Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 08-02-2006, 18.30.32   #1
ottavio3
Ospite
 
L'avatar di ottavio3
 
Data registrazione: 06-02-2006
Messaggi: 38
Sondaggio: Attegiamenti

Con che animo vi ponete nel momento in cui state rispondendo ad un messaggio? e all'apertura di una discussione?

Flavio...
ottavio3 is offline  
Vecchio 08-02-2006, 19.38.39   #2
Kim
Utente bannato
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 1,288
Non capisco la domanda!...io mi pongo con l'animo di chi pensa di avere qualche cosa da dire in merito....poi l'esposizione varia molto dal carattere di chi risponde...perdona, ma non mi è molto chiaro il punto del discorso...

ben arrivato!
Kim is offline  
Vecchio 09-02-2006, 04.44.01   #3
ottavio3
Ospite
 
L'avatar di ottavio3
 
Data registrazione: 06-02-2006
Messaggi: 38
Grazie dell'accoglienza Kim...
Hai ragione, pesavo di assere stato semplice e chiaro ma probabilmente mi sbagliavo...
Sicuramente avrai capito che la questione si riferisce direttamente alle discussioni e alle risposte inserite nel forum... Insomma ho navigato un po' tra gli argomenti, ho inserito delle discussioni e sono rimasto un po'... non so come spiegare... forse stordito va bene... ma non sono sicuro se rappresenta il sentimento reale. Non so tu, mi piacerebbe sentire la tua... Un'ipotesi che mi sono fatto e che appunto con questa discussione vorrei vagliare è: Che dipenda da l'atteggiamento con cui uno si pone nei confronti dell'argomento, di chi risponde, della forma della risposta o del contenuto della risposta? E per quanto riguarda le discussioni metti prettamente la tua conoscenza al tema, la tua sensibilità, il tuo contributo attivo senza sviare più di tanto il concetto iniziale o vuoi convincere gli altri che la loro visione è sbagiata e cerchi di vendere la tua come corretta? Voglio precisare che anch'io tendo molte volte a non essere centrato perfettamente al discorso, allora magari evito, non mi intrometto e comunque leggo più volte il messaggio di apertura della discussione, a volte rileggo tutta la discussione a patto che sia di poche pagine... (e vesta è la tecnica che uso: mia tecnica). Credo che ognuno debba aver inoltre ben chiaro il motivo per cui è mosso a rispondere o proporre una nuova discussione. Il mio atteggiamento? Rivolto alla conoscenza della verità, verità ripetto al mio momento, verità ripetto al mio attuale modo di essere e magari di sentire.

Grazie Kim...
Un bacio.
Flavio.
ottavio3 is offline  
Vecchio 09-02-2006, 08.45.07   #4
feng qi
Ospite abituale
 
L'avatar di feng qi
 
Data registrazione: 15-10-2005
Messaggi: 560
Re: Sondaggio: Attegiamenti

[quote]Messaggio originale inviato da ottavio3
[b]Con che animo vi ponete nel momento in cui state rispondendo ad un messaggio? e all'apertura di una discussione?

Flavio...

ciao e benvenuto. Domanda interessante.
In linea di massima ogni volta che leggo un messaggio non rispondo mai subito perché mi piace leggere le altre risposte per evitare di ripetere cose già dette e annoiare chi legge . In genere poi sono abbastanza serena anche se essere attaccata mi innervosisce e faccio fatica a mantenere il dovuto distacco. Per cui talvolta preferisco non entrare in discussione con elementi del forum troppo accesi e aggressivi, e ce ne sono parecchi, soprattutto donne.
Sulle discussioni mi mantengo mentalmente aperta ma le cose che devo dire le dico, con garbo, ma le dico. Questa ovviamente é l'opinione mia verso me stessa..ma può darsi che tu abbia visto dalle mie risposte qualcos'altro..può darsi..nel qual caso mi piacerebbe sapere cosa,in male e in bene, così tanto per mettermi alla prova. Magari però in privato:non sono pronta ad una svergognata publica

un saluto
feng qi
feng qi is offline  
Vecchio 09-02-2006, 14.30.55   #5
Melany
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-10-2005
Messaggi: 422
Re: Sondaggio: Attegiamenti

Citazione:
Messaggio originale inviato da ottavio3
Con che animo vi ponete nel momento in cui state rispondendo ad un messaggio? e all'apertura di una discussione?

Flavio...

Trovo molto intelligente la questione che hai posto, ottavio3. Ovviamente benvenuto anche da parte mia.

Io quando entro nel forum mi pongo solo con l'atteggiamento di esprimere un'opinione, punto è basta. Non mi interessa chi condivide e chi no, io dico la mia e basta e cerco di farlo senza offendere nessuno, con frasi del tipo: tu non capisci niente, ecc, ecc..... e ( l'ho anche scritto nel post sulla comunicazione aperto da borderline) sono contrarissima all'uso di un linguaggio del genere in qualunque forum. Inoltre mi pongo anche con l'atteggiamento di aiutare una persona che entra nel forum perchè ha un problema e ne viene a discutere qui.
Non cerco di convincere nessuno a pensarla come me e sono contraria alle crociate, cosa che invece qualcuno cerca di fare, a mio avviso.

