Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 02-08-2007, 17.12.23   #1
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
il costruttore e l'increato

Salve e buon pomeriggio!
Yam augura a tutti buone vacanze, ovviamante mi associo...io le ho terminate !!
Per vite innumerevoli ho vagato
cercando invano
il costruttore della casa
della mia sofferenza.
Ma ora ti ho trovato, costruttore
di nulla da oggi in poi.
Le tue assi sono state rimosse
e spezzata la trave di colmo.
Il desiderio è tutto spento;
il mio cuore, unito all'increato
.

da Dhammapada (153-154) traduzione Ajahn Munindo
così per conversare ...chi o cosa è il costruttore e cosa intende per increato?

ps durante i colloqui con Uttamo ,monaco cinese, mi è stato chiesto :<che vita vuoi?>; io , tronfio della mia stoltezza ho risposto <una vita sana ...se non addirittura felice!> ; Uttamo mi ha sorriso compassionevolmente...poi ho "visto"; e voi che "vacanze" vorreste? ciao e ,con profondo affetto , buone vacanze a tutti quelli in attesa claudio

arips ...in attesa...delle vacanze intendevo claudio
fallible is offline  
Vecchio 02-08-2007, 19.58.05   #2
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: il costruttore e l'increato

fallible:chi o cosa è il costruttore e cosa intende per increato?


Mmmmh...costruttore in questo caso mi sembra si riferisca all'ego.
Increato mi fa pensare (sempre in questo caso) alla natura del Se'.
Noor is offline  
Vecchio 03-08-2007, 01.15.25   #3
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Riferimento: il costruttore e l'increato

Citazione:
La casa di beatitudine dell’anima
di Paramhansa Yogananda,
Inner Culture, 1936

Chi ascolta le parole di Gesù Cristo, e le vive, si stabilisce nella casa dell’eterna beatitudine, fondata sulla roccia della saggezza intuitiva. Un uomo benedetto da tale saggezza non sarà mai distrutto dalla pioggia di prove delle difficoltà spirituali, o dall’avvento di inondazioni di spiacevoli eventi accumulati, o dal potente vento della morte. La casa di beatitudine dell’anima, costruita sull’elevata roccia della meditativa intuizione, può sopravvivere a tutte le pioggie di prove, le inondazioni di sofferenze, e persino alla tempesta della morte. La beatitudine acquisita nella meditazione diventa un permanente castello dell’anima, che nemmeno la più spaventosa delle morti può distruggere.

La Bhagavad Gita dice: “Nemmeno le sofferenze più terribili possono scuotere la serenità dell’ uomo saggio. Egli rimane calmo e irremovibile in mezzo a mondi che crollano”. Quindi non stabilire la tua felicità sui piaceri temporanei della vita, che verranno presto soffiati via dalle prove, ma fonda invece la tua felicità in Dio come lo percepisci in meditazione, e la tua gioia sarà interminabile

Questione di punti di vista... come potete leggere, la sostanza è la medesima ma non basta dire
è
Uno is offline  
Vecchio 03-08-2007, 09.43.24   #4
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: il costruttore e l'increato

..gia'..
cio' che importa e' il Succo.
Quando e' esperito e "offerto".
Noor is offline  
Vecchio 03-08-2007, 10.09.34   #5
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: il costruttore e l'increato

Salve e buon giorno!
il quesito non è stato ritenuto interessante visto il rapporto tra visite e risposte, ma:“Nemmeno le sofferenze più terribili possono scuotere la serenità dell’ uomo saggio. e vado avanti !; credo che si possa intendere il "costruttore" come thana (il desiderio) e l'increato come tutto ciò che non deriva da esso quindi non "contaminato " dai sensi...; come ho risposto privatamente a Noor credo che una "mente" , ben addestrata mediante la meditazione, aiuti a percorrere la Via anche per affrontare le difficoltà quotidiane (vedi sopra ) e buona giornata claudio
fallible is offline  
Vecchio 19-08-2007, 18.51.47   #6
samarcanda
Ospite abituale
 
