Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 16-01-2004, 21.52.48   #1
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
Talking a me non piace il caffè

e sò anche che a Voi poco ve frega!

A proposito di lavoro, di colloqui di assunzione, da noi sta succedendo una cosa a dir poco curiosa.

Stanno riorganizzando gli uffici con tutto quel che ne segue: dalla riorganizzazione dei carichi di lavoro, all'arredamento, ai corsi di formazione, ecc, ecc, ma intanto hanno pensato solo ai mobili e non a tutto il resto.

Una cosa è rimasta invariata: la cattiva abitudine del "Gran Capo in Persona" di chiedere il caffè o, all'occorrenza, un panino.

Personalmente non mi è ancora accaduto nè mi è mai accaduto nella mia vita lavorativa di fare il caffè al Capo o andargli a prendere un panino, ma a quanto pare sta entrando nella consuetudine del mio ufficio. (Abbiamo un nuovo direttore generale! yhaooo!!!-- ). Probabile non ci abbia ancora provato, con me, perchè tutte le volte che lo chiede lo guardo male e gli rispondo se è impedito, scherzosamente ovvio (ma lo penso sul serio), ma c'è sempre una creatura venuta da chissà dove, lì, pronta per Lui. (per la cronaca è anche un cesso)

Ora io mi sono stufata di rispondergli male è ovvio che è un cretino, ma come fargli perdere l'insana abitudine?
E poi sta scritto da qualche parte che la segretaria debba adempiere anche a queste incombenze più da barista che da segretaria? (con tutto il rispetto per i baristi intendiamoci)
La mia preoccupazione, meglio prevenire che curare, è che prima o poi lo chieda a me in modo molto diretto (non te lo chiede come un favore, ma propriamente come ordine) e sò già che gli arriverà addosso una rispostaccia.
Io il caffè non lo faccio per me nè per nessun'altro, se non per cortesia o educazione, di sicuro non nell'ambito lavorativo e se proprio devo andarmi a prendere un panino allora posso anche farti il favore una-tantum!

A voi è mai capitato? come rispondere in modo educato, ma sottile e fermo nello stesso tempo?

Strano, ma non riesco a trovare una risposta adeguata all'occorenza!
tammy is offline  
Vecchio 17-01-2004, 00.35.09   #2
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Ciao Tammy,
Se hai una certa aura di sicurezza, a volte un buon metodo è di parlare con una terza persona, in modo che lui/lei senta e far sapere che non ti piace chi si comporta in un certo modo, in questo modo non si sentira attaccato/a e gli arriverà il messaggio.
Uno is offline  
Vecchio 17-01-2004, 01.47.46   #3
Paolo77
Ospite abituale
 
L'avatar di Paolo77
 
Data registrazione: 20-12-2003
Messaggi: 480
Finchè chiede solamente il caffè............
Paolo77 is offline  
Vecchio 17-01-2004, 01.47.59   #4
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
pardon

ma se ho una certa aura di sicurezza...glielo dico in prima persona, come glielo sto comunicando con frasi allusive, ma vorrei essere più diretta ed anche un tantino educata che, per me, vuol dire essere meno incazzosa del solito, su certi argomenti. Probabile che in certi uffici si debba anche portare il caffè ai vari rappresenanti, ma se lo chiedessero "per favore" forse sarebbe meno umiliante, perchè io la vivrei così la cosa. E cmq... gli porterei il "caffè" se anche lui mi portasse una tazza di the...una-tantum

e tu? come reagiresti?
tammy is offline  
Vecchio 17-01-2004, 02.11.33   #5
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
paolo!!!!!

chiede solo il caffè ed al max il panino!

