Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 09-09-2004, 10.57.14   #1
Lunas
Ospite abituale
 
L'avatar di Lunas
 
Data registrazione: 24-08-2004
Messaggi: 61
Mare

Ciao cara rita , son tornata dal mare bellissimo che mi accoglieva tutti i giorni tra le sue acque.Mi cullavano le sue correnti marine e io mi lasciavo trasportare ,ondeggiando nell'infinito...immersa nel" nulla", un suono attuttito mi avvolgeva..
restavo ad ascoltare.
I miei occhi volevano vedere , scrutare oltre,immersa nell'immenso mare...
facevo anch'io parte dell'immenso indivisibile,limpido inesauribile Grande guaritore.. MARE.....


Rispettiamo la natura...
nn gettiamo oggetti ,immondizia,sigarette ,plastica,nn lasciamo rifiuti in nessun luogo,lasciamolo puro.
Nel nostro piccolo possiamo fare molto.Sperando che con il nostro esempio anche altri possano comportarsi con rispetto,lasciando integri i luoghi visitati...
La natura ci offre spettacoli naturali, , offre se stessa senza chiedere nulla in cambio...
La natura è viva ,sente e soffre se la si tratta con disprezzo e senza rispetto,proprio come noi esseri umani...
Lunas is offline  
Vecchio 10-09-2004, 14.07.35   #2
njna
Ospite
 
Data registrazione: 02-02-2004
Messaggi: 16
Già, nel nostro piccolo possiamo fare molto, come giustamente dici tu.
Ce ne dimentichiamo troppo spesso.
Grazie.
njna is offline  
Vecchio 20-09-2004, 16.30.01   #3
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Immergersi fra le acque marine può essere anche una stupenda meditazione.
Lo straordinario mutare delle acque in corpi che si muovono e racchiudono il sole, l'aria, la terra. Quale miracolo più grande è davanti ai nostri occhi.

E poi vedo galleggiare davanti a me pezzi di plastica, bottiglie..... E poi odo urla, grida fra la gente che è venuta sulla spiaggia scambiandola per non so quale mercato. La massa turbolenta e chiassosa viene ed io me ne vado.
E' inquinamento anche il frastuono. Anche se al mare importa dolo della sporcizia che si ritrova a sputare od ogni mareggiata sulla spiaggia. Almeno quella che può.

La terra è casa nostra, alcuni non sopportano un granello di polvere dentro casa e considerano tutto quello che sta fuori una pattumiera.
Che tristezza!

Ciao
Mary
Mary is offline  
Vecchio 20-09-2004, 16.51.29   #4
Lunas
Ospite abituale
 
L'avatar di Lunas
 
Data registrazione: 24-08-2004
Messaggi: 61
Ciao mary ciao nyna,sono contenta di vedere che ci siete anche voi....
E' vero il mare è meraviglioso...
anch'io quest'estate sono rimasta delusa dalla maleducazione di molti nel trattare l'ambiente che è di tutti...
Dall'acqua del mare dove nuotavo escludendomi (malgrado tutto...nn ero in un isola deserta, purtroppo)dal resto del mondo anche solo per pochi attimi,ho raccolto un sacchetto di plastica bottiglie bicchieri..ho calpestato sulla sabbia una gomma da masticare.....ecco perchè quando son tornata a casa ho deciso di scrivere a lega ambiente e di scrivere il post iniziale....
Credo che lega ambiente stia organizzando due giorni nella natura a raccogliere rifiuti io voglio partecipare,così il mio appello nn rimane una cosa astratta....ciao care a presto...
Lunas is offline  
Vecchio 22-09-2004, 00.40.48   #5
Tery
Ospite abituale
 
L'avatar di Tery
 
Data registrazione: 08-09-2004
Messaggi: 128
Il mare la sera.... distesa nera illuminata dai raggi rossi della luna ancora bassa nel cielo che man mano alzandosi diventa color argento e cambia il colore alle onde....
Sentire il cantare dolce e monotono delle onde portate dalla brezza leggera della sera sulla battigia....

Il mare al tramonto.....quando si placano i venti del giorno e man mano e una particolare calma invade l'aria e le onde si allentano fino a diventare così lente da non percepirle....

Il mare di giorno..... invaso dai bambini gioiosi nelle calde estati e silenzioso e triste d'inverno quando le spumeggianti onde sembrano avere il potere! Arrabbiate si scontrano con gli scogli e la loro voce ricopre gli altri suoni della natura..

Il mare all'alba...... nel silenzio inizia a svegliarsi con il sole che lo illumina pian piano per non prenderlo alla sprovvista!
Pian piano reagisce e dalla quiete della notte le onde si risvegliano e ricominciano il loro lavoro! Prima piano, piano, piano.....e poi aumentano il ritmo a loro piacimento trasportate dai venti di mare o di terra!

Odio il mare! :P
E' lo spettacolo più bello che riesco ad ammirare nella natura..... un equilibrio spettacolare! Sarà che per 18 anni mi sono svegliata ogni mattina guardando questa immensa distesa azzura e sono andata a dormire ascoltando il suo rumore, ma morirei se mi levassero la possibilità anche solo di immaginarlo!!!

