Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 21-02-2005, 21.09.54   #1
giovanna
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 21-02-2005
Messaggi: 13
ddai o adhd

a tutti coloro che conoscono questa sindrome : deficit dell'attenzione-iperattività-impulsività chiedo cosa pensano circa la sua esistenza come vero e proprio disturbo mentale e sulle eventuali terapie
giovanna is offline  
Vecchio 23-02-2005, 23.09.50   #2
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Re: ddai o adhd

Citazione:
Messaggio originale inviato da giovanna
a tutti coloro che conoscono questa sindrome : deficit dell'attenzione-iperattività-impulsività chiedo cosa pensano circa la sua esistenza come vero e proprio disturbo mentale e sulle eventuali terapie

Cara Giovanna,
intanto benvenuta in questo forum variegato e proprio per questo interessante, per quanto riguarda la tua richiesta di informazioni ti suggerisco di visitare questo sito http://www.aifa.it/comorbilit%C3%A0.htm.
Io personalmente non conoscevo questa sindrome per cui ho provato a cercare qualcosa su internet. Spero ti possa essere d'aiuto.
Un caro saluto Nicola
nicola185 is offline  
Vecchio 23-02-2005, 23.12.03   #3
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Re: Re: ddai o adhd

Citazione:
Messaggio originale inviato da nicola185
Cara Giovanna,
intanto benvenuta in questo forum variegato e proprio per questo interessante, per quanto riguarda la tua richiesta di informazioni ti suggerisco di visitare questo sito http://www.aifa.it/comorbilit%C3%A0.htm.
Io personalmente non conoscevo questa sindrome per cui ho provato a cercare qualcosa su internet. Spero ti possa essere d'aiuto.
Un caro saluto Nicola

Anzi entra nella Home page www.aifa.it perchè con l'indirizzo del msg sopra non si entra. Ciao
nicola185 is offline  
Vecchio 24-02-2005, 12.13.09   #4
giovanna
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 21-02-2005
Messaggi: 13
Thumbs up

innanzitutto ti ringrazio per la tua risposta.
già da tre anni conosco e frequento il sito che mi hai segnalato, sono anche iscritta alle newsletter.
da " centri e risorse" del sito aifa ho trovato l'indirizzo di un centro specializzato per la diagnosi e la cura dell'ADHD , l'ospedale Gaslini di Genova.
la diagnosi è stata fatta dopo molti incontri durante i quali il mio bambino che ha quasi 10 anni, è stato sottoposto a numerose visite, esami , test. anche noi, genitori ,i fratelli maggiori e le insegnanti, siamo stati seguiti, ascoltati e consigliati circa il comportamento e le strategie da adottare per aiutare Alessio.
dopo 2 anni di passi da formica abbiamo deciso di fare il passo da leone : una terapia, che non è il Ritalin bensì un farmaco già sperimentato nell'adulto ma non testato sui bambini. iniziando con dosi omeopatiche di Edronax, fino ad arrivare al quarto di pastiglia che assume oggi, pensiamo di aver risolto il 90% dei nostri problemi, con l'unico effetto collaterale in via di risoluzione, che è l'appetito che è un po' calato.
il farmaco non da assuefazione e fra due anni speriamo possa interromperlo.
navigando però all'interno di un forum, da un "pedagogista2 sono stata incolpata di "drogare" mio figlio.
il problema è che bona parte dei medici e dell'opinone pubblica, non riconosce l'ADHD come disturbo mentale neurobiologico, incolpando le mamme che danno farmaci ai loro figli di volerli trasformare in perfetti soldatini ubbidienti. non conoscono il calvario quotidiamo dei nostri figli e il nostro.
quindi volevo sentire vari pareri per farmi un' idea su quanti conoscono veramente il problema che coinvolge il il5% della popolazione scolstica, lo dico anche in veste di insegnante di scuola dell'infanzia da 25 anni. spesso questi bambini sono etichettati come maleducati, aggressivi, asociali, incapaci di acquisire le regole scolastiche, igenitori di incapaci di porsi ai figli con autorevolezza.
vorrei quindi sensibilizare come posso l'opinione pubblica su di problema che è reale, ma poco conosciuto o valutato erroneamente.
la tua risposta per me è già il segnale che qua e la qualcuno si sta interessando.ciao
giovanna is offline  
Vecchio 24-02-2005, 13.24.32   #5
Ygramul
Anima Antica
 
