Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 11-06-2003, 21.09.05   #1
visechi
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 1,150
Nuove Teologie

Avvertenza per i masochisti: quanto segue rappresenta un estratto sufficientemente rappresentativo dell’Introduzione Generale alla teologia proposta da Gianfry… i passaggi sono estrapolati dal sito da lui suggerito… ho cercato di evitare qualsiasi manipolazione, per cui ho dovuto riportare interi periodi… mi auguro che la lettura combinata del pensiero di Gianfry e delle mie contestazioni non risulti troppo caotica… buona lettura.


In premessa…. L'Introduzione Generale di un lavoro, di una teoria di una presentazione rappresenta il biglietto da visita dello stesso. Ravviso qui una certa fretta nell'introdurre i personaggi, quelli che in definitiva sono poi gli attori della rappresentazione (scusa la metafora, non vorrei apparirti irriguardoso). Non vi è alcuna presentazione delle figure che occuperanno il proscenio. Se per Dio Padre e Gesù la cosa potrebbe lasciare lo spettatore del tutto indifferente giacché si tratta di personaggi notissimi, lo stesso non può dirsi per la Dea Madre; se ne parla ed introduce, anzi scaraventa sul proscenio senza averla minimamente presentata. Non si dice chi è, qual è il suo rapporto con Dio Padre e tantomeno la si qualifica attraverso l'esposizione, anche sintetica o schematica, delle sue caratterizzazioni divine. Nulla questio, nel prosieguo si vedrà e forse si comprenderà la sua funzione e importanza. Meme chose per quanto riguarda alcuni ‘strumenti’ utilizzati nella rappresentazione scenica: la vibrazione bassa ed alta della Terra e il DNA (non pare riconducibile alle note teorie della genetica)


Citazione:
Proprio in questi tempi, Dio Padre e Dea Madre sono scesi sulla Terra in mezzo a noi per portare qui il Regno dei Cieli. E si sono incarnati in Italia perché qui risiede il chakra del cuore della Terra. Perché ora? Perché da poco si è conclusa la fase di espansione dello spazio-tempo, che è la piattaforma di tutte le creazioni, ed è cominciata la fase di contrazione o ascensione. Solo Dio Padre e Dea Madre possono guidare i loro figli sul sentiero dell'ascensione globale.
Ecco, già l'incipit risente negativamente della carenza espositiva di cui sopra. Annunci e dichiari una cosa che è privata degli antefatti, della storia e snaturi già dall'esordio l'intera 'dottrina'. I Chakra… cosa sono? Avevo sentito parlare di chakra nell'uomo, mai di “chakra del cuore della Terra”. Parli della conclusione di una fase d'espansione dello spazio-tempo, ma ometti di specificarne i contorni, oltreché il significato. Annunci, dichiari, informi e testimoni cose che sono note, probabilmente, solo a te e ai pochi adepti della nuova 'setta' del Dio incarnato (battesimo arbitrario effettuato da me). Parli di ascensione globale intendendo, presumibilmente, dell'intera umanità, ma in altra parte, che in seguito analizzeremo, lasci intendere che tale ascensione sia appannaggio di soli 'iniziati'… un'élitè teocratica?

Citazione:
Dio e Dea sono scesi in una forma umana nascendo da genitori terrestri perché volevano fare esperienza di vita in una società, crescere come crescono gli esseri umani. Dio e Dea sono tali sin dalla nascita del corpo in cui si trovano ora. I corpi che Dio e Dea hanno qui sulla Terra sono gli stessi che avevano quando erano da soli nel Regno di Dio, e saranno sempre gli stessi.
Dio e Dea sono cresciuti normalmente, ed hanno fatto esperienza volontariamente dei limiti che hanno gli umani, perché per capire i loro limiti dovevano farne esperienza anche loro, direttamente o indirettamente. Diciamo che, a livello di coscienza, Dio e Dea hanno finto di non sapere chi sono, ed hanno fatto finta di non ricordare la loro perfezione. Questo discorso vale più per Dea che per Dio, in quanto Dio è diventato cosciente sin da piccolo di molte cose. E ha avuto un ruolo attivo e consapevole già da giovane nel supportare l'ascensione globale.
Assolutamente arbitrario il tutto. Perché mai delle divinità perfette sotto ogni aspetto - diversamente sarebbero imperfette, inusuale per una divinità creatrice - dovrebbero mai fingere un qualcosa? A vantaggio di chi o che cosa lo dovrebbero fare? Questa teoria, penso, non ha alcun precedente nella storia delle invenzioni alchemiche. Addirittura qui si ribalta il paradigma della nascita degli dei: di solito, così mi consta, le divinità perfette non sono fatte risalire da progenitori terrestri e, in quanto tali, imperfetti. Strano connubio, ancor più particolare ascendenza. Sorprende la tua asserzione circa la necessità che Entità Assolute avrebbero avvertito la necessità di sperimentare direttamente i limiti e gli errori umani per comprenderli… questo è un paradosso: una creazione che crea tutto, racchiude necessariamente anche l'imperfezione per le proprie creature (il bisticcio dei termini mi piace, l'ho ricercato).


