni a questa parte io per I. non provo solamente sentimenti di amicizia e provo qualcosa di più.. ma io so al 100% che I. non prova assolutamente niente per me e quindi ho paura delle volte a stare con lei perchè potrei lasciarmi andare, ciò non deve succedere assolutamente se no I. penso non vorrà più uscire con me e passare il tempo.. I. è molto importante per me e se la perdessi non saprei proprio cosa fare.. la cosa è anche un pò complicata perche quando a volte vedo I. insieme ad A. mi sento geloso ma ogni volta faccio finta di nulla ma ho paura di non reggere.. avevo pensato a essere più distaccato da I. ma quando è successo abbiamo litigato perchè pensava che non ero più suo amico quindi un casino..

Mia sorella mi ha consigliato di uscire con altre tipe ma ogni volta ho la testa fissa su I. e quindi non ce la faccio proprio..

Qualcuno mi può aiutare? ho bisogno di consigli e se è possibili modi per dimenticare I. come amore e non come amicizia..
grazie..

Ciao, T.
Antima is offline  
Vecchio 30-06-2007, 15.33.14   #2
daria
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 78
Riferimento: Devo dimenticare...

Citazione:
Originalmente inviato da Antima
Ciao a tutti, ho un problema che mi tormenta da più o meno 3 anni e ora sono arrivato quasi al limite, quindi ho bisogno dei vostri consigli
Allora, io sono T., la mia migliore amica e I. e il suo ragazzo è A.

In pratica io e I. siamo grandi amici, abbiamo passato tantissimo tempo assieme e siamo amici nella pelle solo che da 3 anni a questa parte io per I. non provo solamente sentimenti di amicizia e provo qualcosa di più.. ma io so al 100% che I. non prova assolutamente niente per me e quindi ho paura delle volte a stare con lei perchè potrei lasciarmi andare, ciò non deve succedere assolutamente se no I. penso non vorrà più uscire con me e passare il tempo.. I. è molto importante per me e se la perdessi non saprei proprio cosa fare.. la cosa è anche un pò complicata perche quando a volte vedo I. insieme ad A. mi sento geloso ma ogni volta faccio finta di nulla ma ho paura di non reggere.. avevo pensato a essere più distaccato da I. ma quando è successo abbiamo litigato perchè pensava che non ero più suo amico quindi un casino..

Mia sorella mi ha consigliato di uscire con altre tipe ma ogni volta ho la testa fissa su I. e quindi non ce la faccio proprio..

Qualcuno mi può aiutare? ho bisogno di consigli e se è possibili modi per dimenticare I. come amore e non come amicizia..
grazie..

Ciao, T.


ho letto con attenzione, ho pensato a lungo. credo che nessun consiglio possa andar bene in questa situazione. la tua paura di non reggere, mi spaventa un pò. ti auguro di risolvere il tuo problema al più presto.
auguri

daria
daria is offline  
Vecchio 30-06-2007, 17.16.12   #3
karlem
Ospite abituale
 
L'avatar di karlem
 
Data registrazione: 28-05-2007
Messaggi: 61
Riferimento: Devo dimenticare...

Citazione:
Originalmente inviato da Antima
ma io so al 100% che I. non prova assolutamente niente per me
Ne sei proprio sicuro? Un forte sentimento di amicizia è 'assolutamente niente'?

Io credo che nella tua situazione esprimerei con chiarezza a I. quello che provo per lei,per decidere insieme la cosa migliore da fare.
Tenerti dentro e costringerti a nascondere un sentimento così forte e duraturo può farti solo del male.
Auguri!
karlem is offline  
Vecchio 30-06-2007, 19.03.05   #4
visir
autobannato per protesta
 
L'avatar di visir
 
Data registrazione: 02-05-2002
Messaggi: 436
I x A più T= casino.

Le formule dell'amore umano sfuggono anche al matematico più geniale.

La situazione è torbida e complicata.

Mi permetto, non credendo nei consigli, di darti un consiglio.

E' il consiglio che do sempre, quando mi chiedono un consiglio, qualunque cosa mi chiedano e in qualunque situazione mi trovi.

