Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 10-10-2007, 20.50.20   #1
Bodoro
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 10-10-2007
Messaggi: 2
Uccidiamo chi ha inventato la fotocamera (scherzo ovviamente XD)

Salve, sono nuovo in questo forum.
Complimenti agli admin, è davvero un forum molto utile e ben gestito.
Adesso arrivo al dunque, anche se questo non è un problema affatto facile da spiegare, ad ogni modo cercherò di essere il più chiaro ed esplicito possibile.

Quando mi guardo allo specchio cosa vedo? Un bel ragazzo, difficilmente mi vedo dei difetti quando mi specchio.
Quando guardo una mia foto o un filmatino dove ci sono io cosa vedo? Un "me_stesso" molto diverso da quello che vedo tutti i giorni allo specchio, infatti non vedo più il bel ragazzo ma un ragazzo piuttosto bruttino e con molti difetti estetici
In poche parole ogni volta che guardo una foto penso sempre che quello non sia io... non che non mi riconosca, però i miei lineamenti appaiono (almeno ai miei occhi) molto diversi... mi vedo brutto...
Adesso, capisco che ho 17 anni e che nel periodo adolescenziale questo tipo di problemi sono abbastanza frequenti, però non voglio vivere con questo problema che mi crea spessissimo dei complessi nati da una stupida fotografia
Ho cercato di trovare spiegazioni nella fotogenia, però ritengo che questa sia un concetto astratto in quanto una foto è l'acquisizione di una immagine, per questo non capisco per quale motivo alcuni soggetti dovrebbero essere più "disposti" a venire bene in foto.
Ho provato addirittura a fare degli esperimenti, ad esempio ho fotografato il mio riflesso e li in effetti apparo come mi vedo io allo specchio; ho provato anche a prendere una foto e a riifletterla allo specchio ma in quel caso mi vedevo brutto anche nel riflesso della foto.

Qualcuno mi può dare spiegazioni sul fenomeno?
Vi ringrazio infinitamente
Bodoro is offline  
Vecchio 11-10-2007, 01.05.19   #2
marco gallione
Utente bannato
 
Data registrazione: 22-05-2007
Messaggi: 363
Smile Un bel ragazzo quel ragazzo

Non so darti spiegazioni scientifiche, caro Bodoro, che non sia quella - a cui avevo già pensato anche io in passato - principalmente riferibile al fatto che l'immagine fisica che percepiamo di noi è quella speculare, uguale e contraria rispetto a quella reale, o a quella fotografata. Per cui diversa, grandemente diversa.
Immagino sia questa la prima ragione che porta al non riconoscimento, e quindi al conseguente disagio imbarazzato che descrivi.

Mi sono occupato per qualche anno di fotografia, e di ritratti anche.
Non scientificamente penso che ci siano altre due spiegazioni possibili al tuo disagio, unitamente a quella riportata sopra:

- mutevolezza fisica e scarsa familiarità. Il fatto è che il nostro viso, e la nostra forma, muta ad una velocità impressionante. Prova a scattare un paio di foto a qualcuno tutti i giorni, per qualche settimana: ne resterai sorpreso. O anche solo delle foto successive durante la giornata, vedrai! Non esiste una realtà fisica oggettiva e immobile. Lo specchio (ossia l'immagine che vediamo di noi, che cozza con quella delle foto) non è immobille nemmeno quella, ma almeno ci è familiare, più familiare delle foto che ci ritraggono come degli estranei cangianti, quali effettivamente siamo. Se ti scattassero foto in continuazione, il tuo disagio poco a poco scomparirebbe: anche la tua immagine fotografica (più verosimile di quella dello specchio) diventerebbe più "familiare", e di qui il tuo disagio probabilmente sparirebbe. Detto in altre parole, se ti scattassero trenta foto, probabilmente in 27 ti vedresti come un estraneo, nelle tre restanti ritroveresti il bel ragazzo dello spechio, e ciò sarebbe tranquillizzante. Provare per credere. (se poi non è vero che sei un bel ragazzo, quelli sono solo c...zi tuoi.. )

