Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 30-09-2004, 00.41.12   #1
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
decidere

quale scelta importante si può prendere essendo sicuri che le cose vadano come devono andare senza dubbio ??
penso nessuna ...
decidere rimane nella vita un bivio sempre difficile da sorpassare almeno se non si e folli ....
come si può decidere una cosa importante ?'
quando vi accorgete che è ora di decidere o meglio rimandare ??
quale strategia meglio usare per una decionsione difficile ??
ma alla fine chi decide il nostro io sano o il fervore delle emozioni??????
bomber is offline  
Vecchio 30-09-2004, 04.45.48   #2
neman1
Ospite abituale
 
L'avatar di neman1
 
Data registrazione: 24-04-2004
Messaggi: 839
Ciao Bomber

Direi che il problema non e' la decisione in se, ma la capacita' di farle durare. In verita' in ogni attimo ne prendiamo una. Ogni affermazione del tipo: sono questo, non voglio quello, faro' etc viene accompagnata dalla decisione. Anche dietro, prima ad ogni domanda c'e' una "decisione momentanea": quella di chiarire, imparare, cambiare. L'impulso a farlo e' lo stesso della capacita' decisiva. Il metodo allora poterebbe essere il ricordarsele (le decisioni) dando valore e rafforzando cosi la coerenza innanzitutto verso se stessi. Ma tu Bomber ti riferisci di piu alla scelta che nel tuo contesto vedo come un problema tecnico per portare le decisioni avanti. Meglio dire: piu che mancanza di tecniche, metodi e' la mancanza di idee. Perche se fosse cosi, le idee ti aiuterebbero, una volta lanciatoti nelle imprese ad arrangiarti, adeguarti. Quindi lavorare un po sulla fantasia del proprio carattere per non temere tanto il futuro, le conseguenze delle decisioni.
E se si tratta proprio di totale esitazione a lanciarsi nelle cose allora bisogna rafforzare l'impulso menzionato prima. Cosi, secondo me, ciao :
neman1 is offline  
Vecchio 30-09-2004, 13.01.37   #3
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: Ciao Bomber

Citazione:
Messaggio originale inviato da neman1
Direi che il problema non e' la decisione in se, ma la capacita' di farle durare. In verita' in ogni attimo ne prendiamo una. Ogni affermazione del tipo: sono questo, non voglio quello, faro' etc viene accompagnata dalla decisione. Anche dietro, prima ad ogni domanda c'e' una "decisione momentanea": quella di chiarire, imparare, cambiare. L'impulso a farlo e' lo stesso della capacita' decisiva. Il metodo allora poterebbe essere il ricordarsele (le decisioni) dando valore e rafforzando cosi la coerenza innanzitutto verso se stessi. Ma tu Bomber ti riferisci di piu alla scelta che nel tuo contesto vedo come un problema tecnico per portare le decisioni avanti. Meglio dire: piu che mancanza di tecniche, metodi e' la mancanza di idee. Perche se fosse cosi, le idee ti aiuterebbero, una volta lanciatoti nelle imprese ad arrangiarti, adeguarti. Quindi lavorare un po sulla fantasia del proprio carattere per non temere tanto il futuro, le conseguenze delle decisioni.
E se si tratta proprio di totale esitazione a lanciarsi nelle cose allora bisogna rafforzare l'impulso menzionato prima. Cosi, secondo me, ciao :




la durata della decisione dipende anche dalla sua bontà o meglio dalla qualità che riceve .
per cui per una situazione di scelta positiva e fatta in maniera correttà penso che possa durare per un certo tempo ...
quello che itendevo sono le decisioni che hnano un grande sigifcato o una grosso cambiamento ...
bomber is offline  
Vecchio 30-09-2004, 21.46.47   #4
dana
Ospite abituale
 
L'avatar di dana
 
Data registrazione: 18-10-2003
Messaggi: 0
Re: decidere

Citazione:
Messaggio originale inviato da bomber
come si può decidere una cosa importante ?'
quando vi accorgete che è ora di decidere o meglio rimandare ??
quale strategia meglio usare per una decionsione difficile ??
ma alla fine chi decide il nostro io sano o il fervore delle emozioni??????

