Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 20-04-2008, 08.18.25   #1
SILVER
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 21-02-2007
Messaggi: 2
I limiti dello stare bene con se stessi

L'autostima e una piccola dose di narcisismo sono necessari per volere bene alla propria persona per così poter confrontarsi più serenamente con la società. Ma quando questo "amore per se stessi" può essere un limite nell'allacciare nuove relazioni possono paradossalmente insorgere problemi (isolamento e solitudine in primis)? Quando si è giovani la scoperta del proprio IO è fondamentale, ma una volta completata questa necessaria "fase" della vita se si trova difficoltà a relazionarsi con alte persone, specialmente se si tratta di trovare l'anima gemella, iniziano i problemi. Cosa ne pensate?
SILVER is offline  
Vecchio 20-04-2008, 10.39.04   #2
Monica 3
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 697
Riferimento: I limiti dello stare bene con se stessi

Citazione:
Originalmente inviato da SILVER
L'autostima e una piccola dose di narcisismo sono necessari per volere bene alla propria persona per così poter confrontarsi più serenamente con la società. Ma quando questo "amore per se stessi" può essere un limite nell'allacciare nuove relazioni possono paradossalmente insorgere problemi (isolamento e solitudine in primis)? Quando si è giovani la scoperta del proprio IO è fondamentale, ma una volta completata questa necessaria "fase" della vita se si trova difficoltà a relazionarsi con alte persone, specialmente se si tratta di trovare l'anima gemella, iniziano i problemi. Cosa ne pensate?


Credo che sia molto difficile star bene con se stessi quando con il nostro comportamento danneggiamo gli altri.


Monica 3 is offline  
Vecchio 20-04-2008, 19.33.26   #3
feng qi
Ospite abituale
 
L'avatar di feng qi
 
Data registrazione: 15-10-2005
Messaggi: 560
Riferimento: I limiti dello stare bene con se stessi

Citazione:
Originalmente inviato da SILVER
L'autostima e una piccola dose di narcisismo sono necessari per volere bene alla propria persona per così poter confrontarsi più serenamente con la società. Ma quando questo "amore per se stessi" può essere un limite nell'allacciare nuove relazioni possono paradossalmente insorgere problemi (isolamento e solitudine in primis)? Quando si è giovani la scoperta del proprio IO è fondamentale, ma una volta completata questa necessaria "fase" della vita se si trova difficoltà a relazionarsi con alte persone, specialmente se si tratta di trovare l'anima gemella, iniziano i problemi. Cosa ne pensate?

L'amore per se stessi é sempre un limite nei rapporti con gli altri.

Se la tazza da thé é piena, non ci puoi mettere altro. Così se tu sei pieno di te stesso, anche nel senso buono del termine, non ci sarà mai spazio per altri.

Dici un minimo di autostima e di narcisismo, volersi bene..

Perché? Forse volersi bene significa autocompiacersi, piacersi allo specchio, sentirsi figo e colto?

L'autostima nasce da sé quando tu sai chi sei e sai chi sei perché sai cosa vuoi da stesso e lo realizzi in armonia con tutto ciò che ti circonda, esseri viventi e non.

Il problema delle relazioni sociali oggi é proprio questo: le barriere strutturali a livello mentale che noi alziamo tra noi e l'altro. La dualità io-tu, io-l'altro non esiste.

Siamo gocce di un oceano. Siamo sempre oceano, ma gocce tutte diverse che INSIEME fanno Oceano.

Per cui tu trovi te stesso in te stesso e negli occhi dell'altro quando vedi te stesso essere veramente l'altro. In India si dice tat vam asi: ama l'altro perché sei tu stesso.

In Cristo si dice: ama il prossimo tuo perché sei tu stesso.

Feng qi
feng qi is offline  
Vecchio 20-04-2008, 22.34.15   #4
espert37
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2007
Messaggi: 498
Riferimento: I limiti dello stare bene con se stessi

Citazione da Silver:

L'autostima e una piccola dose di narcisismo sono necessari per volere bene alla propria persona per così poter confrontarsi più serenamente con la società. Ma quando questo "amore per se stessi" può essere un limite nell'allacciare nuove relazioni possono paradossalmente insorgere problemi (isolamento e solitudine in primis)? Quando si è giovani la scoperta del proprio IO è fondamentale, ma una volta completata questa necessaria "fase" della vita se si trova difficoltà a relazionarsi con alte persone, specialmente se si tratta di trovare l'anima gemella, iniziano i problemi. Cosa ne pensate?

Carissimo Silver,Stento a condividere quanto tu dici, a mio avviso l'autostima deve arrivare attraverso il rapporto con gli altri,ed è relativa al quoziente di empatia che nasce tra te ed il tuo prossimo.l'autostima che nasce priva di questo rapporto la chiamerei (se non erro)arroganza, io sono convinto che abbiamo sempre bisogno di confrontarci con gli altri per definire noi stessi.
Se tu fossi un essere bellissimo,intelligentissimo e ricchissimo,ma solo a questo mondo,senza nessuno con cui poterti confrontare,non potresti definirti ne bello ne intelligente ne ricco,ma solamente molto deluso. Quando tu sarai a conoscenza di quale effetto fai agli altri,saprai come comportarti e ti sarà molto più facile anche trovare l'anima gemella che tu intendi. Comunque ti faccio tanti auguri.Spero di essere riuscito a spiegarmi.

Comunque,tutto ciò che ti ho detto,è riuscita a spiegartelo meglio la carissima Feng qi perchè ho notato che ha una dialettica molto meglio della mia
Un amichevole saluto espert37
espert37 is offline  
Vecchio 22-04-2008, 14.00.01   #5
vero
Ospite abituale
 
L'avatar di vero
 
Data registrazione: 29-08-2007
Messaggi: 89
Riferimento: I limiti dello stare bene con se stessi

L'UOMO NELLO SPECCHIO

Se il mondo ti ripaga nella lotta per il successo

e ti fa re per un giorno,

vai a guardarti allo specchio

e chiedi all'uomo che vedi il suo parere.



Il giudizio di tuo padre, di tua madre e di tua moglie

non è quello che conta:

è l'uomo che vedi nello specchio

che ti deve giudicare.



Forse hai avuto soltanto fortuna,

e pensi di essere eccezionale;

invece sarai un fallito

se non potrai guardare quell'uomo negli occhi.



Tutta la vita puoi ingannare il mondo

e riceverne onori e congratulazioni,

ma se hai ingannato l'uomo nello specchio

avrai solo dolori e lacrime.


Ps:Questo estratto è la risposta che mi andava di dare...testo trovato sù:http://www.motivazione.com/frame_libro.html

il libro:Motivazione alla vita mi è piaciuto molto
vero is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it