- mutevolezza delle espressioni, delle smorfie. Il tuo specchio ti ritrae in una espressione collaudata. La nostra mimica cambia, e per raggiungere una espressione classica e collaudata ci dobbiamo impegnare. La foto può scattare quando la espressione del viso collaudata non è stata raggiunta, o l'abbiamo appena dismessa: risultato? la foto di noi che vediamo ci fa schifo. Ancora: prova a scattarti trenta foto, prima poi una espressione collaudata verrà cristallizzata, e ritroverai il bel ragazzo (bel ragazzo?). Chi viene ripreso in foto spesso questo lo sa, e conosce due o tre e spressioni tipo, che ripete continuamente e collaudatamente. (per inciso, la bravura del fotografo sta anche nel fatto di rompere il paradigma delle espressioni colaudate);

- angolazioni. Tu nello specchio ti vedi di fronte, e quella immagine lì ti è familiare. Prova ad avvicinarti uno specchio di lato (come forse hai già fatto..), e rifletti la immagine di quello specchio dentro un altro specchio che tu ti riesca a vedere in fronte: ti troveresti irriconoscibile, ma sei tu! Sei sempre il bel ragazzo, da una altra angolazione poco familiare (bel ragazzo? spero per te di sì..);

- luci. Negli anni mi è venuto facile sviluppare una maniacale attenzione alle luci. Se le luci sono giuste, le cose e i corpi sono più belli. Se le luci sono sbagliate, le cose e i corpi fan schifo. Sia che ovvietà! Quello che forse non è ovvio è che la differenze non sono sfumature, si tratta di variazioni bello-brutto enormi in dipendenza delle luci giuste o sbagliate. La foto che ti mette a disagio avrà delle luci che non sono quelle dello specchio dovo si riflette il bel ragazzo, e questo ti spiazza, ti mette a disagio.

Morale: nessun problema; se ritieni di essere un bel ragazzo, sarai un bel ragazzo. Buon per te!
marco gallione is offline  
Vecchio 11-10-2007, 11.16.51   #3
catoblepa
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2006
Messaggi: 282
Riferimento: Uccidiamo chi ha inventato la fotocamera (scherzo ovviamente XD)

Ciao da Catoblepa.
Quoto quanto hai scritto ed approfitto per fare i complimenti all'intervento di Marco Gallione illuminante in tutti i sensi.
Posso dirti di una mia recente esperienza che mi ha fatto riflettere anche sull'argomento da te sollevato. Ho sperimentato una terapia di gruppo , e la convivenza (volutamente forzata) con gli altri partecipanti mi ha fatto da specchio; quello che ne è venuto fuori è soprattutto la differenza fra come ci percepiamo e come sembriamo agli altri; talvolta questa cosa può dare fastidio, perchè è come se ci denudassimo di fronte agli altri, smascherati e senza "sovrastrutture". Però ho anche scoperto che in alcuni aspetti mi sottovaluto quando penso a me stesso in rapporto agli altri, perchè non immaginavo di suscitare tante sensazioni positive.
Per riassumere: le foto ci fissano in un determinato momento, in un determinato luogo, con una determinata angolazione e luce (e qui ritorna il tema di Marco Gallione).
Quindi la foto non ci rappresenta come persona , ma rappresenta quel decimo di secondo della nostra vita catturato dall'obiettivo. Poi scattano i nostri meccanismi di interpretazione dell'immagine che pensiamo di avere , e di quella che appare dalla foto, e lì ognuno ha i suoi......
catoblepa is offline  
Vecchio 11-10-2007, 12.20.06   #4
Virginia
Ospite abituale
 
L'avatar di Virginia
 
Data registrazione: 18-08-2007
Messaggi: 54
Riferimento: Uccidiamo chi ha inventato la fotocamera (scherzo ovviamente XD)

Ciao bodoro e benvenuto

Ciò che percepisci penso sia assolutamente normale...perchè è quello che accade anche a me nonostante abbia qualche anno in più di te...oltre a tutte le considerazioni che sono state ben fatte da marco gallione...posso dirti ad esempio che quando scatto una foto al cellulare, non so per quale ragione, vengo "orrenda" e non lo dico solo io, ma anche mia mamma è arrivata a dirmi "ma chi è questa?'" Ma a parte scherzi non devi "fossilizzarti" su questa cosa perchè ad esempio io sono stata sempre considerata una bella ragazza...ho sempre ricevuto complimenti...e ho fugato l'idea che la gente lo faccia solo per essere cortese, soprattutto quando mi fu proposto, anni fa, di partecipare a delle sfilate di moda...e tentare qualcosa in quel campo; ciò non toglie che io nelle foto non mi vedo una super bellezza mozzafiato e soprattutto mi vedo diversa dallo specchio che è molto più clemente!
Quindi non crearti problemi "estetici" e soprattutto fai in modo di coltivare un'interiorità tanto bella da far risaltare anche la tua bellezza estetica...perchè, e posso dirlo per esperienza diretta, la bellezza è "oggettiva" C'è gente bella a primo impatto, la cui bellezza viene oscurata da una personalità sciatta e anonima...pertanto fai in modo che la tua personalità diventi brillante e unica e sarai bellissimo

