Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 24-06-2006, 14.34.03   #1
ROSYM
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 19-06-2006
Messaggi: 2
Question non riesco a capire che mi succede

BUONGIORNO. MI CHIAMO ROSANNA, HO 20 ANNI, SONO DI BARI, SONO ISCRITTA ALLA FACOLTA' DI ECONOMIA E COMMERCIO DI BARI E HO BISOGNO DEL SUO AIUTO!!! DALL'INIZIO DI QUEST'ANNO HO STRETTO UNA FORTE AMICIZIA CON RAFFAELLA, UNA RAGAZZA CHE VENIVA CON ME ALLA SCUOLA SUPERIORE, MA ALLORA CI COMPORTAVAMO COME DUE ESTRANEI; MA DURANTE IL QUINTO ANNO LEI, AVENDO LITIGATO CON LE SUE AMICHE, SI E' UNITA AL MIO "GRUPPO" (INFATTI LA NOSTRA CLASSE ERA DIVISA IN TRE GRUPPI) DIVENTANDO NOSTRA AMICA.
DA FEBBRAIO LA NOSTRA AMICIZIA SI E' RAFFORZATA SEMPRE PIU' TANTO CHE ORA PER ME E' DIVENTATA L'AMICA PIU' IMPORTANTE: CI VEDEVAMO LA MATTINA ALL'UNIVERSITA' (DATO CHE LEI SEGUE NEL MIO STESSO CORSO), LA SERA E A VOLTE ANCHE IL POMERIGGIO.
DA APRILE LEI SI E' LEGATA AD UN RAGAZZO CHE FINO AL MESE SCORSO USCIVA CON NOI E, NONOSTANTE LUI ABBIA LA RAGAZZA, SI VEDE CON RAFFAELLA TUTTI I GIORNI ANCHE QUANDO NON C'E' LA SUA RAGAZZA E A ME DA' MOLTO FASTIDIO.
TUTTI I NOSTRI AMICI FINO A POCO TEMPO FA MI CHIEDEVANO IL PERCHE' DI QUESTO LORO ATTACCAMENTO E MI DICEVANO CHE SECONDO LORO QUANDO SI VEDEVANO DA SOLI FACEVANO DETERMINATE COSE (E QUESTO LO PENSO ANCHE IO) E MI CHIEDEVANO DI PARLARE CON LEI PER FARLE CAPIRE CHE STAVA SBAGLIANDO, DATO CHE' AVEVO UNA MAGGIORE CONFIDENZA CON LEI. CIO' HA PROVOCATO MOLTE LITI FRA ME E RAFFAELLA E QUESTE LITI SI VERIFICANO QUOTIDIANAMENTE.
COL PASSARE DEL TEMPO HO CAPITO CHE UN ULTERIORE MOTIVO PER CUI A ME DA' FASTIDIO IL LORO RAPPORTO E' CHE', MENTRE PRIMA LEI PASSAVA TUTTO IL SUO TEMPO LIBERO CON NOI, ORA LO PASSA SOPRATTUTTO CON LUI E IO NON HO LA POSSIBILITA' DI STARE CON LEI E MI SENTO MESSA IN SECONDO PIANO.
RAFFAELLA PRIMA MI DICEVA CHE TENEVA A ME COME NON AVEVA MAI TENUTO A NESSUNO E CHE MI VOLEVA BENE COME NON AVEVA MAI VOLUTO BENE A NESSUNO E NE ERO MOLTO CONTENTA PERCHE' LEI PER ME SIGNIFICA MOLTO. POI DA QUANDO LEI PASSA TUTTO QUEL TEMPO CON LUI IO HO CAPITO CHE NON SONO PIU' IMPORTANTE COME PRIMA E GLIELO HO DETTO, MA LEI CONTINUA A DIRE CHE IO PER LEI SONO ANCORA LA PERSONA PRINCIPALE, MA LE HO DETTO CHE NON CI CREDO PIU'.
PENSI CHE UNA VOLTA L'HO MESSA DAVANTI AD UNA SCELTA: O ME O LUI, MA LEI NON HA VOLUTO SCEGLIERE AD E' STATA MOLTO MALE ED E' CAPITATO CHE SI E' MESSA A PIANGERE DAVANTI A ME.
ORA SONO ARRIVATA AL PUNTO DI ODIARE QUESTO RAGAZZO E DOMENICA STAVO CON I MIEI AMICI E PER CASO L'HO VISTO: HO PROVATO UNA RABBIA E UN'ODIO INFINITO ANCHE PERCHE' LUI MI HA SALUTATO CON QUEL SORRISETTO E STAVO ANDANDO DA LUI PER DIRGLIENE QUATTRO MA I MIEI AMICI MI HANNO TRATTENUTO E MESSO IN MACCHINA PER CALMARMI, MA PER TUTTA LA SERATA NON HO VOLUTO PARLARE CON NESSUNO E CIO' HA DATO MOLTO FASTIDIO AD ALCUNE MIE AMICHE.