Se chiedesse qualcos'altro? Mha..è un politico lui se ne andrà prima o poi...noi rimaniamo lì, per ora il gioco non vale la candela.
tammy is offline  
Vecchio 17-01-2004, 09.30.00   #6
Vi@nne
Ospite abituale
 
L'avatar di Vi@nne
 
Data registrazione: 14-09-2003
Messaggi: 299
Io ho avuto il capo donna, appena arrivava ci chiedeva le sigarette, era scocciante assai.
Lei era una persona piacevole sul lavoro, ma aveva questo piccolo neo, poi mettemmo la macchina per il caffè, la gestivo proprio io, e quando c'erano riunioni me lo chiedeva per tutti.
Non ero felice di farlo, ma dato che ci lavoravo molto bene insieme, la prendevo come un cortesia reciproca. Le sigarette invece, non le compravo! Allora le chiedeva agli uscieri, non mi piaceva tutto questo, ma non sempre si possono fare battaglie sul campo di lavoro. Con me era sempre gentile e fare qualche caffè, non mi ha mai disturbato, lo chiedeva con un sorriso!
Ho lavorato con lei per 15 anni, rifiutando promozioni perchè stavo bene in quell'ufficio, poi andò in pensione e tutto cambiò...io vinsi un concorso e me ne andai volentieri.
Vi@nne is offline  
Vecchio 17-01-2004, 12.04.59   #7
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Forze troverete interessante l´articolo nella Repubblica d´oggi:
http://www.repubblica.it/2004/a/sezi.../carriera.html

Ultima modifica di Rolando : 17-01-2004 alle ore 12.08.45.
Rolando is offline  
Vecchio 17-01-2004, 12.23.18   #8
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Tammy,
"e un cesso"
"prima o poi se ne andrà"
"il gioco non vale la candela"

Non è che sotto sotto... ?

Uno is offline  
Vecchio 17-01-2004, 13.59.35   #9
Dragonfly
Utente bannato
 
Data registrazione: 22-12-2003
Messaggi: 104
...mah...secondo me fargli il caffè rientra nei tuoi compiti...
la mia segretaria me lo fa sempre...che c'è di strano?
Dragonfly is offline  
Vecchio 17-01-2004, 14.54.01   #10
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
omissis.....
Il successo secondo la studiosa dipende innanzitutto da una scelta preventiva: bisogna saper abbandonare il periodo mentale della fanciullezza per passare a quello della maturità. Scrive Frankel: "Dalla prima infanzia le ragazze imparano che benessere e successo dipendono da alcuni atteggiamenti stereotipati come essere gentili, affabili, arrendevoli e portate alle relazioni interpersonali. Al contrario, non devono comportarsi come hanno imparato da piccole. Ciascuna di loro può cambiare e trasformarsi facilmente in una leader". E consiglia: "Raffiguratevi nel ruolo a cui aspirate, circondatevi di uno scudo di plexiglas che vi permetta di vedere cosa vi accade intorno e vi isoli dalla negatività degli altri. Evitate i vostri errori, non siate autodistruttive, dipende soltanto da voi"........

Qui sopra ho riportato uno stralcio dell'articolo indicatomi da Rolando, interessante.


Il servilismo che ancora perdura in alcuni uffici è da schifo! Sembra quasi che uno per far carriera debba "servire" il Gran Capo in Persona" bè io non la penso così, penso invece di far parte di un'organico che interagisce nell'esplicare un servizio all'utenza e se non rispondo alle esigenze dell'utenza allora mi si faccia rapporto, (dubito molto), ma non vedo proprio il nesso tra l'essere servizievoli nel proprio lavoro e l'essere servili con chi cmq...conta molto poco nell'ambito di un servizio che segue solo esternamente senza nemmeno sapere ciò che realmente si va a fare. Forse diamo troppa importanza al posto di "prestigio" che questi occupa, ma questo non fa di nessuno o non dovrebbe fare di nessuno il Suo tappetino. Caro Gran Capo in Persona, se hai una buona carriera davanti devi ringraziare chi lavora per te e con te, che fa al meglio il proprio lavoro, mettendoci del suo per non annegare quando tu non ci sarai più.
Dipende solo da noi dare la giusta importanza ad un caffè o al proprio lavoro, personalmente, l'averete intuito, a me piace il mio lavoro e non ho tempo da perdere in un caffè o in un panino! Se alle mie colleghe piace ed hanno il tempo.....facciano pure.

Caro giramondo, girasole, come vedi è indipendente un caffè dalla bellezza, dalla permanenza.

Ultima modifica di tammy : 17-01-2004 alle ore 14.59.17.
tammy is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it