Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 05-01-2005, 09.47.30   #1
arsenio
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2004
Messaggi: 1,006
amore...e se fosse questione d'odore?

E'stato appena riproposto l'antico dilemma sul perchè della residua pelosità pubica e ascellare e la funzione che mi convince di più è quella di trattenere gli umori con lo scopo di attrazione sessuale.
Notizia che ho collegato con la recente scoperta delle vomeroferine: sudore e secrezioni vaginali percepiti inconsciamente dal sistema olfattivo accessorio e fattore di attrazione.

L'olfatto è considerato il senso più importante per l'erotismo dopo il tatto, e il sudore l'afrodisiaco umano più eficace. Ogni persona ha un suo odore caratteristico e questa peculiarità può esercitare un forte fascino facilitando selettivamente l'accoppiamento tra determinate persone.

Si dice che Enrico III° si sia innamorato di Marie de Clève perchè a un ballo si asciugò la fronte con una sua camicia intrisa di sudore.
L'odore del corpo femminile è anche un topos poetico:

"Lascia che la mia testa erri e si perda / nell'avventura un po' selvaggia, alla ricerca / di ombre e di odori e di un'occupazione affascinante / verso i sapori della tua gloria segreta." (P. Verlaine, Ballade Sappho in Parallèlement).

La memoria olfattiva può recare il piacere di avvertire un odore dimenticato e quando si ritrova una donna dopo una lunga separazione, fiutare di nuovo l'odore del suo sesso è un'emozione sconvolgente e stimolante. (cfr. H. Miller, Tropico del capricorno).

Un ricordo personale. Adolescente non particolarmente precoce ma curioso delle donne, ebbi l'occasione di fiutare la camicetta sudata di una giovane domestica. (l'odore del sudore femminile non ristagnato sull'indumento è veramente gradevole...).
Bassa, non bella, un po' scontrosa; mi ricordo soltanto della sua vita molto stretta in rapporto ai fianchi.
Ebbene...... me ne innamorai.
L'amore è dunque solo odore? Forse no, ma corporeo-umorale e psichico-immaginario sconfinano l'uno nell'altro.

Qualche vostra esperienza? Mi rivolgo a maschi e a femmine.
arsenio is offline  
Vecchio 05-01-2005, 10.16.35   #2
Ettore
Ospite abituale
 
L'avatar di Ettore
 
Data registrazione: 29-12-2004
Messaggi: 398
Una persona che più ho amato e desiderato rispetto a tutte le altre: aveva un odore.... che solo a ricordarlo mi fa impazzire!!!!

Mai più sentito un odore così!

Direi che l'odore è una conferma che il mondo "esterno" dà a quello psichico.

L'amore è odore (senza "solo").

Qualcuno che mi conosce in questo forum dirà che sono ricaduto nelle mie considerazioni passional-fanciullesche (è più forte di me!!!).
Ettore is offline  
Vecchio 05-01-2005, 10.43.27   #3
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Non è nel cuore


La prima volta che ho fatto l'amore

non è stato un granché divertente

ero teso ero spaventato

era un momento troppo importante

da troppo tempo l'aspettavo

e ora che era arrivato

non era come nelle canzoni

mi avevano imbrogliato



Ma l'amore

non è nel cuore,

ma è riconoscersi dall'odore.

E non può esistere l'affetto

senza un minimo di rispetto

e siccome non si può farne senza

devi avere un po' di pazienza

perché l'amore è vivere insieme

l'amore è sì volersi bene

ma l'amore è fatto di gioia

ma anche di noia.



E dopo un po' mi sono rilassato

e con l'andar del tempo

ho anche imparato

che non serve esser sempre perfetti

che di te amo anche i difetti

che mi piace svegliarmi

la mattina al tuo fianco

e di fare l'amore con te

non mi stanco

ci vuole anche del tempo

ma lo scopo è conoscersi dentro.



E l'amore

non è nel cuore

ma è riconoscersi dall'odore.

