Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 16-01-2004, 17.52.49   #1
albedo
Ospite
 
Data registrazione: 31-12-2003
Messaggi: 8
giovani assassini

Le cronache giudiziarie traboccano di notizie di giovani adolescenti che uccidono senza provare alcuna emozione, senza manifestare alcun pentimento o emozione per l'atrocità commessa.
Il comune denominatore è la futilità e gratuità delle motivazioni e le cause vengono cercate nella mancanza di valori della nuova generazione, nei modelli distorti che la società regala loro attraverso i messaggi pubblicitari e televisivi.
E' tutto qui o esiste una diversa chiave di lettura?
albedo is offline  
Vecchio 16-01-2004, 18.23.44   #2
Golden
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 28-11-2003
Messaggi: 457
Re: giovani assassini

Citazione:
Messaggio originale inviato da albedo
Le cronache giudiziarie traboccano di notizie di giovani adolescenti che uccidono senza provare alcuna emozione, senza manifestare alcun pentimento o emozione per l'atrocità commessa.
Il comune denominatore è la futilità e gratuità delle motivazioni e le cause vengono cercate nella mancanza di valori della nuova generazione, nei modelli distorti che la società regala loro attraverso i messaggi pubblicitari e televisivi.
E' tutto qui o esiste una diversa chiave di lettura?

La seconda che hai detto......??
Esiste una diversa chiave di lettura, ma difficilmente vogliamo scoprirla... più facile attribuire ad una qualsiasi fonte esterna la responsabilità, magari imprecando e condannando, mantenendo intatto il nostro desiderio di potenza e valore apparente!
Imparando a dominare gli istinti inferiori.... ed i condizionamenti.. però si è già a metà Opera.
Un saluto a Te!!
Golden is offline  
Vecchio 16-01-2004, 22.45.11   #3
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
prima di rispondere in qualche modo, posso chiederti a quali casi ti riferisci?
r.rubin is offline  
Vecchio 18-01-2004, 01.25.21   #4
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Non credo che sia possibile uccidere per motivi futili. Tendiamo sempre a non prendere in considerazione la sofferenza di fa del "male", eppure ogni azione che crea dolore nasce dal dolore. E' una lunga catena.
Vedi, non tutte le persone che soffrono sanno quanto stanno soffrendo. A volte non sono capaci di guardare il loro dolore, ne hanno paura.

Ci sono cose terribili e disumane nel modo in cui viviamo, ma non è solo nei "tempi" la causa del dolore. Molto, certo, ma non solo.

ciao
Fragola is offline  
Vecchio 18-01-2004, 15.07.55   #5
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: giovani assassini

Citazione:
Messaggio originale inviato da albedo
Le cronache giudiziarie traboccano di notizie di giovani adolescenti che uccidono senza provare alcuna emozione, senza manifestare alcun pentimento o emozione per l'atrocità commessa.
Il comune denominatore è la futilità e gratuità delle motivazioni e le cause vengono cercate nella mancanza di valori della nuova generazione, nei modelli distorti che la società regala loro attraverso i messaggi pubblicitari e televisivi.
E' tutto qui o esiste una diversa chiave di lettura?

beh ci possono essere delle personalità psicotiche in alcuni casi in altri e il mondo in cui vivono che li plasma cosi
a volte sono i genitori che si ritrovono in un dubbio amletico quello fra un educazione lasciva ed una molto severe senza pero avere xo le capacità di riuscire in nessuno dei due metodi .,....
avendo in alcuni casi dei cattivi risultati ...
bomber is offline  
Vecchio 19-01-2004, 20.00.56   #6
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Escludendo le patologie mentali vere e proprie, il resto credo scaturisca dalla mancanza di intelligenza emotiva.

Il mondo tecnologico in cui siamo immersi porta ad una eliminazione delle emozioni umane. Senza emozioni, o la capacità di gestirle ogni deviazione è possibile.

Si può avere una Ferrari fiammante, molti centoni in tasca, una villa al mare ed una in montagna, conto in banca straripante ma aver perso la parte più viva dell'essere umano.

Si può avere tutto senza avere niente, come si può avere niente e andare verso il meno.

I genitori sono i primi responsabili, ma subito dopo viene il mondo che abbiamo costruito.

La vita, in ogni suo aspetto, sembra aver perso di valore e significato. Tutto viene monetizzato.
Guardate un operaio avanti negli anni se non serve più lo si rottama anche senza incentivi. Usa e getta.

Uccidere per un telefonino o per pochi euro non è molto diverso dal gettare nella disperazione i più deboli.
Riusciremo ad imparare da questo mondo orribile che hanno e abbiamo costruito?!

Riusciremo a ritrovare l'amore per la vita e staccarci dal desiderio di morte?!


Mary
Mary is offline  
Vecchio 19-01-2004, 23.07.35   #7
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Il problema è che spesso gli atti peggiori sono fatti dagli animi migliori. Certe persone sensibili e fragili assorbono come spugne la violenza e la devianza di questa società,perchè incapaci di farvi fronte;e poi la rigettano fuori amplificata, esasperata dal dolore. Ed ecco nascere i peggiori assassini, magari nemmeno consapevoli delle atrocità commesse, perchè accecati dall'odio da cui non hanno saputo difendersi. E' una catena, più si manda odio più si riceverà odio. E dire che si potrebbe fare altrettanto con l'amore...

Ultima modifica di sisrahtac : 19-01-2004 alle ore 23.10.03.
sisrahtac is offline  
Vecchio 20-01-2004, 21.41.03   #8
dana
Ospite abituale
 
L'avatar di dana
 
Data registrazione: 18-10-2003
Messaggi: 0
Citazione:
Messaggio originale inviato da Mary
Il mondo tecnologico in cui siamo immersi porta ad una eliminazione delle emozioni umane. Senza emozioni, o la capacità di gestirle ogni deviazione è possibile.

condivido pienamente, a volte l'intelligenza nel gestire i sentimenti e la maturità emotiva sembrano carenti, come anche il senso di responsabilità delle proprie azioni. E probabilmente queste persone sono più fragili delle altre.

è doloroso vedere quante giovani donne vengono uccise dall'ex fidanzato o marito che non accetta la fine del legame, oppure quanti omicidi per rubare un motorino o un cellulare: non c'è una spiegazione razionale.
E' come se la vita umana non valesse più nulla.
dana is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it