Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 27-10-2004, 22.49.11   #1
Wax
Telespalla
 
Data registrazione: 30-04-2003
Messaggi: 246
la vita è come un'azienda, e il commercialista ti dice la verità

vivere la vita, costruirla, è un po' come creare un azienda.
La si deve costruire passo passo, facendo i propri errori, prendendo i propri rischi, considerando le alternative ma SOPRATTUTTO facendo le proprie scelte.
Chi conosce la tua azienda quanto te o meglio di te è il commercialista.
Il commercialista toglie i fronzoli, monetizza le immaterialità monetizzabili e le altre non le prende nemmeno in considerazione.
A patto che sia un buon commercialista, la sua visione della tua azienda è molto più obiettiva della tua, perchè non è emotivamente ed economicamente coinvolto nel progetto (in altre parole, non deve far funzionare la baracca a tutti i costi).

Chi possiede un'azienda, sa che andare dal commercialista è una tragedia, perchè per quanto vadano bene le cose, le cose in realtà non vanno mai bene, perchè oltre ai propri problemi bisogna aggiungere i problemi di uno stato che si prende la metà dei guadagni, a volte ancora prima che tu li abbia creati.

Fare l'imprenditore è un rischio continuo, cercando di rimanere in equilibrio tra il legale ed il fattibile, sospesi su un filo in alto, e parlare con il commercialista è come guardare giù, tornare alla realtà delle cose, cioè che si è sospesi su un filo a parecchi metri dalla sicura terra.


Ci sono dei momenti della propria vita in cui alcune persone ti parlano, e ti appare chiaro che non stanno parlando male di te, semplicemente hanno assunto il ruolo del commercialista; ti fanno un conto in tasca e snocciolano chi sei, cosa sei, qual'è il tuo reale valore.
Stasera è successo a me, e alla fine mi è venuto voglia di buttarmi da un ponte.

Trovare un nuovo equilibrio è solo una questione di illudersi che certi pesi non ci siano, che certi errori non siano gravi, che non si è su un filo ma a terra?

Viviamo nell'illusione di essere migliori di quello che in realtà siamo?
Wax is offline  
Vecchio 27-10-2004, 23.36.32   #2
dana
Ospite abituale
 
L'avatar di dana
 
Data registrazione: 18-10-2003
Messaggi: 0
Re: la vita è come un'azienda, e il commercialista ti dice la verità

Citazione:
Messaggio originale inviato da Wax
Trovare un nuovo equilibrio è solo una questione di illudersi che certi pesi non ci siano, che certi errori non siano gravi, che non si è su un filo ma a terra?
Viviamo nell'illusione di essere migliori di quello che in realtà siamo?

Spesso capita che l'equilibrio faticosamente raggiunto traballi un po', forse tutta la vita è una continua ricerca di equilibrio, un continuo cambiamento. E alcuni errori sono inevitabili.

E' vero che dall'esterno si può vedere più chiaramente, perchè si è meno coinvolti, quindi a volte è utile farsi fare un ritratto dal "commercialista", ma senza esagerare: al commercialista mancano cmq molti dettagli che solo l'interessato conosce, va bene mettersi in discussione al fine di migliorare, ma non bisogna crocifiggersi!


Ultima modifica di dana : 27-10-2004 alle ore 23.39.49.
dana is offline  
Vecchio 27-10-2004, 23.58.23   #3
cernia
Ospite abituale
 
Data registrazione: 29-08-2004
Messaggi: 91
Ciao Wax,

felice di leggere che alla fine non ti sei buttato, ti rispondo così:

nella vita siamo messi tutti a dura prova, non è facile andare avanti, siamo messi sempre di fronte ad una miriade di problemi.
Nessuno è perfetto, è chiaro che si commettono sempre errori, dai quali impariamo tutti i giorni qualcosa e far finta di non averli commessi è sciocco, in questo senso si che ci illudiamo.
Ma aspirare a migliorarsi, cercando di raggiungere mete forse impossibili non può essere altro che positivo, io non la vedrei nell'ottica dell'illusione, quanto ad un fine giusto cui tendere con tutte le nostre forze. Non sempre si riesce a raggiungerlo, ma non per questo ci dobbiamo sentire dei falliti, vorrà dire che riusciremo meglio in un'altra cosa.
Quanto alle persone che si ergono a commercialisti, quasi fossero gli amministratori della nostra vita, farebbero bene a guardare i loro di problemi, perchè vedi, non sempre i consigli che ci vengono dati sono spassionati, ma sono suggerimenti superficiali di gente che non è interessata più di tanto e che non è dentro al problema, ma se capitasse a loro si preoccuperebbero in misura maggiore.
Quello che ti posso dare io di consiglio è di andare avanti come tu ritieni che sia più giusto, sforzandoti di far somigliare la tua azienda il più possibile al tuo modello ideale. Se si cade ci si rialza e si ricomincia, con quel pizzico di ironia e di serenità che ci fa comprendere che la perfezione non è di questo mondo, basta il nostro sforzo quotidiano per dare un senso a quello che stiamo facendo. Per qualcosa saremo pure nati, o no?


c.
cernia is offline  
Vecchio 28-10-2004, 01.26.44   #4
leibnicht
Ospite abituale
 
L'avatar di leibnicht
 
Data registrazione: 06-09-2003
Messaggi: 486
Molti commercialisti

giocano a golf.
E' un fatto notevole che ho spesso rilevato.
Riflettici.
leibnicht is offline  
Vecchio 28-10-2004, 11.23.43   #5
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
Wax,
ma come ti è venuto il paragone col commercialista?
La vita non è un’azienda … è una bottega artigiana.
Sei tu che con il lavoro manuale di ogni giorno la modelli e la perfezioni per creare qualcosa di unico, e quando ti sembra che sia da buttare lasciala ferma lì… dopo un po’ arriva l’idea per portare avanti l’opera.
I commercialisti spesso sbagliano, per questo hanno l'assicurazione ))
Un abbraccio

Neve

P.S. strani soggetti i commercialisti, un abbraccio ad Elisa se per caso mi legge…
nevealsole is offline  
Vecchio 28-10-2004, 16.23.48   #6
Tery
Ospite abituale
 
L'avatar di Tery
 
Data registrazione: 08-09-2004
Messaggi: 128
Per me avere un equilibrio è una cosa essenziale, ma raggiungerlo non è il punto di arrivo....
So che in ogni momento della mia vita questo può crollare e senza darti preavviso!
Ma il crollo di un equilibrio non è poi così negativo...
Ci fa male, come dici tu - sentiamo il desiderio di buttarci da un ponte! resta il fatto che questo porta ad una crescita.
Ci troviamo di fronte a dei bivi e per questo siamo costretti a metterci in discussione, a capire cosa va nella nostra vita e cosa al contrario non va, ciò che è giusto e ciò che è sbagliato!
Solo così possiamo maturare e crescere sempre più!
Il commercialista a volte può anche sbagliare...ma spesso ci aiuta a risolvere dei problemi!
Tery is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it