Da un anno ci vivo lontano e quando torno a casa non smetterei mai di guardarlo....

Non si può voler distruggere una meraviglia del genere!!!
Tery is offline  
Vecchio 24-09-2004, 13.38.26   #6
Lunas
Ospite abituale
 
L'avatar di Lunas
 
Data registrazione: 24-08-2004
Messaggi: 61
Molto bello Tery,
ti capisco benissimo,anche se io purtroppo nn mi sono mai svegliata per più di un mese con il profumo del mare....
Ci sono sempre andata in vacanza....
Ma sto ipotizzando sempre più di lasciare tutto qui e andarmene vicino al mare tra le colline....
Ma amo tanto anche la montagna, con i suoi sentieri,
nn guardare mai la cima ,camminare solo...
guardare solo fin dove arrivano gli occhi senza sollevare la testa,
e quindi solo ciò che ti sta passando vicino,
una farfalla,
un ape...
il profumo del bosco,la bellezza degli abeti,
i fiori....il silenzio...
il vento...
rumore....

Ultima modifica di Lunas : 24-09-2004 alle ore 13.42.41.
Lunas is offline  
Vecchio 25-09-2004, 00.52.57   #7
Tery
Ospite abituale
 
L'avatar di Tery
 
Data registrazione: 08-09-2004
Messaggi: 128
Anche la montagna offre molto, ma non posso capire cosa realmente si può sentire vivendo tra i monti....
Ho sempre e solo vissuto di mare!
La natura, in generale, regala delle possibilità che il mondo creato dall'uomo non può neanke sognare di avvicinarsene!
Tery is offline  
Vecchio 30-09-2004, 21.06.05   #8
Amil
Un'anima nel mare
 
L'avatar di Amil
 
Data registrazione: 29-09-2004
Messaggi: 0
Il mare... Le onde... Ho passato un anno a studiare a Roma ed ho rischiato di impazzire senza il mio mare. Son scappato e son tornato nella mia terra. La Sardegna. Quest'isola offre tanto, ma quello che può dare il mare è il dono più bello. Il suo spettacolo, la vita della costa e dei fondali marini, così silenziosa e animata m'ha stragato sin da piccolo. E m'ha portato crescendo ad apprezzarla sempre di più. Ora vivo a Cagliari, dove studio, ma torno spesso a casa mia a San giovanni di Sinis (Punta nord del golfo di Oristano) dove la pace è il mare e la natura, dove anche d'estate l'afflusso di turisti maleducati è poco e si stà mirando sempre di più verso un target di turistmo naturalistico. Anche Cagliari, è una vera città di mare. E' caotica, ma offre panorami stupendi e ha la sua spiaggia a portata di mano, il Poetto, peraltro molto suggestiva con affianco la Sella del Diavolo una penisola che ricorda la forma di una sella per cavallo.

Ma c'è una cosa ancora più bella che regala il mare. Uno degli spettacoli più affascinanti della natura: le onde. Quà in sardegna se ne possono trovare di splendide e si può godere di quello "sport" che è il surf da onda. Per me è stata da subito una cosa normale, fare il bagno estate e inverno. La mia faccia è abbronzata tutto l'anno (in realtà dà un pò fastidio la cosa, hehehhe) e la mia vita è diversa da quelle degli altri miei amici.
Questo sport ci mette poco a diventara uno stile di vita... e la mia passione per la filosofia, ha fatto il resto.
Forse il mare mi ha fatto male... ma non ho potuto farne a meno.

Se volete vedere qualche bella foto visitate il mio sito.

Questo l'ho scritto un giorno tornato da una delle più belle mareggiate che ha fatto questa primavera.

