Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 03-10-2004, 18.48.34   #11
Brucus
Ospite abituale
 
L'avatar di Brucus
 
Data registrazione: 14-09-2004
Messaggi: 347
"ciao giorgio ti ricordi che l'altro giorno ti ho offerto una birra??"


Non so, ma se hai un amico che devi ricordargli cosa gli hai dato per farti offrire una coca cola, che razza di amicizia è?? Mi pare che queste cose devono spontanee, naturali, e non fatte per calcolo.

Se poi io fossi stato Luca, di fronte alla reazione infastidita di Giorgio, gli avrei detto: sai, non ho più sete, tieniti pure i tuoi soldi, ma se vuoi, ti vado a prendere la tua fanta. Mi sembra l'unica forma per far sbollire gli animi, e far capire all'altro l'irragionevolezza della sua reazione.

Io avrei agito cosi, se sia un atteggiamento corretto o no, non lo so, dipende molto dal carattere di ognuno, che poi non si può stare a ragionare ogni volta che atteggiamento prendere, soprattutto in situazioni di rapido svolgimento come questa, dove penso che prevale la spontaneità.

Ciao
brucus
Brucus is offline  
Vecchio 03-10-2004, 18.58.12   #12
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Citazione:
Messaggio originale inviato da Brucus
"ciao giorgio ti ricordi che l'altro giorno ti ho offerto una birra??"


Non so, ma se hai un amico che devi ricordargli cosa gli hai dato per farti offrire una coca cola, che razza di amicizia è?? Mi pare che queste cose devono spontanee, naturali, e non fatte per calcolo.

Se poi io fossi stato Luca, di fronte alla reazione infastidita di Giorgio, gli avrei detto: sai, non ho più sete, tieniti pure i tuoi soldi, ma se vuoi, ti vado a prendere la tua fanta. Mi sembra l'unica forma per far sbollire gli animi, e far capire all'altro l'irragionevolezza della sua reazione.

Io avrei agito cosi, se sia un atteggiamento corretto o no, non lo so, dipende molto dal carattere di ognuno, che poi non si può stare a ragionare ogni volta che atteggiamento prendere, soprattutto in situazioni di rapido svolgimento come questa, dove penso che prevale la spontaneità.

Ciao
brucus


sì infatti, che razza di amicizia è?
cioè, da un lato anche Luca magari intende "l'offrire" come un "dare quando l'altro è in difficoltà per ricevere in caso lui si trovassi in difficoltà..." vabbè, ma mi sembra una cosa tuttossommato normale.

riguardo la tua reazione, anche Luca pensò, successivamente, alla tua stessa soluzione
r.rubin is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it