Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 05-11-2007, 23.55.40   #21
Spy
Ospite
 
Data registrazione: 04-11-2007
Messaggi: 6
Exclamation Riferimento: Non stare bene con se stessi....

Citazione:
Originalmente inviato da cielosereno52
Cavoli..ma incazzati pure..miseriaccia.. io mi sono rotto in fabbrica per trent'anni.. una bella fabrica siderurgica ..di quelle toste.. e..mi sarei dovuto incazzare prima..

Tu che hai la possibilità di fare scelte..falle.. che aspetti.. hai tutto un mondo
di scelte possibili.. indirizzati verso quella strada, che senti più affine alle tue possibilità..diamine..
ciao,guarda che qui l'unico arrabbiato sei tu,io sono tranquillissimo,anzi,ho detto solo la mia opinione,non voglio di certo che sia giusta o meno,come è mia,è ovvia che sia personale...e soggettiva..
Spy is offline  
Vecchio 06-11-2007, 10.33.15   #22
mathemathikos
Ospite abituale
 
Data registrazione: 25-11-2006
Messaggi: 43
Riferimento: Non stare bene con se stessi....

Non siamo religiosi nel senso comune del termine...per lo meno, parlo di me, della mia esperienza. Se vuoi, non partire dall'idea di credere in qualcosa, perché è quello che devi fare. Prima credevo in cose dette da altri solo perché dette da altri. Poi ho sperimentato; ciò che devi fare tu è sperimentare, quindi non vederla come una questione "religiosa". Sperimenta, sii te stesso, troverai il modo di stare bene con te stesso senza l'IDEA di Dio, Nirvana, illuminazione o quant'altro. Leggendo maestri spirituali NON diventerai un loro seguace; da loro avrai "consigli", ma poi non dovrai seguire nessuno, sarai tu a seguire te stesso, a scoprire la tua intima essenza.
mathemathikos is offline  
Vecchio 06-11-2007, 17.03.47   #23
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Riferimento: Non stare bene con se stessi....

Citazione:
Originalmente inviato da Spy
Ma nella vita, un uomo, (o donna che sia), non riesce a trovarsi, e costruire ed eventualmente continuare la sua vita, in assenza di qualcosa o qualcuno a cui ispirarsi? O seguire..?
Beh...
A parte il fatto che le parole che usi non sono le tue, ma ti sono state insegnate da altri, e che la maggior parte delle cose che tu pensi e sai deriva dalle tue esperienze (conoscenza a posteriori), non pensi che conoscere il passato sia importante per poter vivere al meglio il proprio presente (magari per non commettere gli stessi errori, e per trarne consiglio)?
Se rispondi di no, significa che hai avuto un professore di storia che non era un granché.

Francamente comunque mi chiedo quale sia il problema nell'ammettere che dal passato si possano imparere molte cose, e che anzi, parecchie delle idee più grandi e fantastiche sono già state pensate da tempo, quindi il nostro compito non è che ripensarle e rivivere certe cose.
Basta avere solo un po' di umiltà. Nessuno dice poi che bisogna smettere di pensare con la propria testa, ma lasciarsi ispirare da grandi figure - per poi prendere magari altre vie -, non può che far del bene.

Citazione:
Originalmente inviato da Spy

Solo che vi vedo un po' come schiavi di essere qualcuno.
Ma perché, esiste un qualche uomo libero? (Devo iniziare a parlarti dell'ambiguità che ci sta dietro alla libertà?).

Giusto per citarti qualcuno che immagino conosci pure (evitando personaggi religiosi o filosofi - così magari sei più contento ):

Liberi, liberi siamo noi, però liberi da che cosa, chissà cos'è? Chissà cos'è!
(Vasco Rossi nella canzone Liberi liberi)

Citazione:
Originalmente inviato da Spy
Non esiste, o almeno non mi vengono in mente attualmente, opportunità di rivoluzionarsi senza far ricorso a zen, religione, e ciò che ne è affine?
Non so se scherzi o meno, ma a me non pare che io ti abbia proposto in prima istanza di diventare un uomo di fede.

Anzi, ti ho posto una domanda che hai allegramente snobbato, e poi, più che iniziare a credere in qualcosa, il mio più profondo consiglio era quello di vivere qualcosa di nuovo.

La vita c'è per essere vissuta. Sono le esperienze quelle che ti cambiano e ti fanno diventare un uomo migliore (o peggiore), ma comunque realizzato.

E visto che in ogni caso tu non mi pare che sia troppo interessato ad andare a caccia di passere (esperienze pure queste che ti cambiano ), le proposte saranno un po' più serie.
Come diceva già m.85, il volontariato è una delle cose che potresti provare ad iniziare a fare. E mica devi per forza di cose andare in una qualche organizzazione religiosa. Ne esistono un pacco anche di laiche, a-confessionali.

Sai, oltre a conoscere nuova gente - in genere in gamba e seria -, una volta finita l'esperienza ti senti veramente arricchito.
E i campi dove potresti andare sono vari. Dal prendersi cura di persone portatrici di handicap, all'occuparsi di barboni, dal volontariato in ambulanza (anche se non so se in Italia esiste tale possibilità; in Svizzera sì), all'occuparsi di bambini (colonie, lupetti, attività sportive, ecc.), e via dicendo.