E non può esistere l'affetto

senza un minimo di rispetto

e siccome non si può farne senza

devi avere un po' di pazienza

perché l'amore è vivere insieme

l'amore è sì volersi bene

ma l'amore è fatto di gioia

ma anche di noia.



Eugenio Finardi
Fragola is offline  
Vecchio 06-01-2005, 18.42.42   #4
Devi
Ospite
 
Data registrazione: 06-05-2004
Messaggi: 29
L’amore è anche una questione di odore? A mio parere sì, anzi, è molto una questione di odore!
Non so perché e non mi importa saperlo…le cose naturali non credo abbiano bisogno ( e di fatto credo non ne abbiano) di motivi, di ragioni…sono e basta. Siamo animali e l’odore è sesso, è attrazione sessuale.
Che si preferisca un odore ad un altro non è dato sapere e, ripeto, non credo sia importante saperlo…magari è scritto nel nostro patrimonio genetico, ma a che serve saperlo? Certo, ognuno di noi ha un suo unico odore (su cui influisce molto – e non è un caso – il proprio stile di vita, anche, ad es., in relazione a ciò che si mangia….) e ognuno di noi ha la sua più o meno spiccata sensibilità verso gli odori, come anche personali gusti; ad es. a me piacciono il profumo del pane, di certi fiori, l’odore della sabbia, della mia pelle sotto il sole, ma anche l’odore di certe vernici, di certa carta….
Credo che tutte le persone con cui ho trascorso e trascorro parte della mia vita sono state da me “scelte” in buona parte anche per il loro odore…è una mia convinzione( magari non condivisa o non condivisibile, perché basata sulla mia personale esperienza) che non sia possibile frequentare più di tanto una persona che abbia per noi un odore sgradevole…figurarci un rapporto di amicizia o di amore…rimane un ostacolo insormontabile, ma, ripeto, magari non per tutti è così.....
Quando l’odore di una persona mi piace, ma mi piace tanto, è come se una parte di me vi si ricongiungesse, tutti i miei recettori nervosi vanno in tilt…come in preda ad una forza invisibile, non posso fare a meno di annusare, respirare quell’odore che è sudore, umore di ogni genere e tipo…così accogliente e familiare….così diverso dal mio ma a me così complementare, conosciuto, rassicurante e inebriante insieme. Sentirne una traccia su un vestito, nelle lenzuola, riporta d’un lampo alla memoria la persona, ma il ventre, che coglie l’emozione, non ricorda nomi, bensì solo sensazioni ad esso collegate.
Accade raramente una tale esperienza…ma accade….
Attenzione…può creare dipendenza…..ma basta rendersi conto che l’odore, pur così forte evocatore e così potente afrodisiaco, non ha forma, non ha colore, appare e scompare…è solo una scia nell’aria, evanescente, effimero…..bisogna solo saperlo cogliere e goderne quando c’è….

Ciao a tutti!
Devi

Ultima modifica di Devi : 06-01-2005 alle ore 18.58.41.
Devi is offline  
Vecchio 07-01-2005, 09.18.34   #5
arsenio
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2004
Messaggi: 1,006
Fragola e altri

Bellissima.
Contraccambio con la mia Umori e morte che non è per niente cruenta né tragica…

Umori e morte

L’odore del sangue
e del sudore
e d’ogni altro umore
amo
del mio amore

Ancor m’è dolce
quando la stringo forte
nello spasmo
la morte nell’orgasmo

arsenio

Ho letto con interesse i post che condivido ma non so se potrò rispondere a tutti per questioni di tempo.
L’argomento è vastissimo.
Sapevo che l’immaginario erotico femminile è stimolato più che dalla vista dall’olfatto e dal tatto. Come dice Erika Jong che se ne intende, “mi va bene anche il gobbo Quasimodo purchè abbia l’odore ed il tocco giusto”. I feromoni spiegano certe attrazioni altrimenti incomprensibile e suppongo non ci siano molti maschi che conoscano l’arte delle carezze.

