Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 15-03-2015, 23.08.42   #11
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: Come le canzoni possono suscitare grandi stati d'animo.

Citazione:
Originalmente inviato da Galvan 1224


Sul rattristare una persona felice con una musica… almeno per un attimo il suono delle campane ................

_


Bello il tuo post.
Devo ammettere.. un po' melanconico ( sara' forse per il tempo uggioso.. ) -

La musica in effetti è una fedele compagna del nostro vivere. Come potrebbe essere questa esistenza - gia' amara di per se' - senza la sua colonna sonora ? -
Come un film muto dalla mia finestra vedo il mio giardino.. con tanti uccellini che si beccano tra loro per porsi sul ramo preferito.. e non poter udire il loro frenetico cinguettio e/o vedere individui che parlano, gesticolano, e non comprendere cosa vogliono esprimere.

Gia' Cicerone disse: la vita priva della musica è pari ad un corpo senza il suo spirito.


Leggendo la biografia dell' irragiungibile JS Bach egli affermava che la musica permette di non sentire il silenzio che c'è fuori.
Proprio lui con la sua musica meditativa, riflessiva.. ti facilita il raccoglimento interiore, trasportandoti verso la sublime oasi di serenita', di dolce quiete del tuo essere.


Ovviamente non trascuro il divin Ludwig, l' isuperabile, il genio fattosi musica che cosi' si riferiva all' espressione artistica piu' eccelsa: la musica vale tutta la conoscenza del mondo.
Come dargli torto ??


sebastianb is offline  
Vecchio 23-09-2015, 22.47.52   #12
Galvan 1224
Nuovo ospite
 
L'avatar di Galvan 1224
 
Data registrazione: 30-01-2014
Messaggi: 189
Riferimento: Come le canzoni possono suscitare grandi stati d'animo.

Questa rivista ha una rubrica dedicata ai testi delle canzoni. Ho fatto scorrere il mio indice sull’indice dei brani, bloccandolo a caso.

Indicava la canzone qui sotto, che ricopio.

Perfettamente in sintonia con i tempi (naturalmente i flussi han cambiato direzioni e le genti son diverse) non trovate?




Immigrant Song - Led Zeppelin
Led Zeppelin III - 1970


Testo della canzone (lingua originale)

Immigrant Song

Ah-ah-ahhh-ah! Ah-ah-ahhh-ah!
We come from the land of the ice and snow,
From the midnight sun where the hot springs blow.
Hammer of the Gods(1) will drive our ships
To new lands to fight the horde
Singing and crying: "Valhalla I am coming."

On we sweep with, with threshing oar.
Our only goal will be the western shore.

Ah-ah-ahhh-ah! Ah-ah-ahhh-ah!
An' we come from the land of the ice and snow,
From the midnight sun where the hot springs blow.
How soft your fields so green
Can whisper tales of gore of how we calmed
The tides of war. We are your over lords.

On we sweep with threshing oar.
Our only goal will be the western shore.

So now you better stop and rebuild all your ruins.
For peace and trust can win the day despite of all
Your losing.

Ooh-ooh. Ooh-ooh. Ooh-ooh. Ooh-ooh.
Ooh-ooh. Ooh-ooh. Ah hah hah hah hah hah.
Ooh-ooh. Ooh-ooh. Ooh-ooh. Ooh-ooh.
Ooh-ooh. Ooh-ooh. Ooh-ooh. Ooh-ooh.
Ooh-ooh


Testo della canzone (Traduzione in italiano)
Traduzione a cura di Ermanno Tassi

Canzone degli Immigrati

Ah-ah-ahhh-ah!. Ah-ah-ahhh-ah!
Veniamo dalla terra del ghiaccio e della neve,
Del sole di mezzanotte dove sgorgano le fonti di acqua calda
Il Martello degli Dei guiderà le nostre navi
Verso nuove terre per combattere le orde
Cantando e piangendo: "Valhalla sto arrivando"

Avanziamo contro vento
Il nostro obbiettivo è la costa occidentale

Ah-ah-ahhh-ah! Ah-ah-ahhh-ah!
Veniamo dalla terra del ghiaccio e della neve,
Del sole di mezzanotte dove sgorgano le fonti di acqua calda
Quanto dolcemente i vostri campi tanto verdi
Possono sussurrare storie di sangue ed in che modo noi abbiamo sedato
Le ondate di guerra. Noi siamo i vostri padroni

