Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 14-01-2008, 11.33.14   #1
Joolee
Soleluna
 
L'avatar di Joolee
 
Data registrazione: 25-08-2005
Messaggi: 427
ricordate le mie due gravidanze vicine?

Buon giorno a tutti, è parecchio che non vi scrivo...e mi mancate tanto.
Ricordate che vi ho scritto di essere rimasta incinta dopo pochi mesi la nascita della mia prima bimba? ebbene...riflessioni sulla mia esperienza di mamma bis...
Chiara adesso ha 18 mesi...parla pochissimo ma capisce tutto è una bimba dolcissima...bellissima...ulti mamente ha un po' di problemi di sonno, ma è perchè non sta benissimo...tra denti influenza ecc...poverina!
Lorenzo ha quasi 6 mesi, è un po' più rompi, urla come un matto, ma ride anche come un matto, ti fa scompisciare se lo senti..
E' un po' più lento rispetto alla prima, ma anche lui mangia di gusto e dorme tutta la notte.
Riguardo ai miei timori precedenti
https://www.riflessioni.it/forum/psicologia/9963-gravidanze-ravvicinata-come-faccio.html
(questo è il link della discussione precedente)
bhe, non erano del tutto infondati...c'è parecchio da lavorare, spesso mi in*****, ma poi chiedo loro scusa, me li coccolo e me li bacio...intanto lavoro, vado a scuola...continuo la mia vita, un po' a rilento ma la continuo...
La cosa bella è che i due fratellini si adorano: Chiara lo abbraccia, gli fa le coccole, se piange corre a mettergli il ciuccio...e in cambio Lorenzo la guarda come non guarda nemmeno me che sono la mamma, la cerca, vuole giocare...
Riflessione ultima: ero impanicata...adesso sono felice, stanca ma felice, se potessi tornare indietro farei la stessa identica cosa...
Un bacio a tutti voi
A presto
Giuly
Joolee is offline  
Vecchio 15-01-2008, 12.21.30   #2
feng qi
Ospite abituale
 
L'avatar di feng qi
 
Data registrazione: 15-10-2005
Messaggi: 560
Riferimento: ricordate le mie due gravidanze vicine?



July, july finalmente sei tornata tra noi!

Sono felice, davvero felice per le belle parole che hai scritto e mi congratulo per i bambini e per quanto sei cambiata e cresciuta in senso di maturità.

Sei stata incredibile: due bimbi così vicini! Ma si vede che era questo ciò di cui avevi bisogno, no?

Intuisco la tua stanchezza, più che lecita, ma anche la tua profonda gioia e la capacità di vedere nei minimi dattaggli lecose che si sviluppano intorno a te e con te.

Ti abbraccio con affetto profondo e vi auguro ogni bene. Bacio te e i bimbi con tenerezza.

feng qi
feng qi is offline  
Vecchio 17-01-2008, 10.14.35   #3
Joolee
Soleluna
 
L'avatar di Joolee
 
Data registrazione: 25-08-2005
Messaggi: 427
Riferimento: ricordate le mie due gravidanze vicine?

Citazione:
Originalmente inviato da feng qi
July, july finalmente sei tornata tra noi!

Sono felice, davvero felice per le belle parole che hai scritto e mi congratulo per i bambini e per quanto sei cambiata e cresciuta in senso di maturità.

Sei stata incredibile: due bimbi così vicini! Ma si vede che era questo ciò di cui avevi bisogno, no?

Intuisco la tua stanchezza, più che lecita, ma anche la tua profonda gioia e la capacità di vedere nei minimi dattaggli lecose che si sviluppano intorno a te e con te.

Ti abbraccio con affetto profondo e vi auguro ogni bene. Bacio te e i bimbi con tenerezza.

feng qi

Grazie per le tue parole...
Sono stanca, sì, molto...soprattutto perchè prima l'uno e poi l'altro hanno beccato l'influenza...quindi si dorme poco e niente...passerà, vero????

altra riflessione:
quando i miei bimbi stanno male per una semplice influenza io sto malissimo, non li riesco a vedere così giù...i genere la grandicella scorazza, gioca...il piccolino ride come un matto...e allora il mio pensiero va a quei genitori che hanno i figli malati, di cancro, ad esempio...e ringrazio il cielo di avere dei bambini sani... Ma quei genitori come fanno? dove la trovano la forza per andare avanti? veramente non lo so...è un dolore troppo grosso...
Joolee is offline  
Vecchio 17-01-2008, 13.56.50   #4
klee
Ospite abituale
 
L'avatar di klee
 
Data registrazione: 04-01-2005
Messaggi: 0
Riferimento: ricordate le mie due gravidanze vicine?