Citazione:
Anche Dio e Dea hanno voluto fare esperienza delle paure degli umani per poterli poi aiutare meglio.
In questo passaggio delinei un Creatore decisamente burlone. Crea le paure (ricordati che il Creatore ha creato tutto quello che c'è nella sua creazione), e per poterle capire, ed aiutare così la propria creatura a superare queste paure (che sono parte integrante della Creazione da Lui Creata), decide di farne esperienza, di viverle…. Accidenti, non riesco proprio a comprendere il fine, lo scopo di questo crudelissimo scherzo del Creatore. Spiegami perché volle operare in tal modo? Sembra proprio che il trascendente abbia voluto trascendere la propria perfezione, scolorirla e diventare imperfetto… difficilissimo anche solo pensarlo.

Citazione:
Lo scopo di questo sito è quello di divulgare la verità che Dio Padre ha cominciato di recente a rivelare. Molte delle informazioni riportate in questo materiale sono nuove; altre sono informazioni di rettifica e di completamento.
Eccoci finalmente! Siamo arrivati alla rivelazione dello scopo del sito. Mi chiedo, chiunque lo farebbe, a chi “…ha cominciato di recente a rivelare…” questa verità (fortunatamente in minuscolo)? Mi fa piacere che dichiari esplicitamente che alcune cose facenti parte della verità testimoniata sono attinte da altro materiale e rettificate (forse manipolate… il termine è più crudo ma lo ritengo più consono).

Citazione:
Tutto quello che noi conosciamo oggi è un miscuglio di verità e falsità e riguarda tutte le religioni.
Questo passaggio è, sempre a parer mio, inaccettabile. Perché dovremmo mai credere alle millantate verità di questa nuova ed inedita teologia e non a quelle testimoniate dalle precedenti? E' un atto di presunzione che fa da cornice all'intera architettura. E' un atto di presunzione tipico e comune un po’ a tutte le teologie esistenti, ma, soprattutto, essenza di quelle nuove, create artatamente per un fine non completamente intelligibile… mancanza di sicurezza?

