Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 02-11-2004, 00.24.42   #1
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Come complicarsi la vita ...

Per la serie mi voglio complicare la vita ecco una ricerca di alcuni anni fa che ho tirato fuori per un altra discussione che pero mi ha fatto pensare quanto è bello compicarsi la vita...
vediamo ....
qualche anno fa lessi di un esperimento dove pagavano dei bambini per fare delle cose che a loro piaceva molto (tipo disegnare ) ...
dal momento che questi bambini venivono pagati o meglio premiati invece di aumentare la voglia di fare quelle azioni, il piacere diminuiva ...
e dopo qualche giorno i bambini trovavono piu piacevoli fare delle altre cose senza avere nessun premio ...
insomma pensavo visto che la nostra vita è basata sul lavoro e sul denaro ma perche quando ci pagano per la maggior parte delle volte perdiamo il piacere di fare quelle cose anche se prima ci piacevono ??
insomma ci rendiamo sempre la vita difficile con le nostre mani .... ???????????
bomber is offline  
Vecchio 02-11-2004, 22.45.38   #2
dana
Ospite abituale
 
L'avatar di dana
 
Data registrazione: 18-10-2003
Messaggi: 0
Disegnare diventava un obbligo, perciò non c'era più il piacere di una scelta libera.

Forse lo stesso esperimento fatto con adulti, avrebbe avuto un esito un po' diverso
Intendo dire che un adulto pagato per fare un lavoro che ama, forse continua a provare piacere nel farlo, magari con il tempo diminuisce un po' l'entusiasmo o pesano di più alcune difficoltà (è normale). Ma è cmq un privilegio fare un lavoro che piace, dato che si deve lavorare per vivere (di solito).
dana is offline  
Vecchio 02-11-2004, 23.05.18   #3
Attilio
Ospite abituale
 
L'avatar di Attilio
 
Data registrazione: 07-08-2002
Messaggi: 375
Vero Dana, ma la parola "lavoro che piace" è una parola grossa.
Il concetto è che, chi sà "gestirsi", sceglie il lavoro che le piace. E questo lavoro non è quasi mai statico, perciò chi è in grado di trarre soddisfazione dal lavoro significa che lo volge a suo favore cambiandolo il tipo di lavoro quando gli va. Se fosse costretto a proseguire nel lavoro che non lo soddisfa più solo perchè lo pagano bene sarebbe un insoddisfatto, proprio come i bambini che cita Bomber.
Attilio is offline  
Vecchio 02-11-2004, 23.45.24   #4
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da dana
Disegnare diventava un obbligo, perciò non c'era più il piacere di una scelta libera.

Forse lo stesso esperimento fatto con adulti, avrebbe avuto un esito un po' diverso
Intendo dire che un adulto pagato per fare un lavoro che ama, forse continua a provare piacere nel farlo, magari con il tempo diminuisce un po' l'entusiasmo o pesano di più alcune difficoltà (è normale). Ma è cmq un privilegio fare un lavoro che piace, dato che si deve lavorare per vivere (di solito).



beh dopo questo ne hanno fatto tanti con adulti ed adolescenti anche se con gruppi piu piccoli ma il risultato era sempre quello ...un lavoro che piaceva diminuisce nella lista delle cose favorite se ti premiano per farlo ..
non e che non ti piace piu sempòoce,emte da 10 si passa a 8 ...
bomber is offline  
Vecchio 03-11-2004, 08.55.38   #5
marco59
Ospite abituale
 
Data registrazione: 28-06-2004
Messaggi: 91
...il disegnare è principalmente una attività creativa, io per esempio non sarei capace di comporre musica sotto pagamento..soggetto a orari e a condizioni..forse avrebbero dovuto far svolgere altra attività ai bimbi?
Anche se può sembrare luogo comune io penso che qualsiasi attività fatta per propria scelta, quando assume connotazioni di lavoro perde la piacevolezza..perdonatemi ma io non riuscirei ad affezionarmi a un lavoro come potrei fare con una passione...e nn credo nela gratificazione legata ai guadagni...
Buona giornata..
Marco
marco59 is offline  
Vecchio 03-11-2004, 15.52.50   #6
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da marco59
...il disegnare è principalmente una attività creativa, io per esempio non sarei capace di comporre musica sotto pagamento..soggetto a orari e a condizioni..forse avrebbero dovuto far svolgere altra attività ai bimbi?
Anche se può sembrare luogo comune io penso che qualsiasi attività fatta per propria scelta, quando assume connotazioni di lavoro perde la piacevolezza..perdonatemi ma io non riuscirei ad affezionarmi a un lavoro come potrei fare con una passione...e nn credo nela gratificazione legata ai guadagni...
Buona giornata..
Marco



insomma vuoi dire che una perosna che ha un passione prima o poi la cambia ???
bomber is offline  
Vecchio 03-11-2004, 17.18.47   #7
marco59
Ospite abituale
 
Data registrazione: 28-06-2004
Messaggi: 91
..no bomber, non mi sembra di aver detto questo..ma soltanto che una passione deve rimanere tale, se la si ricompensa con un premio la sua natura cambia e diventa prestazione e non passione, questo si riscontra in special modo nelle passioni dove c'è estro e creatività..certo senza generalizzare,penso però che l'ispirazione a pagamento sia assai meno valida di quella che svincola dall'altrui volere.
Buona serata !
Marco.
marco59 is offline  
Vecchio 04-11-2004, 01.04.59   #8
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da marco59
..no bomber, non mi sembra di aver detto questo..ma soltanto che una passione deve rimanere tale, se la si ricompensa con un premio la sua natura cambia e diventa prestazione e non passione, questo si riscontra in special modo nelle passioni dove c'è estro e creatività..certo senza generalizzare,penso però che l'ispirazione a pagamento sia assai meno valida di quella che svincola dall'altrui volere.
Buona serata !
Marco.



si ma perche il vile denaro dovrebbe rovinare questa magia ??
bomber is offline  
Vecchio 04-11-2004, 08.34.08   #9
marco59
Ospite abituale
 
Data registrazione: 28-06-2004
Messaggi: 91
si ma perche il vile denaro dovrebbe rovinare questa magia ??

..proprio perchè è vile e fa prostituire chi lo scambia con il prodotto della propria anima ..più concretamente..a livello inconscio si "giustificherebbe" così il prodotto del nostro estro creativo uccidendolo come avviene quando si tenta di avverare un sogno scambiandolo per un desiderio.

serena giornata !

Marco.
marco59 is offline  
Vecchio 04-11-2004, 11.08.39   #10
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: si ma perche il vile denaro dovrebbe rovinare questa magia ??

Citazione:
Messaggio originale inviato da marco59
..proprio perchè è vile e fa prostituire chi lo scambia con il prodotto della propria anima ..più concretamente..a livello inconscio si "giustificherebbe" così il prodotto del nostro estro creativo uccidendolo come avviene quando si tenta di avverare un sogno scambiandolo per un desiderio.

serena giornata !

Marco.

beh pero con il denaro si mangia e con la pancia piena si pensa meglio ...
da cui se una persona ha un sogno molto creativo non vedo come mai essere pagato per realizzarlo si dovrebbe scontrare con lo stesso sogno ..
sono concorde che se dovesse esserci dei compromessi allora la cosa sarebbe diversa...
ma soldi senza compormessi per realizzare il sogno non sarebbe male ...
poi magari una volta realizzato il sogno o durante lo svolgimento lìimportanza di tale avvenimento perde il suo valore ...
bomber is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it