Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 28-12-2007, 21.52.05   #1
tere
Ospite
 
Data registrazione: 21-11-2007
Messaggi: 11
La corruzione...

-----------------------------
La corruzione
-----------------------------
(Bruno Ferrero, C'è qualcuno lassù)

Un capomastro lavorava da molti anni alle dipendenze di una grossa società edile. Un giorno ricevette l'ordine di costruire una villa esemplare secondo un progetto a suo piacere. Poteva costruirla nel posto che più gradiva e non badare alle spese.
I lavori cominciarono ben presto. Ma, approfittando di questa cieca fiducia, il capomastro pensò di usare materiali scadenti, di assumere operai poco competenti a stipendio più basso, e di intascare così la somma risparmiata.
Quando la villa fu terminata, durante una festicciola, il capomastro consegnò al Presidente della società la chiave d'entrata.
Il Presidente gliela restituì sorridendo e disse, stringendogli la mano: «Questa villa è il nostro regalo per lei in segno di stima e di riconoscenza».

Questi tuoi giorni sono i mattoni della tua casa futura...

-----------------------------

spero piaccia anche a voi...
a me a fatto molto riflettere...
tere is offline  
Vecchio 29-12-2007, 14.40.20   #2
sirmione
Ospite
 
Data registrazione: 11-12-2007
Messaggi: 24
Riferimento: La corruzione...

La piu insidiosa è la corruzione non visibile, si 'corrompe' la realtà delle cose anche con una piccola parola fuori posto, un pensiero nascosto, accettando un minuto soppruso senza reagire...per la propria convenienza ci si corrompe a iosa...
sirmione is offline  
Vecchio 29-12-2007, 17.43.43   #3
iulbrinner
Utente bannato
 
Data registrazione: 25-10-2007
Messaggi: 303
Riferimento: La corruzione...

Citazione:
Un capomastro lavorava da molti anni alle dipendenze di una grossa società edile. Un giorno ricevette l'ordine di costruire una villa esemplare secondo un progetto a suo piacere. Poteva costruirla nel posto che più gradiva e non badare alle spese.
I lavori cominciarono ben presto. Ma, approfittando di questa cieca fiducia, il capomastro pensò di usare materiali scadenti, di assumere operai poco competenti a stipendio più basso, e di intascare così la somma risparmiata.
Quando la villa fu terminata, durante una festicciola, il capomastro consegnò al Presidente della società la chiave d'entrata.
Il Presidente gliela restituì sorridendo e disse, stringendogli la mano: «Questa villa è il nostro regalo per lei in segno di stima e di riconoscenza».

Splendida...però io non la chiamerei corruzione.
A me il termine "disonestà" sembra più appropriato per definire il "demone" del capomastro.

Citazione:
Questi tuoi giorni sono i mattoni della tua casa futura...

Non per essere all'opposizione (esprimo il mio punto di vista) ma, guardandomi intorno, non vedo che chi semina onestà raccoglie quasi mai buoni frutti (terreni quantomeno).
Il breve racconto che hai proposto piace, comunque, anche a me.
iulbrinner is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it