Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 14-07-2007, 13.14.34   #1
marcoriccardi1980
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2004
Messaggi: 199
Il Corteggiamento........

...........può essere considerato una forma di servilismo?



Che ne pensate?



marcoriccardi1980 is offline  
Vecchio 14-07-2007, 17.41.21   #2
catoblepa
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2006
Messaggi: 282
Riferimento: Il Corteggiamento................ ....

Citazione:
Originalmente inviato da marcoriccardi1980
...........può essere considerato una forma di servilismo?



Che ne pensate?




Può diventarlo, se l'altra persona sa di poterti manipolare e se ti mostri disposto a tutto pur di accontentare la persona che stai corteggiando , anche a scapito della tua dignità.

Siccome a molte persone fa piacere avere un "cavalier servente" , ecco che la frittata è fatta.

Diverso è il rispetto, e diversa ancora la gentilezza.

Si arriva ad evitare il servilismo quando la situazione relazionale che stai vivendo ti vede alla pari con la persona con la quale ci stai provando, e alla pari ti ci senti quando sei consapevole del tuo valore, e soprattutto quando hai sufficiente stima di te stesso da non comportarti come un tappeto umano nei suoi confronti.

Un piccolo consiglio Mario....se capisci che le piaci anche un pò, utilizza questa leva per farti rispettare; se ci tiene a te, prima o poi ti vedrà come una persona e non più come un maggiordomo sbavante....e allora il rapporto sarà alla pari, e anche tu ti sentirai più gratificato nel rapportarti a lei.
catoblepa is offline  
Vecchio 14-07-2007, 20.50.09   #3
daria
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 78
Riferimento: Il Corteggiamento................ ....

Tratto da: il profeta di kahlil gibran

Vi sia spazio nella vostra unione, e tra voi danzino i venti dei cieli.
Amatevi l’un l’altro, ma non fatevi una prigione d’amore: piuttosto vi sia un moto di mare tra le sponde delle vostre anime.
Riempitevi l’un l’altro le coppe, ma non bevete da un’unica coppa.
Datevi sostentamento reciproco, ma non mangiate dello stesso pane.
Cantate e danzate insieme e state allegri, ma ognuno di voi sia solo.
Come sole sono le corde del liuto, benché vibrino di musica uguale.
Donatevi il cuore, ma l’uno non sia di rifugio all’altro,
poiché solo la mano della vita può contenere i vostri cuori.
E siate uniti, ma non troppo vicini:
le colonne del tempio si ergono distanti,
e la quercia e il cipresso non crescono l’una all’ombra dell’altro.


daria
daria is offline  
Vecchio 18-07-2007, 17.42.56   #4
Lucy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 212
Riferimento: Il Corteggiamento................ ....

Dio (o la natura) ha dato più di testosterone allo maschio, dunque lui deve corteggiare la donna e non vice-versa.



Ci sono moltissime possibilità di corteggirare senza umiliarsi.
Un semplice "no, grazie" non è una umiliazione.

Un uomo che coltiva la sua sensibilità può evitare tutto rifiuto, perché può essere sicuro 100 per cento che la donna corteggiata lo ama, interpretando i suoi sguardi, il tono della voce etc.
Lucy is offline  
Vecchio 18-07-2007, 18.01.31   #5
catoblepa
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2006
Messaggi: 282
Riferimento: Il Corteggiamento................ ....

Citazione:
Originalmente inviato da Lucy
Dio (o la natura) ha dato più di testosterone allo maschio, dunque lui deve corteggiare la donna e non vice-versa.



Ci sono moltissime possibilità di corteggirare senza umiliarsi.
Un semplice "no, grazie" non è una umiliazione.

Un uomo che coltiva la sua sensibilità può evitare tutto rifiuto, perché può essere sicuro 100 per cento che la donna corteggiata lo ama, interpretando i suoi sguardi, il tono della voce etc.

Comunque, evviva le donne che prendono l'iniziativa ( e per fortuna sono in aumento )!!
catoblepa is offline  
Vecchio 18-07-2007, 18.50.01   #6
Lucy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 212
Riferimento: Il Corteggiamento................ ....

Le donne che prendono l´iniziativa possono anche spaventare i maschi ...
Quando un maschio si sente la preda e non il predatore può sentirsi a volte evirato.

questo non mi sembra una buona idea

Ultima modifica di Lucy : 18-07-2007 alle ore 19.20.12.
Lucy is offline  
Vecchio 27-07-2007, 14.58.18   #7
sentieroluminoso
Ospite abituale
 
