Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 11-09-2004, 15.33.55   #1
marco74
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 30-06-2004
Messaggi: 1
Maturità psicoaffettiva

Salve a tutti, leggo sempre con molta attenzione i vostri interventi che mi aiutano a riflettere su molte cose. Da un pò di tempo a questa parte mi sto avvicinando alla psicologia perchè credo che sia una grande scienza che può dare una mano ad affrontare i problemi della vita.
Volevo porre una domanda, se magari qualcuno volesse rispondere mi farebbe molto piacere.
Volevo sapere cosa si intende per maturità psicoaffettiva, se ha una qualche relazione con la capacità di condurre un sano rapporto di coppia, se ci sono dei criteri oggettivi per stabilire se una persona è matura psicoaffettivamente, e infine se c'è differenza tra la maturità psicoaffettiva di un uomo rispetto a quella di una donna.
Grazie in anticipo a chi vorrà eventualmente rispondere e complimenti per il forum.
marco74 is offline  
Vecchio 11-09-2004, 17.26.59   #2
giangi
Ospite
 
Data registrazione: 07-09-2004
Messaggi: 13
..amico mio che quesito!
nella tua domanda,secondo me, è raccolto uno dei "misteri" del mondo,
come si fà a capire quando una persona è matura psicoaffettivamente?
quali sono i canoni standard per testare questa maturità?
essere felici con il propio patner?- essergli fedeli perchè in lui/lei trovi un appagamento totale alle tue carenze? - e poi..che vuol dire essere maturi psicoaffettivamente?
Certo piacerebbe anche a me che qualcuno mi aiutasse a capirlo..
Ma poi.. quella che per"questo" qualcuno è la risposta giusta...lo sarebbe anche per me?
Le mie senzazioni, le mie esperienze, le mie esigenze e paure sono diverse dalle sue...il bagaglio storico che ha fatto di me quello che sono è talmente personale e unico che mi spinge a dichiarare che forse ognuno di noi ha la propia"psicoaffettività"(concl usione banale!?) e quindi.....
MI ASSOCIO con fervore ed interesse al tuo appello.....

giangi is offline  
Vecchio 12-09-2004, 21.11.13   #3
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
secondo me è legata alla capacità di relazionarsi con chi ci troviamo di fronte, sia in un rapporto di coppia che in uno amichevole che in uno familiare.

nel comunicare ed instaurare rapporti e dialogo anche con chi non è proprio uguale a noi...genericamente nell'instaurare situazioni di crescita affettiva.

nell'equilibrio che un essere umano ha con se stesso e che porta fuori di se quando vive una relazione affettiva.

sono portata a pensare che porti a vivere 'rapporti costruttivi', non voglio dire privi di problemi ma solo 'tendenzialmente sani'.

credo che si manifesti in maniera diversa nei due sessi, non vedo un modo migliore o peggiore solo diversa, in una gamma infinita di manifestazioni perchè in ogni essere umano esiste il maschile ed il femminile in proporzioni diverse.

ma non ho proprio una preparazione per esprimerlo 'scientificamente'...è solo quello che sento....

Ultima modifica di rodi : 12-09-2004 alle ore 21.17.43.
rodi is offline  
Vecchio 13-09-2004, 13.50.12   #4
Wax
Telespalla
 
Data registrazione: 30-04-2003
Messaggi: 246
Re: Maturità psicoaffettiva

premessa: non sono imparato di psicologia ti do un parere personale

Citazione:
Messaggio originale inviato da marco74
Volevo sapere cosa si intende per maturità psicoaffettiva,
significa aver fatto le esperienze necessarie per definire che cosa si vuole in un rapporto, sia esso di amicizia o di amore (idee chiare);
significa aver fatto le esperienze necessarie per riuscire a costruire un rapporto che soddisfi quanto più possibile sia te che il /la partner;
significa non commettere più errori dettati dall'egoismo, dalla possessività eccessiva;
significa amare disinteressatamente.

Citazione:
se ha una qualche relazione con la capacità di condurre un sano rapporto di coppia,
E' fondamentale possederla, perchè il rapporto duri a lungo; nulla osta al fatto che, nel caso ti manchi, tu non possa ottenerla con la persona con cui stai ora.