Ciao!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Quanto ti ho pensata
si che mi ricordo di te..vedi che sei una brava mamma..ma non dimenticarti di rimanere ad essere sempre una moglie.

Adesso portaci nuove discussioni!

Senti una differenza nella tua vita prima e dopo la tua maternità?
klee is offline  
Vecchio 18-01-2008, 17.30.48   #5
-Ivan-
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-03-2007
Messaggi: 49
Riferimento: ricordate le mie due gravidanze vicine?

Citazione:
Originalmente inviato da Joolee
bhe, non erano del tutto infondati...c'è parecchio da lavorare, spesso mi in*****, ma poi chiedo loro scusa, me li coccolo e me li bacio...intanto lavoro, vado a scuola...continuo la mia vita, un po' a rilento ma la continuo...

Ciao, non ho letto tutta la tua storia perchè ora non ho tempo, lo farò al più presto, ti dico una cosa sola, non urlare contro a dei bambini, cerca di capirli, se li sgridi per uno scatto di rabbia e poi li coccoli è molto peggio che se li sgridi e basta perchè loro capiscono che ti arrabbi senza un vero motivo (quasi sempre sgridiamo i bimbi per motivi assolutamente incomprensibili da parte loro) e poi come se nulla fosse li abbracci, questo serve a confondergli solo le idee.
Insegnagli le cose che gli devi insegnare e non pretendere che si comportino da adulti, che non rompano vasi e che non corrano per casa.
Se non vuoi che ti odino da grandi non sgridarli ma sforzati di comprenderli e di insegnargli, altrimenti ti renderanno veramente la vita impossibile quando ne saranno capaci.
Buona fortuna ed a presto.
-Ivan- is offline  
Vecchio 21-01-2008, 10.44.41   #6
Joolee
Soleluna
 
L'avatar di Joolee
 
Data registrazione: 25-08-2005
Messaggi: 427
Riferimento: ricordate le mie due gravidanze vicine?

Citazione:
Originalmente inviato da -Ivan-
Ciao, non ho letto tutta la tua storia perchè ora non ho tempo, lo farò al più presto, ti dico una cosa sola, non urlare contro a dei bambini, cerca di capirli, se li sgridi per uno scatto di rabbia e poi li coccoli è molto peggio che se li sgridi e basta perchè loro capiscono che ti arrabbi senza un vero motivo (quasi sempre sgridiamo i bimbi per motivi assolutamente incomprensibili da parte loro) e poi come se nulla fosse li abbracci, questo serve a confondergli solo le idee.
Insegnagli le cose che gli devi insegnare e non pretendere che si comportino da adulti, che non rompano vasi e che non corrano per casa.
Se non vuoi che ti odino da grandi non sgridarli ma sforzati di comprenderli e di insegnargli, altrimenti ti renderanno veramente la vita impossibile quando ne saranno capaci.
Buona fortuna ed a presto.

Grazie della tua risposta...hai raginone, ma ci tengo a precisare un punto... Non mi arrabbio perchè corrono per casa o rompono le cose...ci manca...figurati che quando torniamo da fare la spesa mia figlia vuole sistemare nell'apposito mobile alla sua altezza gli omogeneizzati, la frutta ecc...ed io metto in conto già da prima che almeno un vasetto puo' rompersi, ma la lascio fare perchè le piace, sente di aiutarmi...sapessi quante volte devo rifare una lavatrice perchè lei vuole aiutarmi a stendere e porta i vestiti in giro per casa...pulisce i pavimenti... No, non sono queste le cose che mi fanno arrabbiare...ma io patisco parecchio la perdita di sonno e quando la notte sono svegli, per validissimi motivi, perchè magari stanno male, (di solito dormono tutta la notte), io non li comprendo e m'incavolo... Le coccole arrivano la mattina dopo...dico cose tipo: La mamma stanotte si è arrabbiata
perchè stamattina deve andare a lavoro e stanotte non ha chiuso occchio se non per 20 minuti spezzettati...ma comunque mi sono comportata male...mi perdoni??? E la grandicella mi dice di sì con la testa e mi abbraccia e mi bacia...e io mi sento in colpa, continuo a sentirmi in colpa...anche se lei magari l'ha già dimenticato...
Joolee is offline  
Vecchio 21-01-2008, 19.51.32   #7
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
Riferimento: ricordate le mie due gravidanze vicine?