Tutte cose chiaramente impegnative, ma soddisfacenti.



P.S.:
Mi sembra scontato dire che se non fai nulla, mai nulla cambierà nella tua vita di adesso. "E allora: Muoviti! Muoviti!" (Jovanotti ).
Elijah is offline  
Vecchio 06-11-2007, 21.44.28   #24
veraluce
Ospite abituale
 
L'avatar di veraluce
 
Data registrazione: 16-08-2007
Messaggi: 603
Riferimento: Non stare bene con se stessi....

Citazione:
Originalmente inviato da Spy:
da una parte mi viene da ridere,dall'altra rifletto..
ciò che mi fa sorridere,perchè ridere su qualcosa che dice qualcuno lo trovo come pensare che ciò che dica sia stupido,invece non lo è,ma il 99% delle risposte,e di ciò che nel forum (preso come insieme) dite,è ispirato da una religione,pratica o come la possiamo chiamare,che essa sia,vi posso porre una domanda?
Ma nella vita, un uomo,(o donna che sia),non riesce a trovarsi,e costruire ed eventualmente continuare la sua vita,in assenza di qualcosa o qualcuno a cui ispirarsi? o seguire..?
non voglio di certo "ateavizzarvi" tutti,per carità,non sono un testimone di geovà,non busso per le porte nè tantomeno vi vengo a rompere su internet ci mancherebbe,solo che vi vedo un pò come schiavi di essere qualcuno..
io purtroppo se da un lato sono così,come dire solitario,dall'altro sono una persona abbastanza "schietta" (non so se si dice anche da voi,schietta,come dire...senza peli sulla lingua)intendo dire,che per me,l'uomo come "essere" deve,anzi dovrebbe seguire un suo pensiero,senza essere influenzato da religioni,riti e ciò che ne segue,perfino stupido trovo che in politica vi sia la chiesa,ma da quando mondo è mondo,e la storia è storia abbiamo studiato bene che la chiesa,è semrpe stata uno stato ricco,e sempre presente in politica...ma stiamo andando ot,fermiamoci qui,riprendendo il discorso di prima volevo dire,poi forse non sono riuscito a esprimermi bene,in modo chiaro,non esiste,o almeno non mi vengono in mente attualmente,opportunità di rivoluzionarsi senza far ricorso a zen,religione, e ciò che ne è affine?

Carissimo Spy,
al di là del fatto che tu per primo hai iniziato questa discussione per avere dei pareri, degli input altrui per cercare di sbloccare una situazione che non ti aggrada... così come tu hai sentito di poter cercare dei punti di vista esterni che ti spronassero a condurre un'esistenza "diversa", anche gli altri cercano attraverso un input (meno esterno di quanto possa esser considerato un parere sul forum) che può essere spiritual-religioso, psicoterapeutico, etc di rendere la loro vita migliore (semplicisticamente parlando)... non per questo
è giusto definirli "schiavi".
Non capisco su quali conoscenze basi la tua affermazione: vi vedo come schiavi...scusami, ma allora anche tu sei schiavo di pareri altrui.
Ovviamente rispetto quello che esprimi, ma non lo condivido, soprattutto perché non credo che chi ha la trave nel proprio occhio possa ben guardare la pagliuzza nell'occhio altrui.

Non vado oltre al riguardo perché non voglio neanche esagerare e andare OT... e perché capisco che sei giovane (anche se questo non giustifica ).

Comunque la tua vita puoi rivoluzionarla solo tu, non c'è una pozione magica, nessuno può compiere azioni per te... se hai bisogno di sostegno, se un percorso interiore di tipo spirituale non ti interessa, se non ritieni opportuno andare da uno psicologo, prova a dialogare con qualcuno che ti comprende, che ti conosce e con cui puoi essere te stesso... magari farà emergere le parti di te che restano ancora silenti, chissà...
Buona fortuna!

P.S.: Questo è un forum meraviglioso (naturalmente è il mio piccolo spontaneo puntino di vista)!!!
veraluce is offline  
Vecchio 06-11-2007, 22.17.18   #25
cielosereno52
Ospite abituale
 
L'avatar di cielosereno52
 
Data registrazione: 21-05-2006
Messaggi: 211
Riferimento: Non stare bene con se stessi....

Citazione:
Originalmente inviato da Spy
ciao,guarda che qui l'unico arrabbiato sei tu,io sono tranquillissimo,anzi,ho detto solo la mia opinione,non voglio di certo che sia giusta o meno,come è mia,è ovvia che sia personale...e soggettiva..

Vero...
Chissà perchè tendo sempre a pensare che la rabbia sia la forza principale che ti spinge a cambiare.. esistono altre forze in gioco.. ognuno è titolato
in proprio ad esercitare la forza consona al suo stato culturale..alle sue possibilità..alla sua visione del mondo..

Di certo.. le possibilità che ha una persona giovane e di buona cultura.. sono migliori di chi invece è fuoriuscito dal mondo produttivo e ha una formazione culturale poco adeguata per inserirsi in altri ambiti di relazioni sociali..è un poco questo la sorgente di una rabbia nel percepire la difficoltà delle nuove generazioni..anche se ..una società mummificata come quella italiana.. lascia veramente poco spazio a nuovi sogni.
cielosereno52 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it