Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 08-01-2008, 09.38.28   #11
Giorgiosan
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-09-2004
Messaggi: 2,009
Riferimento: Aggiornare i testi Sacri

...si avvicinò un uomo a Gesù che.....gli disse:" Signore abbi pietà di mio figlio. Egli è epilettico e soffre molto; cade spesso nel fuoco e spesso anche nell'acqua." ....Gesù gli parlò severamente e il demonio uscì da lui e da quel momento il ragazzo fu guarito"

Il testo greco ha il verbo seleniazetai che significa è lunatico. La Vulgata ha tradotto alla lettera lunaticus est.
La traduzione ecumenica della Bibbia ha tradotto alla lettera, lunatico.
La Darby ha: car il est lunatique e cosi molte altre traduzioni come la Bibbia di Diodati, il testo protestante.

Fino quasi all'epoca moderna si è creduto che gli attacchi di epilessia fossero collegati alle fasi lunari. I sintomi descritti sembrano corrispondere all'epilessia...di qui una traduzione c.e.i interpretativa.

Personalmente avrei preferito una traduzione letterale.
Giorgiosan is offline  
Vecchio 08-01-2008, 09.45.41   #12
Giorgiosan
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-09-2004
Messaggi: 2,009
Riferimento: Aggiornare i testi Sacri

Citazione:
Originalmente inviato da NAJ
C'è qualcosa che mi sfugge...
Ma perchè un epilettico non dovrebbe essere santificato? La santificazione di pende da tanti altri fattori non dipende certo dall'epilessia, sarebbe un pò limitativo no?

Infatti non c'è alcuna preclusione perché non possano essere santificati dalla chiesa cattolica persone malate
...qualsiasi cosa si pensi della santificazione.
Giorgiosan is offline  
Vecchio 10-01-2008, 17.07.57   #13
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: Aggiornare i testi Sacri

Citazione:
Originalmente inviato da Alessandro D'Angelo
Gentili amici,
molti teologi non hanno dato il giusto valore sacramentale alla santificazione da parte di Papa Giovanni Paolo II di Papa Pio IX , il quale fu definito il Papa della Croce poiché il suo pontificato fu tutto un calvario dal primo all’ultimo giorno.
In realtà, fin dai più teneri anni d’età, mentre affrontava gli studi ecclesiastici, insorse improvvisamente, come un uragano, lo stato d’essere “epilettoide”. Molti studiosi erano certi che soffrendo d’epilessia non poteva vivere una vita normale, soprattutto perché avrebbe avuto poca memoria, ma questo non fu il caso del papa che, causa di questa malattia, riuscì lo stesso ad accedere all’applicazione degli studi teologici. Con tutto ciò riuscì anche a fare una vita quasi normale scegliendo, e in modo definitivo, la via del sacerdozio.
Fu da allora che non vide più infranti d’un colpo tutti i suoi sogni, ma anzi, poté constatare che in lui erano presenti delle forze per concretizzare un avvenire molto luminoso.
-------------------------------
Egli fu santificato nel 2000 da Papa Giovanni Paolo II. La cosa sembrò agli studiosi di teologia più seri ed ortodossi un atto atipico, fuori della realtà evangelica. Infatti nel vangelo sinottico di Matteo cap. 17, versi: 14-18, a proposito della guarigione dell’epilettico indemoniato è riportato “un po’ brutalmente” : “ Gesù lo rimproverò, e il demonio uscì da lui; e da allora il fanciullo fu guarito”.
Papa Giovanni Paolo II, innalzando agli altari un Papa epilettico è come se avesse modificato il suo atteggiamento legato alle antiche scritture, cioè agli scritti evangelici che, se presi alla lettera, avrebbero dovuto vietare la santificazione di un epilettico. Per fortuna la storia cambia con il cambiamenti delle società; e, quanto è ancora riportato nei vangeli, risulta oggi una realtà astorica, da rivedere molto presto soprattutto alla luce della scienza.
Saluti a Tutti
Salve, non voglio essere irriverente, ma il primo teologo del cristianesimo, ovvero Saulo di Tarso, non era affetto da Epilessia ?? E proprio da una grave crisi subita ( sulla via che conduce a Damasco) che si verifico' quella particolare " visione " del Nazareno ( che gli "" avrebbe """ chiesto il motivo della sua persecuzione ) cui segui' la sua conversione ! E che cambio' l'evoluzione stessa della nascente "religione" - quindi nessuna meraviglia se il (defunto ) vescovo di Roma ha elevato agli "" onori degli altari "" il suo predecessore. Piuttosto - perchè elevare un mortale, raffigurarlo con un dipinto e/o statua ( vedi quante si stanno diffondendo quelle di Padre Pio), inginocchiarsi e portarlo in processione? Non grida vendetta al SOLO/UNICO Dio Yahwè ?? Il grande Riformatore del giudaismo = Yaeshua ben Yosef è stato perentorio = adorerai il Signore Iddio tuo e SOLO A LUI RENDI IL CULTO !!! ( Matteo 4.10 - Luca 4.8 !!!!!!) - E come conferma cito Marco 12.29/31 = quando uno scriba domanda al grande Riformatore e Maestro quale era il comandamento piu' importante, il Sapiente Yeshua ( che NON era Dio !!) risponde citando l'atto di professione ebraico ( vedi Deut. 6.24 !! ) e poi il suo rivoluzionario messaggio = amerai il tuo prossimo. Orbene significativa è stata la risposta dello scriba al Maestro = ben detto Rabbi, Egli ( il Dio Yahwè) è UNICO e non c'è ALTRO DIO ALL'INFUORI DI LUI Se si vuol dare credibilita' alle SScritture e non manipolarle - specialita' insuperabile degli esegeti cristiani - bisogna seguirle e metterle in pratica ! Quindi al bando questi mortali semi/divinizzati - sono la manifestazione del disprezzo che i cristiani hanno verso il SOLO e UNICO Dio Yahwè ( adorato dallo stesso grande RIFORMATORE dell'ebraismo = Yeshua ben Yosef ) che nel tremendo Esodo 34.14 AMMONISCE = Tu NON devi adorare altro Dio, perchè GELOSO è il nome del Signore Iddio tuo. !!! - cordialita'
sebastianb is offline  
Vecchio 10-01-2008, 22.55.47   #14
Alessandro D'Angelo
dnamercurio
 