Virginia is offline  
Vecchio 11-10-2007, 15.29.01   #5
Bodoro
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 10-10-2007
Messaggi: 2
Riferimento: Uccidiamo chi ha inventato la fotocamera (scherzo ovviamente XD)

vi ringrazio ragazzi, siete stati gentilissimi e molto chiari nelle vostre risposte, vi adoro

x marco gallione: mi è piaciuta la tua risposta
per quanto riguarda il punto 3 (angolazioni) effetivamente ho già provato a fare come dici eppure mi vedo, si in qualke modo diverso, però sempre un bel ragazzo. Non mi capita quasi mai di vedermi brutto allo specchio... nelle foto quasi sempre XD

x catopleba: hai ragione quando dici che le foto sono soltanto un istante catturato della nostra immagine, ma io mi vedo bruttino anche nei video

x virginia: ti ringrazio del consiglio
mi consola il fatto che anche una bella ragazza come te abbia questo mio stesso disagio

Una cosa che non sono ancora riuscito a spiegarmi è perchè se faccio una foto e la vedo riflessa non cambia, orrenda è e orrenda rimane...
se davvero l'immagine che più mi rappresenta è quella nelle foto non dovrebbe venire bene quando rifletto una foto allo specchio?
Bodoro is offline  
Vecchio 20-10-2007, 00.00.52   #6
Bodoro
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 10-10-2007
Messaggi: 2
Riferimento: Uccidiamo chi ha inventato la fotocamera (scherzo ovviamente XD)

a nessun altro succede la medesima cosa?
Bodoro is offline  
Vecchio 20-10-2007, 23.45.21   #7
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
Riferimento: Uccidiamo chi ha inventato la fotocamera (scherzo ovviamente XD)

Lette con interesse le altre ipotesi, fornisco la mia.
Intanto rispondo dicendoti: "sì, capita anche a me di vedermi differente in foto".
Mi capita spesso di vedermi differente, verso il peggio.
Ovvero dal vivo mi reputo meglio.
La mia percezione di me, in realtà, contrasta con le affermazioni di chi - vedendo una mia foto - affermano che sono fotogenica.
Qualcosa non quadra.
Se ti parlo di me, ad esempio, nella vita ho alternato periodi in cui sono + magra a periodi in cui sono + rotonda. Allo specchio io mi vedo perfettamente identica sempre, e mi piaccio abbastanza. In foto la differenza la noto, eccome se la noto, e mi irrita.
Ricordo di aver visto un servizio giornalistico sull'anoressia, anni fa.
Spiegavano che in clinica non ci sono specchi, e che le ragazze vengono rimesse dinanzi allo specchio solo dopo molto tempo, quando il problema è rientrato.
La stessa cosa si fa oggi in alcuni tipi di diete dimagranti, che seguono indirizzi psicologici.
Il motivo è che il nostro cervello non vede nello specchio quello che siamo ma quello che crediamo di essere (detto in soldoni). All'anoressica viene impedito di usare lo specchio perché si vede sempre troppo grassa.
Ad esempio, sempre per stare sul discorso peso, mi hanno spiegato che la difficoltà nel mantenere la forma dipende dalla difficoltà psicologica nell'affrontare il nuovo stato fisico, che tu non percepisci (ti senti sempre grassa anche quando sei magra... oppure normale quando sei grassa).
Il tuo caso specifico, mi verrebbe da dire (capita anche a me ripeto) è legato all'autostima: non so però se sia troppo buona o scarsa.
In ogni caso, la questione - dal mio punto di vista - non è solo fotografica ma anche psicologica, attinente alla percezione di sé... poi è chiaro che se le foto te le scatta Ritts magari ti piaci...
nevealsole is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it