Per le donne inoltre è molto citato l’esperimento delle magliette sudate di maschi : le loro significative preferenze andavano a quelle che erano state indossate da ragazzi con un patrimonio genetico diverso dal loro, proficui per la specie.

Gradirò altre eventuali esperienze, opinioni, ecc.

Buoni odori

arsenio
arsenio is offline  
Vecchio 08-01-2005, 04.56.00   #6
uranio
Ospite abituale
 
L'avatar di uranio
 
Data registrazione: 22-10-2004
Messaggi: 470
Re: amore...e se fosse questione d'odore?

Citazione:
Messaggio originale inviato da arsenio
E'stato appena riproposto l'antico dilemma sul perchè della residua pelosità pubica e ascellare e la funzione che mi convince di più è quella di trattenere gli umori con lo scopo di attrazione sessuale.
Notizia che ho collegato con la recente scoperta delle vomeroferine: sudore e secrezioni vaginali percepiti inconsciamente dal sistema olfattivo accessorio e fattore di attrazione.

L'olfatto è considerato il senso più importante per l'erotismo dopo il tatto, e il sudore l'afrodisiaco umano più eficace. Ogni persona ha un suo odore caratteristico e questa peculiarità può esercitare un forte fascino facilitando selettivamente l'accoppiamento tra determinate persone.

Si dice che Enrico III° si sia innamorato di Marie de Clève perchè a un ballo si asciugò la fronte con una sua camicia intrisa di sudore.
L'odore del corpo femminile è anche un topos poetico:

"Lascia che la mia testa erri e si perda / nell'avventura un po' selvaggia, alla ricerca / di ombre e di odori e di un'occupazione affascinante / verso i sapori della tua gloria segreta." (P. Verlaine, Ballade Sappho in Parallèlement).

La memoria olfattiva può recare il piacere di avvertire un odore dimenticato e quando si ritrova una donna dopo una lunga separazione, fiutare di nuovo l'odore del suo sesso è un'emozione sconvolgente e stimolante. (cfr. H. Miller, Tropico del capricorno).

Un ricordo personale. Adolescente non particolarmente precoce ma curioso delle donne, ebbi l'occasione di fiutare la camicetta sudata di una giovane domestica. (l'odore del sudore femminile non ristagnato sull'indumento è veramente gradevole...).
Bassa, non bella, un po' scontrosa; mi ricordo soltanto della sua vita molto stretta in rapporto ai fianchi.
Ebbene...... me ne innamorai.
L'amore è dunque solo odore? Forse no, ma corporeo-umorale e psichico-immaginario sconfinano l'uno nell'altro.

Qualche vostra esperienza? Mi rivolgo a maschi e a femmine.
Per me l'odore è una forma di attrazione, quando sento su di un uomo un buon odore di pulito, io ne sono attratta e tendo ad avvicinarmi a lui,ma non sempre si è trasformato in amore
uranio is offline  
Vecchio 08-01-2005, 09.31.01   #7
arsenio
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2004
Messaggi: 1,006
odori corporei

Si dice che proprio l’uso moderno di saponi, deodoranti, ecc. abbia eliminato la fonte di una delle principali attrazioni erotiche. Ovviamente non mi riferisco allo sgradevole odore degli umori ristagnati, allora sì che sarebbe meglio un profumo artificiale.
Una ragazza rovesciò la mia ipotesi dicendo che quando era a distanza attratta da qualche maschio, poi a in un contatto più ravvicinato il suo odore le piaceva comunque. Sarebbe stato interessante confrontare più esperienze sia maschili che femminili anche per capire le differenze di genere.
So ad es. che i maschi molto eccitati di una femmina possono accettare tutto, anche qualsiasi odore, ecc.
In ogni caso sono d’accordo che è solo una delle componenti dell’amore, che fa parte di una prima impressione ed è poi da verificare se un “buon” odore corrisponda anche ad altre qualità seduttive. Inoltre l’odore che prima ci aveva attratto con il tempo può non essere percepito più come gradevole, ecc.