Il consiglio è il seguente.

"Fai chiarezza".
La sofferenza è generata sempre dal fraintendimento.

Fai chiarezza con tutte le incognite di questa equazione, questo nodo giordano non può essere sciolto, ma deve essere tranciato dalla semplicità di cosa provi e di cosa senti.

Mal che vada ti manderà via, ma nel suo cuore resterai per sempre, resterai come un uomo sincero e che ha avuto il coraggio di essere nudo in un mondo di manichini in giacca e cravatta.
visir is offline  
Vecchio 11-07-2007, 15.01.57   #5
fxxx
Ospite
 
Data registrazione: 05-07-2007
Messaggi: 16
Riferimento: Devo dimenticare...

1) chiediti se stai vivendo una dipendenza(emotiva) ...lei è fidanzata guarda altrove
2) sei proprio sicuro al 100% che lei non prova nulla per te? ...allora come sopra

ho vissuto una storia simile dopo anni di fidanzamento perdo la testa per la migliore "MIGLIORE!!! dico" amica della mia ragazza!! ero entrato in un circolo vizioso ... faccio cosi ... la incontro li perché so che a quell'ora è li...penso di dirle questo .. e cosi via.... LA SENSAZIONE E' CHE TUTTO AVVENGA SOLO NELLA PROPRIA TESTA(anche a te?)...

questo è durato un periodo.... di fatto NON SONO STATO IN GRADO DI ESPRIMERMI....

ero confuso .. nel frattempo si erano accentuate le divergenze con la mia ragazza... e ci siamo lasciati...(ora dico anche giustamente[con molta sofferenza però])

...oggi gli avrei fatto capire cosa provavo!
fxxx is offline  
Vecchio 12-07-2007, 00.35.31   #6
marco gallione
Utente bannato
 
Data registrazione: 22-05-2007
Messaggi: 363
Riferimento: Devo dimenticare...

Da qualche giorno volevo rispondere ad Antima.

Non so se sia peggio una situazione triangolare "consumata", ossia quella in cui si realizza concretamente il tradimento, e l'altro - il terzo - diventa amante davvero, anche dal punto di vista carnale (che non è un dettaglio).
Oppure se sia peggiore la situazione triangolare "platonica", come la tua, caro T. (o caro Antima, che dir si voglia), fatta solo di aspirazioni più o meno legittime, e più o meno frustranti.

In ogni caso, per come la vedrei io, si discute del "peggio". Non del meglio.

Fxxx ci spiega che, nella sua esperienza concreta, il triangolo platonico si è concluso - par di capire - con qualche amarezza.
E' verosimile.

Ho vissuto, ai tempi dell'università, un buon 8-10 mesi di triangolo "consumato". Recitavo la parte del terzo entrante, consumante anche dal punto di vista carnale (che non è un dettaglio, ribadisco).
Una esperienza sconsigliabile.

Amare chi ama qualcun altro è contro natura, se si escludono le (pur sempre malsane) esperienze puramente platoniche e temporanee (tipo la cd. sbandata). Si rischia di scoprire che l'essere umano non è compatibile con i rapporti sentimentali plurimi, triangolari, e che le culture poligame sono la eccezione che conferma la regola.
Si rischia di scoprire che, gettato in una situazione contro natura, l'essere umano può perdere la testa, fuor di metafora.

Le premesse mi portano ad una conclusione che mi pare sensata (mi pare).
Se non c'è trippa per gatti (eterno amore-platone), levati di torno.
Se c'è trippa per gatti (amore-triangolo-consumatio), levati di torno.

Se ti dichiari, come suggerisce il Visir (che se ne assume la responsabilità, perchè io in questo caso io preferisco defilarmi paraculescamente) almeno scoprirai se la trippa c'è o non c'è. E probabilmente non c'è.
Questo ti aiuterà - o ti obbligherà - a levarti di torno, con l'onore delle armi in un certo senso. Che mi sembra meglio. Non peggio.Anche se occorre mettere a repentaglio una amicizia, che non è già più una amicizia. D'altronde, una donna non può rimanere incinta solo un po'.

