Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 07-10-2005, 08.43.39   #11
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
Freud, il pioniere, ormai sembra superato per molte teorie psicologiche...le scuole di pensiero psicologico aumentano sempre di piu' e con concezioni sempre piu' varie e non so quanto altrettanto valide, ... il complesso di edipo e' alla base per lo studio di Freud ed ' un passaggio naturale nell'infanzia, anzi, necessario...l'altra sera parlavo con un amico medico-psicologo a proposito di un adolescente e del suo rapporto conflittuale con la madre...la conclusione e' stata...e' meglio che stia vivendo questa fase...e' sano il suo comportamento...ci sono tanti processi di sviluppo psicologico dall'infanzia all'adolescenza che sono la base della costruzione della nostra personalita'



Vani
Vaniglia is offline  
Vecchio 07-10-2005, 16.05.37   #12
Metropolis
Neofita
 
L'avatar di Metropolis
 
Data registrazione: 02-10-2005
Messaggi: 112
Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
Vaniglia, mi sa che è meglio se una di noi due cambia l'avatar!

Sono stata io a parlare di Jung, non Vaniglia. E non è che Jung dia poca importanza all'edipo, proprio nega l'esistenza di un complesso di edipo "universale", come lo riteneva invece Freud. Jung parla moltissimo di complessi, ma nega quello di Edipo. nche perchè supera la visione pansessuale di Freud.
Ridurre la psicologia del profondo al concetto di archetipo (fondamentale, ma certo non unica caratteristica del pensiero di Jung), mi pare un po' riduttivo.
Questa estate ho postato per qualcuno che me lo aveva chiesto un intero articolo di Jung sull'incoscio collettivo, dove tra l'altro, per spiegare la differenza tra l'inconscio personale e quello collettivo, c'è una definizione di complesso. Prova a leggerla.


condivido,ma non posso in un forum fare un saggio sul pensiero junghiano.Nemmeno gli altri teorici che ho citato si limitano a essere liquidati così,ma in questa sede non è possibile altrimenti.Avendo studiato più opere dello stesso jung so che non si può banalizzare.
Per l'attribuzione errata a vaniglia scusami.
Metropolis is offline  
Vecchio 07-10-2005, 16.58.09   #13
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da Metropolis
condivido,ma non posso in un forum fare un saggio sul pensiero junghiano.Nemmeno gli altri teorici che ho citato si limitano a essere liquidati così,ma in questa sede non è possibile altrimenti.Avendo studiato più opere dello stesso jung so che non si può banalizzare.
Per l'attribuzione errata a vaniglia scusami.

Non c'è bisogno di fare un saggio, solo uno spostamento di accento. Non è che Jung si focalizzi su un'altra cosa, dà proprio una interpretazione diversa del mito di Edipo, nega l'universalità del complesso e l'approccio pansessuale. E mi pare proprio che sia stato lì il nodo che ha creato la separazione a Jung e Freud e, se l'argomento è il complesso di edipo, non mi pare una banalità. Visto che Freud considerava Jung il suo "erede naturale", forse questo è un punto fondamentale nella storia della psicanalisi.

Gli altri non li conosco abbastanza a fondo per dire qualcosa senza prima consultare i testi. E adessso non ho il tempo di documentarmi solo per scrivere sul forum.

Per la confusione tra me e Vani, non ti preoccupare, adesso, col cambio di avatar, non dovrebbe succedere più. Le arance sono acide, la vaniglia dolce e la differenza balza all'occhio

Fragola is offline  
Vecchio 07-10-2005, 18.57.05   #14
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
Per la confusione tra me e Vani, non ti preoccupare, adesso, col cambio di avatar, non dovrebbe succedere più. Le arance sono acide, la vaniglia dolce e la differenza balza all'occhio

Inizio a essere stanca di queste allusioni, non ti conosco, non capisco la tua ironia...

Ciao

Vaniglia

Ultima modifica di Vaniglia : 07-10-2005 alle ore 18.59.08.
Vaniglia is offline  
Vecchio 07-10-2005, 20.47.10   #15
Metropolis
Neofita
 