INFATTI DA QUANDO STO MALE PER RAFFAELLA E SOPRATTUTTO QUANDO LITIGO CON LEI RICORRO SEMPRE A PIANGERE DALLE MIE AMICHE E OGNI VOLTA DICO CHE NON LA VOGLIO VEDERE PIU' MA POI QUANDO LEI SI FA SENTIRE E' PIU' FORTE DI ME: NON RIESCO A NON SENTIRLA E VEDERLA. CIO' OVVIAMENTE HA DATO MOLTO FASTIDIO AD ALCUNE AMICHE CHE SONO ARRIVATE AL PUNTO DI DIRMI: SCEGLI O NOI O LEI, PERO' IO NON POSSO SCEGLIERE PERCHE' PER ME SONO TROPPO IMPORTANTI.
MI HA MESSO DAVANTI A QUESTA SCELTA SOPRATTUTTO ROSANGELA, UNA RAGAZZA CHE VENIVA CON ME ALLA SCUOLA SUPERIORE E CHE ORA VIENE CON ME ANCHE ALL'UNIVERSITA' E CON CUI HO UN OTTIMO RAPPORTO DI AMICIZIA DA SEI ANNI E PERCIO' SI E' SENTITA ESCLUSA UN PO' COME MI SENTO IO NEI CONFRONTI DI RAFFAELLA.
DUE SETTIMANE FA' HO ANCHE SCRITTO A RAFFAELLA UNA LETTERA RICORDANDO I BEI MOMENTI PASSATI INSIEME E LE HO DETTO CHE FORSE E' MEGLIO SE NN CI VEDIAMO PIU', PERCHE' IO PER LEI STO SOFFRENDO TANTISSIMO E QUESTA FRASE GLIELA RIPETO QUASI TUTTI I GIORNI DA QUANCHE MESE, PERO' LEI DICE CHE NN SI VUOLE STACCARE DA ME. PROPRIO DOMENICA QUANDO VIDI QUEL RAGAZZO PRESA DAL NERVOSO LE MANDAI DUE SMS DICENDOLE CHE MI FACEVA SCHIFO E CHE NON MI DOVEVA ROMPERE PIU'. IL GORNO DOPO ALLE OTTO DI MATTINA LA CHIAMAI E LA SVEGLIAI VISTO CHE STAVA DORMENDO E LE CHIESI SCUSA MA LEI MI MANDO' MALE, MA IL POMERIGGIO SENZA DIRMI NIENTE VENNE A CASA A FARMI LA SORPRESA A QUANDO LE CHIESI PERCHE' FOSSE VENUTA DISSE CHE NON LO SAPEVA NEANCHE LEI, MA SENTIVA IL BISOGNO DI STARE CON ME.
UNA COSA CHE NON MI RIESCO A SPIEGARE E' PERCHE' ODIA COSI' TANTO QUEL RAGAZZO E PERCHE' QUANDO STO CON LEI STO BENISSIMO E PENSI CHE QUANDO ARRIVA L'ORA CHE SE NE DEVE ANDARE LA STRINGO FORTE A ME E LE CHIEDO DI RESTARE SEMPRE CON ME E DI NON LASCIARMI MAI.
QUANDO VIENE A CASA CHIEDO ALLA MIA AMICA CHE ABITA NEL MIO STESSO PAESE (MENTRE RAFFAELLA VIVE A SETTE KM DA QUI) DI NON VENIRE PERCHE' VOGLIO STARE SOLA CON R4AFFAELLA.
MOLTE VOLTE MI E' CAPITATO CHE POCO PRIMA CHE LEI ARRIVI A CASA MI BATTE FORTE IL CUORE E MI AGITO E QUANDO SIAMO SOLE SENTO UN SUSSULTO ALLA STOMACO.
CIO' E' SUCCESSO SOPRATTUTTO QUANDO UNA SERA VENNE A CASA E STAVAMO SUL TERRAZZO A STENDERE E MI CHIESE SE VOLEVO STARE A VEDERE LE STELLE CON LEI E PRENDEMMO DUE ASCIUGAMANI E CI STENDEMMO; IL GORNO DOPO VENNE DI NUOVO E SICCOME NON C'ERA NESSUNO E STAVO AGGIUSTANDO LA MIA STANZA CI METTEMMO SUL LETTO ABBRACCIATE.
IO SONO INNAMORATA DI UN RAGAZZO, MA ORA NON LO PENSO PIU' COSI' TANTO E PENSO SEMPRE A LEI, LA SOGNO, SENTO LA NECESSITA' DI STARE CON LEI.
VORREI CAPIRE CHE COSA MI STA SUCCEDENDO ANCHE PERCHE' STO MOLTO MALE PER LEI.
ROSYM is offline  
Vecchio 24-06-2006, 15.42.07   #2
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Re: non riesco a capire che mi succede

