Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 19-01-2004, 16.39.54   #1
edera
 
Messaggi: n/a
va dove ti porta il cuore?

ma poi e' vero che e'meglio andare in quella direzione?
....del cuore appunto.
le mie scelte le ha fatte quasi tutte lui,dimenticando spesso che la testa non serve solo a 'spartire le recchie'.
Cosi facendo una cernita tra le (tante) scelte fatte col cuore
e le(poche) fatte con il cervello devo ricredermi e constatare che quelle fatte di testa hanno dato risultati alla lunga piu'sani e equilibrati.
Ma si vede che forse ancora non ho imparato bene la lezione
....di fronte a delle scelte....eccolo li' il cuore,appunto,che fa capolino e....addio razionalita'.
Come mediare ragione e sentimento?
Come far andare sottobraccio cuore e cervello?
voi avete trovato una mediazione?
 
Vecchio 19-01-2004, 16.47.15   #2
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Ciao Edera, che cosa intendi con "cuore"?...forse mi sbaglio, ma credo che in gioco non ci sia solo coscienza e "ragione" (usando un termine improprio), ma anche istinto...solo l'istinto è al di là della "ragione"...coscienza e "ragione" se la giocano tra desideri (consci e inconsci)...

P.S. Ho usato il termine ragione in modo improprio, ma credo sia comprensibile il concetto che volevo esprimere.

Puoi spiegarmi meglio cosa intendi?

Ciao, Marco .
Marco_532 is offline  
Vecchio 19-01-2004, 16.58.41   #3
Paolo77
Ospite abituale
 
L'avatar di Paolo77
 
Data registrazione: 20-12-2003
Messaggi: 480
secondo me non siamo inn grado di ascoltare il cuore, scambiamo
delle pseudo emozioni per messaggi derivanti da li. Ma non ci
chiediamo mai se sia veramnete il cuore o l'insieme misto di emozioni pensieri o istinti, che ci coinvolgono emotivamernte per
una qualsiasi associazione derivante da molti fattori.
Inoltre se si riesce veramente ad ascoltare il cuore qualsiasi
scelta è quella giusta
Paolo77 is offline  
Vecchio 19-01-2004, 17.01.47   #4
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
... ... ...
Marco_532 is offline  
Vecchio 19-01-2004, 19.42.47   #5
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
Edera non che che con le scelte del cuore tu metti dentro anche quelle dettate dall'emotività del momento?
E poi in che contesto inserisci queste considerazioni?
Affetti, amore amicizia, famiglia, lavoro?

In alcune cose una mediazione credo di averla trovata, in altre no.

L'ho trovata nel rapporto con gli altri, ho imparato a mantenere l'equilibrio tra ciò che dovevo dare agli altri e quello che devo lasciare per me.
L'ho cercata in questo senso, ma perchè , secondo me lì non avevo equilibrio.

Non siamo tutti uguali e magari per te il problema da affrontare è da un'altra parte.

Se ti va parliamone, ma dobbiamo essere un po' meno generici.
Allora forse l'esperienza di uno può essere di chiarimento per l'altro.
rodi is offline  
Vecchio 19-01-2004, 19.45.32   #6
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Seguire il cuore non porta mai sofferenza o errore.

Ma il cuore deve essere puro e libero.

Se pensiamo a scelte del cuore che si basano sulle passioni, sui desideri, sui bisogni, sulle aspettative, sulle illusioni. Allora il termine non è appropriato.

Le scelte fatte con amore, quello vero non portano mai al rimpianto.

Il cervello segue un suo preciso intento e cerca di fare le scelte in base ai dati che ha ricevuto e ai fini che intende raggiungere.

Il cuore, ovvero l'amore, non ha fini, non ha scopi, non ha mete, vive e sceglie di essere libero, di essere se stesso sempre. E vede sempre la realtà per quella che è, compresi gli esseri umani. Non vede il mondo con gli occhi delle illusioni, degli ideali.

Come potrebbe, allora, commettere errori?!

Può una rosa che sboccia essere in errore?! Ha scelto di essere se stessa e non può sbagliare.

Noi tutti dovremmo impare a divenire una rosa in boccio.