L'avatar di sentieroluminoso
 
Data registrazione: 18-04-2007
Messaggi: 60
Il mollicaggio

Io conosco e metto in divertita opera da anni una pratica sublime, il mollicaggio (da mollica - provolone - fantasiosi sinonimi nel gergo romano per definire chi fa la corte in maniera palese). Il mollicaggio femminile è un'arte sottile il più delle volte fine a se stessa, messa in atto con l'unico obiettivo di divertire e spesso divertirsi. Siamo culturalmente impreparati al corteggiamento femminile, comincia da poco a diffondersi il "prendere l'iniziativa" che però ha poco a che vedere con il gioco del corteggiamento, in quanto presuppone di aver già preso atto della propensione verso l'altro ed il conseguente disbrigo delle "ultime formalità". Il mollicaggio invece non sempre è collegato al fascino "globale" del mollicato, ma trova sfogo quando si ha a che fare con materia (grigia) motile e vitale, nel caso si scovi, l'ironia, la sagacia, l'intelligenza, l'allegria e la prontezza diventano strumenti per condurre un match molto divertente. Per entrare un pochino (ma solo un pochino eh? ) nel dettaglio, direi che il mollicaggio femminile deve essere un misurato bilanciamento di componenti, solo raramente in caso di uomini eccezionali, può eccedere sfiorando divertito ed ironico il grottesco, ma nella generalità si deve mollicare, lasciando al partner la sensazione di essere mollicati, in pratica colpire al fianco lasciando pensare di essere colpite ( ? ) al cuore. Come dicevo dopo anni di onorata carriera il mio mollicare è stato spesso un divertimento fine a se stesso, ma proprio perchè di natura goliardica, spontanea ed istintiva difficilmente vi si potrebbero rintracciare macchie di servilismo.
sentieroluminoso is offline  
Vecchio 27-07-2007, 16.28.49   #8
vagabondo del dharma
a sud di nessun nord
 
Data registrazione: 28-08-2006
Messaggi: 245
Riferimento: Il mollicaggio

Citazione:
Originalmente inviato da sentieroluminoso
Io conosco e metto in divertita opera da anni una pratica sublime, il mollicaggio (da mollica - provolone - fantasiosi sinonimi nel gergo romano per definire chi fa la corte in maniera palese). Il mollicaggio femminile è un'arte sottile il più delle volte fine a se stessa, messa in atto con l'unico obiettivo di divertire e spesso divertirsi. Siamo culturalmente impreparati al corteggiamento femminile, comincia da poco a diffondersi il "prendere l'iniziativa" che però ha poco a che vedere con il gioco del corteggiamento, in quanto presuppone di aver già preso atto della propensione verso l'altro ed il conseguente disbrigo delle "ultime formalità". Il mollicaggio invece non sempre è collegato al fascino "globale" del mollicato, ma trova sfogo quando si ha a che fare con materia (grigia) motile e vitale, nel caso si scovi, l'ironia, la sagacia, l'intelligenza, l'allegria e la prontezza diventano strumenti per condurre un match molto divertente. Per entrare un pochino (ma solo un pochino eh? ) nel dettaglio, direi che il mollicaggio femminile deve essere un misurato bilanciamento di componenti, solo raramente in caso di uomini eccezionali, può eccedere sfiorando divertito ed ironico il grottesco, ma nella generalità si deve mollicare, lasciando al partner la sensazione di essere mollicati, in pratica colpire al fianco lasciando pensare di essere colpite ( ? ) al cuore. Come dicevo dopo anni di onorata carriera il mio mollicare è stato spesso un divertimento fine a se stesso, ma proprio perchè di natura goliardica, spontanea ed istintiva difficilmente vi si potrebbero rintracciare macchie di servilismo.


Questa tua descrizione potrebbe fortemente ispirare gli assertori della natura profondamente diabolica della donna.

Mollicare...prendo appunti...non si sa mai...
vagabondo del dharma is offline  
Vecchio 27-07-2007, 16.53.36   #9
marco gallione
Utente bannato
 
Data registrazione: 22-05-2007
Messaggi: 363
Riferimento: Il mollicaggio

Citazione:
Originalmente inviato da sentieroluminoso
Io conosco e metto in divertita opera da anni una pratica sublime, il mollicaggio (da mollica - provolone - fantasiosi sinonimi nel gergo romano per definire chi fa la corte in maniera palese). Il mollicaggio femminile è un'arte sottile il più delle volte fine a se stessa, messa in atto con l'unico obiettivo di divertire e spesso divertirsi. Siamo culturalmente impreparati al corteggiamento femminile, comincia da poco a diffondersi il "prendere l'iniziativa" che però ha poco a che vedere con il gioco del corteggiamento, in quanto presuppone di aver già preso atto della propensione verso l'altro ed il conseguente disbrigo delle "ultime formalità". Il mollicaggio invece non sempre è collegato al fascino "globale" del mollicato, ma trova sfogo quando si ha a che fare con materia (grigia) motile e vitale, nel caso si scovi, l'ironia, la sagacia, l'intelligenza, l'allegria e la prontezza diventano strumenti per condurre un match molto divertente. Per entrare un pochino (ma solo un pochino eh? ) nel dettaglio, direi che il mollicaggio femminile deve essere un misurato bilanciamento di componenti, solo raramente in caso di uomini eccezionali, può eccedere sfiorando divertito ed ironico il grottesco, ma nella generalità si deve mollicare, lasciando al partner la sensazione di essere mollicati, in pratica colpire al fianco lasciando pensare di essere colpite ( ? ) al cuore. Come dicevo dopo anni di onorata carriera il mio mollicare è stato spesso un divertimento fine a se stesso, ma proprio perchè di natura goliardica, spontanea ed istintiva difficilmente vi si potrebbero rintracciare macchie di servilismo.

Vero Vaga.
Errare è umano. Mollicare è diabolico.
marco gallione is offline  
Vecchio 27-07-2007, 17.35.01   #10
catoblepa
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2006
Messaggi: 282
Riferimento: Il Corteggiamento................ ....

x sentiero luminoso:
sei consapevole che questo atteggiamento può anche fare del male al "mollicato"?
Se ne sei consapevole, te ne frega qualcosa del dolore che potresti provocare?
catoblepa is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it