Citazione:
Messaggio originale inviato da ROSYM
HO BISOGNO DEL SUO AIUTO!!!

Non so a chi ti stai riferendo in particolare, probabilmente questa è una copia mandata anche in altri posti, comunque voglio ricordarti due cose, una è scritta nell'indice dei forum:
Citazione:
Il forum di psicologia non offre consulenze professionali e/o sostegno psicologico.

l'altra nella netiquette:
Citazione:
Evita di scrivere i messaggi in caratteri maiuscoli: equivale ad URLARE e così viene inteso dagli utenti.
.

Detto questo, se qualcuno, tenendo presente soprattutto il primo punto da me menzionato, vuole intervenire non ho nulla da obiettare
Uno is offline  
Vecchio 24-06-2006, 17.00.18   #3
Joolee
Soleluna
 
L'avatar di Joolee
 
Data registrazione: 25-08-2005
Messaggi: 427
innanzitutto, benvenuta!
Bhe è un po' un casino quello che scrivi...e, se posso essere sincera, mi sembra una situazione che si può creare tra ragazzine delle scuole medie e non dell'università....a meno che la tua sia una gelosia nel vero senso del termine.
Dovresti capire innanzitutto cosa senti per Raffaella...a me non è mai capitato che mi battesse forte forte il cuore per l'arrivo di una mia amica...
Fai chiarezza dentro di te...non c'è nulla di male se scopri di essere innamorata di lei...almeno questo è il mio pensiero
Ciao
Joolee is offline  
Vecchio 24-06-2006, 17.19.01   #4
cerimonioso
Ospite abituale
 
Data registrazione: 28-02-2006
Messaggi: 79
io la vedo così...

Quello che scrivi mi tocca abbastanza da vicino perchè ho dei casini in questo periodo per un problema assai vicino al tuo per una mia cara amica...
Da quello che scrivi mi pare di capire che non vi cerchiate con la stessa intensità, tu hai molto più bisogno di lei di quanto lei non ne abbia di te. Quando due persone si cercano in modo diverso, non con la stessa intensità, è difficile per chi si trova nella tua posizione stare bene, vivere serenamente il rapporto con quella persona. Questo almeno è quanto ho imparato a mie spese.
Senti emozioni grandi quando stai con lei e grandi vuoti e rabbia quando lei non c'è perchè non ti senti considerata...
Stare con lei accettando quel che lei è disposta a darti o rompere, e quindi privarti di quelle emozioni che provi solo con lei...
Bel dilemma... Un consiglio: pensa prima di tutto al tuo benessere, ai tuoi bisogni, (senza dare a quella parola una connotazione negativa), ma non perdere di vista i suoi, perchè i suoi sono importanti almeno quanto i tuoi. Non la opprimere, non farla sentire colpevole, sii onesta con lei, parlale con il cuore in mano... Auguri e fammi sapere se ti sono stato di aiuto! Mi piacerebbe sentirti...
cerimonioso is offline  
Vecchio 24-06-2006, 21.22.51   #5
mark rutland
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-01-2004
Messaggi: 343
forse....

forse, dico forse,le persone hanno il diritto di vivere la loro vita senza dover rendere conto agli altri di quello che fanno, come lo fanno e con chi per quanto questo non vada a genio agli altri.....

forse, dico forse,esiste una cosa chiamata privacy ..........

forse, dico forse, questo mettere le persone di fronte a scelte obbligate, del genere' o me o lei, o me o lui ecc' e' un ricatto ....

forse , dico forse,dire che'io sto soffrendo tantissimo per quello ch tu hai fatto' e' un tentativo di manipolazione colpevolizzante.......