Quando la decisione da prendere riguarda una scelta importante, non è mai facile, perchè si sa quel che si lascia e non si sa quel che si trova. O, se ci trova davanti a un bivio, si hanno davanti due incognite. Dunque ci vuole un po' di coraggio.

Credo che la decisione arrivi quando si è "pronti", decidono insieme la ragione e le emozioni. Quando sono entrambe più o meno d'accordo, oplà, si è pronti per decidere.
Non credo si possa scegliere "solo" con la ragione o "solo" con il cuore. Ci vuole un sano e ragionevole fervore di emozioni.
dana is offline  
Vecchio 30-09-2004, 23.51.21   #5
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: Re: decidere

Citazione:
Messaggio originale inviato da dana
Quando la decisione da prendere riguarda una scelta importante, non è mai facile, perchè si sa quel che si lascia e non si sa quel che si trova. O, se ci trova davanti a un bivio, si hanno davanti due incognite. Dunque ci vuole un po' di coraggio.

Credo che la decisione arrivi quando si è "pronti", decidono insieme la ragione e le emozioni. Quando sono entrambe più o meno d'accordo, oplà, si è pronti per decidere.
Non credo si possa scegliere "solo" con la ragione o "solo" con il cuore. Ci vuole un sano e ragionevole fervore di emozioni.


certo ci vorrebbe un certo livellamento fra emozioni e intelletto ...
anche se pero è spesso l'emozione che rovina il processo decisionale ..e non l'inverso ....
bomber is offline  
Vecchio 01-10-2004, 07.51.36   #6
neman1
Ospite abituale
 
L'avatar di neman1
 
Data registrazione: 24-04-2004
Messaggi: 839
Re: Re: Ciao Bomber

Citazione:
Messaggio originale inviato da bomber
la durata della decisione dipende anche dalla sua bontà o meglio dalla qualità che riceve .
per cui per una situazione di scelta positiva e fatta in maniera correttà penso che possa durare per un certo tempo ...
quello che itendevo sono le decisioni che hnano un grande sigifcato o una grosso cambiamento ...

Ah, tu dici decidere con e per intenzioni buone? Hmmm, venir sostenuti dalla moralita'? Sostenuti dalla convinzione di fare del bene? Ok, puo andare...ma secondo me non e' il requisito per far durare le decisioni, le quali paragonero' ad un seme da coltivare con dedizione. E' questo che serve, l'impegno e' dedizione, non la bonta', giustezza da sola se vogliamo parlare di concludere le cose come previste. Allora ecco, che ritorno a dire che la fantasia puo diventare un aiuto formidabile di fronte a scelte e situazioni difficili.
Inoltre, nel mio, la decisione non la vedo come un processo di valutazioni, ma simile ad un impulso. Il resto sono preparazioni, prevenzioni, consultazioni mentali...che, per carita', servono a destrarsi meglio in questa giungla di regole. E per questo concordo anche con Dana che ritiene neccessaria la maturita' per prendere decisioni. Tradotto da me: maturi a non avere piu bisogno di preparazioni e prevenzioni per affrontare il non conosciuto. Il problema cmq., cade di nuovo sulla scelta, non la decisione. Cosi, secondo me. Ciao Bomber
neman1 is offline  
Vecchio 01-10-2004, 08.47.42   #7
ehwy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-07-2004
Messaggi: 47
Kundera diceva che decidere è una questione molto veloce alla fine, perchè noi non sapremo MAI se la nostra scelta è stata giusta o sbagliata ... (in quanto nessuno potrà dirci come sarebbero andate le cose se avessimo preso la strada diversa).

di solito non mi accorgo che è ora di decidere ... le parole mi scappano dalla bocca, o faccio cose senza pensare che le sto facendo ... e la decisione è presa. Credo che le cose vengano da sole. Quando devo prendere una decisione che mi angoscia, cerco di non pensarci troppo ... magari è da irresponsabili, fa fino ad adesso ha funzionato alla grande
ehwy is offline  
Vecchio 01-10-2004, 17.13.23   #8
dana
Ospite abituale
 
L'avatar di dana
 
Data registrazione: 18-10-2003
Messaggi: 0
Re: Re: Re: decidere

Citazione:
Messaggio originale inviato da bomber
anche se pero è spesso l'emozione che rovina il processo decisionale ..e non l'inverso ....

