Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 23-11-2004, 20.08.38   #1
sting antonio
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-10-2004
Messaggi: 314
depressione

ciao a tutti non lo faccio con molto entusiasmo ma devo esporre un altro problema

vi inviterei a seguire questa storia molto interessante



qualche volta mi succede molto spesso di piangere cosi' ma con tristezza non so il motivo ma ripensando a tutte quelle cose brutte.Ho avuto un infanzia tristissima io abitavo in provincia di pavia,alle elementari avevo delle maestre "cattive" che mi tiravano sberle perche' non riuscivo a fare i compiti ero completamente 0 quando studiavo a casa andavo benissimo quando dovevo ripetere davanti a loro mi bloccavo non dicevo nulla.Mi ricordo ancora quel giorno di 3 elementare dove qui mi hanno massacrato di sberle perche' alla lavagna non sapevo fare una divisione ormai con il gessetto remolante sbagliavo a scriver sberla sull mano mi hanno spinto emandato a posto tutto che piangevo .Mi lanciavano il quaderno per terra ecc..
Un giorno in 4 elementare sono partito per un viaggio a PARIGI hanno avuto il coraggio di dirmi non te lo puoi permettere sei in difficolta' ecc. ma io ci sono andato lo stesso ma il giorno 1 un mio caro amico con le mie stesse condizioni e andato a vendemmiare e non li hanno detto nulla.Allora li ho dedotto che c'e' l'avevano con me.Ci sono andato pure iin 5 elementare a PARIGI stavolta si sono lamentati con mio padre che organizzava viaggi lui rispose " non sono affari che vi riguardano" e loro rispondevano ma il bmabino ha difficolta' ecc.. lui ha chinato le spalle e se ne e' andato.In questa brutta storia c'e' un lieto fine mi sono trasferito in provincia di chieti mi trovo benissimo professori bravi che non mi tirano mai sberle ecc..(anche se non lo dovrebbero fare)


voglio sapere dei pareri grazie
sting antonio is offline  
Vecchio 23-11-2004, 20.12.00   #2
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Sei ancora giovanissimo, aspetta a tirarti le storie mentali. Vivi e non pensare troppo. E non ti baricare dietro ad un computer, è un brutto vizio! Tieni presente che sto parlando più a me che a te.
sisrahtac is offline  
Vecchio 23-11-2004, 20.14.03   #3
sting antonio
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-10-2004
Messaggi: 314
scusami ma i computer e' l'unico mezzo che ho per comunicare se non c'e' l'ho fuori da scuola sai come sono non faccio nulla chiuso cupo ecc.. mi spiace sara' un brutto vizio ma un cuore di speranze e di sofferenze c'e' li ho qua al computer
sting antonio is offline  
Vecchio 23-11-2004, 21.14.08   #4
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
mi sembra quasi che quando abitavi a pavia sei stato messo sotto pressione, i maestri che di davano le sberle sembrava quasi che ti volessero mettere sotto pressione apposta per farti saltar via, non capisco, bisognerebbe tagliare le mani a quella gente oppure forse chissà, magari mi sbaglio ma questi insegnanti erano vecchi, avevano cennesò 56 anni 60? perchè magari non è nemmeno colpa loro sai che quando ti fanno del male da piccolo magari lo fai anche tu quando sei cresciuto, magari quegli insegnanti da bambini sono stati bachettati dalla loro maestra all'antica, e allora era una reazione, come quando col martello ti danno una botta sul ginocchio e poi tu tiri un calcio che prende uno sul ginocchio e via così (mi raccomando non fare il maestro da grande o almeno qaundo insegni mettiti un paio di guanti ma con sopra scritto "se bacchetto vado in prigione" perchè poi è questo che succede, e poi magari lì trovi un tuo ex compagno di classe..) dai io scherzo, però sembrava quasi che ti dicessero fai la divisione poi non farla. il discorso sui viaggi è strano proprio perchè è come se andando via da pavia ti dividessi dalla scuola, che magari le maestre volevano anche ma non volevano... non so se mi sono spiegato bene... comunque il tuo compagno è andato a fare la vendemmia, chissà forse era in una situazione un pò diversa magari andava male a scuola ma suo nonno stava male e aveva bisogno di aiutarlo a vendemmiare, oppure le campagne erano delle maestre stesse che ne sò non mi sento di escludere nulla... magari erano proprio loro i campi e non avevano braccia per vendemmiare, e la vendemmia per loro era importante perchè sono maestre ubriacone ed eco che si spiegherebbe anche il loro comportamento folle.. comunque, secondo me la tua tristezza dipende un pò dal fatto che ve ne siete andati tu e tuo papa quasi come se foste stati sconfitti, come se le maestre brinbdassero alla vittoria mentre voi spalle chine ve ne andavate via... questa tristezza, magariu anche perchè le maesrtre erano cattve e tu non te ne spieghi il motivo, non capisci, perchè sono tanto cattive? ma almeno lì tu la tua famiglia e i professori state in una bella città, chieti