L'avatar di Alessandro D'Angelo
 
Data registrazione: 14-11-2004
Messaggi: 563
Riferimento: Aggiornare i testi Sacri

Citazione:
Originalmente inviato da Giorgiosan
...si avvicinò un uomo a Gesù che.....gli disse:" Signore abbi pietà di mio figlio. Egli è epilettico e soffre molto; cade spesso nel fuoco e spesso anche nell'acqua." ....Gesù gli parlò severamente e il demonio uscì da lui e da quel momento il ragazzo fu guarito"

Il testo greco ha il verbo seleniazetai che significa è lunatico. La Vulgata ha tradotto alla lettera lunaticus est.
La traduzione ecumenica della Bibbia ha tradotto alla lettera, lunatico.
La Darby ha: car il est lunatique e cosi molte altre traduzioni come la Bibbia di Diodati, il testo protestante.

Fino quasi all'epoca moderna si è creduto che gli attacchi di epilessia fossero collegati alle fasi lunari. I sintomi descritti sembrano corrispondere all'epilessia...di qui una traduzione c.e.i interpretativa.

Personalmente avrei preferito una traduzione letterale.
############################## #########
Caro Giorgiosan,
hai ragione quando affermi che in origine lnel vangelo il termine epilessia era tradotto come LUNATICUS est et male patitur... (dalla Bibbia Vulgata). Quindi lunatico, NON indiavolato.
E mi pare che la cosa sia parecchio diversa.
------------------------------------------------------
La Chiesa dovrebbe rivedere alcuni scritti basati/fondati o generati più dalla superstizione e dall'ignoranza che dallo studio della semantica e della filologia; quindi dalla verità e la scienza.
Speriamo che provveda presto ad aggiustare il senso letterale dei vangeli, evitando altri errori che possono apparire grossolani.

Saluti a tutti
Alessandro D'Angelo is offline  
Vecchio 02-02-2008, 12.50.39   #15
Alessandro D'Angelo
dnamercurio
 
L'avatar di Alessandro D'Angelo
 
Data registrazione: 14-11-2004
Messaggi: 563
Riferimento: Aggiornare i testi Sacri

Citazione:
Originalmente inviato da Alessandro D'Angelo
############################## #########
Caro Giorgiosan,
hai ragione quando affermi che in origine lnel vangelo il termine epilessia era tradotto come LUNATICUS est et male patitur... (dalla Bibbia Vulgata). Quindi lunatico, NON indiavolato.
E mi pare che la cosa sia parecchio diversa.
------------------------------------------------------
La Chiesa dovrebbe rivedere alcuni scritti basati/fondati o generati più dalla superstizione e dall'ignoranza che dallo studio della semantica e della filologia; quindi dalla verità e la scienza.
Speriamo che provveda presto ad aggiustare il senso letterale dei vangeli, evitando altri errori che possono apparire grossolani.

Saluti a tutti
-------------------------------------
Ha ragione NAJ quando scrive:
"Io non trovo giusto cambiare le Sacre Scritture in base all'epoca, anche se evidentemente è pratica umana...invece di cambiare noi nella maniera giusta, cambiamo le cose facendole a nostra immagine".
--------------------------------------
Aggiungo che la Chiesa, oggi dovrebbe, specialmente grazie alla presenza di questo papa, essere più vicino alla SCIENZA.
Leggere sui testi sacri che i bambini nati malati (una volta il male quando sembrava inguaribile era generato da forme irrazionali di fede cieca per il demonio) erano preda di forze nefaste per tutta la vita, è un concetto deleterio per ogni essere umano malato, che se credente, sarà rovinata la vita psico-fisica e i rapporti interpersonali.
--------
Queste influenze le vogliamo chiamare "cristiane"?
Saluti a Tutti
Alessandro D'Angelo is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it