Citazione:
Originalmente inviato da Joolee
Grazie della tua risposta...hai raginone, ma ci tengo a precisare un punto... Non mi arrabbio perchè corrono per casa o rompono le cose...ci manca...figurati che quando torniamo da fare la spesa mia figlia vuole sistemare nell'apposito mobile alla sua altezza gli omogeneizzati, la frutta ecc...ed io metto in conto già da prima che almeno un vasetto puo' rompersi, ma la lascio fare perchè le piace, sente di aiutarmi...sapessi quante volte devo rifare una lavatrice perchè lei vuole aiutarmi a stendere e porta i vestiti in giro per casa...pulisce i pavimenti... No, non sono queste le cose che mi fanno arrabbiare...ma io patisco parecchio la perdita di sonno e quando la notte sono svegli, per validissimi motivi, perchè magari stanno male, (di solito dormono tutta la notte), io non li comprendo e m'incavolo... Le coccole arrivano la mattina dopo...dico cose tipo: La mamma stanotte si è arrabbiata
perchè stamattina deve andare a lavoro e stanotte non ha chiuso occchio se non per 20 minuti spezzettati...ma comunque mi sono comportata male...mi perdoni??? E la grandicella mi dice di sì con la testa e mi abbraccia e mi bacia...e io mi sento in colpa, continuo a sentirmi in colpa...anche se lei magari l'ha già dimenticato...
No, ti comprendo, ma non ti perdono, nel mio tribunale non sei assolta, negate anche le attenuanti.

I tuoi piccoli anche loro non comprendono perchè la loro madre, il loro punto di riferimento nella realtà si arrabbia se addirittura per "validissimi motivi" richiedono la tua attenzione e si sentiranno in colpa, tremendamente in colpa neanche Dio sa per cosa e tanto meno loro, non gravarli con questo peso. La grandicella ti dice di sì poichè non potrebbe dire di no, pensi possa contemplare quel "no"? Quel "no" esistenziale spesso non lo si contempla fino alla morte. No, secondo me, i bambini sono come delle piccole spugne, assorbono tutto e non dimenticano proprio un bel nulla, nulla, cara Jolee, nulla.

Formano il loro carattere pian piano anche su questi piccoli reiterati episodi. Io ho assorbito tutto, tu hai fatto lo stesso, come tutti, anche se non sempre ce ne rendiamo conto. Ogni gesto è educazione, Jolee. Il conto si ripresenterà quando saranno adolescenti e quando saranno grandi sotto forma di perché che la loro mente andrà cercando per un dolore, magari, che vivranno... e non troveranno la risposta, non riusciranno a trovarla, nascosta come sarà nelle pieghe del loro non conscio, che urlerà quel "no", lo urlerà forte, ma talmente forte che la ragione e la mente lo strozzeranno magari solo in un pianto di sfogo.

Hai una grande responsabilità, Jolee, renditene conto, la più grande del mondo e dell'universo, il futuro, Jolee, siine cosciente, non con gravità, ma con leggerezza e naturalezza, il futuro è anche nelle tue mani; pensi esso sia interessato al fatto che hai perso qualche ora di sonno? E fai giungere le coccole la mattina dopo...? E cosa accade secondo te durante la notte, durante quelle ore d'interminabile attesa? Tu continui a sentirti in colpa, ma che cosa accade nella notte del nostro futuro, Jolee? Vanno abbracciati, stretti subito e forte, cara Jolee, non permettere mai che una stupida situazione contingente ti distragga dal tuo compito, non fargli mai mancare i tuoi abbracci, mai e dagliene pure uno da parte di uno sconosciuto che ti ha scritto in un forum. Ti saranno grati, credimi, di questi abbracci.

Perdona o meglio comprendi il tono delle mie parole, spogliale dalla superfici e leggici solo dei consigli dati con passione.