Citazione:
Nella fase di ascensione globale sono Dio/Dea, la madre Terra e l'Umanità che pilotano l'ascensione poiché la contrazione inizia sempre dal livello più basso della creazione dove esistono le informazioni di tutte le esperienze vissute dai figli di Dio durante tutta la fase di espansione dello spazio-tempo. Perciò tutte le dimensioni ed i piani di realtà della creazione si dovranno, durante l'ascensione, ri-allineare con la 3° dimensione della terra. Questo è il vero significato dell'ascensione globale. L'ascensione globale parte dalla Terra e si estende a tutti gli altri sistemi solari, galassie, universi e creazioni di tutte le dimensioni. Perciò Dio/Dea sono scesi ora sulla Terra per guidare il ritorno a casa di tutti i suoi figli che hanno scelto a suo tempo l'avventura nello spazio-tempo e che ora intendono ascendere.
Questo complesso passaggio evoca messaggi esoterici di non facile lettura. E' infarcito di asserzioni affatto esplicitate in precedenza. Mi vien facile e spontaneo domandare: quali sono i diversi piani di realtà della creazione? Qual è il livello più basso della creazione? Affermare che in origine ci fosse una scelta (senziente, immaginerei) operata da "…tutti i suoi figli…" comporta che vi fosse pure una dimensione o un luogo in cui questi ultimi vollero operare la scelta di vivere l'avventura nello spazio/tempo; mi spiegheresti qual è questo benedetto luogo o dimensione?
visechi is offline  
Vecchio 11-06-2003, 21.10.50   #2
visechi
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 1,150
Citazione:
Con il progresso tecnologico si sono ridotte le distanze e si è sviluppata notevolmente la comunicazione fra i popoli. Questo fatto ha consentito ad ogni individuo interessato di accrescere la propria conoscenza anche sui temi relativi alla storia delle origini dell’uomo.
Ottimo, veramente pregevole. Si, considero questo passaggio altamente istruttivo. Il progresso tecnologico specula ed indaga in un territorio decisamente diverso dalla metafisica… mentre le indagini relative alla fisica quantistica, bada bene, solo agli esordi, permettono di congetturare circa la possibilità che vi possa essere una dimensione diversa da quella che noi esperiamo quotidianamente, e tendono a non escludere l'indagine (solo quella, ben lungi quindi dalla certezza che tu immagini di aver raggiunto o individuato) circa la possibilità che vi possa essere un qualcosa che dia un ordine supremo all'Universo… accidenti, sono riuscito a sfumare il concetto nella giusta misura? Fammi sapere. Da qui trarne delle conclusioni così assolute mi pare un percorso o un proporsi piuttosto azzardato… non credi?


Citazione:
“…i quali pur di non rinunciare al loro potere sulla Terra e sull'umanità, stanno cercando in tutti i modi di scatenare una guerra mondiale nucleare (sostenuti dai poteri occulti terreni), ma non ci riusciranno questa volta…”
Ma chi te lo ha detto? Lasci intendere che vi sia stata già almeno una precedente guerra mondiale nucleare… mi chiedo e chiedo a chiunque, risulta a qualcuno? Catastrofismo, semplice catastrofismo… assolutamente inaccettabile.

Citazione:
“…Il karma riguarda anche le guerre di ogni genere, che sono contenute nel tessuto genetico della specie umana. Un esempio è la guerra tra gli Ebrei e i Palestinesi in Medio Oriente. Questa è una parte della loro eredità genetica, che risale all’inizio delle loro particolari razze...”
Analisi parziale delle cause storiche e religiose di un conflitto che ha ben poco a che vedere con una tesi alquanto singolare, quella del Karma, non da tutti accettata come vera in quanto non facilmente dimostrabile, ma se non altro, almeno questa ha un substrato culturale, magari ci torneremo sopra in altra occasione.

Citazione:
Siccome il karma tra loro non è stato rilasciato, continuano a farsi la guerra l’un l’altro. Inoltre occorre sapere che le due precedenti guerre nucleari (quella di 120.000 anni fa che distrusse la Lemuria e quella di 40.000 anni fa che distrusse Atlantide) furono innescate proprio da conflitti in medio oriente tra Ebrei e Palestinesi.
Alla faccia del progresso tecnologico e della scientificità. Qui si spaccia come assodato, come fatto storicamente accaduto ed accertato un evento inventato di sana pianta. Gli studiosi di paleontologia sono concordi nell’affermare che 120.000 anni fa il pianeta era abitato da ominidi, esseri viventi, questi, molto poco progrediti per poter avere dimestichezza con armi nucleari… non c’è male!

Citazione:
”…Gesù non ha mai fondato una religione, né una Chiesa esteriore. Se lo avesse fatto avrebbe contraddetto il Suo stesso insegnamento. Non ha forse detto: “Voi siete il tempio di Dio. Il Padre e il Regno dei Cieli è dentro di voi... Il Padre ed Io siamo UNO, ed anche voi lo siete, poiché Io sono voi e voi siete Me... Cercate prima il Regno dei Cieli dentro di voi e tutto il resto vi sarà dato in sovrappiù...Voi potete fare cose ancora più grandi di quelle che ho fatto Io.”? E allora, abbiamo forse bisogno di intermediari per arrivare a Dio?…”
Antica querelle, non mi cimento in un qualche improbabile arzigogolato contraddittorio perché la questione potrebbe anche essere vera così come la esponi tu. Solo una questione: noto che utilizzi anche spesso le parole di Gesù… le avrai attinte, suppongo, da Testi che in altra parte del discorso ritieni siano portatori di menzogna… cito solo al fine di rimarcare ed evidenziare il passaggio.

