Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 29-08-2005, 11.04.14   #1
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
autonomia e indipendenza

Ciao a tutti. Sono stato un po' indeciso sulla collocazione di questo 3d, che ha implicazioni di carattere psicologico ma anche filosfico. Proviamo a chiarire, tuttavia, differenze e affinità dal punto di vista psicologico.
Ho sentito dire che l'autonomia è l'arte di arrangiarsi, mentre l'indipendenza significa non dipendere. La prima è possibile ed auspicabile, la seconda è utopia. O sbaglio?
Mr. Bean is offline  
Vecchio 29-08-2005, 12.41.26   #2
winged_red_tear
Ospite abituale
 
L'avatar di winged_red_tear
 
Data registrazione: 21-04-2005
Messaggi: 132
L'indipendenza è teoricamente raggiungibile se vogliamo, benché con grandi sforzi.

Credo si possa definire utopia... nel senso difficilmente realizzabile, di realizzazione imporobabile ma non impossibile.
winged_red_tear is offline  
Vecchio 29-08-2005, 18.10.35   #3
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
L'indipendenza psichica secondo me è raggiungibilissima. Poi, per vivere, dipendiamo da molte cose: cibo, acqua, aria... di questo non possiamo fare a meno.

Fragola is offline  
Vecchio 30-08-2005, 08.44.27   #4
marco59
Ospite abituale
 
Data registrazione: 28-06-2004
Messaggi: 91
dipendenza psichica

ciao e ben ritrovati.
Secondo me l'utopia maggiore è proprio quella dell' indipendenza psicologica..e aggiungerei anche "per fortuna" altrimenti il grande gioco della vita sarebbe terminato

Cosa rappresenta un individuo totalmente autonomo e indipendente mentalmente e fisicamente? O meglio che significato ha la sua esistenza in una società ..l'anima non è indipendente ..grazie al cielooo

marco59 is offline  
Vecchio 30-08-2005, 13.46.27   #5
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
Re: dipendenza psichica

Citazione:
Messaggio originale inviato da marco59
ciao e ben ritrovati.
Secondo me l'utopia maggiore è proprio quella dell' indipendenza psicologica..e aggiungerei anche "per fortuna" altrimenti il grande gioco della vita sarebbe terminato

Cosa rappresenta un individuo totalmente autonomo e indipendente mentalmente e fisicamente? O meglio che significato ha la sua esistenza in una società ..l'anima non è indipendente ..grazie al cielooo


probabile mi sfugga qualcosa, ma sono in sintonia con fragola.....
perchè dovremmo dipendere psicologicamente da qualcuno? me lo rispieghi?

grazie
tammy is offline  
Vecchio 30-08-2005, 14.34.03   #6
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Re: dipendenza psichica

Citazione:
Messaggio originale inviato da marco59
ciao e ben ritrovati.
Secondo me l'utopia maggiore è proprio quella dell' indipendenza psicologica..e aggiungerei anche "per fortuna" altrimenti il grande gioco della vita sarebbe terminato

Cosa rappresenta un individuo totalmente autonomo e indipendente mentalmente e fisicamente? O meglio che significato ha la sua esistenza in una società ..l'anima non è indipendente ..grazie al cielooo


Secondo me essere indipendenti significa non dipendere, non essere isolati. Dipendere da qualcuno o da qualcosa significa che abbiamo bisogno di quella persona o di quella cosa. Nulla è più deletereo, in una relazione, della dipendenza.
Ma si può essere indipendenti e interconnessi. Anzi, solo quando si è indipendenti si è interconnessi. Quando si è dipendendi si riesce ad ascoltare solo il proprio bisogno e non si riesce ad ascoltare veramente l'altro e ad essere in relazione con lui. Non solo, se siamo dipendenti, la relazione non è mai reciproca, non c'è mai parità. Ovviamente questo è quello che penso io. Raggiungere l'indipendenza psichica è possibilissimo, nemmeno troppo difficile ed è l'unico modo per essere veramente in relazione con gli altri. L'unico modo per non essere soli. Guarda, a me è capitato in passato di essere dipendente da qualcuno, e anche di incontrare persone che volevano essere dipendenti da me. Non saprei nemmeno dire da che parte si sta più male. Da che parte si è più soli.
Fragola is offline  
Vecchio 30-08-2005, 14.46.47   #7
klara
Ospite abituale
 