L'avatar di Ygramul
 
Data registrazione: 22-07-2002
Messaggi: 423
Carissima

Purtroppo l'atteggiamento che hai subìto è legato a delle impostazioni più di tipo fideistico che scientifico. La sindrome che hanno riscontrato nel tuo bambino esiste, è reale, difficile da diagnosticare, molto difficile da gestire sia per gli adulti che hanno a che fare col bambino che per il bambino stesso, il quale a causa del suo comportamento si trova senza volerlo a fare terra bruciata intorno a sé, creando le premesse per carenze affettive pesanti e non cercate da parte di nessuno.

L'edronax è un antidepressivo che stimola il rilascio di noradrenalina, non avevo pensato che si potesse usare in questa sindrome (non curo i bambini), ma in effetti il razionale è molto serio: alla base del disturbo sta proprio un'anomala reazione ai sistemi di tipo adrenergico, tant'è vero che le prime cure su questi bambini sono state proprio attraverso gli amfetaminici, farmaci che appunto agiscono aumentando il rilascio di adrenalina.

Se si trattasse di bambini semplicemente vivaci, questi farmaci ne aumenterebbero la vivacità, visto che sono comunque degli eccitanti. Invece nei bambini con questa sindrome hanno l'effetto opposto: li tranquillizzano. E questa è proprio la prova migliore che si tratta di un disturbo legato a una qualche anomalia biochimica che per chissà quale ragione si "aggiusta" con la crescita.

Il modo migliore per amare tuo figlio è proprio quello di garantirgli le cure più adeguate, perchè senza queste avrebbe davvero dei problemi psicologici, causati da un comportamento che non è capace di controllare e del quale si sente completamente impotente...

Ti abbraccio carissima, e spero che tu riesca a mandare dove devono andare tutte quelle persone che sparano idiozie senza sapere minimamente di che parlano...
Ygramul is offline  
Vecchio 24-02-2005, 17.35.25   #6
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Cara Giovanna,
come vedi hai avuto un ulteriore conferma dalla nostra carissima Ygramul, che quanto stai facendo è la cosa giusta. Però io volevo aggiungere che di fronte a certe patologie, come quella del tuo piccolo Alessio, sconosciute ai molti, è probabile ti capiterà di trovare persone che in assoluta buona fede criticheranno il tuo operato. La cosa più banale che mi sento di dirti in questo momento è quella di lasciarti guidare dal tuo cuore di mamma e di continuare a fidarti di persone competenti. Le critiche degli altri, se proprio, coglile come spunti di riflessione o come stimolo, cosa che stai già facendo, per sensibilizzare coloro che come me per esempio, non sono al corrente di cosa sia il ddai o adhd. Nicola
nicola185 is offline  
Vecchio 24-02-2005, 18.00.23   #7
giovanna
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 21-02-2005
Messaggi: 13
difatti misto snervado nel continuare a rispondere a quel "pedagogista" perbene che mi critica a spada tratta. ma io sono un osso duro!
grazie ciao giovanna
giovanna is offline  
Vecchio 24-02-2005, 20.10.01   #8
sting antonio
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-10-2004
Messaggi: 314
Io nn conosco la parola ma riesco a distinguere subito un esaurito di mente cioe' che ragiona.. semre basandosi sulle basi cioe' specificare in mondo che tutti capiscano.. li fai una domanda incomincia un disccorso lunghissimo..
quello che ho descritto sono le femmine i maschi invece... sono diversi.. incominciano a fare cose strane come cleptomani.. il desiderio di palpare il sedere delle donne.. ecc.. nn sono un esperto vedo molte mie prof che sono ocmpletament eesaurite si vedono subito nel modo di parlare. uno deve spiegare normale se nn hai capito una cosa ti butta fuori delle cose che ti confondono solo la mente
sting antonio is offline  
Vecchio 25-02-2005, 11.40.24   #9
giovanna
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 21-02-2005
Messaggi: 13
non ti capisco...