Ciao.

Ps: casomai tu scoprissi - una volta resa la tua dichiarazione (sotto la resposabilità del Visir, non mia, che sono un par...ulo) - che ci fosse sorprendentemente trippa per gatti, e roba da consumare, se vuoi saperne di più di come va a finire il triangolo consumato, prima di sperimentarlo, fammi sapere che ti racconto, e che magari ti convinco io a levarti di torno prima di fare danni.
marco gallione is offline  
Vecchio 12-07-2007, 11.02.22   #7
visir
autobannato per protesta
 
L'avatar di visir
 
Data registrazione: 02-05-2002
Messaggi: 436
Bungee Jumping

Quoque tu Marco fili mi... tu che mi citi in fondo ai post mark twain e poi consigli di trattenere i cavalli.

Scuoto la testa...

Vivere pienamente è sempre pericoloso, particolarmente per il nostro ego.
Personalmente mi sono fatto forte grazie a chili di cacca ingurgitati e figure di m... inenarrabili.
Mai fuggire di fronte a ciò che ci mostra nella nostra umanità.

Ribadisco il suggerimento: provaci, parla, sii.
Tira fuori le palle e dille del tuo amore, non bisogna mai vergognarsi delle proprie sofferenze.

Dissento anche sul triangolo amoroso.

Alcune volte mi è capitato, ed è sempre stato esaltante, non vedo perchè ci si deva considerare il terzo incomodo, quando ci si potrebbe considerare primo oppure alla peggio secondo.
Eroticamente intrigante, con quel confine sempre lambito di sofferenza/piacere/perversione/disperazione/confronto che mette il fuoco proprio li...ci siamo capiti.

L'uomo deve provare ogni passione, ogni pentimento.
Bisogna bere tutto il calice sino in fondo o per dirla come il dottor Tyrell: bruciare la candela da entrambe le parti. Cercando però di non durare la metà del tempo!

Certo un conto sono le esperienze e un conto la vita assieme, ma il nostro ottimo amico è giovine, può permettersi di sbagliare, anzi deve.

Lanciati, la paura dura un attimo, ma il ricordo di un salto come questo tutta la vita.
E poi...c'è sempre l'elastico della vita che ti riporta a galla.

Falla tua, sei tutti noi (tranne il markuzzo che rimane a casa).
visir is offline  
Vecchio 12-07-2007, 11.59.31   #8
vagabondo del dharma
a sud di nessun nord
 
Data registrazione: 28-08-2006
Messaggi: 245
Riferimento: Devo dimenticare...

Io la penso come Marco per tutto quanto concerne i danni procurati a se stessi e agli altri in queste situazioni, ma agirei come suggerisce il Visir.

Come dire: si sa che le cose belle e impossibili ("impossibile", poi, è solo una mera invenzione autolimitante in questi casi) sono pericolose e sottendono la possibilità che alla fine si rimanga delusi, ma rinunciare è piatto e genera rimpianto.

Se ti senti ispirato in quel senso, non c'è niente che tenga, ti devi lanciare e vedere quello che succede. Non ti può frenare il rischio di perdere un'amicizia, perchè, per te, non si tratta di amicizia e allora non puoi vietare al tuo essere di essere innamorato in nome un rapporto che a quel punto non sarebbe altro che una falsa recita da amico che in fondo malcela il desiderio di possedere "carnalmente" e sentimentalmente la presunta amica.

Danni possibili: potrai ritrovarti un po' più solo se le cose vanno male, ma anche potrà darsi che lei apprezzi le tue avances e pur non corrispondendo ne comprenda il vissuto psicologico.

Certamente starsene a rimuginare su cosa potrà essere non è un bene: già questa potrebbe essere una spinta ad agire.

Poi c'è la strada della meta-rivelazione, nel senso che tu puoi rivelarle in quale assurda situazione ti sei venuto a trovare (tutta la tiritera che ti sembra una cosa stupida quella che le stai per dire e che un po' la trovi strana, ma non puoi farne a meno e alla fine vi potrete fare quattro risate), insomma una rivelazione con airbag incorporato...