L'avatar di samarcanda
 
Data registrazione: 15-08-2007
Messaggi: 62
Arrow Riferimento: il costruttore e l'increato

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
Salve e buon pomeriggio!
Yam augura a tutti buone vacanze, ovviamante mi associo...io le ho terminate !!
Per vite innumerevoli ho vagato
cercando invano
il costruttore della casa
della mia sofferenza.
Ma ora ti ho trovato, costruttore
di nulla da oggi in poi.
Le tue assi sono state rimosse
e spezzata la trave di colmo.
Il desiderio è tutto spento;
il mio cuore, unito all'increato
.

da Dhammapada (153-154) traduzione Ajahn Munindo
così per conversare ...chi o cosa è il costruttore e cosa intende per increato?

ps durante i colloqui con Uttamo ,monaco cinese, mi è stato chiesto :<che vita vuoi?>; io , tronfio della mia stoltezza ho risposto <una vita sana ...se non addirittura felice!> ; Uttamo mi ha sorriso compassionevolmente...poi ho "visto"; e voi che "vacanze" vorreste? ciao e ,con profondo affetto , buone vacanze a tutti quelli in attesa claudio

arips ...in attesa...delle vacanze intendevo claudio

Da quello che scrivi mi sembri molto giovane....anche se il buddismo e tutte le dottrine, religioni ecc. d'oriente con varie pratiche, meditazione ecc. vorrebbero eliminare la sofferenza, essa fa parte della natura, non soltanto umana. Un detto orientale recita + o - così : Per acquistare qualcosa devo perdere qualcosa.
Il ciclo vita-morte delle rinascite è infinitevolmente frammentato nel quotidiano di ciascun essere, in ogni istante (l'oceano in una goccia di rugiada), x cui ti dico quello che per me è il testo che hai riportato:

Senza una meta precisa ho cercato nel tempo
il responsabile di tutta la mia sofferenza......
ma ora ti ho trovato e da oggi in poi
costruirai il nulla (ha terminato il ciclo delle rinascite)
Ho distrutto la casa
ho spento il fuoco del desiderio (il desiderio è una zavorra)
per unirmi a ciò che non ha bisogno di creare.

Io credo che la casa della sofferenza sia stata generata dalle ns. stesse radici e si trasmetta col dna in tutti gli esseri.
Io credo che cio' ch'è stato creato all'origine sia stato generato dalla sofferenza, che è in realtà cio' che chiamiamo il male.
E' la parte distruttiva che crea quell'infelicità che tanto tu vuoi allontanare per essere sano, sereno e felice.
Il monaco ha sorriso perchè sapeva che ciò che hai risposto è lontano ed impossibile per questo nostro corpo, per qs. ns. anima, ancora bambina.
Ma il fatto che tu lo voglia è già positivo, e dovrebbe darti degli elementi per gestire, non allontanare, i tuoi momenti più scuri.......Con affetto.......Non vorrei esserti sembrata troppo saccente o aggressiva....
samarcanda is offline  
Vecchio 19-08-2007, 19.54.17   #7
ozner
novizio
 
L'avatar di ozner
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 371
Riferimento: il costruttore e l'increato

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
Salve e buon pomeriggio!
Yam augura a tutti buone vacanze, ovviamante mi associo...io le ho terminate !!
Per vite innumerevoli ho vagato
cercando invano
il costruttore della casa
della mia sofferenza.
Ma ora ti ho trovato, costruttore
di nulla da oggi in poi.
Le tue assi sono state rimosse
e spezzata la trave di colmo.
Il desiderio è tutto spento;
il mio cuore, unito all'increato
.

da Dhammapada (153-154) traduzione Ajahn Munindo
così per conversare ...chi o cosa è il costruttore e cosa intende per increato?