Citazione:
L’Umanità è stata tenuta volutamente nell’ignoranza e nella paura per motivi di potere. Quando gli uomini non vogliono pensare con la loro testa e seguire il loro cuore, fondano uno Stato che pensi per loro ed una Religione che si prenda cura delle loro anime. Così gli uomini hanno frammentato il loro potere cedendolo allo Stato e alla Chiesa affinché risolvessero i loro problemi esistenziali. Con il tempo sia lo Stato che la Chiesa sono diventate organizzazioni di potere che hanno finito con il soggiogare gli uomini, anziché essere al loro servizio.
Condivido in parte…. Mi pare che tu, con questa inedita teologia, stia replicando il medesimo cliché, con la particolarità che la religione cristiana, che pare tu voglia rifiutare, mi parrebbe più credibile e ben congegnata… cavolo se lo è!

Citazione:
“…Dio non può far ascendere la specie umana dall’esterno, né può rilasciare e liberare il karma umano. L’ascensione della specie umana richiede che ciascun essere scelga consapevolmente di ascendere. Nessuno può adoperarsi per far ascendere un altro, né liberarne il karma….”
Il tuo è un Dio limitato? Bene, pare che abbia il limite rappresentato dalla volontà dell’uomo, almeno su questo versante il tuo Dio ha qualcosa in comune con quello Cristiano… anzi no, nella teologia Cristiana Dio non è impossibilitato, ha semplicemente deciso di lasciar libertà di scelta, qui parrebbe sia proprio impossibilitato… niente male.

Citazione:
”…La Madre Terra, e con essa gli abitanti che intendono ascendere, continua ad elevare la sua vibrazione. Nel corso di questa decade e della prossima la Terra si scuoterà per espellere da sé tutte le basse vibrazioni che sono rappresentate dagli esseri umani che continuano a perseguire il vecchio stile di vita (Vecchio Consenso) che ha condotto la Terra sull’orlo della totale distruzione…”
Ancora catastrofismo che non si capisce bene dove possa condurre. Cosa sono queste vibrazioni, dove le senti e come le avverti, chi le registra, qual è il sismografo attendibile che registra queste vibrazioni che nella tua visione dovrebbero espellere parte dell’umanità… qui, implicitamente, torni al concetto di élitè, non si parla più di ascensione globale, bensì riservata ai soli iniziati che comprendono e seguono…. Settaria, insomma…. Settaria? Stiamo parlando dunque di una setta!


Citazione:
”…Ogni volta che rilasciamo un karma, incorporiamo (attiviamo) sempre più nuovi strati di DNA e nuovi toni del Linguaggio di Luce, che elevano la frequenza di vibrazione del nostro essere, compreso il corpo, fino a raggiungere la Piena Coscienza, che implica anche la definitiva sconfitta della malattia, della vecchiaia e della morte...”
Altre semplici dichiarazioni che non trovano alcun riscontro. Non essendoci alcun riscontro si puntella il tutto ricorrendo alla coltre rappresentata dall’ignoranza e dall’esoterismo. Vecchio escamotage, non funziona più, l’umanità ha ormai raggiunto un livello di consapevolezza (mi fornisci una tua interpretazione del termine consapevolezza) tale da non permettersi più di seguire nell’ignoranza ciò che vorrebbe proporsi come uno squarcio di divina luce di Conoscenza.