forse, dico forse, dato che questo sito non fornisce consulenze online, sarebbe meglio consultare un addetto ai lavori o fare chiarezza in se stessi da soli

mark rutland is offline  
Vecchio 30-06-2006, 10.45.34   #6
KaNyA
Ospite
 
Data registrazione: 27-06-2006
Messaggi: 3
a me sembra tu stia tenendo un atteggiamento abbastanza "immaturo"...ecco.
innanzi tutto, mi sembra da egoisti pensare che "la mia amica non mi metterà mai in secondo piano per un ragazzo": ma sta povera ragazza, può avere un ragazzo? se la vostra amicizia durerà davvero a lungo, la lascerai sposare prima o poi? o deve pensare "però, cavolo, metterei in 'secondo piano' la mia amica"?
questi sono ragionamenti che si fanno da piccini...ma piccini proprio(e te lo dic io che sono più piccola di te).
secondo poi, ringrazia che lei non ti abbia mandata a pascere tempo fa. se a me venisse qualcuno(la mia migliore amica, il mo ragazzo, mia madre, il mio cane: chiunque) a pormi davanti ad una scelta obbligata, ma sai dove lo mando!?
1- per quanto strano ti possa sembrare: tu hai fra le mani i suoi sentimenti nei tuoi confronti, non la sua vita.
2- se ci tieni come dici, devi pure lasciarla libera di fare quel che vuole.
3- farla sentire in colpa non ti servirà ad ottenere niente.
4- te sei proprio certa di volerle bene solo a livelli di amicizia?...a me, sembra tu ti stia ingelosendo davvero... te ne sei innamorata e non te ne sei resa conto, o non vuoi accettare la situazione, non so.

spero di essere stata chiara e non acida

KaNyA is offline  
Vecchio 30-06-2006, 13.38.53   #7
Donatella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-12-2005
Messaggi: 301
Anche io ho la sensazione che sia un innamoramento e non un'amicizia.

Ma al di là di questo, il grande problema è l'enorme possessività.
Io penso che non c'è vero affetto (o amore) per una persona se manca il rispetto. E il possesso non è rispetto.
Tu stai limitando la tua amica, le impedisci di vivere una vita sentimentale e frequentare altre persone, le imponi la tua presenza.
Ti sembra un rapporto sano questo?
Frequentarvi deve essere una gioia, una libera scelta di entrambe, non un obbligo.
E' morboso il tuo comportamento.

Ti invito a riflettere su questo.
Donatella is offline  
Vecchio 30-06-2006, 13.46.26   #8
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
ego distorto =possessività

In sostanza è un rapporto "illusorio" e destinato comunque a finire.

ciao
turaz is offline  
Vecchio 30-06-2006, 18.11.13   #9
layla
Ospite abituale
 
L'avatar di layla
 
Data registrazione: 22-12-2005
Messaggi: 158
Non sopporto questi rapporti in cui se una persona cerca di uscire un pò fuori deve venir criticata a questo modo, additata come una traditrice e rientrare nel gruppo prima che "tutto si incrini per sempre". Ma cos'è? Basta con questo possessivismo in amicizia! oltretutto frequentate l'università ma da quel che scrivi sembri avere 11 anni(perdona la durezza delle mie parole ma è ciò che penso). Lei ha il diritto di fare ciò che vuole della sua vita e se a te non sta bene gira i tacchi e lasciala in pace.
layla is offline  
Vecchio 01-07-2006, 23.11.53   #10
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Se davvero sei innamorata della tua amica, ma più che amore è infatuazione e possessività che niente hanno a che vedere con l'amore, riprendi il controllo di te stessa. Non è il sentimento in se stesso che devi combattere ma la tua mancanza di equilibrio, di stabilità emotiva.

Devi domandarti da dove scaturisce la tua paura, perchè le reazioni che descrivi sembrano essere di insicurezza.

Se anche ti accorgessi di provare amore (cosa della quale dubito fortemente) per la tua amica devi lasciarla stare se lei non ricambia il tuo sentimento.
L'amore fra due amiche non può sfociare nell'aggressività, nel controllo, nel possesso, nel limitarne la libertà.

L'amore dell'amicizia è fra le espressioni più alte dell'amore, ma si basa sul rispetto, sulla comprensione, sulla libertà non certo sui sensi di colpa o sulle pretese.

Se non riesci a riprenderti il controllo e la comprensione delle tue emozioni ti consiglio qualche seduta di psicoterapia per il tuo bene e quello delle persone che ti sono vicine.

Auguri
mary
Mary is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it