ps durante i colloqui con Uttamo ,monaco cinese, mi è stato chiesto :<che vita vuoi?>; io , tronfio della mia stoltezza ho risposto <una vita sana ...se non addirittura felice!> ; Uttamo mi ha sorriso compassionevolmente...poi ho "visto"; e voi che "vacanze" vorreste? ciao e ,con profondo affetto , buone vacanze a tutti quelli in attesa claudio

arips ...in attesa...delle vacanze intendevo claudio

Scusa Fallibile, non te la prendere; è ovvio che sei andato a cercare il maestro, proprio perchè volevi una vita sana e felice.
Se avessi risposto: - quella che ho-, non ci sarebbe stato bisogno di muoversi tanto.
ozner
ozner is offline  
Vecchio 19-08-2007, 19.58.34   #8
ozner
novizio
 
L'avatar di ozner
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 371
Riferimento: il costruttore e l'increato

Citazione:
Originalmente inviato da Uno
Questione di punti di vista... come potete leggere, la sostanza è la medesima ma non basta dire
è
Purtroppo o per fortuna, nella mia vita, a parte vari interessi sporadici, ho continuatamente coltivato il giardino di Gesù, ma devo dire a tuo onore che il pensiero che hai riportato è bellissimo.
ozner
ozner is offline  
Vecchio 19-08-2007, 20.53.40   #9
Flow
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2006
Messaggi: 317
Riferimento: il costruttore e l'increato

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
Per vite innumerevoli ho vagato
cercando invano
il costruttore della casa
della mia sofferenza.
Ma ora ti ho trovato, costruttore
di nulla da oggi in poi.
Le tue assi sono state rimosse
e spezzata la trave di colmo.
Il desiderio è tutto spento;
il mio cuore, unito all'increato
.

da Dhammapada (153-154) traduzione Ajahn Munindo
così per conversare ...chi o cosa è il costruttore e cosa intende per increato?

A me sembra che il costruttore sia il pensiero e la casa il cumulo dei pensieri.
Quando il cumulo di pensieri diventa un problema il pensiero cerca una soluzione, una via d'uscita, una fine, in questo modo il pensiero continua..
Quindi il pensiero sembra essere strettamente legato alla volonta'.
Se infatti non c'e' volonta' di raggiungere uno scopo viene meno anche quella pressione che la volonta' esercita inutilmente sul cervello e questo si rilassa.
Si rompe l'illusione che il pensiero e' l'artefice dell'azione. (il creatore)

E' gia' stato dimostrato anche scientificamente che l'azione di alzare un braccio precede il pensiero di alzare il braccio di qualche millisecondo (mi pare 400ms) mentre la consapevolezza precede l'azione (200ms)

Quindi il pensiero e' solo uno storico, ma di fatto non fa nulla, non crea nulla, non disfa' nulla.

Nonostante tutto Il Buddha disse che realizzo' questo stato e lo chiamo' Nirvana (il nulla) probabilmente proprio per renderne difficile la concettualizzazione.

Che non ha funzionato granche' pero', perche' tutti lo cercano..
Flow is offline  
Vecchio 20-08-2007, 10.13.37   #10
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: il costruttore e l'increato

Buon giorno e salute a tutti!
dopo una seduta meditativa formulare "pensieri" è vacuo , ma il forum è pur sempre un momento di contatto...; l'amico flow vede nel costruttore il "pensiero" ,prescindendo da quello che ,per il buddha è il pensiero :
Tutto ciò che siamo è generato dalla mente.
è la mente che traccia la strada.
come la ruota il carro segue
l'impronta del bue che lo traina
così la sofferenza ci accompagna
quando sventatmente parliamo o agiamo
con mente impura.
Tutto ciò che siamo è generato dalla mente.
è la mente che traccia la strada.
Come la nostra ombra incessante ci segue
così ci segue il benessere
quando parliamo o agiamo
con purezza di mente

è mia "opinione" che il costruutore sia il "desiderio" (thana) , del nulla perchè mai soddisfatto, e che avendolo spento, il cuore (mente) vive nell'increato cioé in ciò che non è creato dal desiderio claudio

PsNon sono andato in cerca del maestro, ho fatto un 'esperienza, : non ho risposto "quello che ho" perchè non ho nulla, tutto è anicca anatta e dhukka se c'è attaccamanto, credo che la risposta migliore sarebbe potuta essere "una vita consapevole"
fallible is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it