Citazione:
.
“…Molta gente ha paura di parlare di certi argomenti esoterici. Esoterici appunto perché non si conoscono. Come aiutare la gente a superare queste paure? L'unico vero modo per rilasciare qualsiasi tipo di paura è conoscere la realtà dei fatti. Le paure infatti derivano sempre dall'ignoranza, cioè dalla non conoscenza di come stanno veramente le cose. E le paure limitano notevolmente le potenzialità della gente. Uno degli obiettivi di questo sito è quello di aiutare la gente a comprendere come funzionano le cose, a rilasciare le proprie paure e a prendere più coraggio nell'esternare le proprie capacità ed il proprio pensiero e a realizzare quindi i propri veri desideri...”
Le paure, di nuovo loro … queste ci sono state date in dote dal Creatore… l’uomo è creato con questo fardello… possibile che si sia partiti offrendoci questo gravame per poi cercare l’aiuto del Creatore (il responsabile che tra l’altro per conoscerle le ha volute sperimentare direttamente) per liberarcene?


Il resto ad un’altra occasione.
Ciao
visechi is offline  
Vecchio 12-06-2003, 03.54.00   #3
osho
iscrizione annullata
 
L'avatar di osho
 
Data registrazione: 09-03-2003
Messaggi: 246
Nel bel mezzo del cammin di nostra vita, mi ritrovai per una selva
oscura...
Aiò
osho is offline  
Vecchio 12-06-2003, 08.51.00   #4
Gianfry
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-06-2003
Messaggi: 401
Nuove teologie

A Visechi

Non mi sembra corretto, né utile, dare un giudizio sul contenuto di un libro avendone solo letto l’introduzione. Comunque va bene anche così. Quello che voglio dire è che non devo dimostrare niente a nessuno né convincere nessuno. Ho semplicemente esposto la mia verità, come tu esponi la tua che rispetto e non giudico. La fonte della mia verità è la mia coscienza che si è formata attraverso esperienze di vita ed una continua ricerca a 360 gradi, con una apertura mentale non comune. Ci sono infinite cose che ciascuno di noi sente vere e che tuttavia non si possono dimostrare. Per quanto mi riguarda, cerco di usare sia il cervello che il cuore. Poi è la mia coscienza che fa la sintesi. Del resto, non sono il solo a dire cose “sconvolgenti” che non “hanno un fondamento scientifico”. Uno di questi è stato Gesù il quale fu preso per pazzo, visionario, ecc. Anche lui esprimeva la sua verità "sconvolgente" senza pretendere di fondare nessuna nuova teologia.
Vorrei suggerirti di leggere tutto il contenuto del sito con apertura di mente (senza essere prevenuto) e poi potrai con maggior credibilità esprimere la tua opinione, rispettando comunque la verità degli altri piuttosto che denigrarla.
Ciao. Gianfry
Gianfry is offline  
Vecchio 12-06-2003, 09.07.20   #5
visechi
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 1,150
Ciao Gianfry... argomento chiuso

Corretto, non corretto, un cercatore di Verità non può fermarsi o stopparsi o infastidirsi per un piccolo intoppo, per un piccolo miscredente, dovrebbe proseguire il proprio canmmino e con placida pazienza insistere nello spiegare... ma tant'è... pazienza!

Vedo che la musica non cambia, i suonatori si ma la sinfonia è sempre uguale… monocorde. Ciò che contesto non è tanto il diritto di ciascuno di creare e credere a ciò che più gli fa comodo, ma questo sentire, se espresso in un pubblico forum, qual è Riflessioni, può indurre nei lettori il desiderio di aprire un contraddittorio… perché no? In fin dei conti se pubblicizzi con tanto clamore ed enfasi questa strana teologia lo farai col desiderio che qualcuno vada a leggere… sbaglio? Io ho letto, molto più di quel che tu hai potuto immaginare, ho letto parecchio di quel sito, mi ero riproposto di commentarlo pezzo per pezzo, ma vedo che sbagliavo, voi nuovi teologi non siete portati per il confronto o il dialogo, voi, berlusconianamente, preferite pontificare e guai se qualcuno dovesse sollevare il ditino per dire <ma di che cavolo di guerre nucleari stai cinciando?>. Caro amico, converrai con me che qui si parla di storia, dovrebbero esserci documenti che attestino questo miraggio… dubito ve ne possano essere… di seri intendo.
Che dire ancora, nulla, solo che pare che vi muoviate tutti con l'identico imprimatur, sbandierate dottrine non solo improbabili, bensì inventate di sana pianta, mi perdonerai la mia durezza, ma è solo sincerità che saprai di sicuro apprezzare.
Chiuso il discorso, mi pare di comprendere non vi sia da parte tua alcun interesse a proseguire questo dialogo da me proposto e cercato. Fra l'altro addebiti a me una cosa che insita nella dottrina da te propagandata: non sono io a denigrarla.