Avanziamo contro vento
Il nostro obbiettivo è la costa occidentale

Così ora dovreste fermarvi e ricostruire le vostre rovine
Perchè la pace e la verità possano vincere oltre il giorno
Della vostra sconfitta

Ooh-ooh. Ooh-ooh. Ooh-ooh. Ooh-ooh.
Ooh-ooh. Ooh-ooh. Ah hah hah hah hah hah.
Ooh-ooh. Ooh-ooh. Ooh-ooh. Ooh-ooh.
Ooh-ooh. Ooh-ooh. Ooh-ooh. Ooh-ooh.
Ooh-ooh

Se la ascoltate su youtube
https://www.youtube.com/watch?v=RlNhD0oS5pk
(8.888 commenti al momento)

è un pò inquietante... stato d'animo di questi tempi.


Galvan 1224 is offline  
Vecchio 24-09-2015, 01.46.28   #13
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: Come le canzoni possono suscitare grandi stati d'animo.

Citazione:
Originalmente inviato da Galvan
Perfettamente in sintonia con i tempi (naturalmente i flussi han cambiato direzioni e le genti son diverse) non trovate?

Musica…stati d'animo,sintonia,tempi…tutto sembra accordarsi,tutto si ricollega e trova applicazioni nelle più svariate forme,in un concatenamento multiplo di significati che si intrecciano.

e a proposito,nel brano da te riproposto dei led zeppelin,mi viene da fare una riflessione "laterale" di come in quel momento storico la musica subiva anch'essa una trasformazione che si associava alle idee "rivoluzionarie" del periodo..i Beatles,i movimenti Hippie,la nuova moda New Age,quale sovvertimento pseudo-spirituale (in sintesi,i figli di papa del 68,di pasoliniana memoria)
..e sappiamo tutti come infatti ando' a finire:

"Compagno di scuola, compagno di niente
ti sei salvato dal fumo delle barricate?
Compagno di scuola, compagno per niente
ti sei salvato o sei entrato in banca pure tu?
(Antonello venditti)



ce' invece un brano di Battiato,che secondo me e' a dir poco profetico..e attualissimo!

https://www.youtube.com/watch?v=mRVMuKsQpoM

Gloria in excelsis deo
Gott mit Uns
Ein Zwei Drei
prima che la terza Rivoluzione Industriale
provochi l'ultima grande esplosione nucleare
prepariamoci per l'esodo
il grande esodo
un esodo
per noi giovani del futuro.
Fine dell'imperialismo degli invasori russi
e del colonialismo inglese e americano
prepariamoci per l'esodo
il grande esodo

un esodo
per noi.
Nelle vie calde la temperatura s'alzerà
moltitudine, moltitudine
non si erano mai viste
code tanto grandi, tanto lunghe
tanto grandi, tanto lunghe.
Moltitudine, moltitudine

mamma mia che festa.
Gloria in excelsis deo
Gott mit Uns
Ein Zwei Drei
arriveranno da tutte le parti
dalle città, dalle campagne
dal nord (sud) dal sud (da ponente, da levante) per l'esodo
il grande esodo
un esodo
per noi.
Nelle vie calde la temperatura si alzerà
moltitudine, moltitudine
non si erano mai viste
code tanto grandi, tanto lunghe
tanto grandi, tanto lunghe.
Moltitudine, moltitudine
mamma mia che festa.

acquario69 is offline  
Vecchio 26-09-2015, 09.20.26   #14
Galvan 1224
Nuovo ospite
 
L'avatar di Galvan 1224
 
Data registrazione: 30-01-2014
Messaggi: 189
Riferimento: Come le canzoni possono suscitare grandi stati d'animo.

Riguardo la tua riflessione “laterale” sul periodo della controcultura associata alle idee rivoluzionarie ecc.. molti non si son salvati (intellettualmente e anche, purtroppo, fisicamente), la maggior parte è sopravvissuta ricollocandosi nei vecchi paradigmi o sviluppandone di nuovi (new age) e tuttavia pochi son riusciti a mantenersi in equilibrio sull’onda… riuscendo a veicolarne il potenziale creativo in originali e suggestivi percorsi di studio (e di vita), ottenendone alfine il riconoscimento che meritavano.

