Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 02-04-2008, 15.21.11   #11
hava
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2005
Messaggi: 542
Riferimento: Miti, fiabe e favole

...in passato non c'erano molti problemi, era quasi scontato fare spaventare i bambini. Ai giorni nostri invece avendo maggiore coscienza di come sia importante la formazione durante l'infanzia si tenderebbe a nascondere determinati particolari. [quote] [KARENINA]


Ripensandoci, e tenendo conto del fatto che molti bambini si sentono attratti da racconti e filmati violenti, vorrei proporre che forse questo e' un mezzo di catharsis per quei bambini che come si sa soffrono spesso di ansie per loro incomprensibili ed inspiegabili. Le descrizioni di violenza permettono di dare una forma all'ansia, di manipolarla e combatterla.
hava is offline  
Vecchio 02-04-2008, 18.41.57   #12
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
Riferimento: Miti, fiabe e favole

Citazione:
Originalmente inviato da hava
Ripensandoci, e tenendo conto del fatto che molti bambini si sentono attratti da racconti e filmati violenti, vorrei proporre che forse questo e' un mezzo di catharsis per quei bambini che come si sa soffrono spesso di ansie per loro incomprensibili ed inspiegabili. Le descrizioni di violenza permettono di dare una forma all'ansia, di manipolarla e combatterla.

Non so Hava,
secondo me dipende molto dal tipo di violenza cui ci riferiamo.
Ad esempio, credo che le immagini presentate da alcuni videogiochi siano assolutamente inadatte ai bambini, ma non sempre i bambini ne vengono tenuti lontani.
La sola indicazione che un gioco possa provocare attacchi epilettici mi sembrerebbe valido motivo perché il gioco non venisse prodotto, invece si limitano ad indicarlo in copertina.

Credo di poter dire che mentre la "violenza" che si percepiva in alcune fiabe era in qualche modo educativa, fosse anche solo per il finale lieto, oggi c'è la tendenza a prospettare scenari di violenza totalmente gratuita ed ingiustificata che inevitabilmente compromettono la percezione dell'altro come soggetto la cui sofferenza deve essere rispettata e/o evitata.
Mi vengono in mente tutti quei giochi (o cartoni) assurdi di sparatorie con perdita di organi interni, affettamenti, e così via.
Certo anche Mercoledì Addams tagliava la testa alla bambola, ma era tutta un'altra storia...
nevealsole is offline  
Vecchio 05-04-2008, 21.18.43   #13
Karenina
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-11-2007
Messaggi: 41
Riferimento: Miti, fiabe e favole

Carissima nevealsole sono convinta che la tua distinzione tra violenza gratuita e violenza che può essere ricondotta ad una spiegazione logica come quella delle favole sia illuminante. Credo che il problema stia tutto qui, ma che anche a volte ci sono delle remore nel raccontare e nel dire qualcosa ai bambini lasciando che i media o i mezzi facciano questa attività di formazione al posto degli adulti...

Karenina is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it