Ciao… continuerò a seguire, volta per volta, i tuoi link, e quando lo riterrò opportuno interverrò per contestare quanto scritto su quel sito

Vittorio
visechi is offline  
Vecchio 12-06-2003, 09.43.32   #6
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
per Visechi

Mi sembra che più che dottrine inventate di sana pianta si tratti di dottrine prese quà e là e rese in un mix, facendo un polpettone.
Il che non cambia il senso del tuo discorso!

Sembra il riassunto di vari concetti, presi senza assimilarli e capirli completamente e ributtati fuori in una maniera che a me pare confusa.
Il solito sistema: vai avanti, leggi, se non capisci sei tu a non capire e non l'esposizione che non è chiara...

Credo che sia corretto quel che dici: non è ribattendo punto per punto che si chiariscono meccanismi di questo genere, ma con l'esempio di una conduzione diversa della propria esistenza ed intervenendo solo dove strettamente necessario.

Cercando di sbrogliare la matassa e non contribuendo a stringerla ancora di più.

In ogni caso grazie per i punti che hai esaminato, ero andata anche io a leggere e, con i tuoi commenti, mi confermi la mia lettura.

rodi is offline  
Vecchio 12-06-2003, 10.29.57   #7
Gianfry
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-06-2003
Messaggi: 401
Ciao Visechi,

In fondo mi sei simpatico! Consentimi una domanda: “tu credi nell’infallibilità della storia e della scienza umana?”. Come fai a dire che le guerre nucleari che ebbero luogo 120 e 40 mila anni fa sono delle balle perché la storia non ne parla e la scienza non le ha dimostrate? La storia e la scienza sono il frutto dell’uomo limitato, che sfrutta il cervello allo 0,0000000000000000000000001 per cento della sua potenzialità. Un tale cervello ti sembra infallibile? D’altra parte, più di una volta la storia si è dimostrata falsa e la scienza ha dovuto riconoscere i suoi fallimenti. Quindi mi sembra che non si possa escludere a priori che le due guerre siano accadute. La verità su di esse verrà accertata anche dalla scienza, a tempo debito.
Certo, questa informazione sulle due guerre nucleari non l'ho avuta da fonti "ufficiali", ma da una fonte che ritengo "veritiera".
A questo punto è una questione di fede: uno ci crede o non ci crede, dipende da come la sente nel proprio interiore. E' un po' come credere o non credere in Dio.