Un esempio è quello di Fritof Capra (valente fisico), autore del Tao della fisica (e di altri best seller) e stimato amico nientemeno che di W.Heisenberg, che in un colloquio con lui si dichiarò fondamentalmente d’accordo con le sue idee.

Nel recente filmato

https://www.youtube.com/watch?v=LjnJGmnEbMM

che vi invito a visionare, Fritjof ripercorre la sua vita (progressivamente dando spazio ad un gradevole e misurato senso dell’umorismo).
Dopo decenni nei quali fu deliberatamente ignorato dalla comunità dei fisici ha finalmente avuto la sua rivincita… e l’eleganza del dio Shiva nella forma di Nataraja danzante (una bronzea statua di due metri) troneggia al Cern di Ginevra, con accanto la descrizione del significato di quella danza (la danza delle particelle studiate dalla fisica) ripresa dal suo libro, il Tao della fisica…


La canzone di Battiato anch’essa anticipatrice degli eventi attuali, fa dubitare che la prevalente espressione musicale della nostra era sia di “… solo canzonette…” .

Nel mucchio delle ostriche pescate qualcuna può racchiudere una perla.

Galvan 1224 is offline  
Vecchio 26-09-2015, 13.40.06   #15
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: Come le canzoni possono suscitare grandi stati d'animo.

Citazione:
Originalmente inviato da Galvan

La canzone di Battiato anch’essa anticipatrice degli eventi attuali, fa dubitare che la prevalente espressione musicale della nostra era sia di … solo canzonette.
Nel mucchio delle ostriche pescate qualcuna può racchiudere una perla.


a me piace moltissimo la musica che si e' generata in quegli anni ma quello che mi era venuto in mente di risaltare erano gli stati d'animo di un epoca e penso che la musica stessa ne sia una delle espressioni.
indubbiamente da questo punto di vista la musica ha avuto in quel periodo una formidabile creatività.. e questo ha comportato di pari passo la rottura di certi schemi nello stesso modo di fare musica
poi pero quello che sin da subito e' subentrato e' stata una strumentalizzazione,e la musica,pur continuando ancora per qualche tempo a generare cose apprezzabili ne ha subito piano piano lo stesso destino e che anzi in questo senso ne e' pure diventato uno dei più importanti veicoli.
qual era lo scopo di tale strumentalizzazione?!
creare nuovi consumatori non solo quantitativamente ma e sopratutto che vi si identificasse totalmente,ed ovviamente a quel punto avrebbe coinvolto tutto quello che c'era da coinvolgere (oggi possiamo vederne pienamente gli effetti)

quella che da quel momento veniva considerata "liberazione" in realtà e' stata al contrario un assoggettamento e una vera e propria schiavitù (questo in estrema sintesi)

ed e' come se si e' creduto molto ingenuamente (ma anche ipocritamente) che recidendo le radici una pianta possa continuare a vivere

Ultima modifica di acquario69 : 26-09-2015 alle ore 17.05.55.
acquario69 is offline  
Vecchio 12-10-2015, 22.47.29   #16
Galvan 1224
Nuovo ospite
 
L'avatar di Galvan 1224
 
Data registrazione: 30-01-2014
Messaggi: 189
Riferimento: Come le canzoni possono suscitare grandi stati d'animo.

https://www.youtube.com/watch?v=yWvQfP1auJ0

mi è venuto il desiderio (ahimè...) di dedicare questa canzone a Sariputra&figlia.

Una canzone che mi produce una simpatica sensazione di leggerezza...
che auguro a tutti.