Citazione:
se ci sono dei criteri oggettivi per stabilire se una persona è matura psicoaffettivamente,
credo che debba rispondere in maniera più o meno completa ai punti che ho espresso all'inizio.

Citazione:
e infine se c'è differenza tra la maturità psicoaffettiva di un uomo rispetto a quella di una donna.
imho, ovvio che si, visto che oltre ad una diversità di tipo comportamentale, tra uomini e donne esiste una differenza biologica e sessuale.
Wax is offline  
Vecchio 17-09-2004, 21.15.00   #5
camelia
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-08-2004
Messaggi: 57
credo che sia rendersi consapevoli delle reciproche necessità, rispettare sè stesso e l'altro, i propri desideri e quelli dell'altro, riuscire a costruire un dialogo COSTRUTTIVO....a volte anche un litigio è una forma costruttiva...dipende sempre da come le guardi le cose......!
in una coppia matura ci si ama e ci si rispetta, si dialoga e ci si aiuta....ENTRAMBI, perchè entrambi si deve essere felici e amati no?...
Certo non è semplice.....spero di essermi spiegata in cio' che volevo dire perchè ho la sensazione di essermi intrecciata un attimo!!!!

camelia is offline  
Vecchio 18-09-2004, 00.16.41   #6
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Citazione:
Messaggio originale inviato da rodi
secondo me è legata alla capacità di relazionarsi con chi ci troviamo di fronte, sia in un rapporto di coppia che in uno amichevole che in uno familiare.

anche secondo me è legata alla capacità di relazionarsi con
chi ci troviamo di fronte, come dice rodi, però, è legata anche a se stessi, altrimenti, nel caso citato, cadiamo nel vuoto.


Citazione:
nell'equilibrio che un essere umano ha con se stesso e che porta fuori di se quando vive una relazione affettiva.

nell'equilibrio, certo, che nell'amore porta fuori di sè.


Citazione:
sono portata a pensare che porti a vivere 'rapporti costruttivi', non voglio dire privi di problemi ma solo 'tendenzialmente sani'.

sarei portato anch'io a pensarla così, portato a pensare che porta a vivere rapporti "tendenzialmente sani"... ma poi mi accorgo che a volte qualcuno spaccia, per maturità affettiva, quella che se assunta con ingenua fiducia si rivela essere dipendenza. cioè qualcuno dice: "se sei fatto così allora mi piaci".


Citazione:
credo che si manifesti in maniera diversa nei due sessi, non vedo un modo migliore o peggiore solo diversa, in una gamma infinita di manifestazioni perchè in ogni essere umano esiste il maschile ed il femminile in proporzioni diverse.

non sempre, ma succede che ognuno ha la sua. altre volte collimano e si è in sintonia, a volte non collimano.. ma non perchè: migliore o peggiore. ma
solo diversa.
allora bisogna saper mettere un punto.
anche se si potrà soffrire, bisogna capirlo.
solo diversa.
ma se è così, non disperiamo, troveremo l'anima gemella prima o poi


Citazione:
ma non ho proprio una preparazione per esprimerlo 'scientificamente'...è
solo quello che sento....

a riflettere straziato da solo, magari anche al verde, spero di no per nessuno. ma se è così, bisogna saper mettere un punto.
troveremo l'anima gemella
r.rubin is offline  
Vecchio 18-09-2004, 00.37.01   #7
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Re: Re: Maturità psicoaffettiva

Citazione:
Messaggio originale inviato da Wax
significa aver fatto le esperienze necessarie per riuscire a costruire un rapporto che soddisfi quanto più possibile sia te che il /la partner;
significa non commettere più errori dettati dall'egoismo, dalla possessività eccessiva;
significa amare disinteressatamente.

dove c'è interesse non c'è amore, solo sesso. al'ora, in questo caso, conta solo il sesso.

l'esperienza conta molto
certo però che fare molta esperienza per prepararsi all'amore genuino... boh, cioè, tutto questo ha un costo anche in termini di tempo, e quindi denaro.. cosa ne pensi Wax?

per essere generosi allora bisogna essere ricchi, in un certo senso, cioè, ricchi dentro.. sei d'accordo?