... cosa vuoi dire sting antonio?
sei sicuro che volevi rispondere proprio al mio post?
approfitto per discutere ancora un po' con ygramul e nicola.
mi sento demoralizzata perchè volendo tener alto il mio thread nel form "al femminile.com" mi scontro giornalmente con quel tipo e ho paura che possa arrivare il giorno in cui non saprò più cosa rispondergi.
chiedo scusa a ygramul ma ho fatto un copia/incolla del suo messaggio e l'ho riportato in un mio post specificandone la provenienza.
se potete aiutarmi visitate quel sito e il forum mamma-famiglia,psicologia e comportamenti"e dite il vostro punto di vista, li mi firmo mamy561 e il thread iniziale è "sindrome da deficit dell'attenzione,iperattività, impulsività.
credo fermamente di stare agendo per il meglio, ma ho bisogno di continue conferme.
è così difficile portare avanti la mia decisione.
se non potete, grazie lo stesso.
giovanna is offline  
Vecchio 25-02-2005, 11.58.57   #10
Ygramul
Anima Antica
 
L'avatar di Ygramul
 
Data registrazione: 22-07-2002
Messaggi: 423
Non so se potrò entrare in quel forum, Giovanna. Infatti questi sono i miei ultimi giorni di ferie e quando lavoro ho davvero poco tempo per partecipare alle discussioni anche in questo forum (infatti sparisco per periodi piuttosto lunghi).
Per quanto riguarda i vari botta-e-risposta che hai con quella persona, purtroppo nei forum capita fin troppo spesso. Questo non nasce tanto dalla necessità di esporre un punto di vista al quale si crede profondamente, ma da quella di prevaricare sugli altri, approfittando di velati sensi di colpa dell'interlocutore.

E' molto comune che i genitori di un bambino portatore di una malattia seria si sentano in colpa, anche in modo del tutto irrazionale, e purtroppo tu sei cascata in questa rete. Il tuo bisogno di conferme è, a mio parere, sia il segno di un grande amore verso tuo figlio, sia il segno di una insicurezza che deriva dal fatto di non essere in grado di proteggere tuo figlio al 100% dalle insidie della vita. Prima o poi tutti noi genitori ci scontriamo con questa realtà, ma un conto è quando succede durante l'adolescenza del figlio, un conto è quando invece una malattia ci costringe a sbattere il naso su questo fatto quando nostro figlio è ancora piccolo.

Sei incappata in un grande disonesto. Una persona che approfitta delle tue inevitabili insicurezze per convincere se stesso e gli altri di essere migliore di tutti. Come ti dicevo in rete è molto facile trovare questi personaggi, i quali usano armi molto vigliacche e giocano le proprie carte sul filo formale delle parole sapendo benissimo che nessuno potrà mai sputtanarli leggendo loro la vita su fatti reali, verificando di persona l'inevitabile incongruenza delle proprie parole.

Il grosso problema però non è lui, è la tua insicurezza che ti porta ad un atteggiamento di difesa ai suoi attacchi. Anzichè rispondere dovresti liquidarlo con 4 parole e sospendere lì la discussione, magari segnalando il 3ad ad un moderatore, spiegando in che modo costui ti offende ripetutamente usando la tua preoccupazione di madre come arma. E poi mandarlo aff.. in privato.... So che non si dovrebbe augurare a nessuno il male, ma sai, la vita è una grande ruota e tutto gira: prima o poi anche lui si troverà a fare i conti con qualcosa nella vita che gli farà passare la voglia di essere tanto saccente. Che poi sappia imparare dagli eventi della vita, questo è un altro discorso...

Non preoccuparti per il copia-incolla. In fondo questo è un forum pubblico e io non mi vergogno di quello che dico.
Ygramul is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it