Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 09-04-2006, 16.02.45   #11
MocassinoH2O
io Panda
 
L'avatar di MocassinoH2O
 
Data registrazione: 28-03-2006
Messaggi: 469
non era falsa...
Ma comunque gravante.......
Era troppo....compassionevole , era.... "superfluo" e "gravante" perchè non ne avevo bisogno, e non ne ho bisogno.....

Forse per questo lo percepivo come fastidioso........
MocassinoH2O is offline  
Vecchio 09-04-2006, 17.00.20   #12
amidar
Ospite abituale
 
L'avatar di amidar
 
Data registrazione: 13-03-2006
Messaggi: 239
Re: Ancora....

Messaggio originale inviato da MocassinoH2O
.........ma........

A voi pesa ricevere compassione?
Vi da fastidio?
Ne siete lieti di receverne?
Capita che a volte mi infastidisce ricevere compassione riguardo alcune cose...
A voi capita?

Sono daccordo con Ellea.
amidar is offline  
Vecchio 09-04-2006, 17.09.56   #13
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
C'è la compassione mirata ad umiliare e ferire il prossimo che è una forma di cattiveria e quindi di invidia, e c'è una compassione basata sull'amore e sull'apertura al prossimo...

La compassione è anche contrapposta al distacco...il distacco è tipico delle persone narcise e superbe, la compassione degli umili...

Così in linea di massima.
sisrahtac is offline  
Vecchio 09-04-2006, 17.39.52   #14
hava
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2005
Messaggi: 542
[quote]Messaggio originale inviato da amidar
Secondo me la compassione è come un "compartecipare"al dolore o al sentimento dell'altro..è provare a mettersi nei suoi panni,al posto suo per capire come ci si sta.
Credo ci sia differenza dalla pietà che in alcuni casi può essere anche usata per disprezzare...
Non so, si può provare pietà per una persona ma comunque rimanerne distaccati,rimanere sul superficiale,
...mentre forse la compassione ti permette di approfondire di più la comprensione del disagio dell'altro...


Secondo me "compartecipare" non e' compatire ma piuttosto empatizzare, mettersi al posto dell'altro e comprenderlo.
La compassione implica un rapporto fra persone in posizioni diverse, uno dei quali bisognoso d'aiuto e l'altro cosciente del proprio vantaggio.
Personalmente non vorrei essere compassionata, e preferisco reciproca comprensione negli alti e bassi della vita.
La vera amicizia non puo' basarsi su un rapporto di compassione.
hava is offline  
Vecchio 09-04-2006, 18.55.10   #15
MocassinoH2O
io Panda
 
L'avatar di MocassinoH2O
 
Data registrazione: 28-03-2006
Messaggi: 469
[quote]Messaggio originale inviato da hava
Citazione:
[i]

La compassione implica un rapporto fra persone in posizioni diverse, uno dei quali bisognoso d'aiuto e l'altro cosciente del proprio vantaggio.
Personalmente non vorrei essere compassionata, e preferisco reciproca comprensione negli alti e bassi della vita.
La vera amicizia non puo' basarsi su un rapporto di compassione.

Dunque si tende a provare compassione per persone in un certo senso in disagio o cmq bisognose d'aiuto........

Ecco perchè non mi va proprio l'idea di ricevere compassione!

Grazie HAVA .......
MocassinoH2O is offline  
Vecchio 09-04-2006, 19.39.44   #16
hava
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2005
Messaggi: 542
Io sono assistente sociale, e nel mio primo giorno di lezione ci hanno detto: "la gente che chiedera' il vostro aiuto non deve sentire da parte vostra la compassione, ed e' vostro compito di portarli alla conoscenza che l'aiuto lo ricevono di diritto. Per aiutarli dovete comprendere i loro bisogni, ma mai compassionarli. La compassione e' degradante."
Piu' che etica professionale questo e' il mio credo con il quale mi immedesimo.
hava is offline  
Vecchio 09-04-2006, 23.57.35   #17
amidar
Ospite abituale
 
L'avatar di amidar
 
Data registrazione: 13-03-2006
Messaggi: 239
Per me la compassione è empatizzare...e non la trovo degradante.
Magari mi sbaglio...

Ultima modifica di amidar : 09-04-2006 alle ore 23.58.43.
amidar is offline  
Vecchio 10-04-2006, 00.29.52   #18
ellea
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 05-08-2005
Messaggi: 77
Citazione:
Messaggio originale inviato da amidar
Per me la compassione è empatizzare...e non la trovo degradante.
Magari mi sbaglio...

certo, concordo...non è degradante nè ricevere un'autentica comprensione e partecipazione alla propria sofferenza nè riuscire a partecipare e comprendere le difficoltà dell'altro,anzi ma ce ne fosse....


il problema è che spesso delle sofferenze altrui viene fatto un uso "personale": per esempio l'altro che soffre ed è in una particolare difficoltà può divenire specchio di una proiezione, di chi compatisce e quindi proietta su chi si sente più debole la propria debolezza e il sentimento che l'accompagna.

chi irrita è colui che prende a pretesto la sofferenza altrui per sentirsi forte, e allora compatisce e prova pietà ma non entra in contatto con chi ha davanti, usa l'altro per bisogni propri: come quello che fa l'elemosina, che è ben contento di non essere al posto di chi ha davanti, si dice quanto è in posizione di forza dando i soldi, e si sente pure tanto buono e soddisfa così il suo narcisistico io ideale...altro che empatizzare...l'altro rimane un illustre sconosciuto che assolve a un preciso compito cui viene designato...
ellea is offline  
Vecchio 10-04-2006, 08.27.23   #19
MocassinoH2O
io Panda
 
L'avatar di MocassinoH2O
 
Data registrazione: 28-03-2006
Messaggi: 469
ellea bello il parallelo con il mendicante.......

x il resto seguo un po' il filo di Hava
MocassinoH2O is offline  
Vecchio 10-04-2006, 08.48.17   #20
hava
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2005
Messaggi: 542
Giustissimo l'esempio del mendicante come illustrazione di quei rapporti umani per niente rari, anzi....
hava is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it