Quando la filosofia si fa liquida...
A centinaia di kilometri dalla costa i muoversi di masse d'aria trasmette energia e movimento alla massa d'acqua sottostante. Il mare si increspa e assorbe energia. L'energia dissipata dal vento prende forma in linee invisibili all'occhio umano. Camminano sino a una costa e lì diventano uno spettacolo della natura. L'armonia si fa movimento. Le onde si infrangono, spesso con una perfezione che pochi occhi su questo pianeta hanno la fortuna di poter ammirare, pochissimi ne sono partecipi in armonia. I surfisti vivono attraverso le onde, seguendo le mareggiate, scivolando sulla natura in uno sforzo atletico che supera le fatiche, il freddo, i pericoli e le difficoltà. Scivolano sulle tecniche, sullo studio dei propri movimenti, volti a partecipare allo srotolamento senza più essere individui immersi in un liquido. Animali, che lasciandosi andare all'istinto vivono emozioni donate dalla natura mentre l'adrenalina scorre nelle loro vene. Carichi di euforia e rispetto prendono il tempo dell'onda, ne calcolano a occhio la velocità e il tempo che li divide dalla discesa. Iniziano a remare, sinchè l'onda non scava giù l'acqua davanti a loro e improvvisamente la forza di gravità non è più bilanciata dal galleggiare e crea la spinta, ti dice: "Ora alzati e scivola...". Prima eri semiimmerso nell'acqua calma tra un set di onde e l'altro, poi sei nel pieno dell'azione. Ti metti in piedi e scendi nel cavo dell'onda mentre questa si srotola dietro di te e davanti la parete diventa il tuo campo di giochi. Ci son diverse altezze, tante forme, potenze e velocità, casi di movimenti bizzarri ma il più delle volte la perfezione di una barra che si srotola tubante fino alla fine della corsa, dalla linea di frangenza lontano per centinaia di metri sino alla spiaggia. E poi ci se tu, una volta in piedi sei solo con l'onda, a lei non fa differenza se tu ci sei o no, sei solo e inizi a danzare. Disegnando linee sulla superficie dell'acqua, ora ripida ora più floscia il giudizio di chi ti vede rimane lontano e perde di importanza. Quello che stai provando non ammette giudizi altrui, rimane dentro di te e ti fa crescere. Impari le tecniche mentre le onde srotolandosi svelano i loro segreti.
Questa è armonia, questo è vivere! Questo è come si vive, questa è filosofia pura. Il fulcro dell'azione, l'utile che diventa tecnica. Il guadagno è costante, la conoscenza sul fluido si approfondisce scivolata dopo scivolata. Stando zitti e partecipando, provando le manovre decine e decine di volte, il nostro corpo e la nostra mente cambiano, si adattano alla circostanza che ci stà più a cuore. Diventiamo "surfisti" non per scelta, ma per normale evoluzione.
Nel nostro elemento non siamo i padroni di casa, questa è la realtà. Siamo dei bambini che partecipano al gioco della natura, lo vediamo da soli, se non c'è rispetto le cose vanno male. Se ci poniamo di fronte al mare con presunzione prima o poi ci arrivano schiaffi. L'umile vince, ma l'impavido regna su se stesso. E' libero dal giudizio altrui, condannato a giudicare le proprie prestazioni oggettivamente, perché in acqua uno sbaglio non corretto è una caduta. Per quanto cadere in acqua è spesso divertente come un tuffo da un trampolino, spesso non ce lo si può permettere e se si vuole il massimo bisogna essere pronti ad affrontare i rischi che accompagnano la scelta. Sia in acqua, che tra palazzi.
Quando si ottiene tanto dalla propria vita, quando quello che hai non sono cose ma sensazioni. Quando il guadagno non è materiale ma è cognitivo, le persone sono giudicate per la loro ricchezza in modi poco comuni alla nostra società. La retorica dei tanti che tanto parlano e poco realizzano ha sempre influenza sulla logica degli ascoltatori, ma una persona armonica non ha bisogno di tecniche per colmare il divario tra lui che chi ascolta, parla con semplicità ed esperienza.
I discorsi inutili per quanto logici diventano sterili se i loro contenuti perdono armonia con la realtà. Discorsi pieni di contenuti ma privi di utilità. Portano realmente un beneficio ai partecipanti alla dibattito? Quante volte uno scambio di opinioni rivela solo la poca educazione, la mancanza di rispetto e la difficoltà, propria della nostra razza, di aprirsi alle idee altrui guadagnando esperienza. Pregiudizio e superficialità nel relazionarsi agli altri, quanto poco rispetto dimostriamo a chi ci ascolta... quanto si potrebbe dare e fare per il prossimo se si sapesse ascoltare meglio la voce della natura.

...continua (e scorre fino a che non si risolve)



A presto
Andrea
Amil is offline  
Vecchio 04-10-2004, 14.57.59   #9
Lunas
Ospite abituale
 
L'avatar di Lunas
 
Data registrazione: 24-08-2004
Messaggi: 61
Ciao fortunato Amil , beato te e fortunato di vivere in un luogo meraviglioso e descritto da te con tanto amore .
Mi ha colpito questa tua frase:
<Se ci poniamo di fronte al mare con presunzione prima o poi ci arrivano schiaffi. L'umile vince, ma l'impavido regna su se stesso.... >
E credo anch'io che se ci poniamo di fronte alla natura con presunzione prima o poi ne paghiamo le conseguenze.
Quando una persona ha la fortuna di vivere e di godere di tanta bellezza, nn si sente un privilegiato? e nn sente il bisogno di dare qualcosa in cambio?Magari già lo fai....
Impegnandoti per il rispetto della natura per sensibilizzare le persone....Metti a disposizione dell'altro la tua capacità di vedere dove altri nn vedono ,la tu sensibilità nel saper riconoscere un bel luogo e sentir il bisogno di rispettarlo e farlo rispettare....
Di goderne e farne godere....

Forse hai letto il libro di Sergio Bambarèn " Il Delfino"...
Lo scrittore australiano è un esperto serfista....molto sensibile alle battaglie ecologiste.

Ultima modifica di Lunas : 04-10-2004 alle ore 15.11.14.
Lunas is offline  
Vecchio 07-10-2004, 18.46.03   #10
Tery
Ospite abituale
 
L'avatar di Tery
 
Data registrazione: 08-09-2004
Messaggi: 128
Il mio motto è: "non bisogna temere il mare (o la natura in genere), ma bisogna rispettarla!"
Se si rispetta lei rispetterà noi
Tery is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it