Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 24-05-2006, 21.00.56   #21
Pantera Rosa
Ospite abituale
 
 
Data registrazione: 08-03-2006
Messaggi: 290
Citazione:
Messaggio originale inviato da acquario69
..ci avrei scommesso che il mio intervento avrebbe suscitato un vespaio per alcune di voi
volevo far notare ad ish che io ho espresso un mio punto di vista personale,con tanto di esperienza alle spalle senza offendere nessuno!
..infatti lo spiega bene anche ammina questo concetto..poi ognuno puo pensarla come vuole,..a una seconda mamma,a sfigati e sfigate,mi rimane del tutto indifferente,anche perche gia il fatto stesso di sentirsi coinvolte denuncia da se un complesso d'inferiorita e forse penso proprio che alla base di tutto ce' proprio questo

che peccato!

Non mi sembra in realtà un gran vespaio!

Molti uomini,più che l'amore cercano una relazione sessuale,
vogliono acchiappare

In Lettonia (forse) le ragazze sono più semplici ,non fanno tanti problemi,si concedono con entusiasmo
Allora quelli che vogliono "acchiappare ",emigrino pure
Pantera Rosa is offline  
Vecchio 25-05-2006, 00.51.46   #22
redbloodsky
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-03-2006
Messaggi: 32
Non sono d'accordo con l'ultimo intervento.

Secondo me il fatto di essere facili o meno facili dipende vari fattori come, l'ambiente familiare in cui si cresce, le convinzioni religiose che ci vegnono imposte, il ceto sociale in cui si vive.

Non è questione di nazionalità. Non è vero che le ucraine la danno facile e le italien no. Ci sono italiane che la danno anche troppo a mio avviso! Sono italiane! Come voi...
redbloodsky is offline  
Vecchio 25-05-2006, 02.22.01   #23
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Secondo me il fatto di essere facili o meno facili dipende vari fattori come, l'ambiente familiare in cui si cresce, le convinzioni religiose che ci vegnono imposte, il ceto sociale in cui si vive.

infatti..qui non e' questione di darla o meno come e' piu facile da pensare..ce'"solo" piu spontaneita e molto meno ipocrisia,proprio perche libere da tutte le convenzioni di cui sopra..
acquario69 is offline  
Vecchio 25-05-2006, 09.54.55   #24
ammina
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-05-2006
Messaggi: 58
x pantera rosa:mai generalizzare e dare giudizi in generale.. almeno io la penso così..in qualsiasi nazione del mondo si trova quella che te la dà subito e quella che non te la darà mai...2 comportamenti a mio avviso rispettabilissimi entrambi..ognuno ha le sue ragioni..
ammina is offline  
Vecchio 25-05-2006, 17.30.46   #25
Pantera Rosa
Ospite abituale
 
 
Data registrazione: 08-03-2006
Messaggi: 290
Citazione:
Messaggio originale inviato da ammina
x pantera rosa:mai generalizzare e dare giudizi in generale.. almeno io la penso così..in qualsiasi nazione del mondo si trova quella che te la dà subito e quella che non te la darà mai...2 comportamenti a mio avviso rispettabilissimi entrambi..ognuno ha le sue ragioni..

Ciao ammina,non era un giudizio generale,era una riflessione
indotta da alcuni discorsi.

Molti uomini hanno raccontato di essere andati all'estero, per
cuccare,non so.
Tutto il mondo è paese,ma se si va proprio in certi paesi, vuol dire che un motivo ci sarà.
Pantera Rosa is offline  
Vecchio 25-05-2006, 18.42.10   #26
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
direi di no.
cosa spinge una persona a "essere facile"?
il denaro, l'insicurezza, il desiderio di "provare" altre vie,la cultura, l'educazione o altro ancora?
turaz is offline  
Vecchio 25-05-2006, 18.58.16   #27
Lucy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 212
Ho letto un racconto italiano.
A un uomo piaceva molto una donna, l´ha portata alla casa sua, l´ha presa sulla tavola di cucina, e poi non voleva neanche passare la notte con lei, gli ha datto i soldi per il taxi e ciao. Lei era molto triste, voleva restare per la notte, niente da fare.
Morale della favola? Essere facile è un errore grandissimo.

Penso che sia vero per tutti i uomini nel mondo, non solamente i uomini italiani.