Gianfry
Gianfry is offline  
Vecchio 12-06-2003, 10.32.55   #8
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
...lasciate ogni speranza o voi che entrate...
rodi is offline  
Vecchio 12-06-2003, 11.29.11   #9
visechi
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 1,150
Ciao Gianfry,
so bene di essere una persona simpaticissima… nessuno sa resistere al mio charme.
Ti potrei dirottare su svariate discussioni di questo forum per dimostrarti che non credo minimamente all'infallibilità della storia, della scienza o del cervello umano (leggasi ragione), ma sono impossibilitato, perché, essere imperfetto, mi confronto quotidianamente con un mio personalissimo limite: non ho memoria e non riesco a ricordare in quali discussioni io e tanti altri abbiamo nel passato affrontato con passione il tema.
Non sapevo che il cervello umano fosse utilizzato solo per la quota da te certosinamente indicata, mi risultava una percentuale superiore… l'avrebbe misurata la neuroscienza che è anche arrivata a mostrare su un monitor il preciso momento in cui si formerebbero i pensieri e l'attività, per aree, della tanto vituperata mente. Ma non cambia nulla, me ne rendo perfettamente conto.
In merito alle due guerre nucleari cui fai costante cenno, è probabile sia come da te affermato.
Il thead è dedicato all'esposizione di nuove teologie, voglio cimentarmi nell'opera di crearne una inedita.
Ho recentemente avuto notizia che Dio sia un extraterrestre molto evoluto, non una divinità trascendente (fatto, tra l'altro, ampiamente certificato dalla 'letteratura rettiliana'… no, non ha nulla a che vedere con l'intestino retto). So che ci ha fornito di un complesso sistema per comunicare con Lui. Strumenti disseminati qua e là in tutte le città della terra, che dovrebbero consentirci d'interagire direttamente con Lui, senza alcun intermediario. Noi abbiamo dimestichezza quotidiana con questi strumenti tecnologici ma, per effetto di un evento cosmico, accertato: l'esplosione nel mesozoico della nebulosa Enfasi, fatto noto a tutti i cultori di astronomia, abbiamo smarrito la memoria universale del corretto utilizzo dell'apparecchiatura. Fortuna volle che l'Entità ci lasciasse uno scritto in cui è celata la chiave per riappropriarci del segreto insito nel dispositivo. Solo che, purtroppo, il libero arbitrio ha operato in maniera tale da indurci ad allontanarci dalla Perfetta lettura dello Scritto. La kabala ebraica, antico scritto utilizzato svariate volte da diverse antiche popolazione per la costruzione di mirabolanti manufatti, edificati per onorare l'Entità (parlo delle Piramidi, dei Menir, dei Dolmen, delle Domus de janas, di Stonhage etcc…), contiene, gelosamente custodita e confusa fra tante altre inutili parole e segni, la chiave che l'uomo, esotericamente, ricerca da millenni. L'intera opera dell'umanità è volta esclusivamente a 'disvelare' questo segreto. Ma questo, il segreto, non può e non deve essere privilegio dell'intera umanità… pochi uomini hanno raggiunto il giusto livello di consapevolezza, per cui le vibrazioni transgeniche complessive o globali risultano essere ancora troppo basse. La Ricerca è alla fase embrionale. Tutte le scoperte e le invenzioni sono finalizzate ad innalzare il livello 'vibratile' (alle volte i termini astrusi aiutano a comprendere la confusione che si genera nell'elaborazione di quello che alchemicamente è definito 'pensiero lacunoso ). Solo quando il livello globale delle vibrazioni avrà raggiunto o superato la soglia dei 102 wromm (unità di misura fotovoltaica utilizzata nella Galassia che ospita l'Entità), la consapevolezza dell'anima mundi sarà utile per consentirci di riappropriarci dell'unica vera chiave indispensabile per il corretto utilizzo del dispositivo di comunicazione.
Ah! Quasi scordavo, il dispositivo tecnologico messoci a disposizione dall'Entità è la cabina telefonica.
Aspetto commenti e/o reprimende su questa Vera, Unica, Rivelata, Nuova Teologia… mia personale.
Ciao, non prendertela, ho voluto solo scherzare e scherzando ho inteso dimostrare che se avessi tempo e voglia potrei inventare una nuova, articolata, dettagliata e falsa dottrina, senza sentirmi minimamente impegnato a dimostrare alcunché. Comunque ricambio la simpatia.


Ciao Rodi, benvenuta/o, prova a smontare questa mia tesi, se ci riesci.
visechi is offline  
Vecchio 12-06-2003, 12.42.51   #10
Gianfry
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-06-2003
Messaggi: 401
Ciao Visechi

Stai tranquillo, non me la prendo per quello che tu dici. In fondo la vita è un gioco. Dio stesso, ritengo, sia un giocherellone. Gli piace creare situazioni strane in cui coinvolgere gli esseri umani per vedere poi come se la cavano. Se usano o meno il loro cervello. In fondo è un bell’esercizio di “brain storming”. Non dovremmo privarci di esprimere anche le idee più strambe o stravaganti per paura del giudizio altrui. Chissà che magari andando avanti a chiederci sempre il perché sulla realtà delle cose non si arrivi alla “giusta chiave di lettura”. Lo sforzo consapevole della ricerca, prima o poi, viene sempre premiato. Perciò vai pure avanti con la tua nuova teologia; troverai sicuramente qualcuno che ti seguirà secondo la legge del “simile attira il simile”. In fondo le persone geniali sono il più delle volte considerate folli, o quanto meno anormali. La grandezza della loro follia viene scoperta sempre dopo molto tempo.

Gianfry
Gianfry is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it