In bocca al lupo Jolee a te ed ai tuoi figli...

nexus6 is offline  
Vecchio 22-01-2008, 10.03.44   #8
Joolee
Soleluna
 
L'avatar di Joolee
 
Data registrazione: 25-08-2005
Messaggi: 427
Riferimento: ricordate le mie due gravidanze vicine?

Citazione:
Originalmente inviato da nexus6
No, ti comprendo, ma non ti perdono, nel mio tribunale non sei assolta, negate anche le attenuanti.

I tuoi piccoli anche loro non comprendono perchè la loro madre, il loro punto di riferimento nella realtà si arrabbia se addirittura per "validissimi motivi" richiedono la tua attenzione e si sentiranno in colpa, tremendamente in colpa neanche Dio sa per cosa e tanto meno loro, non gravarli con questo peso. La grandicella ti dice di sì poichè non potrebbe dire di no, pensi possa contemplare quel "no"? Quel "no" esistenziale spesso non lo si contempla fino alla morte. No, secondo me, i bambini sono come delle piccole spugne, assorbono tutto e non dimenticano proprio un bel nulla, nulla, cara Jolee, nulla.

Formano il loro carattere pian piano anche su questi piccoli reiterati episodi. Io ho assorbito tutto, tu hai fatto lo stesso, come tutti, anche se non sempre ce ne rendiamo conto. Ogni gesto è educazione, Jolee. Il conto si ripresenterà quando saranno adolescenti e quando saranno grandi sotto forma di perché che la loro mente andrà cercando per un dolore, magari, che vivranno... e non troveranno la risposta, non riusciranno a trovarla, nascosta come sarà nelle pieghe del loro non conscio, che urlerà quel "no", lo urlerà forte, ma talmente forte che la ragione e la mente lo strozzeranno magari solo in un pianto di sfogo.

Hai una grande responsabilità, Jolee, renditene conto, la più grande del mondo e dell'universo, il futuro, Jolee, siine cosciente, non con gravità, ma con leggerezza e naturalezza, il futuro è anche nelle tue mani; pensi esso sia interessato al fatto che hai perso qualche ora di sonno? E fai giungere le coccole la mattina dopo...? E cosa accade secondo te durante la notte, durante quelle ore d'interminabile attesa? Tu continui a sentirti in colpa, ma che cosa accade nella notte del nostro futuro, Jolee? Vanno abbracciati, stretti subito e forte, cara Jolee, non permettere mai che una stupida situazione contingente ti distragga dal tuo compito, non fargli mai mancare i tuoi abbracci, mai e dagliene pure uno da parte di uno sconosciuto che ti ha scritto in un forum. Ti saranno grati, credimi, di questi abbracci.

Perdona o meglio comprendi il tono delle mie parole, spogliale dalla superfici e leggici solo dei consigli dati con passione.

In bocca al lupo Jolee a te ed ai tuoi figli...



Caro nexus...in parte hai ragione...ma in parte credo di avere ragione anch'io. Non parlo del fatto di essere perdonata...perchè non posso essere perdonata...ma parlo del fatto di essere pur sempre un essere umano...la rabbia è un'emozione, puoi controllarla ma fino ad un certo punto...
Poi non si parla di qualche ora di sonno...sono due anni che il mio sonno è spezzettato. Mia figlia aveva 4 mesi e sono rimasta incinta di nuovo...e lei ancora non dormiva tutta la notte all'epoca...poi appena la grandicella si è stabilizzata è nato l'altro...di nuovo notti in bianco (senza contare le notti in bianco passate durante la gravidanza...)...sto cercando di spiegarti che i miei nervi sono un tantino messi alla prova e se mi arrabbio mi arrabbio...posso ogni momento e in ogni movimento che faccio pensare ai danni che un mio gesto, una mia parola possono fare ai miei figli?? Non vivrei più... E poi sarei una mamma falsa...in genere se sono felice rido, se sono triste piango, se sono arrabbiata alzo la voce...ma concordo che comunque sono piccoli e bisognosi di affetto, coccole, baci e abbracci...ma educarli vuol dire anche saper dire NO con tono fermo e deciso... Comunque grazie, tra le righe ci sono consigli preziosi che terro' a mente...
Joolee is offline  
Vecchio 22-01-2008, 10.07.56   #9
Joolee
Soleluna
 
L'avatar di Joolee
 
Data registrazione: 25-08-2005
Messaggi: 427
Riferimento: ricordate le mie due gravidanze vicine?