Poi fai quello che senti, i consigli non sono altro che una forma di nostalgia, lo ripeterò fino alla nausea, nostalgia per un menage a trois andato a male...
vagabondo del dharma is offline  
Vecchio 12-07-2007, 12.04.32   #9
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: Bungee Jumping

Citazione:
Originalmente inviato da visir
Falla tua, sei tutti noi (tranne il markuzzo che rimane a casa).

Mi è sempre risultato quasi impossibile trovare dei disaccordi con il Visir che ancora una volta ha detto parole sante.

Falla tua…anzi…ti dirò di più: Esprimi i tuoi sentimenti nei confronti della ragazza anche a lui…sapessi che robe strane e divertenti ci riserva a volte la vita

maxim is offline  
Vecchio 12-07-2007, 12.24.58   #10
marco gallione
Utente bannato
 
Data registrazione: 22-05-2007
Messaggi: 363
Citazione:
Originalmente inviato da visir
Quoque tu Marco fili mi... tu che mi citi in fondo ai post mark twain e poi consigli di trattenere i cavalli.

Scuoto la testa...

Vivere pienamente è sempre pericoloso, particolarmente per il nostro ego.
Personalmente mi sono fatto forte grazie a chili di cacca ingurgitati e figure di m... inenarrabili.
Mai fuggire di fronte a ciò che ci mostra nella nostra umanità.

Ribadisco il suggerimento: provaci, parla, sii.
Tira fuori le palle e dille del tuo amore, non bisogna mai vergognarsi delle proprie sofferenze.

Dissento anche sul triangolo amoroso.

Alcune volte mi è capitato, ed è sempre stato esaltante, non vedo perchè ci si deva considerare il terzo incomodo, quando ci si potrebbe considerare primo oppure alla peggio secondo.
Eroticamente intrigante, con quel confine sempre lambito di sofferenza/piacere/perversione/disperazione/confronto che mette il fuoco proprio li...ci siamo capiti.

L'uomo deve provare ogni passione, ogni pentimento.
Bisogna bere tutto il calice sino in fondo o per dirla come il dottor Tyrell: bruciare la candela da entrambe le parti. Cercando però di non durare la metà del tempo!

Certo un conto sono le esperienze e un conto la vita assieme, ma il nostro ottimo amico è giovine, può permettersi di sbagliare, anzi deve.

Lanciati, la paura dura un attimo, ma il ricordo di un salto come questo tutta la vita.
E poi...c'è sempre l'elastico della vita che ti riporta a galla.

Falla tua, sei tutti noi (tranne il markuzzo che rimane a casa).

Caro Antima

come il Visir ha ben capito, e come ho scritto sopra, il Markuzzo condivide la ipotesi avanzata e ri-avanzata dal Visir del dichiarare la tua condizione-innamorata alla tua innamorata-già-fidanzata, nonché amica.
Lascio al caro Visir la responsabilità del suggerimento, un po' d'annunziano.
E, con qualche prudenza, me ne resto a casa, condividendo con riserva.

Durante la nottata avevo pure cambiato idea, circa la opportunità di suggerire al nostro T. di evitare la triangolazione ove mai consumabile, optando per un diverso orientamento, che suggerisse ad Antima di fare la sua bella esperienza. Forse è più giusto così.
Il Visir ha giusto approffittato del controtempo, e gliela devo dare buona.

Dissento invece sulle proprietà benefiche del triangolo in senso generale.
Non è una questione di etica.
Non è una valutazione razionale.
E' una questione di pancia, che come tale ahimè non riesco a dimostrare.
La sento e basta, e preferisco restare a casa.

Dissento, poi, totalmente, dalla chiosa del Visir: "Falla tua, sei tutti noi"
L'amico T. ci ha detto che non ce n'è, che è sicuro al 100% che la sua "amica", vuole restare amica. L'ho do per acquisito come un dato del problema.
I dati del problema la nostra mente li deve elaborare per quelli sono.
Olè!
marco gallione is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it