Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 30-08-2005, 21.18.44   #11
marco59
Ospite abituale
 
Data registrazione: 28-06-2004
Messaggi: 91
ciao a tutti, come al solito qui si rischia di estremizzare tutto e collocarlo nel patologico come successe in passato per il concetto di gelosia .
la psiche analizza i processi mentali e quindi la mente processa delle emozioni dall'esterno..e quindi emozioni e circostanze che ci investono.. tali processi sono "dipendenti da altre persone o cose,questo per chiarire il mio concetto forse discutibilissimo ..(ma siamo qui per questo) .
Capisco che i rapporti sentimentali a volte feriscono e lasciano graffi permanenti sull'anima, ma non dobbiamo lasciarci condizionare da loro..perchè altrimenti questa è la riprova che psicologicamente dipendiamo nel tempo dalle nostre esperienze fallimentari.
Un abbraccio.
marco59 is offline  
Vecchio 31-08-2005, 13.51.03   #12
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
dipendere dalle esperienze fallimentari diventa una sorta di autoprotezionismo, direi autoconservazione. Se mi scotto con l'acqua bollente è chiaro che mai più toccherò deliberatamente qualcosa che "fumi" o "bolla" e se proprio voglio toccare mi premunirò di guanti o accessori idonei allo scopo. Ecco "voglio riprovare" è una scelta, anche questa, libera dalla precedene esperienza. Ho capito cosa intendi, ma noi siamo proprio il frutto di ogni esperienza vissuta e continuare a "dipendere" da ricordi più o meno sani dipende solo da noi liberarcene.


Quanto le emozioni, indotte dagli altri verso di noi, dipende sempre dalla nostra capacità conoscitiva, interiorizzarle, analizzarle, viverle, ma in assoluta libertà di scelta.




tammy is offline  
Vecchio 31-08-2005, 16.36.31   #13
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
Talking ordunque

sicuramente associo l'indipendenza, ma soprattutto l'autonomia, ad un benessere economico il quale mi porta ad essere indipendente dagli altri e dipendente di un'azienda.
Riflettendo
Essere economicamente indipendente mi da la possibilità di acquistare quel che mi pare, di decidere in maniera "autonoma" cosa scegliere. Ma... sono altrettanto autonoma nel "pensiero" sull'acquisto? mmmmm..... mi sorgono dei dubbi poichè, per me, sono quasi certa che acquisterò il prodotto, non necessariamente griffato, che avrà maggior effetto: il colore, l'esposizione, l'utilità, l'inutilità, la tendenza, il prezzo, la conoscenza del prodotto in base alla pubblicità e se l'acquisto lo faccio da sola o in compagnia.
In effetti da SOLI si è più autonomi.
Mi vengono in mente i gruppi di persone i team, le associazioni, gli amici, i tifosi..... se non c'è uno scambio di capacità personali, di oggetti e/o beni, siamo autonomi, indipendenti, ma SOLI.

Sì penso di aver cambiato la prospettiva della "dipendenza" intesa solo come negativa, come non buona, dannosa per l'individuo, certo se danneggia l'individuo non può essere buona.
Nel thread sulla dipendenza ho associato quella buona alla madre/figlio, il figlio per crescere e svilupparsi individuo adulto ha bisogno dei genitori, dipende da loro, quindi non vi può essere del male in questo. C'è la dipendenza nello scambio di opinioni, idee, consigli più o meno cercati: se avessi solo letto questo thread, senza parteciparvi, sarei rimasta autonoma nella gestione del mio pensiero e indipendente da Vostri; avrei elucubrato il tutto da SOLA senza scambi.
Posso riaffermare che una relazione sana ha bisogno della dipendenza bilaterale.


ok... autonomia e indipendenza=solitudine
tammy is offline  
Vecchio 31-08-2005, 17.16.13   #14
marco59
Ospite abituale
 
Data registrazione: 28-06-2004
Messaggi: 91
ok... autonomia e indipendenza=solitudine

..concordo pienamente con te..Tammy, il punto è proprio quello da te descritto..questo mio post dipende dal tuo precedente ed un individuo facente parte della società deve per forza essere dipendente da essa rispettando le regole atte al buon comportamento. Ho cercato volutamente di giocare sul termine indipendenza perchè oggi si ha la tendenza a negativizzare le emozioni profonde..quelle che non riusciamo a pilotare..quelle che ci trasmettono gli altri. E' vero che ci si protegge ma di questo passo un giorno o l'altro troveremo un post dove ci si chiederà se l'innamoramento è dannoso o da evitare perchè in passato ci ha fatto soffrire.. :(
Io direi di vivere in modo un pò più rilassato e ..prendere le pentole dal fuoco facendo attenzione, molta attenzione.. pensandoci magari un pò su..e se ci si brucia ugualmente non per disattenzione o per nostra colpa..bè allora la prossima volta sfoderiamo delle belle presine giganti, ma per carità..prendiamole sempre queste pentole
Un abbraccio a tutti
marco59 is offline  
Vecchio 15-10-2005, 14.53.27   #15
dafne81x
Ospite
 
Data registrazione: 14-10-2005
Messaggi: 22
Meglio l'interdipendenza alla dipendenza!
dafne81x is offline  
Vecchio 16-10-2005, 12.55.34   #16
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
Citazione:
Messaggio originale inviato da dafne81x
Meglio l'interdipendenza alla dipendenza!

sono d'accordo!
Mr. Bean is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it