http://archiviostorico.corriere.it/1...10277444.shtml

E ora tutti a ripetere "Om mani peme hum" - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - C' e' un episodio in Tina, il recente film sulla rockstar, che unisce la Turner a questo disco di Mina. Tina, la cui vita e' distrutta dal marito violento, si rifugia da un' amica la quale, come rimedio alla disperazione, la invita a recitare con lei un mantra buddista, om mani peme hum, che le due donne ripetono all' infinito. Attraverso quell' esperienza, la Turner ritrovera' l' armonia. Uno dei nuovi motivi di Mina s' intitola appunto cosi' : Om mani peme hum. Dura quasi cinque minuti: nei primi due il testo esprime serenita' interiore con versi quali "sara' un gran bel futuro. nel mio cuore troverai sempre un angolo sicuro. finche' non moriro' ": poi il coro ripete sino alla fine, con diverse, gioiose modulazioni, il mantra. Secondo numerose scuole buddiste, la ripetizione di determinati suoni favorisce la meditazione, crea delle vibrazioni a livello coscienziale che mettono l' uomo in contatto con l' immateriale: per questo il mantra va ripetuto incessantemente, come ascoltiamo nel coro di Mina. In particolare Om mani peme hum, formula sacra per eccellenza del buddismo tibetano, significa "onore al gioiello del loto" e rimanda alla simbologia sessuale del Tantrismo, dove mani, letteralmente "gioiello", sta per membro maschile, mentre peme, il "loto", denota quello femminile: e l' unita' sessuale simboleggia la congiunzione degli opposti nell' armonia universale. Dopo la Turner, Richard Gere, il calciatore Baggio, dopo che il Papa riceve i buddisti nipponici del Soka gakkai e li invita a lavorare insieme per la spiritualita' nel mondo, anche Mina, dunque, nell' onda di una moda, in attesa del "Buddha" di Bertolucci? Puo' darsi, ma provate per qualche minuto a cullarvi, occhi chiusi, su quel coro, Om mani peme hum. E' un' altra musica.

Luzzatto Fegiz Mario, Medail Cesare




Galvan 1224 is offline  
Vecchio 15-10-2015, 11.06.48   #17
Sariputra
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-03-2015
Messaggi: 257
Riferimento: Come le canzoni possono suscitare grandi stati d'animo.

Citazione:
Originalmente inviato da Galvan 1224
https://www.youtube.com/watch?v=yWvQfP1auJ0

mi è venuto il desiderio (ahimè...) di dedicare questa canzone a Sariputra&figlia.

Una canzone che mi produce una simpatica sensazione di leggerezza...
che auguro a tutti.





http://archiviostorico.corriere.it/1...10277444.shtml

E ora tutti a ripetere "Om mani peme hum" - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - C' e' un episodio in Tina, il recente film sulla rockstar, che unisce la Turner a questo disco di Mina. Tina, la cui vita e' distrutta dal marito violento, si rifugia da un' amica la quale, come rimedio alla disperazione, la invita a recitare con lei un mantra buddista, om mani peme hum, che le due donne ripetono all' infinito. Attraverso quell' esperienza, la Turner ritrovera' l' armonia. Uno dei nuovi motivi di Mina s' intitola appunto cosi' : Om mani peme hum. Dura quasi cinque minuti: nei primi due il testo esprime serenita' interiore con versi quali "sara' un gran bel futuro. nel mio cuore troverai sempre un angolo sicuro. finche' non moriro' ": poi il coro ripete sino alla fine, con diverse, gioiose modulazioni, il mantra. Secondo numerose scuole buddiste, la ripetizione di determinati suoni favorisce la meditazione, crea delle vibrazioni a livello coscienziale che mettono l' uomo in contatto con l' immateriale: per questo il mantra va ripetuto incessantemente, come ascoltiamo nel coro di Mina. In particolare Om mani peme hum, formula sacra per eccellenza del buddismo tibetano, significa "onore al gioiello del loto" e rimanda alla simbologia sessuale del Tantrismo, dove mani, letteralmente "gioiello", sta per membro maschile, mentre peme, il "loto", denota quello femminile: e l' unita' sessuale simboleggia la congiunzione degli opposti nell' armonia universale. Dopo la Turner, Richard Gere, il calciatore Baggio, dopo che il Papa riceve i buddisti nipponici del Soka gakkai e li invita a lavorare insieme per la spiritualita' nel mondo, anche Mina, dunque, nell' onda di una moda, in attesa del "Buddha" di Bertolucci? Puo' darsi, ma provate per qualche minuto a cullarvi, occhi chiusi, su quel coro, Om mani peme hum. E' un' altra musica.

Luzzatto Fegiz Mario, Medail Cesare






Ti ringrazio per la dedica.

Da giovane amavo la musica degli Ultravox, dei Talking Heads, dei Simple Minds.
Ascoltavo Hymn con le cuffiette e al ritornello "...the power and the glory..." mi sentivo...il Superuomo nicciano
Adesso metto John Denver in sottofondo e Rocky Mountain High...eh...come si cambia (ma non ditelo a pepe98...)

Sariputra is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it