Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 30-08-2007, 11.53.06   #1
NebbiaINvalPadana
Ospite abituale
 
L'avatar di NebbiaINvalPadana
 
Data registrazione: 28-12-2006
Messaggi: 158
Sintropia

Definizioni di Sintropia:

1. Sintropia = vita, amore, natura, evoluzione, benessere e armonia
La sintropia nasce da relazioni effetto->causa
2. Il principio di sintropia o di tendenza all’ordine: L’informazione-coscienza ha la tendenza a generare coerenza, ordine e unità.

Se il principio di entropia può essere considerato come la misura dell'ignoranza, il suo opposto, il principio di sintropia (da sun: insieme, nello stesso tempo e tropos: direzione) può a ragione essere considerato la misura della conoscenza. La sintropia, termine che si ritiene coniato dal matematico italiano Fantappié, afferma che l'informazione-coscienza, essendo implicitamente intelligente, ha la tendenza a generare ordine e unità attraverso la formazione di strutture dotate di coerenza. La sintropia, come opposto dell'entropia, implica coerenza, bellezza, armonia, cooperazione, significato.

Il concetto di Sintropia implica ovviamente dei risvolti sociali molto importanti, e in questo pezzo si individuano le cause della crisi.

"Nel momento in cui si allarga la scienza alla sintropia si individuano tre bisogni ai quali, in ogni momento, si deve dare una risposta.

Si tratta dei bisogni:

1. materiali

2. di significato

3. di amore

Quando la risposta a questi bisogni è inadeguata si sperimenta la sofferenza, ad esempio:

1. per il bisogno materiale: la fame, la sete, la malattia fisica;

2. per il bisogno di significato: la depressione;

3. per il bisogno di amore: l’angoscia.

Quando la sofferenza diventa estrema sopraggiunge la morte."

Questo è un pezzo molto interessante che prosegue su questo link
http://www.sintropia.it/libri/attratto.htm

Il primo e il secondo capitolo fanno un'analisi sociale interessantissima. Successivamente si prende a parlare più insistentemente della "sintropia". Ma in fondo la sintropia è un vaneggio o è realtà?
NebbiaINvalPadana is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it