Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 22-10-2004, 12.34.43   #1
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
perchè?

secondo voi perchè nei fatti sembriamo essere più portati ai discorsi da comari (senza nessuna offesa per le comari) che non a quelli che possono portare input più proficui per la nostra vita?

mi sono accorta poco fa che nella sezione 'cultura e società' lnoi riflessivi, meditativi e pronti a cambiare il mondo ci siamo spontaneamente orientati così:

- 'quanto costano allo stato i politici?' 4 risposte

- 'realty show a tutto spiano' 37 risposte


cosa conta di più per noi?
rodi is offline  
Vecchio 22-10-2004, 12.44.36   #2
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
l'impotenza dell'impegno

certi argomenti, si definiscono comunemente "impegnativi", appunto perchè non sono leggeri.
chi torna da una giornata di lavoro, ama cose leggere, perchè ha il corpo e la mente appesantita dalla fatica quotidiana.
senza contare poi, che il "cambiare il mondo", è, comunemente, il desiderio attribuito agli utopici adolescenti, e non a uomini e donne mature. a questa convinzione, che, secondariamente, porta a passar oltre gli argomenti impegnativi, collabora il senso di frustrazione per l'effettiva piccolezza di fronte a temi colossali.
r.rubin is offline  
Vecchio 22-10-2004, 14.07.21   #3
Wax
Telespalla
 
Data registrazione: 30-04-2003
Messaggi: 246
Re: perchè?

Citazione:
Messaggio originale inviato da rodi

- 'quanto costano allo stato i politici?' 4 risposte

- 'realty show a tutto spiano' 37 risposte

Rubin ha ragione, inoltre c'è anche un altro fattore da mettere in campo: il "quanto ne sai".
I discorsi sulla politica richiedono una conoscenza della politica passata e presente non indifferenti, non è cosa che ci si possa creare in qualche settimana di frequentazione televisiva.

I reality show si.
Wax is offline  
Vecchio 22-10-2004, 14.18.22   #4
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Re: Re: perchè?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Wax
"quanto ne sai"

già, per parlare di politica bisogna studiare studiare ma proprio tanto e proprio sempre, sudore della fronte sopra enciclopedie.
per il grande fratello, basta un abbigliamento alla homer simpson davanti alla tv.
..in libertà
r.rubin is offline  
Vecchio 22-10-2004, 16.00.21   #5
Wax
Telespalla
 
Data registrazione: 30-04-2003
Messaggi: 246
Re: Re: Re: perchè?

Citazione:
Messaggio originale inviato da r.rubin
già, per parlare di politica bisogna studiare studiare ma proprio tanto e proprio sempre, sudore della fronte sopra enciclopedie.
per il grande fratello, basta un abbigliamento alla homer simpson davanti alla tv.
..in libertà

mmm... sbaglio o ho colto dell'ironia?
Wax is offline  
Vecchio 22-10-2004, 17.11.49   #6
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
ci avevo pensato anche io all'ironia...però poi mi è venuto il dubbio che si trattasse di sarcasmo...
rodi is offline  
Vecchio 22-10-2004, 19.13.48   #7
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
ironica sarcastica compassionevole amarezza sconsolata

la complessità di sapere e intelligenza che richiede la partecipazione attiva alla "vita democratica", è refrattaria ai più.
non resta che la... pubblicità!
r.rubin is offline  
Vecchio 23-10-2004, 01.10.20   #8
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
perchè no? anche un atteggiamento passivo è un'esternazione di se stessi...non dobbiamo mica essere per forza tutti uguali!

ma psicologicamente chissà cosa vuol dire immergersi in queste cose per poi lamentarsene...

è la lamentela che non capirò mai....

l'utopia infantile di chiedere all'esterno il soddisfacimento dei nostri bisogni...

come chiedere ad una mela di staccarsi dall'albero e venire nel nostro piatto...per essere mangiata

la realtà è diversa...
devi avere accesso all'albero, deve essere il periodo giusto dell'anno, devi aver potato, concimato, disinfestato la pianta, non ci devono essere state grandinate o gelate che abbiano vanificato i sacrifici fatti per produrre quel raccolto...

e ultimo sacrificio...devi staccarla tu!

altrimenti ti puoi far venire gli attacchi isterici e ridurre il cervello in polpette cercando di cambiare con le chiacchiere la natura del melo...

ma tu quella mela non la mangerai mai.

rodi is offline  
Vecchio 23-10-2004, 10.37.54   #9
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Citazione:
Messaggio originale inviato da rodi
perchè no? anche un atteggiamento passivo è un'esternazione di se stessi...non dobbiamo mica essere per forza tutti uguali!

e per fortuna! altrimenti sarebbe una noia pazzesca!
e poi è la differenza che fa la ricchezza (sentivo dire in USA, patria della democrazia.. pensa, ne hanno talmente tanta, che un pò possono persino esportarla!), è grazie al polo positivo e a quello negativo che si crea l'energia!

Citazione:
ma psicologicamente chissà cosa vuol dire immergersi in queste cose per poi lamentarsene...

è la lamentela che non capirò mai....

l'utopia infantile di chiedere all'esterno il soddisfacimento dei nostri bisogni...

come chiedere ad una mela di staccarsi dall'albero e venire nel nostro piatto...per essere mangiata

la realtà è diversa...
devi avere accesso all'albero, deve essere il periodo giusto dell'anno, devi aver potato, concimato, disinfestato la pianta, non ci devono essere state grandinate o gelate che abbiano vanificato i sacrifici fatti per produrre quel raccolto...

e ultimo sacrificio...devi staccarla tu!

altrimenti ti puoi far venire gli attacchi isterici e ridurre il cervello in polpette cercando di cambiare con le chiacchiere la natura del melo...

ma tu quella mela non la mangerai mai.


si da sempre la colpa agli altri. è colpa degli altri se questo mondo è un inferno!

comunque, quello che dici è ..grave.. purtroppo però, questi atteggiamenti poco costruttivi, a volte sono rinforzati nella loro stessa ..gravità.. : sembra assurdo, ma a volte, a questi personaggi che vogliono tutto pronto, quello che vogliono gli piove dal cielo.. e così, va a finire che capiscono che basta dormire sotto la pianta del vicino, sognando un mondo diverso, per svegliarsi per una botta in testa che non li riporta tanto alla dura realtà, quanto alla convinzione di essere nel giusto. addentando la mela mentre il sole della ragione cala.
r.rubin is offline  
Vecchio 23-10-2004, 20.47.11   #10
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
giusto quel che dici...alcune cose possono anche cadere dall'alto ad alcuni fortunati...
però i contadini in linea di massima sono dei grandi furbacchioni...io ho il dubbio che non ti consentano di stare sotto l'albero delle loro mele più succulente...

grave purtroppo quel che dico...grave il fatto che chi più parla rimane senza parole di fronte ad argomentazioni poste in questi termini...grave il fatto che o ci si ferma al grande fratello o si va su discorsi elevatissimi che poco hanno a che vedere col nostro quotidiano...grave il fatto che questo sia spesso voluto da altri e non ci si renda conto di questa realtà...

rodi is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it