No che non lo rovina, lo riequilibra un po', lo rende più umano.
La scelta non può essere solo un insieme di valutazioni razionali.
Anche la fantasia, come dice Neman, diventa un aiuto formidabile.
E anche un po' di coraggio aiuta.
.....certo che parlare è facile, nella realtà la paura del cambiamento crea il dubbio, il timore di ciò che non si conosce può talvolta frenarci.....
Credo abbia ragione Neman: "maturi a non avere piu bisogno di preparazioni e prevenzioni per affrontare il non conosciuto".
Tutta la vita in fondo è una scelta dopo l'altra.

dana is offline  
Vecchio 01-10-2004, 17.16.57   #9
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: Re: Re: Ciao Bomber

Citazione:
Messaggio originale inviato da neman1
Ah, tu dici decidere con e per intenzioni buone? Hmmm, venir sostenuti dalla moralita'? Sostenuti dalla convinzione di fare del bene? Ok, puo andare...ma secondo me non e' il requisito per far durare le decisioni, le quali paragonero' ad un seme da coltivare con dedizione. E' questo che serve, l'impegno e' dedizione, non la bonta', giustezza da sola se vogliamo parlare di concludere le cose come previste. Allora ecco, che ritorno a dire che la fantasia puo diventare un aiuto formidabile di fronte a scelte e situazioni difficili.
Inoltre, nel mio, la decisione non la vedo come un processo di valutazioni, ma simile ad un impulso. Il resto sono preparazioni, prevenzioni, consultazioni mentali...che, per carita', servono a destrarsi meglio in questa giungla di regole. E per questo concordo anche con Dana che ritiene neccessaria la maturita' per prendere decisioni. Tradotto da me: maturi a non avere piu bisogno di preparazioni e prevenzioni per affrontare il non conosciuto. Il problema cmq., cade di nuovo sulla scelta, non la decisione. Cosi, secondo me. Ciao Bomber


per bonta di una decisione non intendevo fare del bene ma la qualità di una decisione o meglio quanti frutti ti possa portare .....
esempio
sivlio quando ha deciso di fondare Fi e di buttarsi in politica per lui quella è stata una scelta buona ....
ovviamente non per molti altri ...
bomber is offline  
Vecchio 01-10-2004, 17.26.05   #10
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da ehwy
Kundera diceva che decidere è una questione molto veloce alla fine, perchè noi non sapremo MAI se la nostra scelta è stata giusta o sbagliata ... (in quanto nessuno potrà dirci come sarebbero andate le cose se avessimo preso la strada diversa).

di solito non mi accorgo che è ora di decidere ... le parole mi scappano dalla bocca, o faccio cose senza pensare che le sto facendo ... e la decisione è presa. Credo che le cose vengano da sole. Quando devo prendere una decisione che mi angoscia, cerco di non pensarci troppo ... magari è da irresponsabili, fa fino ad adesso ha funzionato alla grande



attenzione secondo me le decisioni sono anche lunghe dipende sempre cosa si va a decidere ...
l'isrizione ad una certa università può essere fatto con diversi tempi, ce chi decide in una settimana chi in anni e chi in pochi secondi non ce un tempo pero indubbiamente alcune scelte hanno bisogno di essere meditate ...
che la decisione sia stata buona o meno si vede secondo me dai risultati che ottieni ...
per cui decidere di andare in una certa università può essere positiva se incontri della gente simpatica ti diverti e ti laurei in corso negativa se non riesci a finirla ...
ovviamente non si puo sapere cosa sarebbe successo se avessi scelto in altro modo ...a meno che non si abbia il potere che aveva il protagonista di butterfly effect
bomber is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it