Ultima modifica di Lucy : 25-05-2006 alle ore 19.02.05.
Lucy is offline  
Vecchio 25-05-2006, 19.00.51   #28
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
che generalizzazioni.
fortunatamente... non tutti gli uomini sono così...
come non tutte le donne cadono nel discorso "facile".

eppure si generalizza (a torto) basandosi più che altro sulle proprie esperienze personali (o paure)
turaz is offline  
Vecchio 25-05-2006, 19.15.34   #29
Lucy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 212
Qualche volta si deve generalizzare. Che d´altro?
E quando una donna ha la reputazione di essere facile nessun uomo la vuole più, è finita. Deve cambiare la città, forse anche cambiare il nome, la faccia, che so ...

Ultima modifica di Lucy : 25-05-2006 alle ore 19.27.09.
Lucy is offline  
Vecchio 26-05-2006, 02.07.14   #30
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
No, guarda

Citazione:
Messaggio originale inviato da Pantera Rosa
Non mi sembra in realtà un gran vespaio!

Molti uomini,più che l'amore cercano una relazione sessuale,
vogliono acchiappare

In Lettonia (forse) le ragazze sono più semplici ,non fanno tanti problemi,si concedono con entusiasmo
Allora quelli che vogliono "acchiappare ",emigrino pure

Ti sbagli di grosso.
Non intendevo assolutamente il fatto di "cuccare": per questo non vi sono problemi, se solo hai il portafoglio, diciamo, "disponibile".
Così fanno molti miei amici, i quali, tuttavia, scelgono altri paesi: in generale paesi latini sudamericani, oppure dell'estremo oriente.
Lo fanno per motivi meramente economici: il costo delle escorts, da quelle parti, dato il mercato ed il cambio, è davvero modesto.
Personalmente, ho sempre provato orrore ed un senso di disgusto per tali scelte.
Non li biasimo, naturalmente, anche se, da quando la mia vita affettiva si è fatta piena, li frequento quasi solo per motivi economici e di lavoro.
Non li ho mai seguiti nei loro viaggi, nonostante i ripetuti inviti.
Non ho mai pensato che avere una notte di sesso con una donna molto bella, a costi modesti, fosse un'esperienza più interessante di quella, ad esempio, di tirare di coca o farsi una pera.
Mi sono sempre parse esperienze forzate ed artificiali.

Semplicemente mi è accaduto, quando meno me l'aspettavo, di scoprire che alcune mie caratteristiche potevano risultare attraenti per le donne.
Erano caratteristiche che avevo, da sempre, ritenuto difetti, mancanza di charme, di appeal per il sesso femminile.
Alludo ad una certa durezza del carattere, l'aver sempre investito moltissimo nella crescita professionale, l'essermi sempre applicato con estrema disciplina in ciò che facevo, il disprezzo per le lamentazioni ed il recriminare...
Ero convinto che questi miei tratti caratteriali mi rendessero inviso al sesso femminile, per cui vi avevo rinunciato.

Credo che ish abbia ragione: in un paese latino, dal punto di vista femminile, sono di sicuro uno sfigato.
Ma al nord non è così: in altri paesi le donne sono attratte da un certo modello di virilità senza sbavature, sanno apprezzare anche uomini poco inclini al compromesso ed alla mediazione, sanno provare ammirazione ed esprimere consenso per la cultura, il successo professionale ed economico, ed il sapere.
Persino le caratteristiche fisiche oggetto di appeal mi sembrano diverse al nord: io sono di alta statura, atletico, chiaro di capelli e carnagione, con lineamenti piuttosto dolci e regolari.
Non mi era mai accaduto, qui, che una donna sconosciuta venisse al tavolino del bar in cui stavo assorto nelle mie letture, si sedesse accanto a me e mi apostrofasse in russo (credendomi tale): poi, scoprendo che ero italiano, mi dicesse che, se gli uomini in Italia erano come me, sarebbe venuta a passare le sue vacanze qui l'anno successivo. (Le precisai che non era così)
Insomma... da "sfigato" ad "oggetto del desiderio" nel volgere di tre ore (e duemilacinquecento chilometri).

Insomma: non dico affatto che sia meglio questo o quel mondo.
Credo che qualcuno nasca nel posto sbagliato oppure incroci i cromosomi sbagliati.
Tutto qui. Per fortuna, come nel "Flauto Magico", ogni Pappageno ha la sua Pappagena, ogni Tamino la sua Tamina.
Non vedo quali problemi vi siano: invito solo altri italiani a provare a vedere se anche per loro non può verificarsi lo stesso miracolo.
Weyl is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it