Data registrazione: 06-06-2005
Messaggi: 455
Re: dipendenza psichica

Citazione:
Messaggio originale inviato da marco59
ciao e ben ritrovati.
Secondo me l'utopia maggiore è proprio quella dell' indipendenza psicologica..e aggiungerei anche "per fortuna" altrimenti il grande gioco della vita sarebbe terminato

Cosa rappresenta un individuo totalmente autonomo e indipendente mentalmente e fisicamente? O meglio che significato ha la sua esistenza in una società ..l'anima non è indipendente ..grazie al cielooo


..forse Marco voleva dire un po come la penso anch'io io...la TOTALE indipendenza mi sembra impossibile...si tratta sempre della giusta "misura" o di un certo limite definibile o meno...quello che sta tra la patologia e "normalita"...cosa vuol dire non avere bisogno assoluto di niente e nessuno?

,klara

ps...ha,ha ... e dipendenti dal "senso di liberta' "?

Ultima modifica di klara : 30-08-2005 alle ore 14.52.06.
klara is offline  
Vecchio 30-08-2005, 14.56.23   #8
klara
Ospite abituale
 
Data registrazione: 06-06-2005
Messaggi: 455
..o forse,volendo posso stare senza..ma non voglio...sara' questo il giusto collocamento del "sentirsi indipendenti" ?..
klara is offline  
Vecchio 30-08-2005, 15.44.42   #9
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da klara
..o forse,volendo posso stare senza..ma non voglio...sara' questo il giusto collocamento del "sentirsi indipendenti" ?..

In un certo senso! E' sanissimo avere desiderio della vicinanza degli altri, non averne bisogno. Non dopo una certa età, almeno.
Se io vorrei che tu fossi qui con me e tu non ci puoi essere (o non ci vuoi essere) succedono due cose diverse se ho desiderio di te o bisogno di te. Se ho bisogno di te (dipendenza) la mia vita è distrutta dalla tua assenza. Se ho desiderio di te, certo un po' mi mancherai ma tutto sommato continuerò a sentirmi intera. E questo è quello che succede nell'abbandono. Nella relazione, invece, la dipendenza è l'origine di tutti quei bei ricatti morali che rendono alcune relazioni un inferno vero e proprio.
Essere indipendenti non significa affatto stare senza, ma stare insieme lasciando l'altro libero e sentendosi liberi perchè si sa benissimo che si può stare senza. Melgio con, certo, ma vivi e pieni anche senza! E allora, quando la relazione c'è, è molto più profonda e più bella! Si sta insieme senza ricatti morali, senza asimmetrie, senza che uno abbia potere sull'altro, senza paura, senza dolore, senza gelosia, senza possessività.
Fragola is offline  
Vecchio 30-08-2005, 15.55.44   #10
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
si parla

di dipendenza bilaterale nel momento in cui vi è uno scambio di risorse e presuppone due invidui liberi negli scambi con capacità personali di scambi di risorse, per il raggiungimento dei propri fini. In una dipendenza unilaterale vi è un individuo incapace (o si crede incapace, spesso) di avere risorse proprie si svaluta, si crede un idiota, si crede incapace di qualsiasi cosa e quindi le chiede all'altro per soddisfare le proprie esigenze; è una relazione che da origine ad un rapporto di dipendenza e personalmente non lo vedo molto bene, il rapporto. Ci si può trovare in casi in cui chi è dipendente crei anche una situazione di dipendenza per es. un uomo che è dipendente dalla madre crea a sua volta dipendenza nella partner la quale, il più delle volte, lo asseconda, ma non vede ancora, la trasformazione di quel che credeva "amore" in sostituto della madre. (non sò se mi sono spiegata )

A me è sempre piaciuto l'argomento "dipendenza" e vado a spulciare di qua e di là. Anch'io mi sono trovata in una situazione di dipendenza psicologica dal partner... ho faticato non poco a riacquistare la mia dignità di persona e ti dirò che tendo ad essere alquanto difensinva anche nei rapporti di amicizia, non necessariamente si diventa dipendenti solo dal partner.

Vabbè... scrivete che io vi leggo e vediamo i risvolti....
tammy is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it