Melany is offline  
Vecchio 09-02-2006, 14.36.31   #6
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Io quando apro una discussione, e sapendo già bene o male di cosa parlerà dal titolo, mi chiedo "chissà se chi ha scritto la penserà bene o male come me...". E rispondo di coseguenza, dando torto o ragione..o esponendo le riflessioni che mi sono state ispirate..
sisrahtac is offline  
Vecchio 09-02-2006, 19.47.46   #7
Kim
Utente bannato
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 1,288
Citazione:
Messaggio originale inviato da ottavio3
Grazie dell'accoglienza Kim...
Hai ragione, pesavo di assere stato semplice e chiaro ma probabilmente mi sbagliavo...
Sicuramente avrai capito che la questione si riferisce direttamente alle discussioni e alle risposte inserite nel forum... Insomma ho navigato un po' tra gli argomenti, ho inserito delle discussioni e sono rimasto un po'... non so come spiegare... forse stordito va bene... ma non sono sicuro se rappresenta il sentimento reale. Non so tu, mi piacerebbe sentire la tua... Un'ipotesi che mi sono fatto e che appunto con questa discussione vorrei vagliare è: Che dipenda da l'atteggiamento con cui uno si pone nei confronti dell'argomento, di chi risponde, della forma della risposta o del contenuto della risposta? E per quanto riguarda le discussioni metti prettamente la tua conoscenza al tema, la tua sensibilità, il tuo contributo attivo senza sviare più di tanto il concetto iniziale o vuoi convincere gli altri che la loro visione è sbagiata e cerchi di vendere la tua come corretta? Voglio precisare che anch'io tendo molte volte a non essere centrato perfettamente al discorso, allora magari evito, non mi intrometto e comunque leggo più volte il messaggio di apertura della discussione, a volte rileggo tutta la discussione a patto che sia di poche pagine... (e vesta è la tecnica che uso: mia tecnica). Credo che ognuno debba aver inoltre ben chiaro il motivo per cui è mosso a rispondere o proporre una nuova discussione. Il mio atteggiamento? Rivolto alla conoscenza della verità, verità ripetto al mio momento, verità ripetto al mio attuale modo di essere e magari di sentire.
Flavio.

Grazie!

Posso solo ribadire quello già detto: "io mi pongo con l'animo di chi pensa di avere qualche cosa da dire in merito"

E' chiaro che trattasi della mia verità del momento, del mio vissuto del mio presente e della mia idea del futuro....

Ma cantinuo a non capire che ti serva saperlo! le risposte dovrebbero essere tutte similari o quasi... tutti a ribadire i buoni intenti.... ....


Ultima modifica di Kim : 09-02-2006 alle ore 19.48.52.
Kim is offline  
Vecchio 09-02-2006, 22.05.33   #8
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Dipende da molte cose. Dall'argomento, dagli interlucutori e anche dallo stato d'animo del tasto A sulla mia tastiera. Ti garantisco che quando devi schiacciare la a dodici volte prima che venga scritta, il "tono generale" dell'intervento ne risente.

Comunque, diciamo che tendenzialmente preferisco le discussioni teoriche e, per qualto possibile, su internet preferisco restare su un piano teorico.
Fragola is offline  
Vecchio 11-02-2006, 02.06.08   #9
LelianaBrindisi
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-01-2006
Messaggi: 54
Secondo me la tastiera disinibisce molto.

Attraverso la tastiera si è più veri,schietti,quasi spegiudicati.

Non si ha paura di esprimere quello che si pensa perchè i nostri interlocutori sono persone virtuali.

Al contario,nel vita "reale" bisogna adeguare le parole,i concetti,i toni all'ascoltatore,al suo background,alla relazione che abbiamo instaurato con lui...
ed inoltre si è esposti ai giudizi degli altri e agli inevitabili confronti socio-culturali.

Secondo me i forum e le chat possono aiutare a rinforzare l'autostima.

Che ne pensate?



Ciauuuuuuuuu
LelianaBrindisi is offline  
Vecchio 11-02-2006, 16.21.21   #10
ellea
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 05-08-2005
Messaggi: 77
Io apro una discussione se ho una curiosità che da sola non riesco a soddisfare o se non riesco a cavare le gambe da un dubbio. Mi serve per relativizzare le cose che mi vengono in mente per prenderle come meno "assolute", errore al quale spesso tendo

Solitamento leggo più di quanto non risponda,anche perchè spesso vengo anticipata da altri che esprimono molto bene quanto avrei anch'io da dire, oppure mi taccio perchè leggendo glii interventi di altri leggo cose che mi fanno vedere
le questioni da angolature che io non avrei mai trovato.
Ma se rispondo è perchè sono convinta. A volte sento proprio la necessità di intervenire per scaricare quanto sento dentro a proposito di quel che leggo, rompendo remore e indugi e guardando l'effetto che fa, se ne fa qualcuno.
ellea is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it