Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 20-10-2004, 23.16.46   #11
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: Re: Re: Re: differenza di vita...

Citazione:
Messaggio originale inviato da dana
In effetti un single può vivere in famiglia, e una coppia può non convivere.
Con pensare al plurale intendevo dire che in ogni decisione importante chi è in coppia cerca di tener conto anche delle esigenze altrui (partner, o eventuale figlio/i), e questo può essere a volte faticoso e a volte limitante.
Mentre se un single vive con un amico o con i genitori o i fratelli è molto più libero nelle sue scelte.





beh penso che per le statisctiche spesso le coppie vengono prese le coppie che convivono anche se non necessariamente è sempre cosi dipende chi fa la ricerca ...
effettivamente mi sono sempre chiesto come mai uno in coppia non debba essere libero come un singol ..o meglio perche la morosa/o deve impedire la vita del partner???
bomber is offline  
Vecchio 21-10-2004, 19.24.39   #12
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
cintura di castità

non servirebbe, propriamente, a impedire la vita del partner, ma il risultato è quello.
la gelosia desidera tutto sotto chiave, privelegio d'accesso, guardia armata sulla porta, inacessibile agli estranei. ma gli altri arricchiscono, danno respiro alla vita d'ognuno. la gelosia soffoca.
r.rubin is offline  
Vecchio 21-10-2004, 21.33.31   #13
dana
Ospite abituale
 
L'avatar di dana
 
Data registrazione: 18-10-2003
Messaggi: 0
Re: Re: Re: Re: Re: differenza di vita...

Citazione:
Messaggio originale inviato da bomber
effettivamente mi sono sempre chiesto come mai uno in coppia non debba essere libero come un singol ..o meglio perche la morosa/o deve impedire la vita del partner???

Impedire forse è eccessivo, condizionare un po', o anche tanto, sì.
E non mi riferisco alla gelosia.
Ad esempio mio fratello ha deciso un po' di tempo fa di lavorare all'estero, torna a casa una volta l'anno. Ha potuto scegliere liberamente quello che riteneva meglio per sè, proprio perchè era singol. Se avesse avuto una morosa/moglie, che magari non aveva alcuna intenzione di muoversi, che lavorava qui, ecc. ovviamente la scelta sarebbe stata molto più complicata.
dana is offline  
Vecchio 21-10-2004, 23.35.10   #14
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: cintura di castità

Citazione:
Messaggio originale inviato da r.rubin
non servirebbe, propriamente, a impedire la vita del partner, ma il risultato è quello.
la gelosia desidera tutto sotto chiave, privelegio d'accesso, guardia armata sulla porta, inacessibile agli estranei. ma gli altri arricchiscono, danno respiro alla vita d'ognuno. la gelosia soffoca.


si la castita dovrebbe essere una scelta volontaria ...non obbligato
bomber is offline  
Vecchio 22-10-2004, 00.41.03   #15
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
ma non è nemmeno una questione di fedeltà, che per alcuni può sembrare già un obbligo eccessivo, per altri giusto, ognuna di queste due posizioni è rispettabile. e non dimentichiamo che ci sono coppie che praticano scambi di coppie con gusto, quindi, ce n'è per tutti i gusti, e da due che si mettono insieme ci si aspetta una certa sintonia. c'è anche il possessivo e il posseduto, è sintonia anche questa. allora diciamo che all'interno della coppia, ciò che limita, che incatena, è la mancanza di sintonia, di qualsiasi qualità sia. dove c'è armonia non c'è costrizione, obbligo. ...e quando non c'è obbligo, va bene.
r.rubin is offline  
Vecchio 22-10-2004, 09.17.07   #16
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: Re: Re: Re: Re: Re: differenza di vita...

Citazione:
Messaggio originale inviato da dana
Impedire forse è eccessivo, condizionare un po', o anche tanto, sì.
E non mi riferisco alla gelosia.
Ad esempio mio fratello ha deciso un po' di tempo fa di lavorare all'estero, torna a casa una volta l'anno. Ha potuto scegliere liberamente quello che riteneva meglio per sè, proprio perchè era singol. Se avesse avuto una morosa/moglie, che magari non aveva alcuna intenzione di muoversi, che lavorava qui, ecc. ovviamente la scelta sarebbe stata molto più complicata.



beh quella mi sembra una scelta di vita importante che forse se non era singol non la prendeva neppure in considerazione...dato forse che poteva stare meglio in italia ....
bomber is offline  
Vecchio 22-10-2004, 09.19.32   #17
Naima
Ospite abituale
 
