Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 26-02-2005, 22.31.15   #11
mark rutland
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-01-2004
Messaggi: 343
vivere è sperimentare e sperimentarsi attraverso il riflesso della nostra persona nelle nostre azioni

gli errori dell'esperienza di se non sono peccato

la tua lucida cattura di te stessa da una fuga dalla infelicità esistenziale ti rende l'onore e il rispetto dell'onestà della parte di te che ti ha seguito con silenziosa discrezione ma senza dare una compiacente tregua e libertà illimitata nel tempo alla parte disperata del tuo essere che era in esilio dalla realtà.
In te ha prevalso la tua adamantina limpidezza e la tua concretezza, che non ti ha fatta sciogliere come neve al sole e per questo meriti intimamente di non vivere colpa

sei stata in grado di affrontare una analisi che pochi hanno il coraggio di operare autonomamente;ora stai interpretando la tua infelicità esistenziale al fine di procedere alla focalizzazione di una tua personalità in fieri con la quale vivere meglio nella indecifrabile mutevolezza degli eventi.


questo merita il rispetto, prima di tutto il tuo


Un abbraccio

Ultima modifica di mark rutland : 26-02-2005 alle ore 22.48.51.
mark rutland is offline  
Vecchio 26-02-2005, 22.48.51   #12
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
Ragazzi,
volevo ringraziarvi tutti, davvero tutti per le belle parole che mi avete dedicato e che decisamente mi hanno fatto sentire meglio.
Volevo aggiungere per Kim che, come ha detto Dani, non ha molta importanza il ruolo di lui perché se l'ho scambiato per un altro vuol dire che non lo conoscevo e l'amore non può esistere senza la conoscenza.

Mr Bean,
grazie mille anche a te... in effetti ci sei andato vicino: credevo di star bene da sola. Poi ho dovuto fare una scelta improvvisa e inattesa per la mia vita: lasciare casa. Mi spaventava e mi spaventa tuttora però credi sto scoprendo dentro di me una forza che non credevo di avere.

Grazie Dani, Kim, Dana, Mr Bean, Mary e Mark.

Un forte abbraccio
Neve
nevealsole is offline  
Vecchio 26-02-2005, 23.15.04   #13
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Re: Neve e i mulini a vento

Citazione:
Messaggio originale inviato da nevealsole
Che tutto l’amore che ho riversato su una persona credendola un’altra non era che l’amore che avrei voluto ricevere per me, nei modi che avrei voluto per me.
Io credo che tutti noi siamo, “noi + le esperienze passate” e che se tu sei incorsa in quella serie di circostanze stavi solo procedendo nelle tue esperienze di vita.
In un certo senso mentre ti leggevo mi è venuto in mente che tutti noi rotoliamo più che camminare nei nostri percorsi di vita e, secondo me, quelli che sono convinti di avere in pugno la loro vita sono quelli che rotolano di più.

In merito alla frase che ho quotato…..( non era che l’amore che avrei voluto ricevere per me, nei modi che avrei voluto per me) è esattamente quello che faccio anche io. Solitamente mi relaziono dando quello che mi piacerebbe ricevere. Ad esempio nelle mie relazioni, (anche amichevoli), ascolto molto il mio interlocutore, perché ho sempre sentito la mancanza di questo aspetto.
Magari dico una bestiata ma io credo che sia normale dare nell’amore quello che a noi farebbe piacere ricevere, perché è ciò che conosciamo. Poi nella conoscenza, se veramente ci teniamo all’altro, allora possiamo e dobbiamo farci interpreti di ciò che lui realmente si aspetta, che non è detto che sia corrispondente a ciò che pensavamo all’inizio.

Comunque in bocca al lupo.

VanLag is offline  
Vecchio 27-02-2005, 22.41.23   #14
dani62
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 26-11-2004
Messaggi: 245
Van no sono d' accordo con te stavolta.
Se diamo agli altri quello che vorremmo per noi...forse non è amore verso gli altri...non trovi.
Comunque io rotolo un casino..

Neve quello pensa che nella vita si fanno un sacco di cose anche stupide! E che importa?
Io ancora sogno ad occhi aperti e fantastico d'amore!

So che non è facile lasciare le case. Ma sento anche tutta la tua forza e tutto il tuo coraggio!
Se hai bisogno.....pm.



dani62 is offline  
Vecchio 28-02-2005, 09.21.48   #15
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Citazione:
Messaggio originale inviato da dani62
Se diamo agli altri quello che vorremmo per noi...forse non è amore verso gli altri...non trovi.
Non sarebbe, decisamente amore, se dessimo "ciò che vorremmo noi" ma ciò che vorremmo per noi mi sembra abbastanza naturale, (almeno all'inizio di una conoscenza).