L'avatar di Metropolis
 
Data registrazione: 02-10-2005
Messaggi: 112
Il discorso del distacco tra freud e jung sta nella pubblicazione dell'opera Libido :simboli e trasformazioni,inoltre vi furono screzi personali tra i due a causa di un incontro tra di loro e la reticenza di freud a raccontare di se e al non farsi analizzare dal suo "discepolo".
Il problema tra i loro due pensieri era non tanto l'Edipo,ma sopratutto il fatto dell'inconscio.
Per freud l'inconscio è una sorta di tabula rasa (per usare un termine Lockeiano) e nel bambino si forma mediante le fasi.
Per Jung invece oltre all'inconscio collettivo,sostiene che l'inconscio personale aveva già delle conoscenze pregresse e innate,infatti gli archetipi sono fondamentali e ne sono una testimonianza importante(vedi il Senex,il Puer e la grande madre ecc)
(Si potrebbero dividere quasi in empiriste e innatiste queste due teorie -chiaramente per scherzo. )

Metropolis is offline  
Vecchio 07-10-2005, 23.47.41   #16
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da Vaniglia
Per la confusione tra me e Vani, non ti preoccupare, adesso, col cambio di avatar, non dovrebbe succedere più. Le arance sono acide, la vaniglia dolce e la differenza balza all'occhio

Inizio a essere stanca di queste allusioni, non ti conosco, non capisco la tua ironia...

Ciao

Vaniglia

Era solo una battuta senza alcun riferimento personale. Volevo solo dire che le immagini balzano all'occhio molto di più dei nomi e ho fatto un gioco di parole con i sapori dei simboli che abbiamo scelto. Mio dio, ma non è possibile che tutto debba essere sempre mal interpretato!
Del resto, Vaniglia, io ho usato quell'avatar per 5 anni, le per 5 anni l'ho usato solo io. E' abbastanza normale che i vecchi frequentatori del forum facciano confusione. Le mie "allusioni" avevono solo lo scopo di far notare il mio cambio e di mantenere continuità.
buonanotte!
Fragola is offline  
Vecchio 07-10-2005, 23.55.00   #17
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da Metropolis
Il discorso del distacco tra freud e jung sta nella pubblicazione dell'opera Libido :simboli e trasformazioni,inoltre vi furono screzi personali tra i due a causa di un incontro tra di loro e la reticenza di freud a raccontare di se e al non farsi analizzare dal suo "discepolo".
Il problema tra i loro due pensieri era non tanto l'Edipo,ma sopratutto il fatto dell'inconscio.
Per freud l'inconscio è una sorta di tabula rasa (per usare un termine Lockeiano) e nel bambino si forma mediante le fasi.
Per Jung invece oltre all'inconscio collettivo,sostiene che l'inconscio personale aveva già delle conoscenze pregresse e innate,infatti gli archetipi sono fondamentali e ne sono una testimonianza importante(vedi il Senex,il Puer e la grande madre ecc)
(Si potrebbero dividere quasi in empiriste e innatiste queste due teorie -chiaramente per scherzo. )


Beh, no, non è proprio così. Nè la rottura nè il modello di incoscio di Jung. Ma non importa. Ora sono troppo stanca per approfondire.

Ultima modifica di Fragola : 08-10-2005 alle ore 00.05.53.
Fragola is offline  
Vecchio 08-10-2005, 16.19.47   #18
Metropolis
Neofita
 
L'avatar di Metropolis
 
Data registrazione: 02-10-2005
Messaggi: 112
Se non è proprio così allora istruiscimi con la tua conoscenza in merito(sono proprio curiosa a questo punto)..pensavo che avendo studiato approfonditamente le sue opere forse un minimo di cultura in merito la avessi..ma evidentemente non è così..
per esserne certa consulta comunque la sua biografia ricordi, sogni,riflessioni..perchè la mia teoria è da lui confermata proprio lì.
Metropolis is offline  
Vecchio 08-10-2005, 23.11.17   #19
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Come dice anche la Vegetti Finzi nel suo "storia della psicanalisi, per quanto riguarda la vita di Freud ( e io aggiungo anche di Jung), non puoi fidarti completamente delle autobiografie e nemmeno dei biografi ufficiali. Se vuoi indagare le vere cause del dissidio tra Freud e Jung, leggi le lettere di Freud a Ferenczi. Ma certo immagino che tu le conosca perfettamente.

Fragola is offline  
Vecchio 09-10-2005, 07.41.27   #20
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
Come dice anche la Vegetti Finzi nel suo "storia della psicanalisi, per quanto riguarda la vita di Freud ( e io aggiungo anche di Jung), non puoi fidarti completamente delle autobiografie e nemmeno dei biografi ufficiali. Se vuoi indagare le vere cause del dissidio tra Freud e Jung, leggi le lettere di Freud a Ferenczi. Ma certo immagino che tu le conosca perfettamente.


Io non le conosco e la cosa mi incuriosisce. Mi fai un "riassunto delle puintate precedenti"? Grazie.
Mr. Bean is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it