Ciao
arsenio is offline  
Vecchio 08-01-2005, 11.28.06   #8
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Sono contenta che ti sia piaciuto il testo della canzone di Finardi, io l'adoravo da ragazzina.

Personalmente preferisco L'odore naturale, mi da fastidio l'uso eccessivo di profumi, dopobarba eccetera.
E no, non è che se un uomo mi piace poi mi piace anche il suo odore. Ma forse può essere che se non mi piace il suo odore non mi succeda proprio di avvicinarmi fino al punto di... sentirlo veramente bene.
Se un uomo ha un odore che trovo sgradevole, può essere simpatico, intelligente, bello e chi più ne ha più ne metta ma non mi attira.
E sinceramente la stessa cosa mi succede con le donne. Se una donna non ha un buon odore non mi fido di lei.

Certo, ci sono moltissime altre cose che influiscono a parte l'odore. Non mi innamoro di tutti gli uomini che "sanno di buono".

Pensando a quello che ha detto al tua amica però, devo dire che tra i tanti uomini che "sanno di buono" quello che amo, che quando l'ho conosciuto "sapeva di buono" e basta, poi non ha più un odore ma un profumo. Poi il suo odore diventa unico e bellissimo. E una delle cose più belle è, dopo, continuare a sentirmelo addosso.

Fragola is offline  
Vecchio 08-01-2005, 12.13.01   #9
mark rutland
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-01-2004
Messaggi: 343
Talking

Del sapone


id est


Il miglior metodo anticoncezionale

(battutaccia)



cmq in merito alla affermazione

'è una mia convinzione( magari non condivisa o non condivisibile, perché basata sulla mia personale esperienza) che non sia possibile frequentare più di tanto una persona che abbia per noi un odore sgradevole…'


ho dei dubbi.Non negando il ruolo dei feromoni è pur vero che dopo un po' ci si abitua anche agli odori che ci circondano fino a non 'sentirli' più(classico esperimento fatto in profumeria....dopo due, tre prove di profumi mi paiono tutti simili, senza accenti distintivi)

Tuttavia credo che una cosa sia l'odore in se e l'abitudine o meno a recepirlo dopo un dato periodo di tempo e una cosa sia la stimolazione cerebrale che quell'odore esercita


Ultima modifica di mark rutland : 08-01-2005 alle ore 12.20.40.
mark rutland is offline  
Vecchio 08-01-2005, 13.25.30   #10
Devi
Ospite
 
Data registrazione: 06-05-2004
Messaggi: 29
Mah...forse è come dici....che ci si può abituare ad un odore non piacevole....in fondo ci si può abituare a tutto nella vita....
ma perchè? Se si accetta qualcosa di poco gradevole, il gradevole sarà, evidentemente, nella convenienza di farlo per altri motivi: si "sacrifica" volentieri l'appagamento del piacere che ricaveremmo dall'olfatto per qualche altro piacere.....tutto sta nel capire quanto per ognuno di noi certe cose sono importanti in termini di appagamento.....ma credo che se anche si potesse abituarsi ad un odore poco gradevole, qualora ci capitasse di sentirne invece uno "buono", la differenza si sentirebbe eccome!!!
Personalmente, tutti i miei amici/amiche hanno per me un buon odore.......evidentemente per me è importante.........e nel letto, sulla pelle, nel mio ambiente, vorrei sentire solo l'odore, fra tutti quelli che conosco, che maggiormente mi riempie di vibrazioni voluttuose e morbide.........niente di meno e niente di più, se non, forse, l'odore che ancora non conosco.........

Saluti a tutti
Devi

Ultima modifica di Devi : 08-01-2005 alle ore 13.28.55.
Devi is offline  

 

« Bugia | ...e**** »


Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it