Citazione:
Originalmente inviato da klee
Ciao!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Quanto ti ho pensata
si che mi ricordo di te..vedi che sei una brava mamma..ma non dimenticarti di rimanere ad essere sempre una moglie.

Adesso portaci nuove discussioni!

Senti una differenza nella tua vita prima e dopo la tua maternità?


Ciao Klee...che piacere...
Certo che sono diversa...il fatto di avere partorito ti cambia e molto...non so come spiegarti...ma mi sono sentita "donna". Poi c'è la grossa responsabilità di esserini alla completa tua dipendenza da allevare, educare...il mestiere di genitore è il più duro in assoluto...ma anche il più bello...
A volte ho dei dubbi sull'essere una brava mamma...
Ti abbraccio a presto
Joo
Joolee is offline  
Vecchio 22-01-2008, 10.53.14   #10
hava
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2005
Messaggi: 542
Riferimento: ricordate le mie due gravidanze vicine?

Citazione:
Originalmente inviato da nexus6
No, ti comprendo, ma non ti perdono, nel mio tribunale non sei assolta, negate anche le attenuanti.

I tuoi piccoli anche loro non comprendono perchè la loro madre, il loro punto di riferimento nella realtà si arrabbia se addirittura per "validissimi motivi" richiedono la tua attenzione e si sentiranno in colpa, tremendamente in colpa neanche Dio sa per cosa e tanto meno loro, non gravarli con questo peso. La grandicella ti dice di sì poichè non potrebbe dire di no, pensi possa contemplare quel "no"? Quel "no" esistenziale spesso non lo si contempla fino alla morte. No, secondo me, i bambini sono come delle piccole spugne, assorbono tutto e non dimenticano proprio un bel nulla, nulla, cara Jolee, nulla.

Formano il loro carattere pian piano anche su questi piccoli reiterati episodi. Io ho assorbito tutto, tu hai fatto lo stesso, come tutti, anche se non sempre ce ne rendiamo conto. Ogni gesto è educazione, Jolee. Il conto si ripresenterà quando saranno adolescenti e quando saranno grandi sotto forma di perché che la loro mente andrà cercando per un dolore, magari, che vivranno... e non troveranno la risposta, non riusciranno a trovarla, nascosta come sarà nelle pieghe del loro non conscio, che urlerà quel "no", lo urlerà forte, ma talmente forte che la ragione e la mente lo strozzeranno magari solo in un pianto di sfogo.

Hai una grande responsabilità, Jolee, renditene conto, la più grande del mondo e dell'universo, il futuro, Jolee, siine cosciente, non con gravità, ma con leggerezza e naturalezza, il futuro è anche nelle tue mani; pensi esso sia interessato al fatto che hai perso qualche ora di sonno? E fai giungere le coccole la mattina dopo...? E cosa accade secondo te durante la notte, durante quelle ore d'interminabile attesa? Tu continui a sentirti in colpa, ma che cosa accade nella notte del nostro futuro, Jolee? Vanno abbracciati, stretti subito e forte, cara Jolee, non permettere mai che una stupida situazione contingente ti distragga dal tuo compito, non fargli mai mancare i tuoi abbracci, mai e dagliene pure uno da parte di uno sconosciuto che ti ha scritto in un forum. Ti saranno grati, credimi, di questi abbracci.

Perdona o meglio comprendi il tono delle mie parole, spogliale dalla superfici e leggici solo dei consigli dati con passione.

In bocca al lupo Jolee a te ed ai tuoi figli...




Non mi trovo d'accordo con Nexus, e ci tengo a tranquilizzare la coscienza di Jolee.
Anzitutto i bambini comprendono molto piu' di cio' che noi pensiamo, anche la situazione di una mamma stanca ed irritata.
La mamma e' una creatura umana e non una santa, ed e' importante che i bambini lo sappiano.
La mamma ha pure i suoi bisogni e debolezze.
E' vero che certe mamme cercano di dominarsi, ma questo non le rende migliori, anzi. E' proprio qui che incominciano quelle relazioni fra figli egocentrici e genitori che si sacrificano, ed il risultato e' evidente.
E poi Jolee cio' che davvero nuoce a tutti, bambini compresi, sono i rimorsi dei genitori.
Se vogliamo essere accettati accettiamo noi stessi con bisogni e debolezze.
AUGURI !
hava is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it