Ciao
Mary
Mary is offline  
Vecchio 19-01-2004, 22.09.22   #7
edera
 
Messaggi: n/a
Da quello che mi avete scritto ho capito che avreis dovuto impostare il discorso in modo che al posto del cuore ci fosse la parola emozione.
Non ho rimpianti x le scelte fatte com l'emozione/cuore,perche'cmq erano partite da impulsi forti,passionali,veri.
A volte pero' ci sono situazioni in cui sarebbe meglio usare la ragione/cervello in modo che poi non debba 'subire'la sorte che da me stessa mi sono creata.
Per esempio con i miei genitori non sono mai riuscita a tutelarmi,ho obbedito a loro sempre spinta dall'impulso che mi dettava la paura del non essere amata,accettata.
In questo senso ho dato retta al cuore/emozione e mi sono ritrovata dopo tanto tempo incapace di invertire la rotta.
Adesso sto provando a far venire fuori i miei bisogni desideri,ma sara' dura perche' ho ancora bisogno di essere amata e accettata

mi sembra sempre che non mi spiego bene.....

serena notte a tutti.
 
Vecchio 19-01-2004, 22.15.17   #8
Paolo77
Ospite abituale
 
L'avatar di Paolo77
 
Data registrazione: 20-12-2003
Messaggi: 480
Citazione:
Messaggio originale inviato da Mary
Seguire il cuore non porta mai sofferenza o errore.

Ma il cuore deve essere puro e libero.

Se pensiamo a scelte del cuore che si basano sulle passioni, sui desideri, sui bisogni, sulle aspettative, sulle illusioni. Allora il termine non è appropriato.

Le scelte fatte con amore, quello vero non portano mai al rimpianto.

Il cervello segue un suo preciso intento e cerca di fare le scelte in base ai dati che ha ricevuto e ai fini che intende raggiungere.

Il cuore, ovvero l'amore, non ha fini, non ha scopi, non ha mete, vive e sceglie di essere libero, di essere se stesso sempre. E vede sempre la realtà per quella che è, compresi gli esseri umani. Non vede il mondo con gli occhi delle illusioni, degli ideali.

Come potrebbe, allora, commettere errori?!

Può una rosa che sboccia essere in errore?! Ha scelto di essere se stessa e non può sbagliare.

Noi tutti dovremmo impare a divenire una rosa in boccio.

Ciao
Mary

Scusa ma tu sai usare o sai leggere i messaggi privati?
Paolo77 is offline  
Vecchio 20-01-2004, 01.25.49   #9
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Citazione:
Messaggio originale inviato da edera
Non ho rimpianti x le scelte fatte com l'emozione/cuore,perche'cmq erano partite da impulsi forti,passionali,veri.
A volte pero' ci sono situazioni in cui sarebbe meglio usare la ragione/cervello in modo che poi non debba 'subire'la sorte che da me stessa mi sono creata.

Ciao Edera, dalle tue parole vedo - forse errando - questo conflitto tra quello che chiami "cuore" e "ragione"; è come se tra questi ci fosse una separazione notevole. In realtà "cuore" e "ragione" non sono poi così distanti; questo conflitto in realtà non è tra cuore e ragione, ma tra "ciò che si dovrebbe" e "ciò che si fa", tra "ciò che si vuole" e "ciò che si dovrebbe volere"...la razionalizzazione e quindi la riflessione in materia ti sarà sicuramente di aiuto...

...ma forse non ho colto il concetto che volevo esprimere...

Ciao,Marco .
Marco_532 is offline  
Vecchio 20-01-2004, 08.54.35   #10
anima mia
Ospite abituale
 
L'avatar di anima mia
 
Data registrazione: 17-08-2003
Messaggi: 112
No .io credo che hai colto il concetto con una riflessione che volevo fare anche io :non c'è distanza tra cuore e ragione....a volte la decisione finale è una mediazione tra quello che istintivamente vorremmo fare e quello che razionalmente dovremmo fare:ci sono però persone nelle quali prevale l'istinto cioè la distanza tra il pensare e l'agire è minima e persone che prima di agire ci pensano un pochino su .in quel caso la decisione è il frutto di un ragionamento ,è più ponderata.Personalmente faccio parte delle prime ;ho quasi sempre agito seguendo l'istinto nel bene e nel male e anche sbagliando mi sono sempre sentita libera.Naturalmente ci sono nella vita delle situazioni in cui bisogna fermarsi un pò a rifllettere ma sono convinta che alla fine seguire il cuore ,lo si può fare anche con la ......testa!
anima mia is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it