ciao mi dispiace se non sono riuscito ad aiutarti nemmeno un pò ma è quello che mi è venuto in mente
r.rubin is offline  
Vecchio 23-11-2004, 21.31.27   #5
sting antonio
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-10-2004
Messaggi: 314
mi hai detto delle cose bellissime ma purtroppo lui non aveva il nonno che stava male purtroppo comunque mi hanno dato un libro delle vacanze da fare per tutta l'estate e io l'ho bruciato e mi sono divertito e poi ho incominciato le medie qui comunque brutti ricordi



non credo che abbiano festeggiato molto se a mio padre non li avrebbero offerto il lavoro in provincia di chieti io a quest'ora venivo bocciato in 5 elementare perche' dicevano che ero "ignorante" e che non volevano farsi prendere iin giro dai professori delle medie


ma ora sono felice perche' mi hai detto delle cose fantastiche!! grazie
sting antonio is offline  
Vecchio 25-11-2004, 17.51.56   #6
Naima
Ospite abituale
 
L'avatar di Naima
 
Data registrazione: 06-10-2003
Messaggi: 672
Stendiamo un velo pietoso sulle maestre manesche, anche se sarebbero state da denunciare. Comincio a preoccuparmi per il livello degli educatori dei "nostri" cuccioli (premetto io non ho figli ma nipoti e figli di amici che hanno avuto storie di "malascuola" anche loro). Anche mio nipote più piccolo, di 8 anni, l'anno scorso aveva una maestra "all'antica". Lui è nato prematuro ed è un miracolo che sia vivo e vegeto, ma qualche difettuccio gli è rimasto. Non ci sente perfettamente, ha già fatto due interventi per questo, è un pò gracile e tende a distrarsi facilmente. E' anche troppo bello e bravo dico io, ma questa insegnante non la pensava così. Non se la prendeva solo con lui, ma anche con altri bimbi. Tu pensa una classe di bimbetti di 7 anni! Punizioni come rimanere a braccia alzate (modello delinquente) per molto tempo, finchè i bimbi erano sfiniti, scapellotti, strattonamenti e sgridate con termini offensivi. I genitori sono riusciti, a fatica, a farla assegnare ad altri incarichi. Ma non è l'unicca che ho sentito. Ho sentito di maestre che invece di aiutare i bambini, incoraggiandoli, facendo loro amare lo studio, non fanno altro che dire ai genitori che i figli sono bocce perse, che hanno bisogno della maestra di sostegno, che non ce la faranno mai. E' capitato al figlio di un mio amico, che invece è un genietto, ma come tutti i bimbi prodigio è anche un pò particolare. Ha un modo tutto suo di approcciare allo studio, ma i risultati ci sono, è molto intelligente e colto. Invece la sua maestra voleva che studiasse come diceva lei e per questo lo isolava e lo trattava come un somaro. Quindi Stin Antonio, purtroppo sei in buona compagnia. Meno male che adesso ti trovi bene. La depressione negli adolescenti è molto comune. Anche il mio nipotino più grande di 11 anni ha dei momenti in cui scoppia a piangere e mi dice che la vita già gli pesa troppo. Troppi impegni questi ragazzini dico io! Ha lo zaino che pesrà almeno dieci chili e tonnellate di compiti da fare! Io non vedo più ragazzini spensierati e questo mi fa molta tristezza!
Naima is offline  
Vecchio 25-11-2004, 19.11.18   #7
sting antonio
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-10-2004
Messaggi: 314
grazie molte grazie mi spiace per il tuo nipote
sting antonio is offline  
Vecchio 26-11-2004, 18.06.33   #8
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da sting antonio
grazie molte grazie mi spiace per il tuo nipote