Citazione:
E' fondamentale possederla, perchè il rapporto duri a lungo; nulla osta al fatto che, nel caso ti manchi, tu non possa ottenerla con la persona con cui stai ora.

letto ma... se me la metti giù in modo più facile
mi fai un piacere (quest'ultima sembrerebbe proprio un paradosso..)

Citazione:
imho, ovvio che si, visto che oltre ad una diversità di tipo comportamentale, tra uomini e donne esiste una differenza biologica e sessuale.

beh dai, questo però è sottinteso... o no?
r.rubin is offline  
Vecchio 18-09-2004, 11.26.33   #8
Wax
Telespalla
 
Data registrazione: 30-04-2003
Messaggi: 246
Re: Re: Re: Maturità psicoaffettiva

Citazione:
Messaggio originale inviato da r.rubin
dove c'è interesse non c'è amore, solo sesso. al'ora, in questo caso, conta solo il sesso.
perfettamente d'accordo

Citazione:
l'esperienza conta molto
certo però che fare molta esperienza per prepararsi all'amore genuino... boh, cioè, tutto questo ha un costo anche in termini di tempo, e quindi denaro.. cosa ne pensi Wax?
che si tratta di una sorta di investimento finanziario inconsapevole sul proprio futuro

Citazione:
per essere generosi allora bisogna essere ricchi, in un certo senso, cioè, ricchi dentro.. sei d'accordo?
assolutamente si !

Citazione:
letto ma... se me la metti giù in modo più facile mi fai un piacere (quest'ultima sembrerebbe proprio un paradosso..)
leggila col soggetto della frase:
La maturità psicoaffettiva è fondamentale possederla, perchè il rapporto duri a lungo; nulla osta al fatto che, nel caso ti manchi, tu non possa ottenerla con la persona con cui stai ora.
Ovvero, non è detto che si debbano per forza avere 7 donne diverse per raggiungerla, ne bastano anche 1-2

Citazione:
beh dai, questo però è sottinteso... o no?
esatto, infatti ho scritto "ovvio"
Wax is offline  
Vecchio 18-09-2004, 11.35.28   #9
Wax
Telespalla
 
Data registrazione: 30-04-2003
Messaggi: 246
Citazione:
Messaggio originale inviato da r.rubin
troveremo l'anima gemella
non lo so, non lo so, sai...
voglio dire, cos'è l'anima gemella?
come riconoscerla?
per anima gemella si intende veramente un anima uguale a noi?
ma siamo sicuri che i rapporti migliori siano quelli in cui le persone sono quanto più possibile simili?

Per me non funziona così.

Io mi sono reso conto che nella mia vita ho sempre cercato di trovare un'anima "complementare" più che gemella, un anima che, unita alla mia, mi completasse come individuo;
una persona che sa darmi ciò che mi manca, che mi stimoli a diventare migliore e coprire i buchi...


L'essere umano più simile a me che io abbia mai conosciuto è mio padre, e ci litigo dalla mattina alla sera.
Wax is offline  
Vecchio 18-09-2004, 12.23.15   #10
Tery
Ospite abituale
 
L'avatar di Tery
 
Data registrazione: 08-09-2004
Messaggi: 128
Sono d'accordissimo con Wax....
Anche io vivo la sua stessa esperienza con mio padre e penso che l'anima gemella sia una sorta di fantasia...
Tutte le persone a cui ho tenuto di più, sono sempre state molto diverse da me, per alcuni ho pensato anche che fossero praticamente il mio opposto!
Però tutte quelle differenze riuscivano a creare un equilibrio, un completamento, mi davano la possibilità di confrontarmi continuamente (e non annoiarmi ) e di imparare molte cose... ogni diversità è importante per poter "capire meglio il mondo" o quantomeno per poter aprire le proprie vedute,accettare i diversi punti di vista e correggere i propri errori!

Nella "uguaglianza" i confronti sono minimi, si corre il rischio di scontrarsi continuamente oppure di fare una vita "piatta"...
Tery is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it