L'avatar di Naima
 
Data registrazione: 06-10-2003
Messaggi: 672
Quando vuoi bene a una persona è difficile mantenere completamente la propria libertà. Cercare di non limitarsi a vicenda sarebbe l'ideale. Ora vi faccio però un esempio concreto, vita di ogni giorno. Coppia stabile che vive insieme da anni: pur amandosi, la routine, la stanchezza, i ritmi pressanti, portano a comunicare sempre meno. Chi dei due ha più bisogno di approcci si sente in mezzo a un deserto. Non vuole limitare la libertà dell'altro di farsi i c...zzi suoi, ma contemporaneamente limita se stesso in quanto lui (o lei) ha bisogno di più attenzione, di più comunicazione e perchè no più fisicità....nonostante se ne parli da tempo, pare imossibile soddisfare le esigenze di entranbi perciò uno dei due cede e soffoca le proprie esigenze...ecco fatto il compromesso, ma più passa il tempo e più il compromesso diventa pesante. Questi sono i primi mattoni per l'anticamera del tradimento. Io ho quasi finito il tetto..... dopodichè forse incontrerò un uomo che mi farà perdere la testa e farò una pazzia.
Naima is offline  
Vecchio 22-10-2004, 09.21.57   #18
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da r.rubin
ma non è nemmeno una questione di fedeltà, che per alcuni può sembrare già un obbligo eccessivo, per altri giusto, ognuna di queste due posizioni è rispettabile. e non dimentichiamo che ci sono coppie che praticano scambi di coppie con gusto, quindi, ce n'è per tutti i gusti, e da due che si mettono insieme ci si aspetta una certa sintonia. c'è anche il possessivo e il posseduto, è sintonia anche questa. allora diciamo che all'interno della coppia, ciò che limita, che incatena, è la mancanza di sintonia, di qualsiasi qualità sia. dove c'è armonia non c'è costrizione, obbligo. ...e quando non c'è obbligo, va bene.



beh magari ce chi ama essere obbligato a fare qualcosa....
certo pero la cintura di castita di per se potrebbe essere una scelta della persona per dare fiducia all'altro anche se poi penso che sia un caso assai estremo ....
bomber is offline  
Vecchio 22-10-2004, 09.27.11   #19
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da Naima
Quando vuoi bene a una persona è difficile mantenere completamente la propria libertà. Cercare di non limitarsi a vicenda sarebbe l'ideale. Ora vi faccio però un esempio concreto, vita di ogni giorno. Coppia stabile che vive insieme da anni: pur amandosi, la routine, la stanchezza, i ritmi pressanti, portano a comunicare sempre meno. Chi dei due ha più bisogno di approcci si sente in mezzo a un deserto. Non vuole limitare la libertà dell'altro di farsi i c...zzi suoi, ma contemporaneamente limita se stesso in quanto lui (o lei) ha bisogno di più attenzione, di più comunicazione e perchè no più fisicità....nonostante se ne parli da tempo, pare imossibile soddisfare le esigenze di entranbi perciò uno dei due cede e soffoca le proprie esigenze...ecco fatto il compromesso, ma più passa il tempo e più il compromesso diventa pesante. Questi sono i primi mattoni per l'anticamera del tradimento. Io ho quasi finito il tetto..... dopodichè forse incontrerò un uomo che mi farà perdere la testa e farò una pazzia.


in questo caso pero è meglio pensare se la coppia sia cosi affiattata ...
io ho un ideale di coppia ovvero che le esigenze di uno sono anche le esigenze dell'altro con ovviamente anche qualche eccezzione ...
o meglio qualche volta possono anche non collimare pero per la maggior parte di tempo e neccessario che siano complemtati le due persone anche nelle piccole cose ....
anzi soprattutto le piccole cose sono fondamentali ...
bomber is offline  
Vecchio 22-10-2004, 11.44.38   #20
Naima
Ospite abituale
 
L'avatar di Naima
 
Data registrazione: 06-10-2003
Messaggi: 672
Io forse parlo da disillusa che pensa che l'incontro con l'anima gemella sia il più delle volte un abbaglio, però conosco tante coppie che della loro complementarietà parlavano a profusione prima di convivere... poi però le versioni con la convivenza sono cambiate e alcune di molto. Voglio dire che restiamo degli individui e che la perfetta sintonia che rende i due individui una coppia affiatata che si completa e si basta, esisterà pure ma pare che qualche strano scherzo del destino consenta solo a pochi di sperimentarla
Naima is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it