Dare ciò che vorremmo noi significa: - io ho voglia di darti un arancio e non stò a pensare se tu vuoi una rosa oppure un golfino o qualche altra cosa – e, secondo me questo atteggiamento dimostra poca o nessuna considerazione dell’altro.
Dare ciò che vorremmo per noi significa: - ti do un arancio perché per me le arance sono importanti, perché nessuno mi ha mai dato un arancio e quindi penso siano preziose anche per te. –

Questo come approccio, poi ho specificato che nella conoscenza possiamo e dobbiamo farci interpreti di ciò che meglio si addice all’altro.
(Meglio si addice non è un granché come espressione, ma ora non trovo una parola migliore).



P.S. io oggi col ghiaccio e la neve rotolo di più
VanLag is offline  
Vecchio 28-02-2005, 09.31.42   #16
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
Citazione:
Messaggio originale inviato da VanLag

Dare ciò che vorremmo per noi significa: - ti do un arancio perché per me le arance sono importanti, perché nessuno mi ha mai dato un arancio e quindi penso siano preziose anche per te. –


Ciao Van, grazie anche a te... sì nel mio pasticciare il senso era quello... se ritengo che una cosa per me sia il meglio ti do quello. Mi viene in mente il gattino di mia cugina... le porta tutte le lucertole che trova: per lei quello è il meglio che c'è e ne fa dono.
Ripensavo poi anche allla mia affermazione che non si può amare chi non si conosce... forse sbaglio anche in quello, boh... si dovrebbe tornare al discorso del cosa sia l'amore e non saprei proprio definirlo.

Un saluto a tutti
Neve
nevealsole is offline  
Vecchio 28-02-2005, 10.09.32   #17
Ettore
Ospite abituale
 
L'avatar di Ettore
 
Data registrazione: 29-12-2004
Messaggi: 398
Come evitare i mulini a vento?

Ciao Neve,

spegni il computer e esci...

Ettore is offline  
Vecchio 28-02-2005, 10.28.01   #18
Kim
Utente bannato
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 1,288
Approvo ottimo consiglio....però molto maschile, che non considera quasi mai il "quando ci sei dentro", riportando tutto nella sola logica che sarà anche "logica" ma che se da un lato ti risparmia molti "grattacapi" dall'altro a mio parere ci perde nel "sentire"...

Kim is offline  
Vecchio 28-02-2005, 10.36.15   #19
herzog
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-12-2004
Messaggi: 404
Talking

Forse, restando all'esempio fatto da Van Lag, per amare bisogna imparare a condividere il proprio amore per l'arancia restando con l'animo aperto e disponibile a condividere l'altrui amore per altri frutti (forse questo intendeva dire lui), però sempre rapportandosi alla realtà, perché è quella che, alla fine, vince sempre...le fantasie penso possano essere importanti, perché aiutarci ad arricchire il nostro mondo interiore e, di conseguenza, anche quello esteriore, in quanto ci possono suggerire mete, speranze, ambizioni, nuovi obbiettivi, ma devono sempre rapportarsi con la realtà, anche e soprattutto nei rapporti con gli (e la realtà degli) altri...in questo senso immagino che Ettore volesse consigliare un sano bagno nel mondo reale: il che non significa abbandonare l'interiorità, ma viverla: a volte i fatti ci possono aiutare più dei pensieri
Herzog
herzog is offline  
Vecchio 28-02-2005, 12.39.52   #20
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Citazione:
.............nevealsole
si dovrebbe tornare al discorso del cosa sia l'amore e non saprei proprio definirlo.

Neve, non so se avevi letto il 3d - mentire nell’amore. – Sono state date anche definizioni dell’amore che, secondo me, meritano di essere lette.

In merito al sistema di porsi verso una persona che ci interessa, non pretendo ne di essere nel giusto, ne di essere bravo, però so che molte, anzi moltissime delle relazioni si basano su criterio dell’avere e del prendere. Il pensiero comune suona più o meno così: - Cosa può darmi questa relazione? Cosa posso avere dall’altra persona? –
Una relazione dove entrambi si chiedano oltre che cosa posso avere, cosa posso dare, mi sembra già abbastanza matura ed equilibrata. Magari non funzionerà perché a lei piacciono le rose ed a me viene l’orticaria solo a pensarle. A me piacciono le arance ed a lei viene l’orticaria solo a passare davanti al fruttivendolo, ma almeno si parte con intenti pari.

Citazione:
...........herzog
Forse, restando all'esempio fatto da Van Lag, per amare bisogna imparare a condividere il proprio amore per l'arancia restando con l'animo aperto e disponibile a condividere l'altrui amore per altri frutti (forse questo intendeva dire lui)
Si .... è così..... l'hai espresso in modo semplice e lineare.....

VanLag is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it