cmq se ti puo consolare di norma la depressione è un fenomeno passeggiero ...
almeno nella maggior parte delle volte...
bomber is offline  
Vecchio 26-11-2004, 18.37.43   #9
sting antonio
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-10-2004
Messaggi: 314
appunto
sting antonio is offline  
Vecchio 27-11-2004, 04.57.58   #10
gyta
______
 
L'avatar di gyta
 
Data registrazione: 02-02-2003
Messaggi: 2,614
Citazione:
Messaggio originale inviato da sting antonio
..mi spiace sara' un brutto vizio ma un cuore di speranze e di sofferenze c'e' li ho qua..


Se riesci cerca di non chiuderti in te stesso..
Di trovare un punto di sfogo e di appoggio anche nei tuoi genitori in privato.. e piano piano sentendoti più sicuro in te stesso.. amato da loro.. riuscirai ad aprire il tuo mondo interiore anche agli altri.. Rendere partecipe, chi ci ama, del proprio dolore significa dargli un posto ancora più grande dentro di noi e non significa volerli addolorare con la nostra tristezza..!!!!
Ciò che ci ha profondamente ferito rimane netto in noi..
Le 'spalle chine' non sono un'affermazione di sconfitta
ma di accettazione di fronte ad una realtà che non possiamo mutare se non allontanandocene !!!!

Per il comportamento di quelle false maestre non mi sovvengono parole abbastanza dure a definirlo..
Nulla può 'giustificarlo' !


Citazione:
Messaggio originale inviato da r.rubin
..magari mi sbaglio ma questi insegnanti erano vecchi, avevano cennesò 56 anni 60?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Naima
..sarebbero state da denunciare..

Al termine delle medie superiori,
c'era d'obbligo il tirocinio come assistente agli insegnanti
presso le elementari (ist.magistrale) per dare la possibilità di fare un po' di pratica a chi sarebbe divenuto maestro in un futuro..
Ho assistito a comportamenti di assoluto abuso di potere non confinato unicamente ad atteggiamenti maneschi ma anche e soprattutto nell'impostazione dialettica autoritaria e dispotica verso i bambini..
Credevo fosse di pochi.. ed invece mi sono trovata nel bel mezzo di un atteggiamento assolutamente ben radicato nel settore, tranne alcune eccezioni.. La denuncia sarebbe stata a tutta la classe d'insegnanti.. l'intero corpo.. ed insieme alle poche eccezioni sarei stata l'unica a combattere contro l'intero sistema..
Scandalizzata, schifata e con le mani legate se non la possibilità di evitare alcuni estremi in mia presenza.. Ora per l'insegnamento si chiede una qualifica diversa.. quando a mio avviso l'unica cosa da cambiare era l'obbligo per l'intero corpo insegnanti -in fascia d'età così influenzabile- ad un percorso d'individuale psicoanalisi prima d'accedere all'insegnamento.. !!
Ma che dire.. Fantascienza.. -Amen..!
Ci si augura che in un non troppo lontano futuro l'impostazione generale muti in una coscienza di propria individuale responsabilità..

Ah, dimenticavo.. Non avevano 50/60anni.. I più 'vecchi' erano sulla quarantina..!!!




Gyta
gyta is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it